Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «verdura», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Verdura

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate verdura

A Chichicastenango - 2

il re carciofo

Zucche in compagnia
Tag correlati: cibo, frutta, verdure, foglie, pomodori, ortaggi, mercato, cassette, fiori
Giochi di Parole
La parola verdura è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: ver-dù-ra. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di verdura con quelle di un'altra parola si ottiene: +[agi, gai, già] = redarguiva; +[baci, bica, ciba] = derubricava; +[bici, cibi] = derubricavi; +cibo = derubricavo; +mapo = perduravamo; +paté = perduravate; +spesa = passaverdure; +[magio, mogia] = redarguivamo; +[agoni, giano] = redarguivano; +agite = redarguivate; +[agita, taiga] = riguardavate; +razze = verdeazzurra; +rizze = verdeazzurri; +rozze = verdeazzurro; +cambio = derubricavamo; +[bacino, bianco, cibano] = derubricavano; +cibate = derubricavate; +egloga = ragguardevole; +loggia = ragguardevoli; +[algosa, sagola] = salvaguarderò; ...
Vedi anche: Anagrammi per verdura
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: perdura, verdure, verzura.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: perduri, perduro, perdurò.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: verrà, vera, vedrà, veda, erra, edua.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: verdurai.
Parole con "verdura"
Iniziano con "verdura": verdurai, verduraia, verduraie, verduraio.
Finiscono con "verdura": passaverdura.
Parole contenute in "verdura"
dura.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "verdura" si può ottenere dalle seguenti coppie: velo/lordura, verrà/radura, verdugale/galera, verdume/mera, verdumi/mira.
Usando "verdura" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * durame = verme; * durami = vermi; * durata = verta; * durate = verte; * duraste = verste; bove * = bordura; * rame = verdume; * rami = verdumi; * razzi = verduzzi; * razzo = verduzzo.
Lucchetti Riflessi
Usando "verdura" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * arme = verdume; * armi = verdumi.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "verdura" si può ottenere dalle seguenti coppie: veri/durai, verme/durame, vermi/durami, verste/duraste, verta/durata, verte/durate, verdume/rame, verdumi/rami, verduzzi/razzi, verduzzo/razzo.
Usando "verdura" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: bordura * = bove; * lordura = velo; * radura = verrà; * mera = verdume; * mira = verdumi; * galera = verdugale.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "verdura"
»» Vedi anche la pagina frasi con verdura per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La verdura mi piace molto e la mangio ogni giorno, sia cotta che cruda.
  • La verdura non deve mai mancare in una dieta equilibrata.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Verdura, Verzura - Verdura è proprio degli alberi e delle erbe, e dicesi anche di erbaggi da mangiarsi e di fronde spiccate da certi alberi, che si pongono dovecchessia per ornamento. - La Verzura è generica ad ogni pianta che verdeggi, e che sia sempre sopra terra. - [In proverbio Finchè dura fa verzura, non verdura. G. F.] [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Verdura, Verzura; Verdeggiare, Verzicare, Rinverzicare, Rinverzire - Verdura dicesi in genere quella della campagna, cioè il bello, il vario verde de' campi, dei prati, degli alberi; e poi specialmente di certe erbe o legumi che si mangiano e crudi e cotti, cavoli, piselli, asparagi e va dicendo. Verzura, come alquanto affettato, è molto meno in uso; non ha però che il primo significato. Verzicare è il primo apparire di qualche bottoncino e di qualche fogliuzza sugli alberi in primavera; verdeggiare è più, è l'essere già quasi tutti coperti di foglie; dicesi bene de' prati e de' campi nei quali questo verde per lunghi e ampi spazii s'estende. Rinverzire è tornare verde; è lo stesso che verzicare, ma coll'idea del rinnovamento a cui quel primo non accenna; rinverzicare ha senso più sovente traslato, e dice quel rinvigorirsi che fa l'uomo o dopo malattia che lo aveva acciaccato, o dopo uno smettere da quei disordini e stravizzi che fanno invecchiare più presto degli anni. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Verdura - S. f. Verzura. Viriditas, in Cic. – Dant. Inf. 4. (C) Giugnemmo in prato di fresca verdura. E Purg. 23. L'ordor ch'esce del pomo e dello sprazzo, Che si distende su per la verdura. Virg. Eneid M. 73. Compiute queste cose, pervengono a luoghi allegri, e a dolci verdure di fortunali boschi. Cavalc. Med. cuor. 132. Maggiormente e maggior fuoco arderà voi, legni secchi e aridi, senza verdura e frutto di virtù. Poliz. St. 1. 38. Anzi ristringe al corridor la briglia, E lo raffrena sopra la verdura. Vas. Op. Vit. 4. 432. (Man.) Gli riusciva contraffar benissimo… tutte le cose naturali di animali,… paesi, casamenti e verdure.

[Cont.] Cr. P. Agr. II. 116. Ma nascono ancor sopra gli arbori alcuna volta altre piante verdi e sottili come capelli, onde si debbe aver sollecitudine di radere alcuna cosa dell'asprezza della corteccia, e levarne via il verdume, che di sopra vi è nato. Sod. Arb. 12. Il (bestiame) caprino e pecorino, ai bisogni, di satolla della sola ginestra, o verde o soppassa, e dell'istesse foglie dell'ellera, e d'ogni altro verdume di selve. Cenn. Tratt. Pitt. CLX. In qual modo si macina l'oro, l'argento, e come si tempera per far verdure e adornamenti, e come si può invernicare il verdeterra. [G.M.] Segner. Quares. 19. 5. Oh che verdura di pascoli! oh che amenità di colline! oh che chiarezza di fonti! T. G. Gozz. … Cigni, che le piume intatte Bagnan nell'acque del divino fiume, Cui cingon lauri con verdura eterna.

2. Trasl. La parte più viva, più vegeta o migliore. Serm. S. Agost. D. (C) Questa, cioè invidia, è la ruggine che rode il tesoro della divina sapienza; questo vermine rode la verdura della carità.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: verdoni, verducci, verduccio, verdugale, verdugali, verdume, verdumi « verdura » verdurai, verduraia, verduraie, verduraio, verdure, verduzzi, verduzzo
Parole di sette lettere: verdumi « verdura » verdure
Vocabolario inverso (per trovare le rime): semidura, lividura, bandura, gandura, pandura, lindura, perdura « verdura (arudrev) » passaverdura, bordura, lordura, pleura, sciagura, figura, prefigura
Indice parole che: iniziano con V, con VE, iniziano con VER, finiscono con A

Commenti sulla voce «verdura» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2020 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze