Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «adattare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Adattare

Verbo
Adattare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è adattato. Il gerundio è adattando. Il participio presente è adattante. Vedi: coniugazione del verbo adattare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di adattare (conformare, adeguare, aggiustare, accomodare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola adattare è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: tt. Lettera maggiormente presente: a (tre).
Divisione in sillabe: a-dat-tà-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: adatterà (scambio di vocali).
adattare si può ottenere combinando le lettere di: [eta, tea] + tarda; [atte, tate, teta] + [arda, darà, rada]; dea + ratta; [date, teda] + [atra, rata, tara]; detta + ara; [arde, dare, rade] + tata.
Componendo le lettere di adattare con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = adattassero; +non = adatteranno; +rii = riadatterai; +din = riaddentata; +gru = traguardate; +suv = trasudavate; +ulve = adulteravate; +soul = autostradale; +[devi, dive, vedi, ...] = deidratavate; +mini = diatermanità; +voli = idolatravate; +cupa = paracadutate; +vita = riadattavate; +[vito, voti] = riadottavate; +ricci = accreditatari; +pinne = antiderapante; +[torve, trevo, vetro] = retrodatavate; +ricci = riaccreditata; +monti = riadattamento; +[rossi, sorsi] = riadattassero; +vendi = riaddentavate; +riccia = accreditataria; +[cerici, ciceri] = accreditatarie; +riccio = accreditatario; ...
Vedi anche: Anagrammi per adattare
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: adattate, adottare.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: adatte, atte, atre, datare, data, date, dare.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: adattarle.
Parole con "adattare"
Finiscono con "adattare": riadattare, disadattare.
Parole contenute in "adattare"
ada, tar, atta, tare, adatta. Contenute all'inverso: era, ratta.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "adattare" si può ottenere dalle seguenti coppie: adattai/ire, adattamenti/mentire, adattamento/mentore, adattata/tare, adattatore/torere.
Usando "adattare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: biada * = bittare; * areata = adattata; * areate = adattate; * areati = adattati; * areato = adattato; * rendo = adattando; * evi = adattarvi; * resse = adattasse; * ressi = adattassi; * reste = adattaste; * resti = adattasti; * egli = adattargli; * retore = adattatore; * ressero = adattassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "adattare" si può ottenere dalle seguenti coppie: adatterà/areare, adattata/atre, adattato/otre.
Usando "adattare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = adattata; * erte = adattate; * erti = adattati; * erto = adattato; barda * = barattare.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "adattare" si può ottenere dalle seguenti coppie: adatta/area, adattata/areata, adattate/areate, adattati/areati, adattato/areato, adatte/aree, adattai/rei, adattando/rendo, adattasse/resse, adattassero/ressero, adattassi/ressi, adattaste/reste, adattasti/resti, adattate/rete, adattati/reti, adattatore/retore.
Usando "adattare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: bittare * = biada; * mie = adattarmi; * vie = adattarvi; * glie = adattargli; * torere = adattatore; * mentire = adattamenti; * mentore = adattamento.
Sciarade incatenate
La parola "adattare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: adatta+tare.
Intarsi e sciarade alterne
"adattare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: atre/data.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "adattare"
»» Vedi anche la pagina frasi con adattare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Si è dovuto adattare ad un modello di vita diverso.
  • Nel menù c'era poco da scegliere e per mangiare mi sono dovuto adattare.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Adattare - V. a. T. Rendere adatto. Collocare in modo atto.

Bocc. Fiamm. 25. (C) E 'l forte arco reggendo sovra il tirato nervo, adatta le sue saette da noi fabbricate e temperate nelle nostre acque. Hor. Aptare enses dextris. Poliz. Stanz. 1. 40. Cupido entro a' begli occhi ascoso, Al nervo adatta del suo stral la cocca. Virg. Aptare nervo sagittas. [Tor.] Car. En. 2. 1093. E già di ferro cinto, alla sinistra M'adattava lo scudo, e fuori uscia. Clypeoque sinistram Insertabam aptans. = Tass. Gerus. 11. 33. (C) La gente franca… affretta i passi, E parte scudo a scudo insieme adatta, E di quegli un coperchio al capo fassi. [Tor.] Car. En. 3. 570. Appresso in capo S'adattò di Messapo il lucid' elmo D'alto cimiero adorno. Svet. Aptare anulum digito. [Cam.] Bald. Nunt. 9. Prima base dell'opra il lungo legno Del fondo adatterà, che da la prora Corre alla poppa, e 'l rilevato ventre Del gran concavo vaso in due divide… = Galil. Dial. Nuov. Scienz. 2. 494. (C) Venendo al secondo passo, il lato del maggior poligono D C si adatterà alla parte Q X. Red. Osserv. Viper. 47. Per non esser necessitato a confessar vere le non più vedute stelle, non volle mai all'occhio adattarsi l'occhiale. Lastr. Agric. 4. 41. Questi (vitelli) si possono adattare in qualunque stalla di qualsivoglia podere…

E N. pass. March. Lucrez. volg. 419. (C) Quei corpi che a vicenda han le testure Tai, che 'l cavo dell'uno al pien dell'altro S'adatti insieme, uniti ottimamente Stanno. Segner. Op. 4. 448. Come un abito che allora sta bene quando si adatta alla vita. Trinc. Agric. 206. Il palo con tutta facilità s'unisce, e s'adatta subito a piegarsi per tutti i versi che l'ulivo lo chiama.Pap. Nat. Umid. 45. L'acqua meglio dell'aria si adatta e si applica ai corpi. Magal. Sagg. Nat. esp. 76. Per enfiamento va maggiormente (l'aria) adattandosi alla figura sferica.

In senso affine a Proporzionare. Trinc. Agric. 293. (C) Si adatti il numero e la lunghezza de' rami alla forza.

2. Per Accomodare cosa materiale adattamente al suo uso. Att. Mattiol. Disc. 1. 81. (C) Ma non è maraviglia se gli antichi cercavano di farlo bianco (l'olio d'oliva) e adattarlo in diversi modi.

3. Dicesi anche di persona. Com. Dant. 2. 11. (C) Segue il poema come Virgilio adattò Dante a farlo reverente a Cato, siccome appare nel testo. T. D. 2. 1. Mi diè di piglio, E con parole e con mano e con cenni Riverenti ne fe' le gambe e il ciglio. = Allegr. Rim. Lett. 294. (C) Quei ciottoli miseri e disfatti Adattano altri a far mille mutanze, Facendo lesti gli uomini come gatti. T. Esempio non chiaro, ma sulla forma di questo potrebbesi: La ginnastica, adattando le membra a varie posture da prendersi agevolmente, le addestra e rinforza. [Cam.] Aver. Lez. 4. 65. Che se alcuno stimasse che il moto da Oriente in Occidente non fosse proprio del sole e delle stelle, com'è molto probabile, adatti questo calcolo al moto per cui discorre l'eclittica, o alla vertigine per cui si rivolge in se stessa, che piccolissimo sarà il divario in rispetto d'una immensa velocità. Salvin. Disc. vol. 2. 23. Trasformasi egli (Dante) nelle cose, e v'adatta parole tali che lo segnano sì giusto che non si possono, a voler dire quel che egli intende, con altre scambiare.

E N. pass. [Tor.] Car. En. 12. 156. Fatte poscia venir l'armi, si veste La sua corazza d'oricalco e d'oro, e dentro vi s'adatta, e vi si vibra Con la persona. = Tass. Gerus. 3. 18. (C) Chi è dunque costui che così bene S'adatta in giostra? E 12. 31. Ti porge ella le mamme, e, come è l'uso Di nutrice, s'adatta, e tu le prendi. E 10. 29. Sgombra il mago gl'intoppi, e curvo e basso Per l'angusto sentiero a gir s'adatta. Fag. Rim. 2. 322. A chi nel ballo vuol bene adattarsi, Giova esser magro e scarno, acciò più lena Abbia per agilmente sollevarsi. T. Prov. Tosc. 208. Un busto solo (o una sella sola) non ben s'adatta a ogni dosso. = Leopard. Gir. Cap. piac. 14. (C) Com'egli è tocco da sì dolce sprone, Fa cento scorci: oh come ben s'adatta!Quindi il senso di attitudine.

4. E fig. Att. e N. pass. Cavalc. Med. Cuor. 194. (C) A questi tre gradi possiamo adattare tre stati, che pone S. Bernardo, di carità. Scarp. Serm. S. Agost. volg. Onde oggimai possiamo adattare, e intender per noi quella profezia d'Amos profeta, che dice: io mi pasco in luogo diserto. Buonarr. Fier. 100. 1. S'odon di nuovo casi e varie storie, Mentre ch'altri gl'interpetra e gli adatta A questo e quello, o cittadino o strano. Fr. Giord. Pred. 290. Queste parole proposte s'adattano coll'articolo ch'avemo cominciato, e non l'avemo ancora compiuto. Segner. Mann. 7. 15. 2. Che al nome di Cristiano si adatti il titolo così bello di luce, è cosa assai manifesta nelle Scritture. Torric. Lez. 32. Vedasi… se il cavallo sia animal ragionevole sì o no; e poi definiscasi conforme egli sarà, acciò la definizione fisica si adatti al suo definito. But. Com. Inf. 9. 2. Così faceva quindi d'ogni parte: Adatta la similitudine, dicendo che così erano dentro alle mura di Dite (le sepolture, come a Pola). Salvin. Disc. 2. 160. Oh quanto bene questo ultimo passo di Plinio s'adatta alla colpa d'origine ed al fatto del primo uomo!Magal. Sagg. nat. esp. Pr. Adattando egli impropriamente la cagione agli effetti, non toglie a questi o a quelli la verità del loro essere. Cavalc. Specch. Croc. 245. In quanto pietade s'intende per lo culto di Dio, si adatta alla mansuetudine. [Cam.] Magal. Lett. fam. p. 1. Lett. 2. p. 65. Che vuol dire il fare assegnamento sul vostro avere, sulle vostre donne, sulla vostra reputazione, usurparci di mano in mano tutto quello che s'adatta al nostro bisogno, alle nostre superfluità…?

T. Varietà è necessaria a comodità, ad avvenenza, a convenienza, a verità.

T. Adattare il discorso alle occasioni, i pensieri al soggetto, il metro all'argomento, la musica alle parole; gli ornati e le sculture e i dipinti all'architettura, i fregi al luogo e al corpo qualsiasi. Adattar nomi, epiteti, citazioni, esempi.

Segner. Op. 4. 543. (C) La correzione pubblica è un rimedio generalissimo, che non sempre adattasi a tutti con egual pro.

5. T. Adattar l'animo ai tempi, la risoluzione ai casi.

6. Trasl. N. pass. Adattarsi. T. Dell'accomodare la propria volontà alla volontà altrui, contuttochè non sia proprio la nostra; o ai tempi o ai luoghi, ancorchè non ne siamo contenti. Anche ass. Si adatta; Bisogna adattarsi. L'Accomodarsi non è così assoluto, e dice meno sforzo, e condizione meno difficile.

[M.F.] Quindi, invitando alcuno a desinare da noi, o a venire a dimorare in casa nostra, gli diciamo: Purchè vi adattiate, purchè sappiate adattarvi.

T. Colui non s'adatta, vuol dire Non trova basto che gli entri, nè vuol mai fare un po' d'annegazione.

Varch. Sen. Benef. volg. 172. (C) Colui che vuol render il merito, s'adatta al commodo dell'amico, e aspetta che venga il tempo a proposito. Bern. Rim. burl. 1. 120. Se mi vedesse la Segreteria… Com'io m'adatto a bollire un bucato… Pandolf. Gov. Fam. 5. Adattatevi col tempo e con ragione e con prudenzia.

T. Adattarsi. Accomodare acconciamente l'opera e la parola, pazientemente e rassegnatamente l'opera e la volontà a un mezzo, a un fine. E col nome e col verbo: Adattarmi a questo, Adattarsi a fare di tutto.

T. Adattarsi alla propria condizione è talvolta un farsi maggiore di quella.

T. Adattarsi. Modi e gradi dell'Adattarsi. Mi adatto così. Ellissi: A stare in questa maniera. Si adatta male, cioè: Non si sa adattare.

T. Adattarsi. Coll'Infinito, segnatamente se è nel senso di Rassegnarsi. C'è della gente che non si adatterebbero a essere cavalieri a patto che l'onore non fruttasse nulla.

Segner. Mann. Nov. 19. 4. (C) Pochi sanno adattarsi a portar la loro (croce). Metast. Dramm. Issip. 2. 3. 1. È l'adattarsi al tempo Necessaria virtù.

T. Adattarsi. Quasi prov. Bisogna adattarsi (alla necessità, ai tempi, all'altrui debolezze, all'altrui voglie). Ha senso nobile e vile, secondo i casi e le intenzioni.

7. T. L'Adattarsi ai tempi non è sempre virtù e rassegnazione, spesso invece indizio di volubilità e peggio. nel senso di Accomodarsi alle circostanze; fu detto anche: Adattare le vele al vento o secondo il vento.

Pulc. Luig. Morg. 25. 59. (C) E Marsilio anche, poi che vide attento Gano in su questo, riprese speranza, E le vele adattò secondo il vento, E mutò presto nuovo suono e danza.

T. In sensi varii dicesi Adattare e Adattarsi e A e Con. Il secondo dice adattamento più pieno.

T. Prov. Tosc. 80. Chi sa perder congiuntura, non s'adatti a mercatura. (Aptare animum, nel senso di Applicare.)
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: adattandosi, adattandoti, adattandovi, adattano, adattante, adattanti, adattarci « adattare » adattargli, adattarla, adattarle, adattarli, adattarlo, adattarmi, adattarono
Parole di otto lettere: adattano « adattare » adattata
Lista Verbi: acutizzare, adagiare « adattare » addebitare, addensare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): rifrustare, acciabattare, accattare, raccattare, ricattare, scattare, riscattare « adattare (erattada) » riadattare, disadattare, chattare, sciattare, schiattare, appiattare, allattare
Indice parole che: iniziano con A, con AD, iniziano con ADA, finiscono con E

Commenti sulla voce «adattare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze