Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «astrarre», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Astrarre

Verbo
Astrarre è un verbo della 2ª coniugazione. È un verbo irregolare, sia transitivo che intransitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è astratto. Il gerundio è astraendo. Il participio presente è astraente. Vedi: coniugazione del verbo astrarre.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola astrarre è formata da otto lettere, tre vocali e cinque consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: rr. Lettera maggiormente presente: erre (tre).
Divisione in sillabe: a-stràr-re. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
astrarre si può ottenere combinando le lettere di: tar + serra; ras + terra; star + [erra, rare].
Componendo le lettere di astrarre con quelle di un'altra parola si ottiene: +fon = frastornare; +fon = frastornerà; +ivi = riservatari; +[ciò, coi] = stercoraria; +pii = strariperai; +cui = trascurerai; +pii = trasparirei; +pii = traspirerai; +top = trasportare; +top = trasporterà; +[evi, vie] = traverserai; +effe = arraffereste; +gene = arrangereste; +geni = arrangeresti; +esso = arrestassero; +[neon, none] = arresteranno; +[eros, orse, reso, ...] = arretrassero; +somi = arretrassimo; ...
Vedi anche: Anagrammi per astrarre
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: astrarrà, astrarrò, attrarre, estrarre.
Con il cambio di doppia si ha: astrasse, astratte.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: astrae, asta, aste, atra, atre, arare, stare, star, trae, tare, rare.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: astrarrei.
Parole con "astrarre"
Iniziano con "astrarre": astrarrei, astrarremo, astrarrete, astrarrebbe, astrarremmo, astrarreste, astrarresti, astrarrebbero.
Parole contenute in "astrarre"
tra, arre, trarre. Contenute all'inverso: erra.
Incastri
Inserendo al suo interno est si ha ASTRARRestE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "astrarre" si può ottenere dalle seguenti coppie: aspro/protrarre, astrae/erre, astrarmi/mire, astrarsi/sire.
Usando "astrarre" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * remi = astrarmi; * resi = astrarsi; * reti = astrarti; dia * = distrarre.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "astrarre" si può ottenere dalle seguenti coppie: asse/estrarre, asta/attrarre.
Usando "astrarre" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ersi = astrarsi; * erti = astrarti; essa * = estrarre; risa * = ritrarre; * erriamo = astraiamo; * erriate = astraiate; prosa * = protrarre.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "astrarre" si può ottenere dalle seguenti coppie: astrarmi/remi, astrarsi/resi, astrarti/reti.
Usando "astrarre" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * protrarre = aspro; * mire = astrarmi; * sire = astrarsi; * aie = astrarrai; * remore = astrarremo.
Frasi con "astrarre"
»» Vedi anche la pagina frasi con astrarre per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Lessi tutto il libro per astrarre il concetto filosofico di quell'autore.
  • Cerco di astrarre la mente leggendo libri di letteratura.
  • Se continua con l'abitudine di astrarre i suoi pensieri sarà difficile per noi comprenderlo.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Astrarre - e ASTRAERE e † ASTRAGGERE e † ABSTRAERE. [T.] V. a. Alla lettera, Trarre da: e i Lat. l'usavano nel pr. e nel tr. Nel senso più pross. ai Lat. è quest'ant. [Camp.] Pist. S. Gir. 87. Astrarre da Satana.

2. Più comunem. s'applica all'attenzione della mente e dell'affetto. T. Astrarre la mente, il pensiero, da tale o tale oggetto, o serie d'oggetti. Coll'Ab l'accoppiano Ces. e Cic. = S. Gio. Gris. 64. (C) L'anima si crede astraere dalle cose terrene e convertirsi agli spirituali esercizi. [Cam.] Salvin. Disc. 1. 162. Se l'uomo non ha per oggetto il godimento del corpo, ma dalla bellezza di quello si astrae a contemplare quella dell'anima, e da quella dell'anima si fa scala a discoprire quella di Dio.

[Cam.] Robb. 304. Alla morte io sono risoluto; ma vorrei abstrarmi tutto in Dio; e non posso. (Parla un condannato.) T.Coll'In nel prop. Cic. In altum abstrahere.

Più assol. [Cam.] Robb. 305. E qualche volta si abstraeva, e fra Cipriano lo confortava, esponendo brevemente sentenze della Scrittura: e lui saporosamente le gustava. E 306. E il frate l'animava con detti di psalmi: e lui qualche volta si abstraeva; intanto che il frate diceva: Intendete voi?

Non com., ma che tiene del signif. ordinario. [Val.] Bart. Cin. 2. 160. Astraggonsi e dal crederlo e dal negarlo.

3. Nell'uso filos. (Rosm.) Fare quell'operazione intellettiva, con cui l'intendimento si posa sopra un solo elemento dell'oggetto che ha davanti e trascura gli altrí; elemento che per lo più è universale. T. Astrarre l'universale dal particolare. – La mente astrae una qualità da un oggetto, riguardandola come soggetto distinto del pensiero. (Rosm.) Se si astraggono gli accidenti dall'oggetto e si ritiene la sostanza, si ha la specie astratta sostanziale.

T. Ma può usarsi anco senza il Da e dirsi Astrarre la specie. = Gell. Circ. 242. (C) L'intelletto nostro, astraendo le cose dalla materia e considerando l'essenza loro propria… viene ad avere cognizione certissima della natura di quelle. Galil. Dial. Nuov. Scienz. 2. 482. Astraendo tutte le imperfezioni della materia, e supponendola perfettissima e inalterabile. Gell. Circ. 10. 241. Volendole intendere, conviene che egli non solamente le astragga e separi da essa materia, ma le spogli.

T. Astrarre l'accidente dalla sostanza.

T. Un numero dall'oggetto concreto, al quale l'idea di quantità era applicata.

4. Più assol., che pare Neutr., ma è Att. con ell. [Cam.] Salvin. Disc. 1. 187. La (scienza) sublime e contemplativa, che per via di negazioni, astraendo da tutti gli esseri, sopra il mondo sensibile, e sopra l'intelligibile si fissa nella semplice veduta di Dio, chiamasi Mistica. [Cors.] Varch. Lez. 14. t. 1. p. 412. Il primo motore è in tutto e per tutto separato dalla materia, e quello che astrae dalla materia, astrae ancora dalle condizioni della materia, astrae dunque e dal moto e dal luogo.[Cont.] G. G. Fram. III. Astraendo dal peso della leva, cioè supponendo che ella non pesi nulla. E N. sci. IV. Per poter scientificamente trattare cotal materia, bisogna astrar da essi (accidenti); e, ritrovate e dimostrate le conclusioni astratte dagli impedimenti, servirsene nel praticarle con quelle limitazioni che l'esperienza ci verrà insegnando. = Baldinucc. Op.4. 27. (Gh.) E, astraendo adesso da' detti del Vasari e de' suoi seguaci, cercherò di far vedere… E 3. 314. Io astraggo affatto da tal piccolo accidente, e solo intendo di ragionare della pittura a olio. Cocch. Bagn. Pis. 49. Questo gruppo orientale di calde sorgenti, considerato nello stato suo naturale e astraendo dai muri che lo racchiudono e lo dividono nelle sotterranee conserve e nei bagni, forma un comune alveo.

5. Nel senso aff. a Distrarre, il verbo non sarebbe da usare; acciocchè si scansi ambiguità. Vit. SS. Pad. 1. 67. Per astraggergli la mente dall'orazione.

Nell'Indic. Io astraggo, più conforme all'uso forse Tu astrai che Astraggi. Egli astrae. Astraggiamo, Astraggono.Suonerebbe strano Io astrassi, astrasse, astrassero: meglio coll'ausiliare. Astraerò, coi seg., forse meglio di Astrarrò.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: astrale, astrali, astrarci, astrarmi, astrarrà, astrarrai, astrarranno « astrarre » astrarrebbe, astrarrebbero, astrarrei, astrarremmo, astrarremo, astrarreste, astrarresti
Parole di otto lettere: astrarrà « astrarre » astrarrò
Lista Verbi: astenere, asteriscare « astrarre » atomizzare, atrofizzare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): caparre, trarre, detrarre, ritrarre, contrarre, ricontrarre, protrarre « astrarre (errartsa) » estrarre, riestrarre, distrarre, attrarre, sottrarre, chitarre, scimitarre
Indice parole che: iniziano con A, con AS, iniziano con AST, finiscono con E

Commenti sulla voce «astrarre» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze