Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «gioia», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Gioia

Parole Collegate
»» Aggettivi per descrivere gioia (grande, pazza, bella, piccola, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
felicità (30%), dolore (15%), immensa (9%), vivere (8%), sorriso (5%), allegria (5%), tristezza (3%), contentezza (2%), grande (2%), infinita (2%), mia (2%), pura (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monoconsonantiche [Giogo « * » Gioie]

Foto taggate gioia

il suo mondo
  
Giochi di Parole
La parola gioia è formata da cinque lettere, quattro vocali e una consonante.
Divisione in sillabe: giò-ia. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di gioia con quelle di un'altra parola si ottiene: +gag = aggiogai; +gol = agiologi; +sms = agissimo; +non = angioino; +ben = biogenia; +can = cagionai; +dal = dialogai; +zen = egiziano; +lev = elogiavi; +lev = gioviale; +rum = giuriamo; +non = ingoiano; +tan = ingoiata; +ton = ingoiato; +van = ingoiava; +mas = isogamia; +mal = magliaio; +mal = miagolai; +zen = negoziai; +rna = ragionai; +gran = aggiornai; +[goal, gola, lago, ...] = agiologia; ...
Vedi anche: Anagrammi per gioia
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: gioca, gioie, gioii, giova.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: gioì.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: gioirà, gioiva.
Parole con "gioia"
Iniziano con "gioia": gioiamo, gioiate.
Parole contenute in "gioia"
gioì.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "gioia" si può ottenere dalle seguenti coppie: gin/noia, gioca/caia.
Usando "gioia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: magio * = maia; maggio * = magia; mangio * = mania; raggio * = ragia; reggio * = regia; sergio * = seria; * ara = gioirà; * aro = gioirò; * ava = gioiva; * avi = gioivi; * avo = gioivo; * arai = gioirai; * asce = gioisce; * asco = gioisco; * asse = gioisse; * assi = gioissi; * aste = gioiste; * asti = gioisti.
Lucchetti Riflessi
Usando "gioia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * aiole = gilè.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "gioia" si può ottenere dalle seguenti coppie: litigio/ialiti.
Usando "gioia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * litigio = ialiti; ialiti * = litigio.
Lucchetti Alterni
Usando "gioia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * caia = gioca; maia * = magio; * rea = gioire; * tea = gioite; magia * = maggio; mania * = mangio; ragia * = raggio; regia * = reggio; seria * = sergio; * atea = gioiate.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "gioia" (*) con un'altra parola si può ottenere: * van = gioviana; palla * = pagliolaia; bitter * = bigiotteria; stante * = stagioniate.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "gioia"
»» Vedi anche la pagina frasi con gioia per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La gioia di molti bambini è quella di andare a divertirsi alle giostre.
  • La gioia maggiore è vederti sorridere, ti voglio bene!
  • Se la gioia mi dai, la ricompensa meritata tu riceverai.
Proverbi
  • Donna prudente, gioia eccellente.
Canzoni
  • Gioia di vivere (Cantata da: Achille Togliani e Gianni Ravera; Anno 1954)
  • Gridare di gioia (Cantata da: Germana Caroli e Arturo Testa; Anno 1960)
  • Gioia (Cantata da: Fortunato Zampaglione; Anno 2000)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Allegrezza, Giubilo, Gioja, Letizia, Gaudio - Qui lasciamo parlare il Grassi, chè meglio non si può dire.

«Allegrezza è affetto dell'animo, che procede da contentezza della mente o da soddisfazione de' sensi, e che si manifesta al di fuori, e specialmente sul volto e negli occhi dell'uomo.

«Giubilo è dimostrazione esterna d'allegrezza e manifestazione di gran piacere per via d'atti, di parole, o di canto e riso giocondo.

«Gioja è estremo giubilo, sommo grado d'allegrezza, ultimo segno di piacere ineffabile, che sovente non si può esprimere, e celar non si può.

«Allegrezza è dunque primo grado di contento; secondo è giubilo; terzo ed ultimo è gioja; e per parlare coi grammatici: allegrezza è positivo, giubilo è relativo o comparativo, e gioja è superlativo.

«L'allegrezza è segno di tranquillità, giubilo di festa, gioja di supremo diletto; l'allegrezza s'ingenera talvolta da buona complessione, da buon umore; la gioja è sentimento più forte, nè si mostra senza potente cagione; l'allegrezza è temperata e misurata, la gioja non mai; l'allegrezza si oppone alla malinconia, alla tristezza: il giubilo alle lamentanze, al pianto; la gioja all'affanno, al tormento. Quando l'allegrezza esce dai suoi temini ordinarii, chiamasi giubilo; se la gioja varca i suoi, chiamasi rapimento, trasporto, ebbrezza; un caso leggiero basta a risvegliar l'allegrezza; la gioja non nasce che da un avvenimento felice; l'allegrezza può essere abituale nell'uomo; la gioja è sempre accidentale; questa è stato dell'anima, la quale riposa nell'allegrezza, si dilata nel giubilo, ma vien fortemente commossa dalla gioja; ond'è che la gioja, come ogni forte passione, s'esprime talvolta colle lagrime, mentre basta all'allegrezza un sorriso; ed il giubilo si sfoga nei canti e nelle acclamazioni. Insomma si muor dalla gioja, non dal giubilo, nè dall'allegrezza[immagine]
Gemma, Gioja, Giojello, Le gioje - Gemma è ogni pietra preziosa lavorata, ogni pietra tagliata: «Sta come la gemma nell'anello.» - Gioja è pietra preziosa, lavorata o no; ed anche greggia. Fra le gioje si noverano anche le perle. - Giojello è lavorato con più o meno finezza; e generalmente sono più gioje legate insieme. - Quando antonomasticamente si dice Le gioje, si intende tutte quelle gioje, giojelli, e altre cose preziose che ha una sposa. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Gioia, Allegrezza, Allegria, Godimento, Piacere, Letizia, Contento, Giocondità, Ilarità, Gaudio, Giubilo, Esultazione, Esultanza, Tripudio - La gioia è dell'animo, perciò intima e tranquilla; l'allegrezza, del cuore, perciò più espansiva; l'allegria, del carattere, perciò rumorosa: fare un'allegria, vale una festa, un pranzo, una cena, un ballo o che so io, per fare un po' di baccano e stare allegri in molti. Il godimento è quel piacere che produce il possesso della cosa; se a buon diritto, è più completo, più tranquillo, più puro. Piacere è generico: i piaceri dell'anima sono ben diversi da quelli dei sensi; i primi o sono comprensioni o sentimenti; i secondi mere sensazioni, transitorie e fugaci. Gaudio esprime l'atto, o meglio l'effetto del piacere: l'anima prova un gaudio ineffabile quanto più gli è dato avvicinarsi al centro d'ogni verità, di ogni giustizia. La letizia si vede in volto, il contento si sente nel cuore; ma quella è un effetto di questo, e il vero contento proviene dalla pienezza del godimento, dalla tranquillità del possesso: ma chi è il contento in questo mondo? chi ha provato un vero, un intero contento quaggiù? i mali sono troppo misti ai beni, l'ingiusto al giusto per poterli perfettamente gli uni dagli altri sceverare. L'ilarità, come già dissi all'art. Gaio, indica una contentezza o una bontà d'animo abituale che si manifesta sul volto. La giocondità, quella gioia moderata che risente in sè chi nè troppo si lascia trasportare dai fausti avvenimenti, nè troppo abbattere dagl'infausti; chi è abbastanza filosofo da prendere tutto per il meglio e vedere che i beni e i piaceri di quaggiù non sono eterni, e che le afflizioni hanno per buona sorte da avere un fine: nella giocondità v'è sempre un qualche granello d'ironia se non contro alle persone almeno rispetto alle cose. Il giubilo è quel movimento muscolare, se vuolsi, prodotto da eccesso di gioia; il tripudio è giubilo prolungato accompagnato da atti più visibili, da moti, da riso, da grida che sfuggono quasi involontarii: il tripudio è comunicativo; il tripudio di un solo parrebbe follia. Esultazione, esultanza pare vogliano significare trasalto dell'animo e perciò anco del corpo a cagione di viva gioia: però esultazione direi dimostrazione di gioia pubblica, e per cagione di pubblico bene: esultanza lo stesso sentimento, ma più individuale e riferibile a moto anche esso individuale: l'esultanza che in ogni animo cattolico produsse l'esaltamento di Pio IX alla cattedra di S. Pietro si manifestò in tutto il mondo, ma più ne' Stati Pontificii, con segni non dubbii di pubblica esultazione. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: giocoso, gioendo, gioente, giogaia, giogaie, giogo, gioì « gioia » gioiamo, gioiate, gioie, gioielleria, gioiellerie, gioielletti, gioielletto
Parole di cinque lettere: giogo « gioia » gioie
Vocabolario inverso (per trovare le rime): etnia, pecunia, petunia, boia, foia, ingoia, ringoia « gioia (aioig) » salamoia, noia, dianoia, paranoia, metanoia, annoia, schizonoia
Indice parole che: iniziano con G, con GI, iniziano con GIO, finiscono con A

Commenti sulla voce «gioia» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze