Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «noia», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Noia

Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
mortale (15%), ozio (7%), tedio (6%), apatia (5%), stanchezza (4%), barba (3%), sbadiglio (3%), annoiato (2%), uggia (2%), monotonia (2%), allegria (2%), solitudine (2%), fastidio (2%), nausea (2%), disinteresse (2%), sonno (2%), resto (2%), inattività (2%), triste (2%), infinita (2%), malinconia (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monoconsonantiche [Noi « * » Noie]
Sentimenti [Misoginia « * » Nostalgia]
Giochi di Parole
La parola noia è formata da quattro lettere, tre vocali e una consonante.
È una parola bifronte senza capo né coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (io).
Divisione in sillabe: nò-ia. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: aoni.
Componendo le lettere di noia con quelle di un'altra parola si ottiene: +[sub, usb] = abusino; +cct = accinto; +[csi, ics, sci] = acinosi; +tic = aconiti; +toc = aconito; +tag = agitano; +gas = agnosia; +gag = agognai; +alt = ailanto; +[tau, tua] = aiutano; +dal = aladino; +alt = alitano; +gel = alogeni; +ram = amarino; +ram = amaroni; +rom = amorino; +cra = ancorai; +mas = animosa; +sim = animosi; +[dan, dna] = annodai; +non = annoino; +tan = annotai; +nut = annuito; +spa = anopsia; ...
Vedi anche: Anagrammi per noia
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: boia, foia, naia, noie, noir, nola, noma, nona, nota, nova, soia.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: foie, pois, soie.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: noi.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: noria.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: baio, caio, gaio, paio, saio.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si possono ottenere: ione, ioni.
Parole con "noia"
Iniziano con "noia": noiare, noialtre, noialtri.
Finiscono con "noia": annoia, dianoia, metanoia, paranoia, schizonoia.
Contengono "noia": annoiai, annoiamo, annoiano, annoiare, annoiata, annoiate, annoiati, annoiato, annoiava, annoiavi, annoiavo, annoiammo, annoiando, annoiante, annoianti, annoiarci, annoiarla, annoiarle, annoiarli, annoiarlo, annoiarmi, annoiarsi, annoiarti, annoiarvi, annoiasse, annoiassi, annoiaste, annoiasti, annoiarono, annoiavamo, ...
»» Vedi parole che contengono noia per la lista completa
Parole contenute in "noia"
noi.
Incastri
Inserito nella parola ani dà ANnoiaI; in anno dà ANnoiaNO; in anta dà ANnoiaTA; in ante dà ANnoiaTE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "noia" si può ottenere dalle seguenti coppie: noma/maia, nona/naia, notina/tinaia.
Usando "noia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: arno * = aria; fono * = foia; mano * = maia; nano * = naia; * iati = noti; * iato = noto; sano * = saia; sono * = soia; bugno * = bugia; gin * = gioia; magno * = magia; panno * = pania; ragno * = ragia; regno * = regia; sonno * = sonia; spano * = spaia; stano * = staia; tenno * = tenia; tonno * = tonia; trono * = troia; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "noia" si può ottenere dalle seguenti coppie: nodo/odia, nolo/olia, novella/allevia.
Usando "noia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: buon * = buia; bacon * = bacia; radon * = radia; patron * = patria; attinon * = attinia; * aitante = notante; * aitanti = notanti.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "noia" si può ottenere dalle seguenti coppie: tino/iati, tono/iato.
Usando "noia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * tino = iati; * tono = iato; iati * = tino; iato * = tono.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "noia" si può ottenere dalle seguenti coppie: noti/iati, noto/iato.
Usando "noia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: aria * = arno; maia * = mano; naia * = nano; * maia = noma; * naia = nona; saia * = sano; bugia * = bugno; magia * = magno; pania * = panno; ragia * = ragno; regia * = regno; sonia * = sonno; spaia * = spano; staia * = stano; tenia * = tenno; tonia * = tonno; alzaia * = alzano; eteria * = eterno; * area = noiare; notaia * = notano; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "noia" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ics = nicosia; cast * = canoista; dette * = denotiate; ritmo * = rinotiamo; ritte * = rinotiate; prette * = prenotiate; canneggi * = cannoneggiai.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "noia"
»» Vedi anche la pagina frasi con noia per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Per superare la noia ho dovuto inventare un nuovo gioco.
  • L'ultimo libro che ho letto in vacanza è stato davvero una noia mortale!
  • Spesso il tema delle conferenze è di una noia deprimente.
Proverbi
  • Ogni bel cantare va a noia.
Libri
  • La noia (Scritto da: Alberto Moravia; Anno 1961)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Fastidio, Noja - Fastidio è tutto ciò che molesta attualmente e materialmente, e che ci studiamo, quanto è in noi, di rimuovere. - Noja è meno materiale, e può procedere, non da cose materiali, ma da condizioni morali, da disposizione di animo o da simili cagioni. Fastidio è cosa positiva, Noja è privazione di letizia. [immagine]
Molestia, Noja, Fastidio - Molestia è tutto ciò che turba la tranquillità dell'animo nostro, che interrompe il corso de' nostri lavori, che ci costringe a far cosa che non sia conforme alla nostra. - La Noja è più grave: è cosa che spesso affligge l'animo; è anche dolore fisico: spesso è disgusto che viene dalla ripetizione d'impressione spiacevole, o dalla durata di uno stato che rincresce per la sua uniformità, o simili. - Fastidio è ciò che quasi ci indispettisce o con la ripetizione degli atti uniformi, o per qualche scomodo o disagio che ci arrechi. [immagine]
Inquietare, Dar noja, Fare inquietare - Inquietare è il togliere altrui la quiete comecchessia, o turbargliela con gravi rancori, con assidue domande, con calunnie o altro. - Dare noja è il far cosa che ad altrui noccia o dispiaccia molto. - Fare inquietare suol dirsi quando, seccandolo di continuo, o non ascoltando i suoi consigli o in altro modo, gli diamo cagione di sdegnarsi o adirarsi. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Noia, Tedio, Molestia, Uggia, Fastidio, Disgusto, Seccatura, Seccaggine - Il principio della noia a vero dire è in noi: la parola stessa lo avverte (noi); ed è la noia quel disgusto dello stato e delle cose presenti per cui ci spiacciono, ci paiono insulse, e desideriamo cangiarle con altre, in peggio talvolta. Il tedio ci viene da altrui (te?), persona o cosa; e risulta ordinariamente dalla ripetizione di cosa stucchevole e noiosa: una mosca col suo continuo aleggiarci d'attorno e punzecchiarci dà tedio; e allora si scaccia; ma cacciate via la noia se vi dà l'animo? L'occupazione, l'utile lavoro è l'unico rimedio contro la cronica noia che tormenta certi ricchi disutili. Noia e tedio però certe volte si scambiano, ma allora tedio è sempre un pochino di più: la noia ci fa sbadigliare, il tedio impazientire, esclamare. La molestia ci viene di solito dalle persone malevoli o da quelle non meno importune che per per troppo buon volere disturbano, impicciano, danneggiano. La molestia non solo si riferisce alla tranquillità dell'animo, ma al corpo, agli affari. Uggia è particolarmente noia di vedere: avere, venire in uggia una persona, una cosa, è vederla mal volontieri, non potersela più soffrire davanti. Fastidio, affinissimo a tedio, è più: il tedio ci fa impazientire; il fastidio, contorcere, smaniare. Il disgusto, non parlo del morale, affine a dispiacere, o ad avversione, è vicino alla nausea: ma in questo senso lo tengo proveniente dal francese dégoût, nè consiglierei a valersene sovente. Seccaggine, seccatura diconsi di cosa e meglio di persona importuna; il primo sembra dire più del secondo, cioè ripetizione frequente dell'atto seccante: gran seccatura, continua seccaggine, [immagine]
Prendere, Recarsi, Avere a noia - Prendere è principio di questa noia o fastidio verso cosa o persona; avere significa data più vecchia: possono però le cose prese o avute a noia fastidire per le qualità loro poco attraenti ed essere in noi effetto naturale, non concorrendovi, reluttando anzi la volontà; ma nel prendere a noia si fa palese una qualche nostra connivenza, un'accidia viziosa: posso prendere a noia il leggere poesie; posso avere a noia i romanzi, perché fatto e rifatto, dicono quasi tutti le stesse cose; ma prendere a noia lo studio o il lavoro è de' poltroni e de' dappoco. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: noè, noematica, noematiche, noematici, noematico, noemi, noi « noia » noialtre, noialtri, noiare, noie, noiosa, noiosamente, noiose
Parole di quattro lettere: nodo « noia » noie
Vocabolario inverso (per trovare le rime): petunia, boia, foia, ingoia, ringoia, gioia, salamoia « noia (aion) » dianoia, paranoia, metanoia, annoia, schizonoia, troia, soia
Indice parole che: iniziano con N, con NO, iniziano con NOI, finiscono con A

Commenti sulla voce «noia» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze