Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «bastione», il significato, curiosità, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Bastione

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate bastione

Castello di Assisi

22-torri.02
 
Informazioni di base
La parola bastione è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: ba-stió-ne. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con bastione per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • L'appuntamento con la guida è alle ore undici al bastione meridionale del castello.
  • Il bastione dell'antico castello si erge su una roccia scoscesa.
  • Durante i lavori venne realizzato un bastione a difesa del castello.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per bastione
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: bastioni, bestione.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: bastone.
Altri scarti con resto non consecutivo: bastie, basto, basi, baso, base, baione, baio, baie, bone, aste, asine, atone, aione, stie.
Parole contenute in "bastione"
asti, ione, astio, basti. Contenute all'inverso: noi.
Incastri
Si può ottenere da bone e asti (BastiONE).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "bastione" si può ottenere dalle seguenti coppie: bau/ustione, basca/catione, basta/aione, bastian/anone, bastie/eone.
Lucchetti Alterni
Usando "bastione" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * catione = basca; * anone = bastian; * aree = bastionare.
Sciarade incatenate
La parola "bastione" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: basti+ione.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Muro, Mura, Parete, Muraglia, Bastione - Mura, quelle delle città nel loro complesso; ogni lato di esse, se sufficientemente lungo, largo e forte, è detto bastione: così anco le mura di un castello, di una fortezza. Muro è forte e alta muraglia: muro divisorio. Parete è l'interno della muraglia e del muro delle camere, degli appartamenti: le due faccie delle mura, o di un alto muro, o di muraglia all'aperto, non si diranno pareti: le pareti possono essere rivestite di carta, di seta, di legno o d'altro a maggiore ornamento o a difesa contro l'umidità ed il freddo: appendere alle pareti, scrivere sul muro.

« Muraglia talvolta è un edifizio di per sè; come la muraglia della Cina. Si suppone più grossa del muro, e fatta a difesa, a fortificazione, mentre il muro è a divisione o a recinto ». A. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Bastione - E' difficile il determinare con precisione l'epoca in cui furono inventati i bastioni, ma è certo che l'uso dei medesimi si stabilì verso il 1500. Alcuni scrittori ne attribuiscono l'invenzione a Zisca capo degli Ussiti in Boemia, ed assicurano ch'egli se ne valse alla fortificazione di Tabor. Foulard, al contrario, dice che non se n'erano veduti mai avanti a quelli che Achmet Pascià, uno dei generali di Solimano il Magnifico, fece costruire ad Otranto quando l'ebbe conquistata nel 1480. Secondo il marchese di Maffei, la gloria di aver eretto il primo di tutti, si deve ad un'ingegnere di Verona per nome San Micheli. Comunque sia, i bastioni non cominciarono ad essere in uso che a tempo di Francesco I. e di Carlo Quinto, cioè, come abbiam detto, verso il 1500 o 1520. Sul principio vennero chiamati baluardi, e furon fatti piccolissimi. In un'opera di Tartaglia, stampata nel 1546., si vede una pianta di Torino guarnita da quattro bastioni fatti poco innanzi a quel tempo. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Bastione - S. m. (Mil.) Riparo fatto di muraglia o terrapienato per difesa de' luoghi contra i nemici. T. Si trova in uno scritto di Bartolommeo d'Alviano precedente a tutti i cit. dal Diz. = Stor. Eur. 4. 80. (C) Per certificarsi bene della qualità di quel sito, disegnato da lui per bastione contro alla terra. Tac. Dav. Stor. 2. 281. Affrontavansi da lontano e presso, a squadre e conii, in sul bastione della strada. Guicc. Stor. I Fiorentini, fortificandolo con bastioni dall'una e l'altra ripa,… [Cont.] Olao, Nat. cose settent. XI. 22. Queste slitte moltiplicate in gran numero si oppongono poi incontro al nemico a guisa di ripari e bastioni. Bald. Comm. Ces. 14. I nemici s'aveano fatto bastione de' lor carri. = Ar. Fur. 18. 163. (C) Il Pagan si provvede, e cava terra, Fossi, ripari, e bastïoni stampa. Bern. Orl. 1. 15. 17. All'incontro di lor fanno un bastione.

2. [Cont.] Baluardo. Sarac. St. Conti. I. 409. v. Battevano i Turchi frattanto da più lati con settanta cannoni le mura del Borgo e di San Michele avendo tirate diverse trincee e bastioni dallo sprone sino alla fortezza di Sant'Ermo… alzarono poscia due bastioni in quella parte dell'isola chiamata la Grotta… sopra questi nove bastioni piantate le artiglierie non rifinivano di tirare. Tart. Ques. Inv. VI. 2. In cadauno delli quattro angoli di questa città (Torino) vi è un baluardo ovver bastione di smisurata grossezza.

3. (Mar.) [Cont.] Riparo di corde, materazzi, e sim., per difesa della coperta nelle navi. Fal. Vas. quadri. I. 17. E quelli bastioni si fanno di gumine, capi, strapunti, e altro, di detto vascello, girandoli a torno a torno dette falconare e riempiendo in quel mezzo.

4. Trasl. Menz. Sat. 5. (Mt.) che la virtù di rompere il bastione Dell'umana niquizia ha per costume.

5. [Val.] Detto d'uomo di qualche merito e tenace. Car. Lett. 2. 338. Ho guadagnato un altro bastione, che non è stata minor fazione.
Gran Dizionario Teorico-Militare del 1847
Bastione - s. m. Bastion, rempart. Riparo fatto di muraglia o terrapieno, per difesa di alcuni luoghi contro i nemici.

Il bastione è una massa di terra rivestita di fabbrica o mattoni, o di piota, di figura pentagona con angolo sagliente verso la campagna. Ordinariamente viene collocato agli angoli del recinto dalla fortezza. Questa voce deriva da bastita o bastia che anticamente significava steccato, trincea, riparo. Alcuni sostituirono la voce baluardo.

Vi sono bastioni detti pieni, ed altri vuoti: il bastione tutto terrapienato dicesi pieno; quello che è vuoto nel mezzo dicesi vuoto. Questi ultimi non sono che una semplice cinta di muri con parapetti: i primi poi sono riempiti di terra e vi si può combattere trincerandosi. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: bastimentini, bastimentino, bastimento, bastino, bastionare, bastionatura, bastionature « bastione » bastioni, basto, bastò, bastona, bastonabile, bastonabili, bastonai
Parole di otto lettere: bastiamo, bastiano, bastiate « bastione » bastioni, bastonai, batacchi
Vocabolario inverso (per trovare le rime): prolusione, intrusione, antintrusione, protrusione, estrusione, contusione, catione « bastione (enoitsab) » bestione, gestione, suggestione, eterosuggestione, autosuggestione, digestione, indigestione
Indice parole che: iniziano con B, con BA, parole che iniziano con BAS, finiscono con E

Commenti sulla voce «bastione» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze