Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «dirai», il significato, curiosità, forma del verbo «dire», sillabazione, frasi di esempio, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Dirai

Forma verbale
Dirai è una forma del verbo dire (seconda persona singolare dell'indicativo futuro semplice). Vedi anche: Coniugazione di dire.
Informazioni di base
La parola dirai è formata da cinque lettere, tre vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo né coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (ari).
Divisione in sillabe: di-rà-i. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche le pagine frasi con dirai e canzoni con dirai per una lista di esempi.
Esempi d'uso
Non ancora verificati:
  • Se non dirai la verità dovrai assumerti le responsabilità delle conseguenze.
  • Adesso dirai che cerchiamo di finire i lavori affinché possiamo abitarci prima dell'inverno.
  • Quando scoprirai la verità mi dirai che avevo ragione io e ti scuserai.
Citazioni da opere letterarie
  • Arabella di Emilio De Marchi (1888): — Son cattivo, so che son cattivo... — seguitò con lenti sospiri, parlando quasi nelle mani di sua nuora. — Ma tu sei buona e potrai insegnarmi come si fa a vivere bene. Farò tutto ciò che mi dirai di fare. Andremo via, in campagna, lontani dal mondo, la mia volontà sarà la tua volontà. Se dirai: — Cediamo tutto, io cederò tutto, contento di dividere con te un boccone di pane...
  • Una peccatrice di Giovanni Verga (1866): «Io ti ringrazio, amico mio, delle cure affettuose che prodighi alla mia famiglia. Vicini a te, quei miei cari, io son tranquillo sul loro stato. Dirai a mia madre che non oso scriverle; e che qualche giorno correrò sino a Siracusa per farmi perdonare il mio lungo silenzio fra le sue braccia. Addio, addio! Narcisa mi chiama; domani forse ti scriverò più a lungo.
  • Daniele Cortis di Antonio Fogazzaro (1906): «Presto. All'alba. Mi rincresce non potermi trovare alla vostra festa. Mi scuserai tu colla mamma; non è vero? Le ho già detto che dovevo partire per affari urgenti, ma glielo ripeterai, eh? Prima d'informarla voglio accertarmi che non si tratti poi d'un'impostura; tutto è possibile! A ogni modo le dirai che mi rincresceva tanto di mancare al suo invito.
Proverbi
  • Guarda te poi dirai a me.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per dirai
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: darai, dirci, direi, dirmi, dirsi, dirti, dirvi, dorai, durai, girai, mirai, tirai, virai.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si può avere: tirar.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: dirà.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: adirai, diradi, dirami, udirai.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: diari, viari.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si possono ottenere: arida, aride, aridi, arido.
Parole con "dirai"
Finiscono con "dirai": adirai, udirai, indirai, ordirai, ridirai, bandirai, candirai, condirai, erudirai, gradirai, predirai, spedirai, tradirai, accudirai, benedirai, blandirai, brandirai, esaudirai, esordirai, impedirai, maledirai, obbedirai, plaudirai, ribadirai, sbiadirai, scandirai, stordirai, ubbidirai, aggredirai, custodirai, ...
»» Vedi parole che contengono dirai per la lista completa
Parole contenute in "dirai"
dir, ira, dirà. Contenute all'inverso: ari.
Incastri
Si può ottenere da di e ira (DiraI).
Inserendo al suo interno lui si ha DIluiRAI; con mat si ha DIRAmatI; con gite si ha DIgiteRAI; con mene si ha DImeneRAI; con more si ha DImoreRAI; con pane si ha DIpaneRAI; con rade si ha DIradeRAI; con rame si ha DIrameRAI; con mere si ha DIRAmereI; con rime si ha DIrimeRAI; con sono si ha DIsonoRAI; con vide si ha DIvideRAI; con batte si ha DIbatteRAI; con fende si ha DIfendeRAI; con fette si ha DIfetteRAI; con legge si ha DIleggeRAI; con magri si ha DImagriRAI; con mette si ha DImetteRAI; con mezze si ha DImezzeRAI; con pende si ha DIpendeRAI; ...
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "dirai" si può ottenere dalle seguenti coppie: dia/arai, diadi/adirai, dibatte/batterai, dice/cerai, dicesse/cesserai, dichiari/chiarirai, difende/fenderai, digradi/gradirai, dilavo/lavorai, dimette/metterai, dimori/morirai, dinar/narrai, diodo/odorai, dipese/peserai, direste/resterai, dirigi/rigirai, dirime/rimerai, dirimeste/rimesterai, dirimette/rimetterai, dirimi/rimirai, discale/scalerai...
Usando "dirai" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: aedi * = aerai; badi * = barai; cedi * = cerai; dadi * = darai; dodi * = dorai; midi * = mirai; vidi * = virai; bardi * = barrai; caddi * = cadrai; cardi * = carrai; * idi = diradi; nardi * = narrai; spedì * = sperai; stadi * = starai; studi * = sturai; verdi * = verrai; ammidi * = ammirai; aspidi * = aspirai; cavedi * = caverai; * inno = diranno; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "dirai" si può ottenere dalle seguenti coppie: diedra/arderai, dire/errai, diretta/atterrai, diretto/otterrai, ditta/attrai, diva/avrai.
Usando "dirai" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * iati = dirti.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "dirai" si può ottenere dalle seguenti coppie: adì/raia.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "dirai" si può ottenere dalle seguenti coppie: dire/aie, dirò/aio.
Usando "dirai" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: aerai * = aedi; barai * = badi; cerai * = cedi; darai * = dadi; * cerai = dice; * tarai = dita; * varai = diva; dorai * = dodi; barrai * = bardi; cadrai * = caddi; carrai * = cardi; * narrai = dinar; * odorai = diodo; * starai = dista; narrai * = nardi; sperai * = spedì; starai * = stadi; sturai * = studi; verrai * = verdi; caverai * = cavedi; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "dirai" (*) con un'altra parola si può ottenere: * set = disertai; tee * = tedierai; * damo = diradiamo; * date = diradiate; * mamo = diramiamo; * mate = diramiate; mete * = mediterai; pene * = pedinerai; * etero = deteriorai; scarne * = scardinerai; * istanze = distanzierai; premete * = premediterai; semente * = sedimenterai.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: diraderò, diradi, diradiamo, diradiate, diradino, diradò, dirado « dirai » dirama, diramai, diramammo, diramando, diramano, diramante, diramanti
Parole di cinque lettere: dioli, diolo, dipoi « dirai » dirci, direi, dirla
Vocabolario inverso (per trovare le rime): risarcirai, uscirai, riuscirai, fuoriuscirai, cucirai, ricucirai, scucirai « dirai (iarid) » adirai, ribadirai, sbiadirai, gradirai, tradirai, contraddirai, obbedirai
Indice parole che: iniziano con D, con DI, parole che iniziano con DIR, finiscono con I

Commenti sulla voce «dirai» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze