Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «guarire», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Guarire

Verbo
Guarire è un verbo della 3ª coniugazione. È un verbo regolare, sia transitivo che intransitivo. Ha come ausiliare sia avere che essere. Il participio passato è guarito. Il gerundio è guarendo. Il participio presente è guarente. Vedi: coniugazione del verbo guarire.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di guarire (curare, sanare, risanare, ristabilire, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola guarire è formata da sette lettere, quattro vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: gua-rì-re. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: arguire, giaurre, giurare, giurerà.
guarire si può ottenere combinando le lettere di: gru + [aeri, arie, eira, ...]; giù + [arre, erra, rare]; [eri, rei] + [ragù, ruga, urga]; urge + [ira, ria].
Componendo le lettere di guarire con quelle di un'altra parola si ottiene: +tag = agguerrita; +set = arguireste; +sos = arguissero; +sos = giurassero; +non = giureranno; +nel = granulerei; +sos = guarissero; +ton = guarnitore; +nut = guarniture; +lao = guerraiola; +olé = guerraiole; +ilo = guerraioli; +una = inaugurare; +una = inaugurerà; +uno = inaugurerò; +[ops, pos] = proseguirà; +dot = redarguito; +[tau, tua] = riaugurate; ...
Vedi anche: Anagrammi per guarire
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: guarirà, guarirò, guarite.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: guaire. Togliendo tutte le lettere in posizione pari si ha: gaie.
Altri scarti con resto non consecutivo: guai, gare, urie, arie, arre.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: guarirei, guarirle, guarirne, guarnire.
Parole con "guarire"
Iniziano con "guarire": guarirei, guariremo, guarirete, guarirebbe, guariremmo, guarireste, guariresti, guarirebbero.
Finiscono con "guarire": riguarire.
Parole contenute in "guarire"
ari, ire, guarì. Contenute all'inverso: eri, ira.
Incastri
Inserendo al suo interno est si ha GUARIRestE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "guarire" si può ottenere dalle seguenti coppie: guariamo/amore, guarii/ire, guarita/tare, guaritore/torere.
Usando "guarire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: coguari * = core; giaguari * = giare; adegua * = aderire; * rete = guarite; * reti = guariti; * evi = guarirvi; * resse = guarisse; * ressi = guarissi; * reste = guariste; * resti = guaristi; insegua * = inserire; * retore = guaritore; * retori = guaritori; * ireniste = guarniste; * irenisti = guarnisti; * regione = guarigione; * regioni = guarigioni; * ressero = guarissero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "guarire" si può ottenere dalle seguenti coppie: guarda/adire, guarita/atre, guarito/otre.
Usando "guarire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = guarita; * erte = guarite; * erti = guariti; * erto = guarito; * errai = guarirai.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "guarire" si può ottenere dalle seguenti coppie: coguari/reco, giaguari/regia, saguari/resa.
Usando "guarire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * coguari = reco; * saguari = resa; * giaguari = regia; reco * = coguari; resa * = saguari; regia * = giaguari.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "guarire" si può ottenere dalle seguenti coppie: guarniste/ireniste, guarnisti/irenisti, guarigione/regione, guarigioni/regioni, guarii/rei, guarisse/resse, guarissero/ressero, guarissi/ressi, guariste/reste, guaristi/resti, guarite/rete, guariti/reti, guaritore/retore, guaritori/retori.
Usando "guarire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: aderire * = adegua; core * = coguari; * tare = guarita; inserire * = insegua; giare * = giaguari; * amore = guariamo; * aie = guarirai; * mie = guarirmi; * tiè = guarirti; * vie = guarirvi; * remore = guariremo; * torere = guaritore.
Sciarade incatenate
La parola "guarire" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: guarì+ire.
Intarsi e sciarade alterne
"guarire" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: gare/uri.
Intrecciando le lettere di "guarire" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = guaritrice.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "guarire"
»» Vedi anche le pagine frasi con guarire e canzoni con guarire per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Le ferite del cuore sono le più difficili da guarire!
  • Il malato spera di guarire con la chemioterapia e con l'intervento chirurgico.
  • Non riuscirò mai a guarire dall'impulso irrefrenabile di mettergli le mani addosso!
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Guarire - V. a. Restituire la sanità. T. Non dal lat. Valere, Valitudo, nè da Variare valetudinem. Nel b. lat. valeva Guarentire; onde resta: Guarentir la salute. Germ. Weren, Salvare, e Gewähren, e questo da Vahr, Vero. E il benessere e l'essere reale e pieno commutansi. = Bocc. Nov. 11. 5. (C) Mi verrete sostenendo, facendo sembianti di volermi là menare, acciocchè questo Santo mi guarisca. Dep. Decam. 57. Però non si maravigli il lettore, se troverà qualche volta una parola diversamente scritta: guerire, guarire; richiesto, richesto, e altre simili, che così in tutti i buoni libri di quell'età diversamente si truovano. Boez. Varch. 1. 1. Lasciate costui alle Muse mie, che lo curino e guariscano. Red. Cons. Tante e tante sorte di medicamenti… sarebbono stati abili o di guarire o d'ammazzare tutti quei poveri languenti che giacciono e nello spedale di Santo Spirito e in quello di San Giovanni Laterano altresì. Burch. 1. 1. (Mt.) Per guarir del catarro Mont'Albano. Volg. Mes. L'elleboro bianco… guarisce la scabbia e lo fuoco salvatico. T. Rim. burl. 152. Altro ci vuol ch'assenzio… per guarire il mio male. Prov. Tosc. 283. Acqua, dieta, e serviziale, Guarisce d'ogni male.

Cavalc. Espos. Simb. 1. 180. (Mt.) Dovrebbe ricorrere a Cristo, che ne guarisce, come guaritte (guarì) il figliuol del regolo della febbre.

2. Fig. T. Prov. Tosc. 355. Guarire uno del restio. (Cavargli l'ostinazione dal capo.) Di chi si liberò da amore penoso: È guarito. – Son guarito, dirà un amante disingannato.

3. Guarire alcuno dell'ingrato, per Farlo cessare d'essere ingrato. Varch. Senec. Benif. l. 5. c. 22. p. 142. (Gh.) Alcuni i quali si possono guarire dell'ingrato e far buoni solo che tu li punga un poco,…

4. Per simil. detto dell'Acque, vale Nettarle, Purgarle. G. V. lib. 11. cap. 26. (M.) E durò così torbido per più di due mesi, per modo che dell'acqua d'Arno a niuno buono servigio si potea aoperare, nè cavalli ne poteano bere, e fu ora che i Fiorentini dubitarono forte di non poterla mai guarire.

5. (Tom.) Di prodotti della terra. Cresc. 44. In che modo il vino vôlto (ito a male) si liberi e guarisca.

6. N. ass. Ricoverar la sanità, Rimettersi in sanità. (Fanf.) Dant. Inf. 27. (C) Ma come Costantin chiese Silvestro Dentro a Siratti a guarir della lebbre. Petr. son. 76. Fece la piaga, ond'io non guarrò (non guarirò) mai. Bocc. Introd. 7. Non solamente pochi ne guarivano, anzi quasi tutti… morivano. E 17. Il che in quelle che ne guarirono fu forse di minore onestà, nel tempo che succedette, cagione. Red. Lett. 1. 64. (M.) Mio fratello… per mera grazia di Dio è guarito.

Vit. SS. Pad. 1. 161. (Mt.) Ben vi posso insegnar cosa che, se voi volete, questi guarrà (guarirà). Cavalc. Med. cuor. 23. Pare che creda guarire dell'altrui infermità (cioè, coll'altrui infermità, come se fosse una medicina) e nell'altrui male cerca lo suo bene. E 92. La Pazienza bevendo il veleno delle ingiurie, non ha male; e passando per lo fuoco delle tribolazioni non arde; anzi del veleno (cioè, col veleno) guarisce, e del fuoco ha refrigerio. Bern. Rim. 28. E credo che sarebbe opra più pia Che farsi bigia o bianca una giornea Quand'un guarisce d'una malattia.

T. Prov. Tosc. 288. L'infermo, per guarir, promette assai.

7. T. Del male. Prov. Tosc. 284. Mal che non duole, guarire non puole. (Quando il dolore manca, sta per finire la vita.)

8. Per Passar meglio. Bemb. Lett. 5. 130. (Mt.) M. Bernardin vostro cognato ha questa notte guarito molto meglio che il medico non ha fatto.

9. Guarire del fellone, per Cessare d'esser fellone. Pulc. Luc. Ciriff. Calv. l. 1. st. 646. p. 35. col. 2. (Gh.) E non era guarito del fellone, E sempre a' tradimenti pon l'orecchio.

10. Guarire del male dell'intra due. Liberarsi dall'inquietudine che nasce dall'essere indeciso fra due cose. (Non usit.) Cecch. Mogl. a. 1. s. 3. (Gh.) Or per guarire del male dell'intra due, io ho finito queste nozze.

11. N. pass. e fig. Bocc. g. 3. n. 8. (Mt.) Niuno nè consiglio nè rimedio veggo fuor che uno, il quale è che Ferondo di questa gelosia si guarisca.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: guarigioni, guarii, guarimmo, guarirà, guarirai, guariranno, guarirci « guarire » guarirebbe, guarirebbero, guarirei, guariremmo, guariremo, guarireste, guariresti
Parole di sette lettere: guarirà « guarire » guarirò
Lista Verbi: guaire, guardare « guarire » guarnire, guastare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): ricomparire, scomparire, apparire, riapparire, sparire, trasparire, disparire « guarire (eriraug) » riguarire, aderire, coaderire, ferire, deferire, preferire, afferire
Indice parole che: iniziano con G, con GU, iniziano con GUA, finiscono con E

Commenti sulla voce «guarire» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze