Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «omaggio», il significato, curiosità, forma del verbo «omaggiare», associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Omaggio

Forma verbale
Omaggio è una forma del verbo omaggiare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di omaggiare.
Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
regalo (38%), dono (14%), floreale (11%), gradito (5%), gratuito (3%), gratis (3%), fiori (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola omaggio è formata da sette lettere, quattro vocali e tre consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: gg.
Divisione in sillabe: o-màg-gio. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: omaggiò.
Anagrammi
omaggio si può ottenere combinando le lettere di: ogm + [agio, gaio, ioga]; moog + [agi, gai, già]; mogi + ago; oggi + [amo, moa].
Componendo le lettere di omaggio con quelle di un'altra parola si ottiene: +alt = aggomitola; +[far, fra] = foraggiamo; +rna = maggiorano; +[tar, tra] = maggiorato; +nel = noleggiamo; +[dan, dna] = omaggiando; +rem = ormeggiamo; +[ter, tre] = ormeggiato; +[est, set] = osteggiamo; +bip = piombaggio; +tir = romitaggio; +[est, set] = someggiato; +vaga = aggiogavamo; +aghi = aggioghiamo; +iran = aggiorniamo; +[alti, lati, tali] = aggomitolai; +[arem, arme, erma, ...] = amoreggiamo; +[nera, rane, rena] = amoreggiano; +[arte, atre, erta, ...] = amoreggiato; +[aver, rave, vera] = amoreggiavo; +cent = conteggiamo; +[acni, cani, cina, ...] = giangiacomo; +[ledi, lide, lied] = idoleggiamo; ...
Vedi anche: Anagrammi per omaggio
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: omaggia.
Con il cambio di doppia si ha: omaccio.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere i vocaboli: maggio, omaggi.
Altri scarti con resto non consecutivo: oggi, magio, magi, mago, agio.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: omaggino.
Testacoda
Togliendo la lettera iniziale e aggiungendone una alla fine si può ottenere: maggior.
Parole con "omaggio"
Contengono "omaggio": salsomaggiore.
Parole contenute in "omaggio"
aggi, aggio, maggio, omaggi. Contenute all'inverso: amo.
Lucchetti
Usando "omaggio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: osteoma * = osteggio; foro * = formaggio.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "omaggio" si può ottenere dalle seguenti coppie: ombre/erbaggio.
Usando "omaggio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: bigamo * = bigio; colmo * = colaggio; cormo * = coraggio; formo * = foraggio; rodiamo * = rodiggio.
Cerniere
Usando "omaggio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * reo = maggiore; * rio = maggiori; * rateo = maggiorate; * ratio = maggiorati; * raschio = maggioraschi; * ciondolio = maggiociondoli.
Lucchetti Alterni
Usando "omaggio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: osteggio * = osteoma; * ateo = omaggiate.
Sciarade incatenate
La parola "omaggio" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: omaggi+aggio, omaggi+maggio.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "omaggio" (*) con un'altra parola si può ottenere: * arno = omaggiarono.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "omaggio"
»» Vedi anche la pagina frasi con omaggio per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Quello che viene offerto in omaggio in effetti spesso è solo un'esca.
  • Avevo ricevuto dei biglietti omaggio per il concerto di domani.
  • Quel mazzo di margherite bianche erano un omaggio alla sua bellezza.
Libri
  • Omaggio alla Catalogna (Scritto da: George Orwell; Anno 1938)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Omaggio - Nella bassa latinità, hommagium od hominium è un riconoscimento fatto dal vassallo alla presenza del suo signore, qualmente egli è il suo uomo, cioè il suo sottoposto, il vassallo. Omaggio viene adunque da uomo; fare omaggio, egli è riconoscersi uomo del signore. Trovansi esempj d'omaggio sino dal tempo in cui principiarono a formarsi i feudi: così nel 734 Eude duca d'Aquitania essendo morto, Carlo Martel accordò a suo figlio Eraldo il godimento dei dominj che aveva il padre, a condizione di renderne omaggio a lui ed alla sua prole. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Omaggio - S. m. Professione o Atto di vassallaggio. G. V. 9. 260. 1. (C) Promisergli… di tenerle da lui, e fargliene omaggio, e 'l castello di Castro riconoscer da lui dandogliene l'anno libbre 2000 di Genovini d'omaggio. Borgh. Vesc. Fior. 520. La parola Uomo… trasportata dal suo antico, e comune, e come altre molte, a un nuovo, e proprio significato ristretta, cominciò a valere propria spezie di servitù, che si disse omaggio, la quale in che cosa, o quale atto specialmente, o principalmente consistesse, non saprei dire. Tac. Dav. Ann. 1. 34. Gli fece da' vicini Sequani, e da' Belgi giurare omaggio (il testo lat. ha: In verba adigit). [Val.] Auguill. Eneid. 20. Del mar sol danno a me censo ed omaggio.

[Camp.] Prendere omaggio, per Farsi giurare fedeltà. Guid. Giud. XV. 193. E Laudomata prese suo reame, e prese omaggio da tutti suoi baroni.

2. Per Rispetto. Segno di venerazione, di suggezione. Teol. mist. 38. (M.) Questo le dêi rendere per tributo ogni dì, quasi in segno di suggezione, ovvero di spirituale omaggio. Bemb. Son. 146. p. 122. (Gh.) O Sol, di cui questo bel sole è raggio, Dell'alma che a te fa verace omaggio,… Sgombra l'antiche nebbie,… [Val.] Fortig. Ricciard. 26. 44. Vengono per vedervi e farvi omaggio.

Per Ossequio, Rendimento di grazie. Filic. Rim. 636. (M.) Ond'io più saldi e più devoti omaggi, Signor, ti rendo.

3. E fig. per Offerta. Segner. Crist. Instr. 1. 12. 13. (Gh.) Qui notate la somma povertà dell'uomo; imperocchè dove troveremo noi un omaggio proporzionato alla dignità di questo Dio così grande?… L'omaggio corrisponda perfettamente alla preminenza della sua divina maestà.

[T.] Omaggio da Uomo, non per la dignità dell'anima che lo presta; ma perchè nel medio evo un uomo era uomo dell'altr'uomo: e anche questo era progresso, non essendo più cosa, o almeno non osandosi dirlo Cosa. – T. Omaggio, vincolo abit.; Segno accidentale di dipendenza.

T. Omaggio in fatti, in cerimonie, in presenti, in parole. – Deve l'omaggio; Lo pretende: Riceverlo, Riscuoterlo. Darlo, Renderlo. – Porgere omaggio. Pallav. Ben. 4. 37. Pagare omaggio.

Di bestie, per similitudine che le corti rendono verisimile. [Pol.] Gozz. Fav. Non venendo la volpe a fare omaggio.

II. Dell'atto. T. In omaggio. E non tanto dalla feudalità oltremontana non mai radicata molto profondamente in Italia, quanto dalla servile ripetizione delle frasi francesi, venne questa al pop. ignota. – In omaggio di gratitudine. – Omaggio di devozione. Taluni l'adoprano in senso relig., come dicono La divina maestà, non intendendo la vera grandezza di Dio, ma il potere monarchico; come dicono Il trono di Dio, intendendolo più paganamente che Omero non dicesse Giunone dall'aureo trono. – Quindi Gli omaggi delle visite, della galanteria. – Le donne ricevono omaggio da gente che non son uomini. – Il galante fa omaggio d'una strenna; Il letterato d'un libro di versi, Trista mancia, direbbe Dante; Lo scienziato d'un suo ragionamento intorno alla bestialità del genere umano.

III. Altra fig. da Smettere. In omaggio alla scienza. – Rendere omaggio al vero, come se fosse uomo a cui recare tributo. Meglio: Rendere onore, o sim.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: omaggiava, omaggiavamo, omaggiavano, omaggiavate, omaggiavi, omaggiavo, omaggino « omaggio » omanita, omanite, omaniti, omarini, omarino, omasi, omaso
Parole di sette lettere: olotipo, omaccio, omaggia « omaggio » omanita, omanite, omaniti
Vocabolario inverso (per trovare le rime): villaggio, incollaggio, rullaggio, colaggio, basculaggio, maggio, calendimaggio « omaggio (oiggamo) » schermaggio, formaggio, grattugiaformaggio, piumaggio, lanaggio, ingranaggio, carenaggio
Indice parole che: iniziano con O, con OM, parole che iniziano con OMA, finiscono con O

Commenti sulla voce «omaggio» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2021 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze