Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «formaggio», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Formaggio

Parole Collegate
»» Aggettivi per descrivere formaggio (stagionato, fresco, grasso, piccante, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Articoli interessanti e pagine web
Salute Italia: Formaggio, grasso ma indispensabile nella dieta

Foto taggate formaggio

In casa dei casari

Pane formaggio e vino

al contadino non far sapere...
Tag correlati: cibo, formaggi, piatto, pane, salumi, mozzarella
Giochi di Parole
La parola formaggio è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: gg.
Divisione in sillabe: for-màg-gio. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
formaggio si può ottenere combinando le lettere di: rom + [faggio, foggia]; moro + faggi; ogm + forgia; moog + grafi; mogi + grafo; migro + foga; moggio + [far, fra]; [formo, morfo] + giga; foggi + [amor, armo, marò, ...]; friggo + [amo, moa]; foggio + ram.
Componendo le lettere di formaggio con quelle di un'altra parola si ottiene: +[ave, eva] = favoreggiamo; +[ante, etna, nate, ...] = foraggiamento; +issa = foraggiassimo; +mure = furoreggiammo; +eolo = geomorfologia; +[lias, lisa, sali, ...] = logismografia; +[lesi, lise] = logismografie; +aveva = favoreggiavamo; +[ameni, anime, emani, ...] = fiammeggiarono; +[sesti, stesi, tessi] = termofissaggio; +[retro, terrò, torre] = termoigrografo; +[avente, teneva, venate, ...] = favoreggiamento; +[avessi, vessai] = favoreggiassimo; +stinse = fronteggiassimo; +[castra, scarta] = gascromatografi; +caserta = gascromatografie; +celante = grafologicamente; +[crateri, crearti, recarti] = termoigrografica; +criteri = termoigrografici; +ritorce = termoigrografico; ...
Vedi anche: Anagrammi per formaggio
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: foraggio, formaggi.
Altri scarti con resto non consecutivo: formai, formi, formo, foraggi, forai, fora, forgio, forgi, fori, foro, foggio, foggi, faggio, faggi, ormai, omaggio, omaggi, oggi, raggio, raggi, magio, magi, mago, agio.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: formaggino.
Parole contenute in "formaggio"
orma, aggio, forma, maggio, formaggi.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "formaggio" si può ottenere dalle seguenti coppie: fosche/schermaggio, foro/omaggio, formale/leggio, formare/reggio.
Usando "formaggio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * maggiora = forra; * maggiore = forre.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "formaggio" si può ottenere dalle seguenti coppie: forra/maggiora, forre/maggiore.
Usando "formaggio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * schermaggio = fosche; * leggio = formale; * reggio = formare.
Sciarade incatenate
La parola "formaggio" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: forma+aggio, forma+maggio, formaggi+aggio, formaggi+maggio.
Intarsi e sciarade alterne
"formaggio" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: forgi/mago.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "formaggio"
»» Vedi anche la pagina frasi con formaggio per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Fin dalla più tenera età ho sempre detestato ogni tipo di formaggio.
  • Pare che il formaggio sia deleterio per chi ha problemi di colesterolo cattivo.
  • Se amare il formaggio ci fa associare ad un topo, allora viva i topi!
Proverbi
  • Quello del formaggio prima o poi arriva sempre.
  • Al contadino non far sapere quanto è buono il formaggio con le pere.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Cacio, Formaggio, Caciuola - Cacio è generico, e si intende quello di ogni qualità, sapore e consistenza. - Il Formaggio è invece quello fatto nelle forme, generalmente assai consistente, con varii gradi però, e che si mantiene per del tempo senza alterarsi, il che non avviene de' caci freschi. - Caciuola è Cacio piccolo, schiacciato, che generalmente si mangia fresco. - [In Toscana si preferisce quasi sempre Cacio a Formaggio. G. F.] [immagine]
Formaggio, Cacio, Caciuola - Quando si vuol significare che due cose ricordate a diverso proposito, non sono veramente diverse, suol dirsi: «Sono come il cacio e il formaggio;» ma non è però vero che queste due cose sono uguali tra loro: il cacio è generico, e può essere fresco o vecchio e duro. - Il Formaggio è quello fatto con la forma e lasciatovi formar sopra la crosta da poterlo serbare; che generalmente è duro e resiste tanto o quanto sotto il dente. - La Caciuola è cacio fresco pecorino, che facilmente fermenta, ed è in forma di piccola stiacciata rotonda. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Formaggio - Si ritiene che da più di nove secoli esista l'arte di migliorare il sapore del formaggio con mescolarvi erbe odorifere. Questa operazione, indicata in francese col vocabolo Persiller, accenna che in origine vi entrasse del prezzemolo. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Formaggio - S. m. Cacio. Isid. Formatium. In Colum. Forma, il vaso da farlo; in Plin. Formaceus, agg., in altro senso. Bocc. Nov. 73. 4. (C) Eravi una montagna tutta di formaggio parmigiano grattugiato. E nov. 76. 9. Io so fare la esperienza del pane e del formaggio… Sì, disse Bruno, ben farai con pane e con formaggio. Cr. 12. 5. 3. Si rappiglia il latte, e fassi il formaggio. Tes. Br. 3. 9. Ma come il Signore… dêe far lavorare…, tosar le pecore, e lo latte e formaggio,… lo maestro non ne dirà ora più che sotto detto n'abbia. Alam. Colt. 1. 26. Quel che al nascer del dì si munge, al vespro Prema il saggio pastor; quel della sera, Quando poi surge il Sol, formaggio renda. Red. Lett. 1. 304. Non è così povero di formaggio com'ei si fa. E appresso: Se gli faranno ottenere il solito formaggio…

T. Non dicono i Tosc., come chi parla colla Crusca alla mano, Cacio grattugiato, ma Formaggio grattato.

T. Nel plur. Quelle pasture dánno buoni formaggi. – Nel Lodigiano ricco commercio di formaggi.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: forma, formabile, formabili, formaggi, formaggiera, formaggini, formaggino « formaggio » formai, formaldeide, formaldeidi, formale, formali, formalina, formaline
Parole di nove lettere: formabili « formaggio » formalina
Vocabolario inverso (per trovare le rime): rullaggio, colaggio, basculaggio, maggio, omaggiò, omaggio, schermaggio « formaggio (oiggamrof) » piumaggio, lanaggio, ingranaggio, carenaggio, drenaggio, linfodrenaggio, trenaggio
Indice parole che: iniziano con F, con FO, iniziano con FOR, finiscono con O

Commenti sulla voce «formaggio» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze