Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «placare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Placare

Verbo
Placare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è placato. Il gerundio è placando. Il participio presente è placante. Vedi: coniugazione del verbo placare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di placare (quietare, calmare, rabbonire, tranquillizzare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola placare è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: pla-cà-re. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: carpale.
placare si può ottenere combinando le lettere di: per + [alca, cala]; [par, rap] + [alce, cale, cela]; [lare, real] + cap; [alpe, pale, pela] + cra.
Componendo le lettere di placare con quelle di un'altra parola si ottiene: +pil = appellarci; +pil = applicarle; +[hip, phi] = applicherà; +set = calpestare; +set = calpesterà; +tao = capreolata; +ito = capreolati; +sto = ceroplasta; +ito = coripetala; +osi = corisepala; +olé = laparocele; +[ilo, oli] = laparoceli; +tai = paleartica; +ito = paleartico; +tir = parlatrice; +osi = pascolerai; +sos = placassero; +chi = placcherai; +[est, set] = plateresca; +tir = praticarle; +[est, set] = prelatesca; ...
Vedi anche: Anagrammi per placare
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: placate, planare.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: pace, pare, lare, acre.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: placcare.
Parole contenute in "placare"
are, care, placa. Contenute all'inverso: era.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "placare" si può ottenere dalle seguenti coppie: plagio/giocare, plastron/stroncare, placchi/chiare, placide/ideare, placodi/odiare, placai/ire, placamenti/mentire, placamento/mentore, placata/tare.
Usando "placare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * carena = plana; * areca = placca; * areata = placata; * areate = placate; * areati = placati; * areato = placato; * areche = placche; * carenati = planati; * carenato = planato; * rendo = placando; * evi = placarvi; * resse = placasse; * ressi = placassi; * reste = placaste; * resti = placasti; * ressero = placassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "placare" si può ottenere dalle seguenti coppie: plaude/educare, placido/odiare, placata/atre, placato/otre.
Usando "placare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = placata; * erte = placate; * erti = placati; * erto = placato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "placare" si può ottenere dalle seguenti coppie: plana/carena, planati/carenati, planato/carenato, placa/area, placata/areata, placate/areate, placati/areati, placato/areato, placca/areca, placche/areche, placai/rei, placando/rendo, placasse/resse, placassero/ressero, placassi/ressi, placaste/reste, placasti/resti, placate/rete, placati/reti.
Usando "placare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * placata = areata; * placate = areate; * placati = areati; * placato = areato; * giocare = plagio; * chiare = placchi; * ideare = placide; * odiare = placodi; * mie = placarmi; * tiè = placarti; * vie = placarvi; * stroncare = plastron; * mentire = placamenti; * mentore = placamento.
Sciarade incatenate
La parola "placare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: placa+are, placa+care.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "placare" (*) con un'altra parola si può ottenere: san * = spalancare.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "placare"
»» Vedi anche la pagina frasi con placare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Nell'antichità si offrivano sacrifici di animali per placare l'ira delle divinità.
  • Cerca sempre di placare i genitori dopo averli fatti arrabbiare.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Placare, Abbonire, Acquietare - Si placa chi è fieramente sdegnato; si abbonisce chi, per giusta cagione, rimprovera o garrisce alcuno; si acquieta chi, per qualsivoglia ragione si duole, si lamenta e non si dà pace; e suol dirsi anche dei dolori fisici che si acquietano con qualche farmaco. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Mitigare, Addolcire, Moderare, Temperare, Placare, Calmare, Raddolcire, Sedare, Quetare; Moderato, Regolato, Misurato - Mitigare è diminuire l'espressione o la forza delle cose in ciò che hanno di più impetuoso o pungente; moderare è ridurle a termini discreti se hanno trascorso; e governarle in modo che non eccedano se tendono a trasmodare; si mitiga il furore, che è già eccesso, si modera l'impeto che all'eccesso tocca davvicino. Calmare è ridurre a stato tranquillo persona o cosa agitata: si calma l'animo agitato dalle passioni, si calma il mare sconvolto dai venti. Placare è relativo all'ira, allo sdegno, e all'animo che per qualche ragione, sufficiente o no, li nutra. Sedare è fare scomparire ogni tumulto, è fare che ciò che soprannuota o ribolle di cattivo nel cuore per causa di qualche passione, torni a riposarsi sul fondo, come il fango ed ogni impurità in fondo del vaso. Questi cinque verbi son qui esaminati nella loro gradazione come esprimenti un'agitazione ognor decrescente. Addolcire è far dolce cosa di sua natura aspra ed acerba; raddolcire, ridurre alla primiera dolcezza cosa inasprita ed esacerbata, al proprio ed al traslato, e meglio in questo senso che in quello. Temperare dicesi del vino, del quale coll'acqua si mitiga la forza; così de' sentimenti e degli affetti, giacchè i soavi temperano i fieri; così dell'istinto che è temperato dalla ragione. Quetare, è dell'animo in ispecie, e de' moti appassionati che dalla concitazione di esso derivano. Queto o quieto chi non muove, chi pare tranquillo; ma certe acque quete o chete ricoprono, se non sempre ruvidi scogli, sovente di molto limo e fango. Regolato chi non devia, moderato, chi non trascende, misurato chi non oltrepassa un discreto e giusto limite: regolato ne' passi; moderato ne' desiderii, negli affetti; misurato nelle parole. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Placare - V. a. Aff. al lat. aur. Placare. Mitigare, Addolcire, Quietare. Cavalc. Frutt. ling. (C) Chi non piace a Dio, non può placare Iddio. T. Di Dio, non pare conveniente; sebbene la Volg. abbia locuz. simili. = Sen. Declam (C) Il padre della giovane subito lo placasti e piegasti, e di me non ti curasti. T. Mascher. Invit. Lesb. Ah non è questo il crudo Cerber trifauce cui placar tu doggia Con medicata cialda.

2. Riferito agli affetti. [Laz.] Reg. Past. S. Greg. 3. 20. Quando averemo placata la loro mente (dei superbi) per la premessa loda che gli (loro) piace. = Giov. Gell. Vit Alf. 24. (Man.) Avendo Alfonso con molti buoni ufizi mitigata e placata di tal sorte la stizza del re, contro di loro gravemente adirato, che … T. Tasson. lett. Gli SS. i doganieri sono restati soddisfattissimi, e si sono placati dello sdegno che avevano che fosse stata loro trattenuta la mancia.

3. N. pass. Dant. Par. 16. (M.) E a chi le mostra 'l dente, Ovver la borsa, come agnel si placa. E 27. Fatto ha del cimiterio mio cloaca Del sangue e della puzza, onde il perverso, Che cadde di quassù, laggiù si placa.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: placandosi, placandoti, placandovi, placano, placante, placanti, placarci « placare » placarla, placarli, placarlo, placarmi, placarono, placarsi, placarti
Parole di sette lettere: placano « placare » placata
Lista Verbi: pitturare, pizzicare « placare » placcare, plagiare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): titubare, intubare, care, bacare, sindacare, ubriacare, riubriacare « placare (eracalp) » stomacare, intonacare, bracare, sbracare, baccare, acciaccare, fiaccare
Indice parole che: iniziano con P, con PL, iniziano con PLA, finiscono con E

Commenti sulla voce «placare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze