Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «ubriacare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Ubriacare

Verbo
Ubriacare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è ubriacato. Il gerundio è ubriacando. Il participio presente è ubriacante. Vedi: coniugazione del verbo ubriacare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di ubriacare (inebriare, stordire, avvinazzare, fare bere, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Informazioni di base
La parola ubriacare è formata da nove lettere, cinque vocali e quattro consonanti. Divisione in sillabe: u-bria-cà-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con ubriacare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La zia Pina era assolutamente astemia; sarebbe bastato un mezzo bicchierino di rosolio per farla ubriacare.
  • Lo hanno fatto bere al punto da farlo ubriacare, per poi divertirsi alle sue spalle.
  • Un bicchiere di vino dopo l'altro ci fece ubriacare!
Citazioni da opere letterarie
La solitudine dei numeri primi di Paolo Giordano (2008): Poi si alzò in piedi. D'improvviso la stanza di Viola le sembrò un posto estraneo, ostile. Si sentì ubriacare da tutti quei colori sui muri, dalla scrivania piena di trucchi sparpagliati, dalle punte da danza appese all'anta dell'armadio, come un paio di piedi impiccati, dall'ingrandimento di una foto di Viola al mare, sdraiata sulla sabbia e bellissima, dalle cassette impilate malamente di fianco allo stereo e dai vestiti ammucchiati sulla poltrona.

L'isola del giorno prima di Umberto Eco (1994): Non rideva mai, se non nella taverna per far ubriacare un suo inconsapevole confidente. Ma nel segreto della sua stanza si controllava ogni giorno allo specchio, per vedere se il modo con cui si muoveva potesse rivelare la sua ansia, se l'occhio apparisse troppo insolente, se il capo più inclinato del dovuto non manifestasse esitazione, se le rughe troppo profonde della sua fronte non lo facessero parere invelenito.

Cenere di Grazia Deledda (1929): Il ricco contadino ed il padre di Bustianeddu, giovine olivastro con gli occhi turchini e la barba rossa, congiuravano per far ubriacare Nanna onde ella dicesse ciò che sapeva sul conto di zio Pera; e intanto l'ortolano gridava contro i due uomini che spingevano la spranga perchè, secondo lui, essi non spiegavano abbastanza le loro forze.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per ubriacare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: ubriacate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: ubicare, ubica, uria, urica, urie, urca, brie, bracare, braca, brace, bica, bacare, bare, riace, rare, acre.
Parole con "ubriacare"
Finiscono con "ubriacare": riubriacare.
Parole contenute in "ubriacare"
are, ria, care, ubriaca. Contenute all'inverso: caì, era.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "ubriacare" si può ottenere dalle seguenti coppie: ubriacai/ire, ubriacatore/torere, ubriacatura/turare.
Usando "ubriacare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areate = ubriacate; * areato = ubriacato; * rendo = ubriacando; * evi = ubriacarvi; * resse = ubriacasse; * ressi = ubriacassi; * reste = ubriacaste; * resti = ubriacasti; * retore = ubriacatore; * retori = ubriacatori; * ressero = ubriacassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "ubriacare" si può ottenere dalle seguenti coppie: ubriacato/otre.
Usando "ubriacare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erte = ubriacate; * erto = ubriacato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "ubriacare" si può ottenere dalle seguenti coppie: ubriaca/area, ubriacate/areate, ubriacato/areato, ubriacai/rei, ubriacando/rendo, ubriacasse/resse, ubriacassero/ressero, ubriacassi/ressi, ubriacaste/reste, ubriacasti/resti, ubriacate/rete, ubriacatore/retore, ubriacatori/retori.
Usando "ubriacare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ubriacate = areate; * ubriacato = areato; * mie = ubriacarmi; * tiè = ubriacarti; * vie = ubriacarvi; * torere = ubriacatore.
Sciarade incatenate
La parola "ubriacare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: ubriaca+are, ubriaca+care.
Intarsi e sciarade alterne
"ubriacare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: ubica/rare, urica/bare, uri/bacare.
Intrecciando le lettere di "ubriacare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = ubriacatrice.
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Quelli del vino ubriacano, L'alcool che ubriaca, Derise Noè ubriaco, L'andatura dell'ubriaco, Una I per gli ubriachi.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Ubriacare - V. a. [G.M.] Far divenire ubriaco, Imbriacare. Ebriare, in Macrob.; Ebriacus, in Plaut. presso Non. Ebrius, aureo Gr. Βρύλλω, Bevere spesso (Esser brillo), e Βρύω, Abbondare, Versare, Stillare, Esser bagnato, fradicio (così noi: Briaco fradicio); e Βρύν, voce infantile, come Mommo (Bere).

T. Imbriacare è più fam. d'Ubriacare.

[G.M.] Facendoglii bere tanti vini diversi, lo ubriacarono. È stato il vino di Pomino che lo ha ubriacato. Non gli date più vino; lo ubriacherete.

[G.M.] Assol. I vini dolci ubriacano più facilmente dei vini asciutti. È un vino maccherone che ubriaca. La pipiona è facile a ubriacare.

2. [G.M.] Trasl. Ubriacare uno con promesse, con chiacchere, o sim. Povera ragazza! La ubriacarono dicendo ch'era ricco, ch'era conte; e intanto le fecero sposare quel vecchio. Lo hanno ubriacato colle lodi, colle adulazioni, talchè ormai si crede un grand'uomo. Ubriacano la gente con grandi promesse di prosperità, che non si avverano mai. Non si lascia ubriacare dalle chiacchere degli appaltoni.

3. N. pass. Ubriacarsi. [G.M.] Si ubriacarono tutti e cinque, che non si reggevano più ritti. Non bever più; ti ubriacherai. Bevi bevi, s'è ubriacato.

T. Di chi prende il vizio del vino. Ass. S'ubriaca. [G.M.] È un gran brutto vizio quello d'ubriacarsi.

4. Trasl. fam. [G.M.] S'è ubriacato di quella donna, e non è possibile staccarlo da lei. – Nel senso che pur diciamo: È innamorato cotto di quella donna. Ubriacarsi al giuoco. Ubriacarsi tra clamorosi sollazzi.

T. Il fanciullo s'ubriaca nel chiasso. La donnicciuola appassionata s'ubriaca nella commozione che la prende nel raccontare all'amica i segreti suoi guai. – Inebriare ha sensi più gravi.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: ubriaca, ubriacai, ubriacammo, ubriacando, ubriacano, ubriacante, ubriacarci « ubriacare » ubriacarmi, ubriacarono, ubriacarsi, ubriacarti, ubriacarvi, ubriacasse, ubriacassero
Parole di nove lettere: ubiquiste, ubiquisti, ubriacano « ubriacare » ubriacate, ubriacato, ubriacava
Lista Verbi: ubbidire, ubicare « ubriacare » uccidere, udire
Vocabolario inverso (per trovare le rime): derubare, tubare, titubare, intubare, care, bacare, sindacare « ubriacare (eracairbu) » riubriacare, placare, stomacare, intonacare, bracare, sbracare, baccare
Indice parole che: iniziano con U, con UB, parole che iniziano con UBR, finiscono con E

Commenti sulla voce «ubriacare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze