Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «preghiera», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Preghiera

Parole Collegate
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: preghierina.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate preghiera

In devozione!

Orazioni di massa

Doppio altare
Tag correlati: devozione, mani, statua, chiesa, altare, angelo, ali
Giochi di Parole
La parola preghiera è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti.
Divisione in sillabe: pre-ghiè-ra. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: pregherai (spostamento di una lettera).
preghiera si può ottenere combinando le lettere di: [hip, phi] + ergerà; erri + paghe; righe + [apre, arpe, pare, ...]; erre + paghi; ghiere + [par, rap].
Componendo le lettere di preghiera con quelle di un'altra parola si ottiene: +mie = reimpiegherà; +oli = riepilogherà; +set = ripaghereste; +sta = strapagherei; +[ceto, cote] = archeopterige; +[cito, coti] = archeopterigi; +[dito, doti] = dagherrotipie; +[post, spot, stop] = propagheresti; +miei = reimpiegherai; +[ilio, ioli, olii] = riepilogherai; +[inno, noni] = ripiegheranno; +ebbro = ripagherebbero; +[menino, nomine] = reimpiegheranno.
Vedi anche: Anagrammi per preghiera
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: preghiere.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: pregherà.
Altri scarti con resto non consecutivo: pregi, prega, pera, pira, regie, regia, regi, egira, egea, eira, ghia, gira.
Parole contenute in "preghiera"
era, ghie, ghiera, preghi. Contenute all'inverso: are, rei.
Lucchetti
Usando "preghiera" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ghierate = prete; * ghierati = preti; * erano = preghino.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "preghiera" si può ottenere dalle seguenti coppie: preghino/onera.
Usando "preghiera" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areno = preghino; * areate = preghiate.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "preghiera" si può ottenere dalle seguenti coppie: prete/ghierate, preti/ghierati, preghino/erano.
Sciarade e composizione
"preghiera" è formata da: preghi+era.
Sciarade incatenate
La parola "preghiera" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: preghi+ghiera.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "preghiera"
»» Vedi anche le pagine frasi con preghiera e canzoni con preghiera per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Una preghiera molto bella, anche se un po' arcaica, è la "Salve Regina".
  • Paolo, una mia preghiera per il tuo futuro: sii sempre una persona onesta!
  • Ho solo una preghiera da farti, non correre troppo veloce con l'automobile.
Libri
  • Libro della preghiera comune (Scritto da: Thomas Cranmer; Anno 1549)
  • Preghiera del nome (Scritto da: Cesare Viviani; Anno 1990)
Canzoni
  • La mia preghiera (Cantata da: Pupo; Anno 1992)
  • Preghiera (Cantata da: Tony Cucchiara; Anno 1972)
  • Preghiera semplice (Cantata da: Tazenda; Anno 1992)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Istanza, Preghiera, Supplica - Istanza porta con sè l'idea di cura e sollecitudine in chi domanda, quasi la cosa dimandata non patisca indugio. - La Preghiera è con parole affettuose, ed è fatta per ottenere cosa che ci preme molto. - La Supplica si fa in iscritto per domadare o grazie o ufficii o altro, dal capo dello Stato o delle grandi amministrazioni. [immagine]
Deprecazione, Preghiera - La Preghiera si fa, o a Dio o agli uomini, col proposito di ottenere qualche grazia o qualche favore. - La Deprecazione è preghiera anch'essa, ma fatta col fine di allontanare da noi un male o una sventura. Fu deprecazione quella di Cristo nell'orto quando disse: « Pater, si possibile est, transeat a me calix iste. » [immagine]
Orazione, Preghiera, Le divozioni, Dire le sue divozioni, Fare le sue divozioni - Orazione nella frase Fare orazione ha significato assoluto, e significa tutti gli atti e le parole con cui ci raccomandiamo a Dio: onde la orazione è vocale e mentale. Orazione significa pure singolarmente o una giaculatoria, o un concetto di devozione a Dio o alla Madonna, significato in diversa forma. - La Preghiera è più generica; ed è quella con la quale si sodisfà abitualmente a' precetti della religione. - Le devozioni sono, nel linguaggio familiare, quegli atti di divozione che si insegnano a' fanciulli da dirsi alzandosi e andando a letto. - [Dir le sue divozioni è Recitare le orazioni solite la mattina alzandosi o la sera andando a letto; Far le sue divozioni è Confessarsi e comunicarsi. G. F.] [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Deprecazione, Preghiera, Orazione, Istanza - Deprecazione è preghiera calda e veemente che si porge a Dio e agli uomini in qualche grave circostanza, o quando un male grave ci minaccia, o quando si teme di perdere un bene che ci sta sommamente a cuore. La preghiera poi, in senso affatto ascetico, è quell'azione di grazie che il cristiano deve porgere a Dio ogni giorno: meglio però queste preghiere solite d'ogni giorno diconsi assolutamente le orazioni. Istanza è preghiera continua, ripetuta; non solo prega, ma prega e chiede che presto si aderisca alla preghiera: questa specie di preghiera se non fosse appoggiata a un qualche diritto riescirebbe una seccatura: il tribunale, il giudice ad istanza d'un tale chiama in giudizio, fa convenire un tal altro: le istanze dei poveri, come appoggiate al diritto naturale, devono essere accolte amorevolmente ed esaudite. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Preghiera - S. f. Richiesta di checchessia che si fa per grazia o favore. Tes. Br. 7. 47. (C) Nulla cosa costa più cara, che quella, che è comparata per preghiera. E appresso: Preghiera è voce di miseria, e parola di dolore. Petr. Son. 173. part. I. E con preghiere oneste L'adoro, e 'nchino come cosa santa, Cron. Vell. 84. Mi convenía a' principii de' priorati a operare con preghiere di non essere mandato di fuori per ambasciadore. Jacop. Cess. Sacch. 12. (Gh.) Udendo che Alessandro veniva sì fattamente, uscío dalla città acciò che facesse preghiera al Re per salvamento della città

2. Per Orazione che s'indirizza a Dio o alla Vergine, o a' Santi, affine di ottenere qualche grazia. Dant. Purg. 11. (C) Quest'ultima preghiera, Signor caro, Già non si fa per noi, che non bisogna, Ma per color che dietro a noi restaro. Car. En. 3. 836. (Man.) Come Eleno ci ammonì, le teste avvolte Di frigio ammanto a la gran Giuno argiva Preghiere e doni e sacrifizii offrimmo. Salvin. Disc. 3. 149. Quei voti che noi formiamo, e quelle preghiere, che al cielo per la conservazione… tutto l'anno mandiamo, escono… [Laz.] Tass. Ger. 11. 2. Sia dal cielo il principio; invoca (o capitano) innanti Nelle preghiere pubbliche e devote La milizia degli angioli e de' santi Che ne impetri vittoria…

3. (Mus.) [Ross.] Pezzo di musica, di stile religioso, la cui poesia è una invocazione agli Dei, trattandosi d'un Opera mitologica, greca, rom., ecc. o a Dio, alla Nostra Donna od a qualche santo, nelle Opere tratte dalla storia de' popoli cristiani, o nell'oratorio; sia questo a solo, talvolta anche con recitativo, od a più voci, od in coro.

4. Per Istanza; onde A preghiera d'alcuno, vale Ad istanza d'alcuno. G. V. 12. 7. 1. (C) A sua preghiera fu fatto Cardinale. Plut. Vit. Cic. 33. (Man.) Ma a richiesta e preghiera di Cesare suo suocero volle essere traditore dell'antica amistà. E 40. Ma a preghiera di molti il suo crucio e ira non ebbe effetto.

[T.] Senso gen. [Pol.] Sent. Mor. 3. 140. Niuna cosa più cara costa, che quelle che le preghiere comprano. T. L'Istanza può accompagnar la preghiera,l'Istanza scritta può esporla; ma può essere ancor più risoluta di Richiesta, in quanto richiede più o meno istantemente un diritto legittimo senza pregare punto per grazia o favore.

II. Senso rel. T. Mi raccomandi nelle sue preghiere. – Preghiere fatte con la madre. – Con tutti i Fedeli. – Intenta alla preghiera. – Lagrime versate nella preghiera. Eccles. La preghiera di chi si umilia penetrerà oltre le nubi.

T. Della Vergine e de' Santi. Ai meriti e alle preghiere di… concedeteci, o Dio.

T. Il sing. dice anco la preghiera abit., la virtù del pregare. Venerare Dio coll'anima e colla preghiera.

T. Anco l'opera, l'occupazione, e l'intenzione pia, può essere Preghiera; non è propriam. Prego nè Orazione.

III. Con partic. T. Preghiera a Dio.

Coll'A, dice l'effetto. T. Alle preghiere di lui si commosse, perdonò.

Col Per. [Pol.] Sent. mor. 3. 47. Non son giuste le preghiere per colui che falla.

IV. Con l'aggett. T. Il povero che piange la sommessa preghiera. – Preghiere divote. – Preghiera propiziatrice. – Ardente. – Fervide preghiere. – Infervorarsi nella preghiera.

V. Verbi. T. Spargere preghiere, ne dice più l'abbondanza che l'efficacia; e però pr. di preghiere fatte agli uomini piuttosto che a Dio. – Innalzare preghiere,senso rel. – Accompagnare la preghiera, coll'attenzione, col labbro, col suono, col canto.

T. Aiutarci colle preghiere. Anco de' Beati, mediatori innanzi a Dio. – Proteggere colle preghiere.

T. Respingere le preghiere. Un mod. Pietoso accogli l'umile preghiera. – Se le mie preghiere saranno ascoltate. Vang. È esaudita la tua preghiera.
Gran Dizionario Teorico-Militare del 1847
Alla preghiera l'arme - A la priére l'arme. Comando che si eseguisce in un sol tempo trovandosi una truppa al piede l'arme. A tal comando si situa il piede destro dietro al calcio, in modo che l'osso del primo dito venga a toccarlo, e si porta nel tempo stesso la mano sinistra alla visiera, nella posizione prescritta per la destra al secondo tempo del movimento all'orazione l'arme. Se è senz'arme, si praticherà lo stesso come se ne avesse.

Pei sotto uffiziali si eseguisce questo movimento in un tempo, come è prescritto pei soldati.

Per gli uffiziali si eseguisce questo movimento anche in un tempo, senza muovere la spada dalla sua posizione, e nel modo prescritto per i sotto-uffiziali e soldati.

Pei tamburi, questo movimento si eseguisce come per i soldati; batteranno essi però i tre colpi colla sola mano dritta, ed indi togliendo la sinistra dalla visiera, rulleranno per tocco finale. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: preghereste, pregheresti, pregherete, pregherò, preghi, preghiamo, preghiate « preghiera » preghiere, preghierina, preghierine, preghino, pregi, pregiarsi, pregiata
Parole di nove lettere: preghiate « preghiera » preghiere
Vocabolario inverso (per trovare le rime): mischierà, frammischierà, immischierà, rischierà, arrischierà, invischierà, ghiera « preghiera (areihgerp) » mugghierà, ringhiera, ringhierà, lusinghiera, avvinghierà, droghiera, alberghiera
Indice parole che: iniziano con P, con PR, parole che iniziano con PRE, finiscono con A

Commenti sulla voce «preghiera» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2021 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze