Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «ragna», il significato, curiosità, anagrammi, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Ragna

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Raglan « * » Rajah]
Giochi di Parole
La parola ragna è formata da cinque lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e tre consonanti.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: grana (spostamento di una lettera).
Componendo le lettere di ragna con quelle di un'altra parola si ottiene: +noi = agiranno; +ego = agognare; +ego = agognerà; +[ciò, coi] = agronica; +[ile, lei] = algerina; +[fai, ifa] = anagrafi; +[ehi, hei] = angheria; +olé = angolare; +[ilo, oli] = angolari; +[eri, ire, rei] = arengari; +tee = argentea; +noi = arginano; +[eri, ire, rei] = arginare; +tai = arginata; +tiè = arginate; +ito = arginato; +[avi, iva, vai, ...] = arginava; +ivi = arginavi; +voi = arginavo; +[eri, ire, rei] = arginerà; ...
Vedi anche: Anagrammi per ragna
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: bagna, cagna, lagna, magna, ragia, ragne, ragni, ragno, regna, rogna.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: bagni, bagno, bagnò, cagne, lagne, lagni, lagno, magne, magni, magno, sagne.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: rana.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: manga, tanga, vanga.
Parole con "ragna"
Iniziano con "ragna": ragnaia, ragnaie, ragnatela, ragnatele, ragnatelina, ragnateline.
Contengono "ragna": gragnano.
Incastri
Inserendo al suo interno usa si ha RAGusaNA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "ragna" si può ottenere dalle seguenti coppie: rade/degna, rapi/pigna, rare/regna, raro/rogna, rase/segna, raso/sogna, raspa/spagna, rasta/stagna, raggelati/gelatina, raggi/gina, raggiunti/giuntina, ragli/lina, raglia/liana, ragù/una.
Usando "ragna" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: bara * = bagna; cara * = cagna; cura * = cugna; fora * = fogna; gora * = gogna; mara * = magna; pira * = pigna; * naia = ragia; sera * = segna; tira * = tigna; vira * = vigna; agorà * = agogna; spara * = spagna; stara * = stagna; impera * = impegna; impura * = impugna; indirà * = indigna; limerà * = limegna; salirà * = saligna; calcara * = calcagna; ...
Lucchetti Riflessi
Usando "ragna" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * anione = ragione; * anioni = ragioni; * annetti = ragnetti; * annetto = ragnetto.
Cerniere
Usando "ragna" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * tir = agnati.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "ragna" si può ottenere dalle seguenti coppie: ragia/naia.
Usando "ragna" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cugna * = cura; fogna * = fora; gogna * = gora; pigna * = pira; * degna = rade; * pigna = rapi; * regna = rare; * rogna = raro; * segna = rase; segna * = sera; tigna * = tira; vigna * = vira; agogna * = agorà; * gina = raggi; * lina = ragli; impegna * = impera; impugna * = impura; indigna * = indirà; limegna * = limerà; ragnola * = nolana; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "ragna" (*) con un'altra parola si può ottenere: dota * = dragonata; dote * = dragonate; doti * = dragonati; doto * = dragonato; * iota = ragionata; * irite = riarginate; * iriti = riarginati; * istat = ristagnata; * giugno = raggiungano.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
† Ragna - S. f. Ragno. Aranea, aur. lat. Dant. Purg. 12. (C) O folle Aragne sì vedea in te Già mezza ragna. Ant. Alam. Son. 5. Vidi una ragna che vendeva il panno, Ch'un fiasco si volea fare una vesta.

2. Per Tela di ragno. Aranea anche in questo senso aur. lat. Il com. è Ragnatelo; ma la Ragna può essere più grossa. Sen. Pist. 121. (C) Tu vedi com'egli (il ragnatelo) fa le sue ragne per diversi modi.

[Cont.] Tela ragna. Bocc. Museo fis. 107. Tesse questo animale tele ragne, molto più vaste di quel che faccino altre specie di ragni terrestri.

3. [G.M.] Per simil. Quando il cielo comincia a coprirsi di leggiere nuvolette biancastre, si dice: Ci sono ragne; il cielo ha certe ragne, che ho paura che voglia piovere. Nel qual senso diciamo ancora: Cielo ragnato; tutto ragnato.
Ragna - S. f. Sorta di rete da pigliar uccelli. Cr. 10. 19. 1. (C) Sono altre reti che si chiamano ragne, molto sottili, sicchè nell'aria appena si veggono, colle quali si pigliano molti uccelli, e tendonsi ritte in aria, legate a due pertiche in luogo, donde gli uccelli soglion passare. E appresso: Sono ragne di due generazioni: alcuna è semplice, ed alle verghe sì lieve s'acconcia, che quando si tocca cade e l'uccello involge. L'altra si ha tre panni: quello del mezzo grande, e molto fitto; quelli di fuori son minori, e radi; e quando è legata alle pertiche per uccellare, e ben tirata, quelle di fuori stanno molto distese, e quella del mezzo molto lenta, e quella lentezza si raccoglie su tra le due di fuori: e quando l'uccello di sopra volando vi percuote, trapassa ambedue le rade, e nella mezzana s'avvolge, ed in quella quasi in un sacco pende. [Laz.] Dav. Colt. c. 70. Custodiscila (la ragnaja) e mantiella alta e fonda, perchè gli uccelli vi dimorino volentieri e sicuri, pari di sopra, perchè di vetta in vetta non se ne vadano: con andari coperti, perchè non alzino, ma striscino e insacchino nella ragna. [Cont.] Sod. Arb. 265. Se sia di qua e di là monte ripido a scavezzacollo, avendo la china sin in fondo, questo sarà il vero sito da far volare gli uccelli nella ragna, che vadan serrati e ristretti senz'alzarsi a darvi dentro. Spet. nat. II. 79. Tender sott'acqua l'agguato al pesce con un grande e lungo tramaglio che dicesi da' Latini sagena, e da' pescatori veneziani la tratta… gettare nel fiume una specie di rete somigliante alle ragne, la quale dicesi da' pescatori veneziani la tratta. = Morg. 22. 90. (C) E se alcun tordo da me s'è fuggito, Quando e' son troppi, egli sforzan la ragna. [G.M.] Minucci, Not. Malm. racq. c. VI. Questa rete si chiama ragna, perchè si tende a imitazione di quei veli che fanno i ragni per pigliare le mosche; le quali si chiamano ragne.

2. Diciamo a' due panni della ragna di fuori Armadure; alle due funicelle che son da capo, e servono per distenderla, diciamo Maestruzze; e Maestra per tenerla tirata; e quel legare Affilettare. Quella parte del panno, dove riman preso l'uccello, si dice Sacco; onde in proverbio, a quella similitudine, si dice Fare un sacco, e vale Incorrere inconsideratamente in alcuno errore, che ti sia di gran pregiudizio. Il tirar su il detto panno e farne i sacchi nelle maglie dell'armadure, si dice Appannare; e Spannare il mandarlo giù; lo che per metafora significa Guastare i disegni, o Scoprire gli inganni altrui. (C)

3. Ragna, Fig per Inganno, Stratagemma. Dant. Par. 9. (C) Tal signoreggia, e va colla testa alta, Che già per lui carpir si fa la ragna. E Rim. 32. Ed amor, che sue ragne Ritira al cïel per lo vento che poggia. Morg. 10. 126. Mentre tu eri qui ne dubitai, Perchè giù tese mi parean le ragne, E i tradimenti.

Da questo traslato abbiamo il proverbio: Dar nella ragna, che vale Incorrere nell'agguato, Rimanere ingannato; che anche dicesi Dar nella rete. Ambr. Furt. 4. 12. (C) Perchè questo Rinuccio si vede in fatti, che è persona semplice, e per la sua debolezza gli furon tolti i drappi da quel ladroncello, che mi dette nella ragna.

Prov. E' dà (o ridà) talora tale uccel nella ragna, che è fuggito di gabbia, e vale che Chi scampato da un pericolo o da una insidia non è molto accorto, talora v'incappa di nuovo. Salv. Spin. 5. 10. (C) Talora ridà nella ragna tal uccello che è fuggito di gabbia. T. Prov. Tosc. 314 Non usit.

Tender la ragna, fig. Insidiare. T. Cecch. Mogl. 354. Coteste gentette apposta tendono La ragna a questi uccelli nuovi, e stiacciano Loro il capo.

4. † Appannare alla ragna, fig. vale Rimaner colto, e ingannato. (M.) V. APPANNARE, § 10.

5. † E Appannare alla sua ragna, fig. si dice di Chi resta colto al laccio che tende ad altri. (M.) V. APPANNARE, § 11.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: ragliereste, raglieresti, raglierete, raglierò, raglino, ragliò, raglio « ragna » ragnaia, ragnaie, ragnatela, ragnatele, ragnatelina, ragnateline, ragne
Parole di cinque lettere: ragli « ragna » ragne
Vocabolario inverso (per trovare le rime): campagna, compagna, accompagna, riaccompagna, scompagna, spagna, pandispagna « ragna (angar) » lasagna, bretagna, capitagna, montagna, passamontagna, stagna, castagna
Indice parole che: iniziano con R, con RA, iniziano con RAG, finiscono con A

Commenti sulla voce «ragna» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze