Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «scelta», il significato, curiosità, forma dell'aggettivo «scelto», associazioni, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Scelta

Forma di un Aggettivo
"scelta" è il femminile singolare dell'aggettivo qualificativo scelto.

Parole Collegate

»» Aggettivi per descrivere scelta (giusta, facile, difficile, libera, buona, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
difficile (11%), decisione (9%), opzione (6%), prima (6%), civica (6%), selezione (4%), preferenza (4%), obbligata (3%), assortimento (2%), opportunità (2%), libera (2%), giusta (2%), vita (2%), ottima (2%), ardua (2%), accurata (2%), cernita (2%). Vedi anche: Parole associate a scelta.

Utili Link

Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Informazioni di base

La parola scelta è formata da sei lettere, due vocali e quattro consonanti. Divisione in sillabe: scél-ta. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).

Frasi e testi di esempio

»» Vedi anche le pagine frasi con scelta e canzoni con scelta per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La scelta delle immagini per questo contest è piuttosto difficile: ci penserò.
  • L'inclinazione del soggetto nella foto è dovuta ad una scelta dell'autore.
  • Fare la scelta giusta è difficile: bisogna sempre ricorrere all'esperienza pregressa, ma anche contare su un po' di fortuna.
Citazioni da opere letterarie
Addio! di Neera (1897): Egli era studioso, ed io amavo lo studio; ambedue nemici delta sentimentalità, ma entusiasti della natura; la medesima simpatia ci guidava nella scelta dei nostri poeti. Noi preferivamo Shakespeare ad Ossian, Hugo a Lamartine — e dei poeti italiani non leggevamo che Dante. Foscolo lo avremmo ammesso volentieri senza il fallo imperdonabile dell'Ortis.

I promessi sposi di Alessandro Manzoni (1840): E non son belle parole; perché si sa che anche lui vive da pover'uomo, e si leva il pane di bocca per darlo agli affamati; quando potrebbe far vita scelta, meglio di chi si sia. Ah! allora un uomo dà soddisfazione a sentirlo discorrere; non come tant'altri, fate quello che dico, e non fate quel che fo. E poi ha fatto proprio vedere che anche coloro che non son signori, se hanno più del necessario, sono obbligati di farne parte a chi patisce.

Una peccatrice di Giovanni Verga (1866): Questa donna alta e sottile, di cui le forme voluttuosamente eleganti sembrano ondeggiare lente e indecise sotto la scelta toletta che le riproduce con tutta l'attrattiva vaporosa delle mezze tinte, ha tutte le perfezioni per poter coprire ed anche far ammirare come pregi altre imperfezioni;
Libri
  • La scelta di Sophie (Scritto da: William Styron; Anno 1979)

Giochi di Parole

Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per scelta
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
»» Vedi tutte le definizioni
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: scelga, scelte, scelti, scelto, scolta, spelta, svelta.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: celta. Togliendo tutte le lettere in posizione pari si ha: set.
Altri scarti con resto non consecutivo: seta, cela.
Parole con "scelta"
Finiscono con "scelta": riscelta, prescelta.
Parole contenute in "scelta"
celta.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "scelta" si può ottenere dalle seguenti coppie: scema/malta, scemo/molta, scesa/salta, scelgo/gota, scelse/seta, scelsi/sita.
Usando "scelta" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cosce * = colta; mosce * = molta; pesce * = pelta; * tasi = scelsi.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "scelta" si può ottenere dalle seguenti coppie: scelsi/tasi.
Usando "scelta" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: colta * = cosce; molta * = mosce; * malta = scema; * molta = scemo; * salta = scesa; * gota = scelgo; * seta = scelse; * sita = scelsi.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "scelta" (*) con un'altra parola si può ottenere: mia * = miscelata.

Definizioni da Dizionari Storici

Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Eleggere, Scegliere, Elezione, Scelta - Da una prima Scelta si può quindi far l'Elezione; così succede quando fra i diversi candidati si deve eleggerne uno per conferirgli la carica, la dignità, il posto conteso; e già i candidati dovevano aver tali requisiti da farli scegliere tra i molti, e crederli degni di concorrere, se non tutti con frutto, almeno con onore. Nell'elezione guida lo scrutinio, e perciò la libera volontà; nella scelta, il più sovente, l'inclinazione, il sentire pregiudicato: qualche volta il caso stesso ci guida nella scelta, e qualche altra la lasciamo in sua mano: perciò moltissimi della scelta fatta si pentono, riconoscendo l'errore o l'imprudenza commessa. [immagine]
Bocca Lernia, Lernia, Bocca scelta, Boccuccia - Bocca lernia si dice familiarmente di persona di difficile contentatura in fatto di cibi. - «Tu se' pure la gran bocca lernia! Chi ti può contentare?» - «Il mio padrone è una bocca lernia, e ci vuol proprio tutta la mia pazienza per contentarlo.» - Sostantivamente dicesi Lernia Chi sia schifiltoso nel mangiare, o meglio Colui al quale solo poche cose piacciono, e le altre non può o non vuole mangiarle. - «Il Conte è una lernia: non si sa mai quel che gli piace.» - Bocca scelta, Chi è molto delicato nel mangiare, così che non gli piacciono che cose ricercate. - «Mia moglie è una bocca scelta, e di fagiuoli non ne vuol sapere.» - «Cosa vuol dire l'appetito! Una bocca scelta come te mangiare il baccalà fritto!» - Boccuccia suol dirsi di chi è, più che delicato, difficile e schifiltoso nel mangiare. - «Sei una gran boccuccia.» - «E' difficile contentar te: sei troppo boccuccia.» - Bocca lernia e Lernia suonano disprezzo; Bocca scelta, canzonatura familiare e spesso ironia; Boccuccia è il men grave, e si può essere o divenir tale per malattia. - G. F.] [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Eleggere, Scegliere, Elezione, Scelta - Da una prima scelta si può quindi far l'elezione; così succede quando fra i diversi candidati si deve eleggerne uno onde conferirgli la carica, la dignità, il posto conteso; e già i candidati dovevano aver tali requisiti da farli scegliere tra i molti, e credere degni di concorrere, se non tutti con frutto, almen con onore. Nell'elezione guida lo scrutinio, e perciò la libera volontà; nella scelta, il più sovente, l'inclinazione, il sentire pregiudicato: qualche volta il caso stesso ci guida nella scelta e qualche altra la lasciamo in sua mano: perciò moltissimi della scelta fatta si pentono, riconoscendo l'errore o l'imprudenza commessa. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Scelta - S. f. Lo scegliere, Elezione. Selectio, aureo; e Electus, s. m. – Bocc. Nov. 7. g. 8. (C) Essendosi ella d'un giovanetto bello e leggiadro a sua scelta innamorata. Paol. Oros. 442. I suoi parenti e prossimani, non facendo scelta niuna, mise a morte. Alam. Gir. 7. 144. Già de' miglior cavai fanno la scelta. Soder. Colt. 97. Farai a tutte le viti elette, di che tu vuoi l'uve, questa scelta. T. Libera scelta.

Col Di. T. Marito, Moglie di sua scelta.

Coll'A. [Pol.] Ar. Fur. 20. 59. Sia del femmineo stuol principe e guida, E la decina a scelta sua rinnuovi. T. Comprare, Vendere a scelta.

T. Prov. Tosc. 122. Amici a scelta, e parenti come sono.

T. Non c'è luogo a scelta; È inevitabile l'appigliarsi a una cosa; o È troppo evidente l'essere migliore quella di tutte.

T. Ha fatto una bella scelta; segnatamente di pers. in senso più gen. che elezione. Può anco essere iron. – Plur. Le scelte che fanno.

T. A voi lascio la scelta tra… e tra…

2. Per La parte più squisita e più eccellente di checchessia. Ar. Fur. 26. 19. (C) Marfisa avendo in compagnia e Ruggiero, Ch'eran la scelta, e 'l fior d'ogni guerriero.

3. [Cont.] Far scelta. Giorn. Ass. Montalc. Arch. St. It. App. 26. 345. Arrivato a San Quirico, il signor Don Grazia ed il signor Alessandro Vitelli fecero scelta della più bella e fiorita gente d'armati, e la posero per vanguardia, con ordine di marciare avanti a dirittura del poggio che resta sopra la città.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: scellerati, scellerato, scellini, scellino, scelse, scelsero, scelsi « scelta » scelte, scelti, scelto, scema, scemai, scemammo, scemando
Parole di sei lettere: scelgo, scelse, scelsi « scelta » scelte, scelti, scelto
Vocabolario inverso (per trovare le rime): salta, esalta, risalta, assalta, riassalta, beltà, celta « scelta (atlecs) » prescelta, riscelta, delta, fedeltà, infedeltà, crudeltà, pelta
Indice parole che: iniziano con S, con SC, parole che iniziano con SCE, finiscono con A

Commenti sulla voce «scelta» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2023 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze