Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «vescovo», il significato, curiosità, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Vescovo

Utili Link

Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate vescovo

Panchina per benedetto XVI

Il bacio al Santo Patrono

murale 3

Informazioni di base

La parola vescovo è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti. Divisione in sillabe: vé-sco-vo. È un trisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).

Frasi e testi di esempio

»» Vedi anche la pagina frasi con vescovo per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il vescovo è a capo di una diocesi, che può essere più o meno estesa.
  • Fu il vescovo in persona a celebrare i funerali delle vittime dell'incidente sull'autostrada.
Non ancora verificati:
  • Domenica il vescovo sarà presente nella nostra parrocchia per la cresima.
Citazioni da opere letterarie
L’avventura di un povero crociato di Franco Cardini (1997): La raccolse ancora calda. Era una colomba esile, dal lungo collo iridescente. Il pellegrino raggiunse l'arciere e commentò acido: «È anche magrolina. Ci mangerai poco»; «Mangiala tu, imbecille: te la regalo!». Nel dir così il guerriero strappò qualcosa dalla zampa del volatile morto, ne gettò il corpicino in faccia al suo occasionale compagno e riprese a correre come un pazzo verso l'accampamento, gridando. Lo percorse fino alla tenda del vescovo di Le Puy, vi entrò prima che le guardie lo fermassero e, cadendo in ginocchio, porse al prelato una piccola capsula di rame sottile.

Piccolo mondo moderno di Antonio Fogazzaro (1901): Voglia, La prego, informare monsignor Vescovo che se i miei colleghi penseranno proprio di chiamarmi a quell'ufficio malgrado le mie scarse attitudini e la mia totale inesperienza della cosa pubblica, lo accetterò. Gli dica pure che confido molto nelle sue preghiere. Mi raccomandi a Dio, monsignore, anche Lei.

Colombi e sparvieri di Grazia Deledda (1912): Il vescovo di Nuoro bello come San Giovanni benediceva con due dita, e uomini e donne sfilavano davanti al Cristo, s'inginocchiavano, giuravano di deporre ogni odio, ogni idea di vendetta, baciavano i piedi insanguinati del Signore, poi uscivano nello spiazzo erboso, ballavano e mangiavano, guardando con diffidenza colui col quale avevano giurato di far pace!

Giochi di Parole

Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per vescovo
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
»» Vedi tutte le definizioni
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: vescovi.
Parole con "vescovo"
Finiscono con "vescovo": arcivescovo.
Parole contenute in "vescovo"
covo, esco, scovo.
Lucchetti
Usando "vescovo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * scovoli = veli; * scovolo = velo; * scovolini = velini; * scovolino = velino.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "vescovo" si può ottenere dalle seguenti coppie: live/scovoli.
Usando "vescovo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: scovoli * = live; * live = scovoli.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "vescovo" si può ottenere dalle seguenti coppie: veli/scovoli, velini/scovolini, velino/scovolino, velo/scovolo.
Usando "vescovo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ileo = vescovile; * ilio = vescovili.

Definizioni da Dizionari Storici

Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Vescovo, Prelato, Pontefice - Pontefice, coll'aggiunta di sommo, diciamo al supremo gerarca della Chiesa, il papa: pontefice, da sè, potrebbe intendersi forse de' sommi sacerdoti del gentilesimo, o degli antichi ebrei. Il vescovo ha una diocesi ed è pastore delle anime di quella: veste anch'egli abiti pontificali nelle solenni funzioni della chiesa. Prelato è titolo generico; i vescovi sono prelati; prelati anco i cardinali se pure se ne accontentano; e gli abati mitrati e certi dignitarii della corte di Roma che mirano al cardinalato, senza voler passare per la trafila faticosa della cura delle anime affidata a parroci, vescovi, arcivescovi. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Vescovo - S. m. Prelato che ha il governo spirituale d'una diocesi. Episcopus, in Tert., S. Ag., e S. Gir. – Gr. ̓Επίσκοπος, in senso gen. – Bocc. Nov. 4. g. 8. (C) Nè perciò è mai cessato che Vescovo avuto non abbia, ed ha ancora T. Maestruzz. 1. 12. Conviensi che il Vescovo sia irriprensibile,… non percussore, non litigatore, non cupido. = E 1. 27. (C) Che dêe fare il Vescovo, che in alcuno luogo ha temporale giurisdizione? Vit. SS. Pad. 1. 203. Questo Ammonio… fu eletto Vescovo d'una cittade. E appresso: Siate certi che io non sarò Vescovo. [G.M.] S. Ag C. D. 1. 10. Il nostro Paulino, vescovo di Nola, fattosi volontariamente, di copiosissimo ricco, poverissimo e copiosissimamente santo. = Bern. Orl. Inn. 4. 47. (C) Ruggier ridendo giù dal poggio scese, E 'l Vescovo ajutò che s'annegava.

2. Farsi vescovo; Ordinarsi vescovo. Cas. Lett. ined 33. (Man.) Io sono in farmi domattina vescovo qui in S. Mattia da Murano, dove jeri mattina mi fei prete.

[G.M.] Fu consacrato vescovo dal Papa.

3. Vescovo in partibus (infidelium); Vescovo investito dal Papa di un vescovado, che presentemente è in potere degl'infedeli. (Man.)

4. † Per semplicemente Sacerdote. [Tor.] Red. Lett. 1. 141. La supplico a rassegnare il mio ossequio al sig. vescovo Buonamici. Oh! oh! qui crede V. S. Ill. ma che io abbia sbagliato, e che io abbia voluto dir Vicario, come dissi la prima volta. Messer no, Messer no, io non ho sbagliato; e non ho detto nè uno sfarfallone nè uno sproposito; imperocchè i nostri antichi Toscani solevano talvolta dar nome di Vescovo a tutti coloro che eran sacerdoti. Il signor Antonio Buonamici è sacerdote; ergo l'argomento va in forma, che giustamente io l'ho potuto chiamar Vescovo.

5. † Primo sacerdote, Capo de' Leviti, nella Legge mosaica, Il Pontefice. [Camp.] Bib. Esdr. II. 11. E vescovo de' Leviti (episcopus Levitarum) in Jerusalem era Azi, figliuolo di Mathama. Somm. 62. Onde Dio comandò ad Aron, ch'era prete e vescovo, che tutti i suoi figliuoli fossero vestiti di cottoline, e cinti di sopra di coregge bianche.

6. † Sacerdote del Paganesimo. Vit. Barl. 5. (C) E più fece inorare l'idole a' Vescovi de' tempi. [Camp.] Aquil. lib. III. 8. Quando Cesare ebbe perduta del tutto l'andata in Egitto, egli si procacciò d'essere vescovo, cioè sire dello templo.

7. † Per Sopravvegliatore, nel senso originario della parola. [Camp.] Aquil. 3. Prol. In Roma avea molti officii, siccome tribuni, questori, edili, e vescovi, e pretori. [Fanf.] Scala S. Gio. Clim. 43. 2. Il silenzio… è madre della orazione, guardia del fuoco del cuore, et è lo vescovo delle cogitazioni, però che intende sopra sè a discernere le ree dalle buone. (Qui locuz. fig.)
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: vescicosi, vescicoso, vescovado, vescovato, vescovi, vescovile, vescovili « vescovo » vespa, vespai, vespaio, vespasiano, vespe, vespero, vespertilione
Parole di sette lettere: verzura, vescica, vescovi « vescovo » vespaio, vespero, vespina
Vocabolario inverso (per trovare le rime): devolvo, fulvo, bovo, covò, covo, scovò, scovo « vescovo (ovocsev) » arcivescovo, vedovo, giovo, giovò, gengiovo, piovo, stilnovo
Indice parole che: iniziano con V, con VE, parole che iniziano con VES, finiscono con O

Commenti sulla voce «vescovo» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2024 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze