Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «qualcosa», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Qualcosa

Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
qualcuno (16%), niente (14%), poco (9%), oggetto (7%), tutto (5%), cosa (4%), nulla (3%), buono (2%), importante (2%), personale (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola qualcosa è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: qual-cò-sa. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
qualcosa si può ottenere combinando le lettere di: sol + acqua.
Componendo le lettere di qualcosa con quelle di un'altra parola si ottiene: +tir = acquistarlo; +cuci = qualcosuccia; +[acni, cani, cina, ...] = scialacquano; +[cita, taci] = scialacquato; +cavi = scialacquavo; +[ceri, crei] = scialacquerò; +fini = squalificano; +tifi = squalificato; +[agri, gira, riga] = squarciagola; +[denti, tendi] = acquistandole; +tondi = acquistandolo; +candì = scialacquando; +[amici, micia] = scialacquiamo; +ridere = quadrisecolare; +[irride, ridire] = quadrisecolari; +[limite, metili, milite] = quasimetallico; +[ancori, arconi, canori, ...] = scialacquarono; +[cerati, citare, citerà, ...] = scialacquatore; +[artici, cariti, tiraci] = scialacquatori; +incava = scialacquavano; +[finirò, fornii] = squalificarono; +finiva = squalificavano; +[casseri, creassi, recassi, ...] = scialacquassero; +sismica = scialacquassimo; ...
Vedi anche: Anagrammi per qualcosa
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: uosa, alca, alosa.
Parole contenute in "qualcosa"
osa, qua, cosa, qual.
Lucchetti Riflessi
Usando "qualcosa" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * assetta = qualcosetta.
Sciarade e composizione
"qualcosa" è formata da: qual+cosa.
Frasi con "qualcosa"
»» Vedi anche la pagina frasi con qualcosa per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Potrei fare qualcosa di utile invece di perdere tempo al calcolatore.
  • Mi sembrava che qualcosa non andasse nel verso giusto quando lo spettacolo è iniziato.
  • Qualcosa o qualcuno ha causato quel terribile danno.
Espressioni e Modi di Dire
Titoli di Film
  • Qualcosa è cambiato (Regia di James L. Brooks; Anno 1997)
Canzoni
  • Per te qualcosa ancora (Cantata da: Pooh; Anno 1974)
  • Qualcosa di grande (Cantata da: Lunapop; Anno 2000)
  • Qualcosa è rimasto (Cantata da: Tonina Torrielli; Anno 1956)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Qualcosa, Qualcosetta, Qualcosina, Qualcosuccia, Qualche cosa - Qualcosa verrebbe ad essere una contrazione di Qualche cosa, ma oltrechè è più familiare, pare che generalizzi più, comprendendo le cose alle quale accenna, come tutte insieme; dove Qualche cosa le considera come staccate l'una dall'altra. - Qualcosa ha poi i diminutivi: Qualcosetta, che accenna a cose tanto o quanto apprezzate, Qualcosina, a cose care o gustose; Qualcosuccia, a cose misere o di poco pregio. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Qualcosa, Qualche cosa, Qualcosina, Qualcosetta - A voler andare per il minuto qualche cosa vorrebbe dire una o qualcheduna cosa intera, come un libro, un pane, un pomo e che so io; qualcosa invece non significherebbe che una parte di cosa che si possa tagliare o altrimenti spezzare: dammi, dirò ad un amico, qualche cosa per tua memoria; datemi, dirà un poverello, qualcosa da mangiare! Qualcosina è vezzeggiativo, e qualcosetta, diminutivo di qualcosa; ma e questo e il qualche cosa nel discorso si adoperano quasi indifferentemente uno per l'altro. Qualcosina e qualcosetta, come tanti altri diminutivi, sono adoperati sovente nel discorso per nascondere la grandezza del desiderio o per palliare l'abuso della cosa: un epulone dirà che ha mangiato qualcosina a pranzo o a cena; un ubbriacone dirà ogni giorno che ha bevuto qualcosetta di più del solito. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Qualcosa - e † QUAL COSA. S. f. comp. indecl. Qualche cosa, Alcuna cosa, Un non so che. Disgiunto, farebbe ambiguità. Dep. Decam. 50. (M.) Tanti ci hanno voluto (nel Boccaccio) tramettere qualcosa di suo, che egli era una pietà vederlo così mal concio. Borgh. Fies. 206. Pare che ragionevol cosa sia dire di Fiesole qualcosa. Fir. Trin. 1. 1. E s'io dicessi ch'io ne so qualcosa, che direste? Malm. 10. 9. Chi la stringesse poi fra l'uscio e 'l muro, Pagherebbe qualcosa a farne monte. Segn. Stor. 5. Dirò brevemente qualcosa per più notizie di chi verrà dopo di me. Bern. Rim. 1. 47. Purchè qual cosa ne volesse udire, Io son contento per fargli piacere, Tutto quel ch'io ne so di diffinire. [Cam.] Borgh. Selv. Tert. 189. Subito che (il Cristiano) comincierà a saper qualcosa, per forza deve sapere quello, che ha imparato prima, cioè le cose di Dio, e della Fede.

T. Prov. È meglio qualcosa che nulla.

T. Prov. Tosc. 209. Ognuno è buono a qualcosa. Salvin. Ognuno è buono a qualcosa: si pu ò aver bisogno di tutti, e però vanno stimati tutti.

[G.M.] Ho speso mille lire e qualcosa (e più).

[G.M.] Per Molto Eh! la moglie gli costa qualcosa! Fag. Commed. Ho quell'Orazio (un figliuolo) che mi costa qualcosa!

2. T. Aff. a Non poco. Anche questo è qualcosa, cioè degno di riguardo.

3. Diventar qualcosa, o sim., vale Venire in qualche stato, Migliorare la propria condizione. Buon. Tanc. 4. 2. (Mt.) Ma se tu vorrai esser sua sposa, Vo' a ristio anch'io di doventar qualcosa.

[G.M.] Crede d'esser qualcosa, e non è nulla; Di chi ha troppa stima di sè. Plat. Apol. Socr. Δοκοῦντας μέν τι εἷναι; che si credono d'esser qualcosa.

4. T. Di parole. Ho qualcosa da dirti. – Se alcuno vi dirà qualcosa.

5. T. Per ell. in senso non buono. Hai qualcosa con me? (Ce l'hai contro?). – Gli è accipigliato. Gli avrebbe a avere qualcosa (pensiero molesto, cagione di stizza).

6. T. A modo d'avv. È qualcosa migliorato, Alquanto, In qualche parte. Al. Manz. nel dipingere il prospetto de' monti, che varia a ogni svoltare e quasi a ogni passo: Sempre qualcosa nuovi.

E riferito a a tempo. Borgh. Mon. 197. (Mt.) Intorno all'anno millesimo, e più presto qualcosa innanzi che dopo.

7. T. Non a modo di neutro ma col femm.; e forse andrebbe scritto in due parole Qual cosa. Segni 1. Non lo facessero fare qualcosa dannosa per la libertà.

E coll'agg. m. posposto. [Val.] Fag. Rim. 2. 187. Sicchè col pane ancora egli prescrive Che ci vuol qualcos'altro.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: quagliodromi, quagliodromo, qual, qualche, qualcheduna, qualcheduno, qualchessia « qualcosa » qualcosetta, qualcosina, qualcosuccia, qualcun, qualcuna, qualcuno, quale
Parole di otto lettere: quaglino « qualcosa » qualcuna
Vocabolario inverso (per trovare le rime): licosa, bellicosa, varicosa, faticosa, vorticosa, suffruticosa, talcosa « qualcosa (asoclauq) » focosa, giocosa, burrascosa, pescosa, viscosa, boscosa, muscosa
Indice parole che: iniziano con Q, con QU, iniziano con QUA, finiscono con A

Commenti sulla voce «qualcosa» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze