Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «continuo», il significato, curiosità, forma del verbo «continuare» aggettivo qualificativo, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Continuo

Forma verbale
Continuo è una forma del verbo continuare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di continuare.
Aggettivo
Continuo è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: continua (femminile singolare); continui (maschile plurale); continue (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di continuo (costante, ricorrente, ripetuto, ininterrotto, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
flusso (8%), ciclo (6%), moto (6%), discontinuo (4%), discorso (4%), ininterrotto (4%), interrotto (4%), modulo (4%), getto (3%), seguito (3%), rumore (3%), incessante (2%), intermittente (2%), perpetuo (2%), costante (2%), lineare (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola continuo è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: con-tì-nuo. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: continuò.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: incutono.
continuo si può ottenere combinando le lettere di: nut + conio; uno + [cinto, ctoni]; ton + [nuoci, unico]; unto + [coni, noci]; [nuoto, tuono] + cin; unno + [cito, coti]; tonno + cui; uni + conto; unti + cono; niuno + toc.
Componendo le lettere di continuo con quelle di un'altra parola si ottiene: +[abc, cab] = concubinato; +[dan, dna] = continuando; +[ami, mai, mia] = continuiamo; +sim = continuismo; +fan = fotoannunci; +[are, era, rea] = neurotonica; +[eri, ire, rei] = neurotonici; +[ero, ore, reo] = neurotonico; +[par, rap] = pronunciato; +[far, fra] = riconfutano; +[aedi, idea] = autoincendio; +[lame, male, mela] = centounomila; +[arte, atre, erta, ...] = centurionato; +vita = continuativo; +vana = continuavano; +[erme, mere] = continueremo; +fano = fotoannuncio; +[casi, scia] = inconosciuta; ...
Vedi anche: Anagrammi per continuo
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: contiguo, continua, continue, continui.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: contino.
Altri scarti con resto non consecutivo: conto, conino, conio, coni, cono, coti, tino.
Parole con "continuo"
Finiscono con "continuo": discontinuo, semicontinuo.
Parole contenute in "continuo"
con, conti. Contenute all'inverso: uni.
Lucchetti Alterni
Usando "continuo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * umo = continuum; * ateo = continuate; * avio = continuavi; * astio = continuasti.
Intarsi e sciarade alterne
"continuo" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: conino/tu.
Intrecciando le lettere di "continuo" (*) con un'altra parola si può ottenere: * arno = continuarono; * atre = continuatore; * atri = continuatori.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "continuo"
»» Vedi anche la pagina frasi con continuo per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il trapano del dentista emetteva un rumore continuo e fastidioso.
  • Continuo a dormire poco e la notte ho sempre gli incubi.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Continuo, Continuato - Continuo è Senza interruzione. - «Un romore continuo.» - Quando si dice Continuato può intendervisi breve interruzione, ma che poi ricomincia nel modo medesimo; e accenna di più a lunghezza di durata. - «La sua vita fu una serie continuata di dolori e sventure. - Per un mese ebbe una febbre continua.» [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Perenne, Perpetuo, Continovo o Continuo, Eterno, Sempiterno, Immortale - Perenne, che non cessa per finire e volgere di anni; perpetuo, che dura quanto basta la vita dell'uomo; poichè per l'individuo questo termine è di un'importanza maggiore, e in moltissime cose non si pensa al di là. Continuo o continovo, meno usato, che non cessa o s'interrompe nel giro, nel corso suo; eterno, che sopravvive al tempo, e all'ordine delle cose temporali; sempiterno, suona ed esprime quasi, sempre eterno; come a dire, propriamente eterno e più che eterno, se dire si potesse: sempiterno avrebbe da significare che sempre fu come sempre sarà eterno; eterno invece ciò che avendo avuto un principio non avrà però fine: Dio allora si direbbe sempiterno; l'anima, eterna solamente. Immortale, ciò che non muore, che non finisce, come l'uomo o altro animale col termine che morte si chiama. [immagine]
Assiduo, Continuo, Continuato, Incessante - Assiduo dicesi di persona, continuo, di cosa: essere assiduo allo studio è bene; ma l'applicazione continua nuoce, perchè stanca l'intelletto. Incessante è veramente ciò che non ha termine, nè sosta: continuo indica eziandio un tempo discreto; incessante, quando non voglia dire infinito, interminabile, che sarebbe troppo, indica tempo più lungo: continuare si può anche rallentando; incessante pare voler significare che in nulla cessa, nè il moto, nè il grado suo, nè la forza. Continuato, che dura un tempo assai considerevole: continuo può essere, ed anzi è ciò che non prova interruzioni; continuato ha le interruzioni, che la fiacchezza dell'uomo richiede: lavoro continuato, quello che non ha da cessare sì tosto; che finita una parte, un'altra subito ve n'ha cui por mano. [immagine]
Di continuo, Continuamente - Continuamente esprime proprio la non interruzione; di continuo, una certa ripetizione così frequente da far credere o dire che l'azione non cessa, o che almeno non ne cessa l'effetto. Un uomo immerso in profonda afflizione sospira di continuo, e continuamente pensa alla sua disgrazia: son di continuo seccato, dice chi è disturbato ogni tratto o dal lavoro, o anche dall'ozio gradito. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: continuino, continuismi, continuismo, continuista, continuiste, continuisti, continuità « continuo » continuum, contitolare, contitolari, conto, contò, contorca, contorcano
Parole di otto lettere: continui « continuo » contorca
Lista Aggettivi: continuativo, continuato « continuo » contorto, contraccettivo
Vocabolario inverso (per trovare le rime): superfluo, ingenuo, strenuo, attenuò, attenuo, insinuò, insinuo « continuo (ounitnoc) » semicontinuo, discontinuo, annuo, può, precipuo, sciacquo, sciacquò
Indice parole che: iniziano con C, con CO, iniziano con CON, finiscono con O

Commenti sulla voce «continuo» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze