Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «ciclo», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Ciclo

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola ciclo è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: cì-clo. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di ciclo con quelle di un'altra parola si ottiene: +ara = accalori; +tai = accoliti; +tao = accolito; +ala = accollai; +caì = aciclico; +[ari, ira, ria] = acrilico; +ala = alcolica; +[ali, ila, lai] = alcolici; +[lao, ola] = alcolico; +ala = allaccio; +tai = alticcio; +[tau, tua] = altuccio; +bah = balocchi; +abs = bislacco; +bio = boccioli; +[bau, bua] = bucolica; +bui = bucolici; +han = calchino; +ama = calciamo; +ana = calciano; +ava = calciavo; +[ali, ila, lai] = calcioli; ...
Vedi anche: Anagrammi per ciclo
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: cicco, cicli, cielo, siclo.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si può avere: sicli.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: cicalo.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si può avere: dolci.
Parole con "ciclo"
Iniziano con "ciclo": ciclone, cicloni, ciclope, ciclopi, cicloide, cicloidi, ciclopia, ciclopie, ciclonica, ciclonici, ciclonico, ciclonite, cicloniti, ciclopica, ciclopici, ciclopico, ciclotomi, ciclotomo, ciclocross, cicloesani, cicloesano, cicloidale, cicloidali, ciclomeria, ciclomerie, cicloniche, ciclopalla, ciclopiche, ciclopismi, ciclopismo, ...
Finiscono con "ciclo": biciclo, riciclo, riciclò, emiciclo, epiciclo, triciclo, kilociclo, megaciclo, motociclo, periciclo, chilociclo, quadriciclo.
Contengono "ciclo": anticiclone, anticicloni, epicicloide, epicicloidi, ipocicloide, ipocicloidi, enciclopedia, enciclopedie, anticiclonica, anticiclonici, anticiclonico, enciclopedica, enciclopedici, enciclopedico, epicicloidale, epicicloidali, anticicloniche, enciclopediche, enciclopedismi, enciclopedismo, enciclopedista, enciclopediste, enciclopedisti, sincrociclotrone, sincrociclotroni, enciclopedicamente.
»» Vedi parole che contengono ciclo per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola antine dà ANTIcicloNE; in sincrotrone dà SINCROcicloTRONE; in sincrotroni dà SINCROcicloTRONI.
Inserendo al suo interno ciò si ha CICcioLO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "ciclo" si può ottenere dalle seguenti coppie: citrici/triciclo, cicca/calo, ciccavo/cavolo, cicce/celo, cicchi/chilo, cicciotto/ciottolo, cicco/colo.
Usando "ciclo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * clona = cina; * clone = cine; * cloro = ciro; * loca = cicca; * loco = cicco; * cloche = ciche; * locai = ciccai; * lochi = cicchi; * clonica = cinica; * clonici = cinici; * clonico = cinico; * locano = ciccano; * locare = ciccare; * locate = ciccate; * locato = ciccato; * locava = ciccava; * locavi = ciccavi; * locavo = ciccavo; * oidi = ciclidi; * lolite = ciclite; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "ciclo" si può ottenere dalle seguenti coppie: cicogna/angolo.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "ciclo" si può ottenere dalle seguenti coppie: nastici/clonasti, noci/clono.
Usando "ciclo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: clono * = noci; * noci = clono; clonasti * = nastici; * nastici = clonasti.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "ciclo" si può ottenere dalle seguenti coppie: ciche/cloche, cina/clona, cine/clone, cinerei/clonerei, cinica/clonica, ciniche/cloniche, cinici/clonici, cinico/clonico, cip/clop, ciro/cloro, cicca/loca, ciccai/locai, ciccammo/locammo, ciccando/locando, ciccano/locano, ciccante/locante, ciccare/locare, ciccarono/locarono, ciccasse/locasse, ciccassero/locassero, ciccassi/locassi...
Usando "ciclo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * calo = cicca; * celo = cicce; * colo = cicco; * chilo = cicchi; * ciche = cloche; * ciclite = lolite; * cavolo = ciccavo; * ideo = ciclide; * oidio = cicloidi; * ciottolo = cicciotto.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "ciclo" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ai = cicalio; * uno = cunicolo; * arando = caricandolo.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "ciclo"
»» Vedi anche la pagina frasi con ciclo per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il ciclo di Carnot è costituito da una sequenza di quattro trasformazioni termodinamiche reversibili.
  • Non ricordo quale autore ha scritto il "ciclo dei vinti".
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Ciclo - Questo vocabolo, che in greco significa circolo, cerchio, si usava a indicare un periodo di tempo alla fine del quale certi fenomeni astronomici si riproducono nello stesso ordine. Così il ciclo, o il periodo di quattro anni introdotto nel calendario da Giulio Cesare, concorda bene la durata del giorno con quella dell'anno (vedi calendario). Così alla fine di ventotto anni, ciclo solare, gli stessi giorni della settimana rappresentati dalle prime sette lettere dell'alfabeto si riproducono periodicamente con la medesima lettera (vedi domenicale). Ma questa corrispondenza, la quale ha luogo perpetuamente nel calendario di Giuliano, si è trovata interrotta dopo la riforma Gregoriana (vedi anno)

Un altro periodo di diciannove anni, chiamato ciclo lunare, si conobbe nelle Indie sino dalla più remota antichità, e fu adottato in Grecia circa quattro cento trenta anni avanti l'era Cristiana, perchè al termine di quel periodo i novilunj accadevano nelle stesse date dei mesi. [immagine]
Dizionario compendiato di antichità del 1821/1822
Ciclo - o Periodo: termini cui si servono gli Astronomi per esprimere la rivoluzione sempre eguale d'un certo numero d'anni. Vi sono diversi Cicli celebri, cioè il Ciclo Pasquale, il Ciclo Solare, il Ciclo Lunare, ed il Ciclo di diciannove anni.

Il Ciclo del Sole è composto di 28. anni, e quello della Luna di 19. anni. Di questi due Cicli uno di 28. e l'altro di 19. anni, moltiplicati l'uno per l'altro n'è stato composto un terzo detto Ciclo Pasquale, perchè serve a trovar la Pasqua.

È una rivoluzione di 532. anni, alla fine dei quali i due Cicli, che sono le chiavi delle Feste mobili, il Ciclo del Sole, le Lettere Domenicali, l'Epatte colle nuove Lune ricominciano come erano tutte 532. anni prima, e continuano per l'istesso spazio di anni; dimodochè la seconda rivoluzione è totalmente simile alla prima, e la terza a ciascuna delle due precedenti, ec. Il Ciclo Pasquale, detto ancora Periodo Vittoriano dal nome del suo inventore Vittorio, non era utile che avanti della Riforma del Calendario successa nel 1582. Dopo questa epoca il Ciclo Pasquale è divenuto inutile per tutti coloro, che hanno adottata quella Riforma, e non può servire che ai Popoli, i quali non hanno voluto abbracciarla.

Il Ciclo della Luna o Lunare, come il Ciclo di 19. anni, è una rivoluzione di 19. anni, dopo dei quali si ricomincia da uno continuando sino al diciannove inclusive. Tutta la differenza, che vi ha tra l'una e l'altra rivoluzione, si è che il Ciclo della Luna comincia tre anni più tardi di quello di i 19. anni. Questa differenza proviene dai Romani e dagli Ebrei. Quelli si servivan del Ciclo, che noi diciamo della Luna, e lo cominciavano col mese di Gennaio: questi facevano uso del Ciclo di 29. anni, che cominciavano col mese di Marzo. I Cristiani si sono serviti dell'uno e dell'altro nei primi tempi, ma finalmente quello di 19. anni ha prevalso, ed è il solo, che s'impiega per ispiegare i Diplomi che ne hanno la data. Questa materia è diffusamente trattata nell'Arte di verificare le date (V. Numero d'oro, Indizione Romana).
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Ciclo - [T.] S. m. Secondo l'orig. gr. Κύκλος, Circolo. Ha ormai sensi fig. È in Isid.

Serie di numeri fino a un certo termine, e che ritornano poi gli stessi.

2. Ciclo annuale, Il volgere dell'anno. Mazzoni. (Mt.)

Dell'indizione romana, Giro di quindici anni. (Mt.)

3. Lunare o Numero d'oro, Periodo di diciannove anni; dopo i quali le fasi della luna ritornano come diciannove anni prima. (Mt.)

Solare, Giro di ventott'anni.

Pasquale; che risulta dai due cicli lunare e solare, l'uno moltiplicato per l'altro, e serve a trovare il dì che cade la Pasqua. (Mt.)

4. Complesso di tradizioni che facciano quasi un circolo, e si corrispondano tra loro, recandosi a certa unità. T. Ciclo omerico. = Salvin. Casaub. 19. (Mt.) Negli autori dell'epico ciclo… tutto il giro della istoria favolosa si conteneva. T. Ciclo della Tavola Rotonda.

5. (Med.) Ciclo o Regola ciclica la setta de' Metodici chiamava una cura, segnatam. de' mali cronici, nella quale un metodo di dieta seguivasi per certo tempo e poi riprendevasi regolarmente. È in Cel. Aurel.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: cicliti, ciclizzata, ciclizzate, ciclizzati, ciclizzato, ciclizzazione, ciclizzazioni « ciclo » cicloalpinista, cicloalpiniste, cicloalpinisti, cicloamatore, cicloamatori, cicloamatrice, cicloamatrici
Parole di cinque lettere: cicli « ciclo » cieca
Vocabolario inverso (per trovare le rime): cablo, dribblò, dribblo, assemblò, assemblo, oblò, rublo « ciclo (olcic) » megaciclo, biciclo, emiciclo, epiciclo, riciclo, riciclò, quadriciclo
Indice parole che: iniziano con C, con CI, iniziano con CIC, finiscono con O

Commenti sulla voce «ciclo» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze