Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «distinto», il significato, curiosità, forma del verbo «distinguere» aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Distinto

Forma verbale
Distinto è una forma del verbo distinguere (participio passato). Vedi anche: Coniugazione di distinguere.
Aggettivo
Distinto è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: distinta (femminile singolare); distinti (maschile plurale); distinte (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di distinto (differenziato, diversificato, separato, contraddistinto, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola distinto è formata da otto lettere, tre vocali e cinque consonanti.
Divisione in sillabe: di-stìn-to. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
distinto si può ottenere combinando le lettere di: tot + snidi; tosti + din; tinsi + dot.
Componendo le lettere di distinto con quelle di un'altra parola si ottiene: +[ade, dea] = aneddotisti; +ape = antipodiste; +[api, pia] = antipodisti; +ara = attirandosi; +ape = depositanti; +ram = dimostranti; +ava = disattivano; +[avi, iva, vai, ...] = disattivino; +cui = incustoditi; +[fai, ifa] = infastidito; +ape = stipendiato; +rem = stordimenti; +ruba = antidisturbo; +[aera, area] = destinatario; +[euro, ureo] = destituirono; +uvea = destituivano; +[dava, vada] = disattivando; +anca = disincantato; +[fase, fesa] = disinfestato; +[afte, fate, feta] = disinfettato; ...
Vedi anche: Anagrammi per distinto
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: discinto, distinta, distinte, distinti.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: istinto, distino.
Altri scarti con resto non consecutivo: disto, ditino, diti, dito, dino, itto, sino, sito, tino.
Parole con "distinto"
Finiscono con "distinto": indistinto, ridistinto, contraddistinto.
Parole contenute in "distinto"
disti, tinto, stinto, istinto.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "distinto" si può ottenere dalle seguenti coppie: distica/canto, distici/cinto, distico/conto, distinsi/sito.
Usando "distinto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: sudisti * = sunto; spedisti * = spento; * tosi = distinsi; rispedisti * = rispento; * toserò = distinsero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "distinto" si può ottenere dalle seguenti coppie: disse/estinto, dissi/istinto, dista/attinto.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "distinto" si può ottenere dalle seguenti coppie: distinsero/toserò, distinsi/tosi.
Usando "distinto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * canto = distica; * conto = distico; * lento = distile; sunto * = sudisti; * sito = distinsi; spento * = spedisti; rispento * = rispedisti.
Sciarade incatenate
La parola "distinto" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: disti+tinto, disti+stinto, disti+istinto.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "distinto"
»» Vedi anche la pagina frasi con distinto per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Mio figlio, al compito di matematica, ha preso distinto.
  • L'atleta della nostra nazionale si è particolarmente distinto nella gara dei 400 metri.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Altro, Diverso, Differente, Distinto - Un altro, può dirsi e volersi della medesima specie: un altro fiasco di vino; diverso significa cosa non uguale: un fiasco di vino diverso. Altro specifica l'individuo e al più le circostanze, le forme, le passioni che naturalmente distinguono le speciali individualità: diverso indica una differenza più notabile: altro accresce l'idea, diverso distingue; quando dico: questo è un altr'uomo, lo dico e lo credo migliore del primo; dicendo: questo è un uomo diverso, vale che ha un carattere affatto opposto. Ciò che è differente non è essenzialmente contrario: si può sentire differentemente, ma in massima concludere egualmente; le differenze sono d'ordinario facilmente conciliabili, le divergenze no, perchè differire è meno di divergere.

Disparato, quasi dispajato, esprime diversità assoluta, dissomiglianza totale, e quindi per analogia lontananza grande: cose, idee disparate, son quelle che in tutto son contraddicentisi, e che fanno a pugni fra loro.

Distinto è ciò che non è identico o immedesimato: la distinzione viene dalle differenze di luogo, o di modo d'essere: per distinguere non è necessario di separare, la distinzione può farla l'occhio o la mente: ora siccome ciò che più tira l'occhio o l'attenzione pare abbia da essere più meritevole di quest'attenzione, nell'uso, distinto vale superiore e più nobile: maniere, fare distinto. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: distintamente, distinte, distinti, distintiva, distintive, distintivi, distintivo « distinto » distinzione, distinzioni, disto, distò, distogli, distogliamo, distogliate
Parole di otto lettere: distinti « distinto » distogli
Lista Aggettivi: distinguibile, distintivo « distinto » distorsivo, distorto
Vocabolario inverso (per trovare le rime): tinto, ritinto, maltinto, intinto, stinto, estinto, istinto « distinto (otnitsid) » contraddistinto, ridistinto, indistinto, attinto, riattinto, quinto, vinto
Indice parole che: iniziano con D, con DI, parole che iniziano con DIS, finiscono con O

Commenti sulla voce «distinto» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2020 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze