Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «maglio», il significato, curiosità, anagrammi, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Maglio

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani | Wikipedia

Foto taggate maglio

Fabbro
  
Giochi di Parole
La parola maglio è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: glioma.
maglio si può ottenere combinando le lettere di: mio + gal; ogm + [ali, ila, lai]; [gol, log] + [ami, mai, mia].
Componendo le lettere di maglio con quelle di un'altra parola si ottiene: +[ter, tre] = algometri; +tir = algoritmi; +ala = allogamia; +alé = allogamie; +[ciò, coi] = cigoliamo; +ode = demologia; +[are, era, rea] = elargiamo; +rem = elargimmo; +emo = elogiammo; +nei = gamelioni; +nel = gamellino; +gin = gangliomi; +poa = giampaolo; +sms = glissammo; +sos = glossiamo; +[tar, tra] = gramolati; +pin = impaglino; +una = languiamo; ...
Vedi anche: Anagrammi per maglio
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: baglio, caglio, maggio, maglia, maglie, meglio, miglio, raglio, taglio, vaglio.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: caglia, faglia, faglie, paglia, paglie, raglia, taglia, taglie, vaglia.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: aglio, magio, magli.
Altri scarti con resto non consecutivo: magi, mago, mali, malo, agio.
Parole con "maglio"
Iniziano con "maglio": maglioli, magliolo, maglione, maglioni, maglioncino.
Finiscono con "maglio": camaglio, fermaglio, tramaglio, pallamaglio.
Parole contenute in "maglio"
gli, agli, aglio, magli.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "maglio" si può ottenere dalle seguenti coppie: madera/deraglio, maestà/estaglio, magi/giglio, magri/griglio, malo/loglio, mami/miglio, maori/origlio, mara/raglio, maso/soglio, mastri/striglio, magi/ilio, mago/olio.
Usando "maglio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * gliomi = mami; cima * = ciglio; mima * = miglio; soma * = soglio; * lionate = magnate; * lionati = magnati; * osta = maglista; * oste = magliste; * osti = maglisti; squama * = squaglio.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "maglio" si può ottenere dalle seguenti coppie: mima/gliomi.
Usando "maglio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: gliomi * = mima; * mima = gliomi; oca * = camagli; ori * = rimagli.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "maglio" si può ottenere dalle seguenti coppie: mami/gliomi, magnate/lionate, magnati/lionati.
Usando "maglio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ciglio * = cima; * loglio = malo; * miglio = mami; * soglio = maso; miglio * = mima; soglio * = soma; * griglio = magri; * origlio = maori; magi * = giglio; * striglio = mastri; magri * = griglio; * neo = magline.
Sciarade incatenate
La parola "maglio" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: magli+aglio.
Intarsi e sciarade alterne
"maglio" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: magi/lo, malo/gi.
Intrecciando le lettere di "maglio" (*) con un'altra parola si può ottenere: iper * = impaglierò; * urne = muraglione.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "maglio"
»» Vedi anche la pagina frasi con maglio per una lista di esempi.
Proverbi
  • Donna danno, sposa spesa, moglie maglio.
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Maglio, Mazzuolo, Mazza, Mazzapicchio - Maglio è grosso martello per ammazzare i buoi o per dar forti colpi ad altri effetti. - Mazzuolo è specialmente quella specie di massiccio martello che adoprano gli scultori e gli scarpellini. - Mazza è bastone grosso, noderoso e con grossa capocchia, spesso anche ferrata. - Mazzapicchio è specialmente quel maglio di mezzana grandezza che si adopra per cerchiare le botti. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Maglio, Martello, Mazzo, Mazzapicchio, Mazzeranga, Martellina, Martellino - Il maglio è martello di legno, grosso per lo più onde supplire colla mole alla sua deficienza di peso specifico: ha diverse forme secondo gli usi diversi cui deve servire. Il martello propriamente è di ferro. Mazza, è grosso martello di ferro con manico lungo perchè si adopera con due mani: colla mazza si batte il ferro sull'incudine. Martellino è piccolo martello; martellina è il martello speciale usato dai muratori; da una parte è fatto a martello, dall'altra a punta, o riquadrato e sottile, quasi tagliente. Mazzapicchio è grosso maglio di legno: col maglio o mazzapicchio si dà sulla testa ai bovi; in alcuni luoghi gli si dà con mazza di ferro: col mazzapicchio si cerchiano le botti, si battono pali o terra. Mazzeranga, rocchio di legno, piano in fondo e cerchiato di ferro; in esso è fitto un bastone, talvolta due, se più pesante; colla mazzeranga si batte terra o selciato per appianarli: per servirsene a quest'uopo si alza da terra impugnando il o i bastoni e si lascia cadere pel suo peso, ripetendo la cosa quante volte basti. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Maglio - Lungo martello che anticamente era in uso nei combattimenti. Giovanni V. duca di Brettagna, convocando i comuni del suo ducato, significò ad essi che i soldati potevano prendere fra le altre armi un maglio di piombo; e nell'anno 1351, alla battaglia dei Trenta, l'Inglese Billeford ne aveva uno che pesava venticinque libbre. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Maglio - S. m. (Ar. Mes.) Martello grande di legno per uso di ammazzare i buoi, o per lavori di legname nei quali si richieggono percussioni gagliarde e gravi, come batter cerchi alle botti, spaccar legna, ecc. dicesi anche Mazzo. (Fanf.) Malleus aureo lat. Filoc. 6. 248. (C) Come i furiosi tori, ricevuto il colpo del pesante maglio, qua e là senza ordine saltellano. Cr. 5. 2. 12. Ancora del suo pedale (del mandorlo) appresso le radici si fanno fortissimi magli da fender legne. Malm. 6. 100. Dico che al Duca, perchè ai muri ei mora, Tosto in testa si dia per meglio un maglio.Car. Eneid. 2. 375. (M.) Qual mugghia il toro allor che dagli altari Sorge ferito, se del maglio appieno Non cade il colpo.

2. Per Arnese appartenente alla macchina detta Castello, col quale si danno colpi per ficcare i pali nel fare le palafitte. Baldin. Voc. Dis. 87. (M.)

[Cont.] Fon. D. Ob. Fabbr. II. 21. Sopra le quali barche si faranno li ponti per poterci metter sopra li magli per battere le impalizzate.

3. [Cont.] Propriamente è quel grosso martello con cui si batte il ferro nelle ferriere, più soventi dicesi maglio tutta la macchina compresi i congegni che la muovono, e il toppo su cui si batte. I minori hanno un grosso manico di legno quasi orizzontale, i maggiori son senza manico, e sono alzati dal vapore, o da altro motore, per via di un'asta di ferro verticale. Florio, Metall. Agr. 364. A ciascun colpo del maglio, un garzone sopra l'infocato ferro getta una cuchiajata d'acqua, secondo che i fabbri lo formano e lavorano. Biring. Pirot. I. 6. E così caldo (il ferro)… portasi all'ingegno del maglio e fassene masselli. Bandi Fior. III. 125. Lavorar ferri, ferracci, o vena di qual si sia sorte, con maglio a acqua.

[Cont.] Anche per lavorare il rame. Biring. Pirot. III. 8. Poterlo ridurre (quel rame) al maglio da farne opere al vostro proposito.

4. Quel piccol martello ritondo di legno armato di ferro, con asta assai lunga, per uso di giocare al giuoco detto della palla a maglio, e Pallamaglio. (Fanf.)

[Cont.] Cit. Tipocosm. 483. Il pallamaglio da camera con le palle d'avorio, e i magli d'altra forma, e la tavola e le scadute e la porta e 'l re e 'l giuoco suo… Il pallamaglio da la larga, con le palle e magli suoi.

Il giuoco stesso. Tac. Dav. Pred. eloq. 408. (C) Io non patirei che que' braccioni, nati a combattere, si perdessono in fare a' sassi, o al maglio. Bellin. Disc. 1. 29. (M.) Non penso poi che vi sia uomo che non abbia veduto per qualche volta un giuocatore di pallone o di palle, di maglio o di ruzzola.

5. Diciamo in prov. Far col maglio, che è fare interamente il peggio che si può; tolta la metaf. dal dare in sulla testa a' buoi o tori col maglio. Lasc. Spir. 1. 1. (C) La prima sera non senti'io nulla; ma jernotte e stanotte io ti so dire che egli hanno fatto col maglio.

T. In una commedia del Goldoni, un sordo spaccato al sentir non so che del dargli un maglio sulla testa, si riscuote; perchè i sordi le cose da aversene a male le sentono.

6. (Anat.) Uno dei tre ossetti che restano nell'interno dell'orecchio. Più comunem. Martello. Segner. Incr. 1. 16. 13. (M.) Nella superficie esteriore di questo timpano v'è un nervettino tirato come una corda, e nell'interiore tre ossetti, chiamati stapede, ancudine e maglio, dalle figure che hanno e insieme dall'uso.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: magliette, magliettina, magliettine, maglifici, maglificio, maglina, magline « maglio » maglioli, magliolo, maglioncino, maglione, maglioni, maglista, magliste
Parole di sei lettere: maglie « maglio » magnum
Vocabolario inverso (per trovare le rime): scandagliò, scandaglio, ecoscandaglio, radioscandaglio, pendaglio, bagaglio, spremiaglio « maglio (oilgam) » camaglio, pallamaglio, tramaglio, fermaglio, granaglio, granagliò, attanaglio
Indice parole che: iniziano con M, con MA, iniziano con MAG, finiscono con O

Commenti sulla voce «maglio» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze