Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «nostro», il significato, curiosità, aggettivo possessivo, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Nostro

Aggettivo
Nostro è un aggettivo possessivo. Forme per genere e per numero: nostra (femminile singolare); nostri (maschile plurale); nostre (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di nostro (di noi)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
vostro (33%), padre (17%), mio (5%), proprietà (5%), mare (3%), aggettivo (3%), rostro (2%), amico (2%), mostro (2%), insieme (2%), possessivo (2%), loro (2%), avere (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Nostoc « * » Nostromo]
Giochi di Parole
La parola nostro è formata da sei lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: nò-stro. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: storno, stornò.
Componendo le lettere di nostro con quelle di un'altra parola si ottiene: +[api, pia] = asportino; +ama = astronoma; +[ami, mai, mia] = astronomi; +[amo, moa] = astronomo; +bea = bastonerò; +ace = censorato; +tac = contrasto; +ace = coronaste; +caì = coronasti; +oca = costarono; +[ade, dea] = destarono; +[adì, dai, dia] = distarono; +aie = esitarono; +[ade, dea] = esortando; +ape = esportano; +pie = esportino; +ace = estorcano; +ceo = estorcono; +sei = estrosino; +auf = fortunosa; ...
Vedi anche: Anagrammi per nostro
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: mostro, nastro, nostra, nostre, nostri, rostro, vostro.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: mostra, mostre, mostri, rostri, vostra, vostre, vostri.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: ostro.
Altri scarti con resto non consecutivo: noto.
Parole con "nostro"
Iniziano con "nostro": nostromi, nostromo.
Finiscono con "nostro": padrenostro, paternostro.
Contengono "nostro": monostrofica, monostrofici, monostrofico, monostrofiche.
Parole contenute in "nostro"
ostro.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "nostro" si può ottenere dalle seguenti coppie: noè/estro, noma/mastro, nomini/ministro, nona/nastro.
Usando "nostro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * stroma = noma; * stromi = nomi; mano * = mastro; mono * = mostro; nano * = nastro; * strobili = nobili; sino * = sistro; gin * = giostro; prono * = prostro; baleno * = balestro; minino * = ministro; mentano * = mentastro; aquilano * = aquilastro; arcobaleno * = arcobalestro; filosofano * = filosofastro.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "nostro" si può ottenere dalle seguenti coppie: nostoc/coro.
Usando "nostro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ortogenesi = nosogenesi; * ortografia = nosografia; * ortografica = nosografica; * ortografici = nosografici; * ortografico = nosografico; * ortografiche = nosografiche.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "nostro" si può ottenere dalle seguenti coppie: fano/strofa, facciano/strofaccia, fantino/strofanti, finalino/strofinali, mano/stroma, mino/stromi, piccino/stropicci.
Usando "nostro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: strofa * = fano; stroma * = mano; stromi * = mino; * fano = strofa; * mano = stroma; * mino = stromi; strofanti * = fantino; stropicci * = piccino; strofaccia * = facciano; strofinali * = finalino; * fantino = strofanti; * piccino = stropicci; * facciano = strofaccia; * finalino = strofinali.
Lucchetti Alterni
Usando "nostro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: mastro * = mano; nastro * = nano; * mastro = noma; * nastro = nona; sistro * = sino; balestro * = baleno; ministro * = minino; * ministro = nomini; mentastro * = mentano; aquilastro * = aquilano; arcobalestro * = arcobaleno; filosofastro * = filosofano.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "nostro"
»» Vedi anche le pagine frasi con nostro e canzoni con nostro per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Non conosciamo il nostro destino, però ce lo immaginiamo roseo se ottimisti o nero se pessimisti.
  • Un rimedio meno costoso per allontanare le lumache dal nostro orto è quello di usare del sale grosso da cucina.
  • Il nostro cane sta abbaiando ogni notte e dà problemi al vicinato.
Libri
  • Il nostro comune amico (Scritto da: Charles Dickens; Anno 1864-1865)
  • Un eroe del nostro tempo (Scritto da: Michail Jur'evič Lermontov; Anno 1839)
Canzoni
  • Padre nostro (Cantata da: O.R.O.; Anno 1997)
  • Il nostro amore (Cantata da: Andrè; Anno 2004)
  • Il nostro refrain (Cantata da: Nilla Pizzi e Tonina Torrielli; Anno 1959)
  • Il nostro amore (Cantata da: Gesy Sebena e Giacomo Rondinella; Anno 1962)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Nostro - Pron. poss. Di noi. Noster aureo lat. Bocc. Intr. (C) Da giusta ira di Dio a nostra correzione mandata sopra i mortali. Dant. Purg. 1. Matto è chi spera, che nostra ragione Possa trascorrer la 'nfinita via, Che tiene una sustanzia in tre persone. Petr. Canz. 8. 6. part. II. Ricorditi che fece il peccar nostro, Prender Dio, per scamparne, Umana carne al tuo virginal chiostro.

2. Nostro Signore, così chiamasi GESÙ CRISTO. Dant. Inf. 19. (M.) Quanto tesoro volle Nostro Signore in prima da San Pietro, Che ponesse le chiavi in sua balìa? E Par. 24. Ed ella: O luce eterna del gran viro, A cui nostro Signor lasciò le chiavi.

Nostra Donna. V. DONNA, § 26.

3. E nel numero del più, esprime I nostri parenti, I nostri amici, Quelli della nostra fazione. Petr. cap. 9. (M.) Vidi verso la fine il Saracino, Che fece a' nostri assai vergogna e danno. Bocc. Intr. I nostri, o morendo, o da morte fuggendo, quasi non fossimo loro, sole in tanta afflizione n'hanno lasciate. Ambr. Cof. 2. 2. (M.) Dunque tu se' de' nostri, eh? T. vostrissimo sono.

Quindi parola d'affetto. Red. Lett. 1. 194. (M.) Al nostro amatissimo Padre Paolo Segneri scrissi la settimana passata a Bologna. E 220. Il fratello del nostro Dott. Gio. Nori, che ancor esso ha una Lettura d'Instituto, si porta bravamente.

Nostro, si dice anche a Quello, col quale si parla, parlando di lui medesimo, quando si abbia con esso una certa famigliarità. (Man.)

4. Nostro, detto di uno, che resta a desinare con altri, o in casa sua a ospizio più o men breve. Lasc. 3. 2. (M.) Per oggi vi contenterete che ella sia nostra (si rimanga e venga con noi). T. Più com. Oggi sarete de' nostri. – Egli è de' nostri, non intendiamo di cedervelo.

5. Usato ass. e coll'articolo nel sing., vale Il nostro avere. La nostra roba. Bocc. Nov. 7. g. 1. (C) Or mangi del suo, se egli n'ha, chè del nostro non mangerà egli oggi. Infar. secon. a' lett. (Man.) Questa roba, qualunque ella si sia, non è ricolta in sul nostro. Dant. Purg. 15. (M.) Per quanto si dice più lì (in cielo, i beni comunicati accrescono il bene de' singoli) nostro, Tanto possiede più di ben ciascuno.

E fig. Sagg. nat. esp. 12. (C) Nondimeno essendo egli nato (lo strumento) in questa corte d'altissimo e reale intendimento, per ritornare come suol dirsi, in sul nostro, diremo alcuna cosa intorno all'invenzione ed all'uso di essa.

6. Per ell. Dav. Scism. l. 1. c. 17. (M.) Voi avete fatto dare il giuramento della calunnia, e di non dire, nè fare cosa, che non sia conforme alle leggi di Dio, e della Chiesa, a' procuratori della reina solamente: fatel dare altersì a quelli del Re. e io voglio mettere il collo a tagliare, se non confessano che la verità è dal nostro (cioè: dal nostro lato).

† Delle nostre; maniera famigliare colla quale si mostra di non credere altrui, ne di confidarsi in quello che egli dice. Ambr. Furt. 3. 5. (M.) Lasciate fare a me,… Mar. Delle nostre. Gualc. Dite anche delle nostre, come che io non abbia pur ora condotto cosa, che mai non l'aresti creduta. Firenz. Lucid. a. 4. s. 6. (Gh.) Folch. E che sì ch'i' hare' (avrei) a tor donne per forza. Corn. Delle nostre. Quante volte v'ho io detto ch'i' non voglio attendere a vostre baje?

7. Invece di Mio per sineddoche. Boez. Varch. 1. pros. 2. (C) Se' tu, quegli mi disse, il quale, nutrito già del nostro latte, e cresciuto de' nostri cibi, eri a quella fortezza d'animo, che negli uomini si ricerca, prevenuto? Petr. Son. 91. part. I. Quella che amare e sofferir ne 'nsegna… Di nostro ardir fra se stessa si sdegna. [Cors.] Bocc. Fiamm. p. 5.

8. Senza l'art. Petr. Son. 1. part. III. (M.) È dal corso suo quasi smarrita Nostra natura vinta dal costume. E cap. 10. Qui vidi io nostra gente aver per duce Varrone, il terzo gran lume romano.

[T.] Siccome Mio, così Nostro dice appartenenza morale e spiritualmente sociale, con accezione più nobile e più vera che quando denota appartenenza di materiale proprietà. – Nostro padre, Nostra madre, Nostri figliuoli, fratelli, concittadini. Così potrebbesi nobilitare il senso del titolo I nostri servitori, cioè non arnesi nostrí, ma appartenenti a noi per necessità reciproca e per consuetudine cara. Il nostro uomo, intendesi il servo di casa nostra; ma poi dicesi anco l'uomo che fa per noi, che ci è utile, e del suo giovarci gli sappiam grado. In questo senso non si suole posporre, come quando intendiamo del servo. Gli è l'uomo nostro, Che serve a noi, non ad altri.

T. Virg. (Priamo a Sinone): Chiunque tu sii, dimenticati de' Greci oramai; sarai nostro. Onde D. 1. 30. Sinon, greco da Troia.

T. I nostri Santi, che nacquero nel nostro paese, o che noi più nominatamente, più solennemente invochiamo.

T. La nostra patria. D. 3. 30. Vedi nostra città, quant'ella gira (dice del Paradiso Beatrice). – La nostra diletta, La nostra buona città, dicevano i re d'una volta. La nostra città, ora s'intende, la città natale o la da noi abitata. E se i re più non dicono. I nostri sudditi, anche Il nostro re, nel senso fam. d'un tempo, risica di diventare antiq.

II. T. Sost. I nostri, Quelli che ci appartengono per sangue o altro vincolo più o meno stretto. – Anco di mera opinione o fazione: Non è de' nostri. – Quelli dell'esercito stesso. Andarono alcuni dei nostri.

T. Sost. femm. per ell. Egli è dalla nostra, Sta dalla nostra (è della nostra parte, è della nostra opinione, con noi d'accordo opera e parla).

III. T. Nostro, nel ling. de' credenti, è parola filiale e fraterna. Iddio nostro. D. 2. 11. O Padre nostro che ne' cieli stai. – I nostri fratelli (che sono tutti gli uomini). Vang. Il pane nostro quotidiano da' a noi.

T. Il Nostro Signore Gesù Cristo, e Il Nostro Signore, e Gesù Cristo Signor Nostro, e senz'art. Nostro Signore.

T. Lib. Viag. Vi fu dipinta la figura di Nostra Donna. – Nostra Signora. – La Madre nostra.

T. La santità di nostro Signore, dicevano il papa. Meglio serbarlo a Dio benedetto, lasciando al Pontefice romano il suo grado di Pastore supremo.

IV. T. Il nostro mondo, rispetto al mondo degl' immortali.

T. Il nostro pianeta, rispetto agli altri pianeti e mondi.

T. Il nostro emisfero, l'abitato da noi, rispetto agli antipodi. E così Il nostro clima, rispetto ad altri più o men lontani e diversi. Il nostro sole, sebbene il sole medesimo.

Degli uomini in gen. T. La nostra vita. D. 3. 33. Il mio veder fu maggio, Che 'l parlar nostro (quel ch'io vidi, non lo può ridire umana parola). E 1. 28. Ogni lingua per certo verria meno, Per lo nostro sermone, e per la mente Ch'hanno, a tanto, comprender, poco seno. E Conv. 199. La cortezza del nostro parlare. E Par. 24. L'immaginar nostro (umano).

T. D. Conv. 181. Canz. Il parlar nostro (l'italiano). E Purg. 7. La lingua nostra, dice Sordello della latina; comprendendo le lingue figlie di quella.

T. I tempi nostri; quelli della generazione presente; o di più generazioni a noi prossime, da comprendere un secolo, e anche più secoli.

T. Da noi, proprio a noi. T. D. 2. 26. (Un'anima purgante prega Dante che dica un Pater noster). Quanto bisogna a noi di questo mondo, Dove poter peccar non è più nostro (tralasciate cioè le ultime parole di quell'orazione). Virg. Non nostrum inter vos tantas componere lites.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: nostrali, nostrana, nostrane, nostrani, nostrano, nostre, nostri « nostro » nostromi, nostromo, nota, notabile, notabili, notabilità, notabilmente
Parole di sei lettere: nostra, nostre, nostri « nostro » notaia, notaie, notaio
Lista Aggettivi: nostalgico, nostrano « nostro » notarile, notevole
Vocabolario inverso (per trovare le rime): inchiostrò, inchiostro, mostrò, mostro, dimostrò, dimostro, ecomostro « nostro (ortson) » padrenostro, paternostro, rostro, planirostro, conirostro, curvirostro, prostro
Indice parole che: iniziano con N, con NO, parole che iniziano con NOS, finiscono con O

Commenti sulla voce «nostro» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2021 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze