Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «oramai», il significato, curiosità, anagrammi, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Oramai

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola oramai è formata da sei lettere, quattro vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (amaro), un bifronte senza capo né coda (amar).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: ariamo, ramaio (spostamento di una lettera).
oramai si può ottenere combinando le lettere di: rom + aia; mio + ara; aro + [ami, mia]; [amo, moa] + [ari, ira, ria].
Componendo le lettere di oramai con quelle di un'altra parola si ottiene: +bum = abiurammo; +bui = abiuriamo; +ben = abominare; +cin = acrimonia; +[neo, noè] = aeronomia; +gin = agrimonia; +ong = agronomia; +pet = ametropia; +alt = amoralità; +con = ancoriamo; +non = animarono; +din = armadioni; +sms = armassimo; +tra = aromatari; +tac = aromatica; +toc = aromatico; +dir = arridiamo; +psi = aspiriamo; +tic = cariatomi; +tic = cimatoria; +con = comoriana; +cct = cromatica; ...
Vedi anche: Anagrammi per oramai
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: bramai, tramai.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: ramai, ormai.
Altri scarti con resto non consecutivo: orma, rami.
Testacoda
Togliendo la lettera iniziale e aggiungendone una alla fine si ottengono: ramaia, ramaie, ramaio.
Parole contenute in "oramai"
ama, mai, ora, ram, amai, ramai. Contenute all'inverso: aro, amar, marò, amaro.
Incastri
Si può ottenere da ori e ama (ORamaI).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "oramai" si può ottenere dalle seguenti coppie: orchi/chiamai, orali/limai, orare/remai, orari/rimai, oraria/riamai.
Usando "oramai" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * amaide = orde; * amaidi = ordì; colora * = colmai; dio * = diramai; ricolora * = ricolmai.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "oramai" si può ottenere dalle seguenti coppie: sonora/maison.
Usando "oramai" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * sonora = maison; maison * = sonora; idi * = diorama; * olio = ramaioli.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "oramai" si può ottenere dalle seguenti coppie: orde/amaide, ordì/amaidi.
Usando "oramai" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * limai = orali; * remai = orare; * rimai = orari; * chiamai = orchi; colmai * = colora; pani * = panorama; ricolmai * = ricolora; cosmi * = cosmorama.
Sciarade e composizione
"oramai" è formata da: ora+mai.
Sciarade incatenate
La parola "oramai" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: ora+amai, ora+ramai.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "oramai"
»» Vedi anche le pagine frasi con oramai e canzoni con oramai per una lista di esempi.
Canzoni
  • Oramai (Cantata da: Fiordaliso; Anno 1983)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Oramai e Ormai - Avv. di tempo da Ora e Mai, e denota tempo presente, con riguardo del passato, e talora del futuro; e vale Ora, Adesso, Già da ora innanzi. T. Oramai, più com. nella lingua parlata che Ormai; Ormai più che Omai (V.). Con la lunghezza il primo par che dica un po' più il sentimento del tempo e dell'opportunità già passata. T. Vang. Dormite oramai e riposate. Dant. Par. 7. (C) Non ti dee oramai parer più forte, Quando si dice, che giusta vendetta Poscia vengiata fu da giusta Corte. Bocc. Nov. 6. g. 4. Messer Negro, che antico era oramai, e uomo di natura benigno e amorevole,… E nov. 9. g. 10. Messer Torello, poichè Iddio qui mandato mi v'ha, pensate, che non io oramai, ma voi qui siate il Signore. Fiamm. 4. 13. Panfilo non è più tuo; gitta via ormai gli desiderii di riaverlo. Filoc. 4. 76. Posto che ciò avvenisse, questo, che è fatto, ormai non puote indietro tornare. Ninf. Fies. 103. Io per me oramai mi rimarròe Di più seguirti. Mor. S. Greg. 1. 2. Ecco, che se' sanato; oramai non peccare più. Fr. Jac. Tod. 3. 16. 21. Palpa e tocca i forami, e la ferita, E sia ormai in te fede gradita.

2. T. Anco di spazio non lungo, ma sufficiente a quello di che si tratta. Possiamo oramai concludere.

3. T. Prende senso prossimo di Alla fine. È tempo di finirla oramai. D. 1. 11. Ma seguimi oramai; chè il gir mi piace.

4. T. Per ell. nel senso di Già da quest'ora. Oramai quello lì sarà un disgraziato infino alla morte. L'ell. si compie: Oramai vedo che…
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: orafe, orafi, orafo, orale, orali, oralità, oralmente « oramai » oranghi, orangista, orangiste, orangisti, orango, orangutan, orangutani
Parole di sei lettere: optino « oramai » orango
Vocabolario inverso (per trovare le rime): reclamai, conclamai, proclamai, esclamai, ramai, bramai, diramai « oramai (iamaro) » tramai, catramai, imbalsamai, letamai, rottamai, squamai, scemai
Indice parole che: iniziano con O, con OR, parole che iniziano con ORA, finiscono con I

Commenti sulla voce «oramai» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2021 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze