Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «stecco», il significato, curiosità, forma del verbo «steccare», definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Stecco

Forma verbale

Stecco è una forma del verbo steccare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di steccare.

Utili Link

Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani

Informazioni di base

La parola stecco è formata da sei lettere, due vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: cc.
Parole con la stessa grafia, ma accentate: steccò.

Frasi e testi di esempio

»» Vedi anche la pagina frasi con stecco per una lista di esempi.
Citazioni da opere letterarie
Cenere di Grazia Deledda (1929): — Niente. Ho sentito invece il passo di due uomini, e mi sono nascosto sotto i cavoli. Ecco, sai chi erano i due uomini? Zio Pera e Mastru Pane. Sai che hanno fatto? Ebbene, c'è un laccio pei gatti; il gatto che miagolava era preso al laccio e zio Pera lo ha ammazzato col randello. Maestro Pane prese la povera bestia sotto il mantello e disse, tutto contento: «per Dio, come è grasso!» «Meno male», disse zio Pera, «quello di avantieri sembrava uno stecco». Poi andarono via.

L’avventura di un povero crociato di Franco Cardini (1997): La sera, quando non pioveva e non era troppo freddo, si andava spesso a veglia al mulino della Fonte all'Orso. Nella stanza fumosa dal suolo di terra battuta, seduti in cerchio attorno al focolare, si beveva vino acido misto a molta acqua, si mangiavano castagne secche e frutti di bosco, di quando in quando si arrostivano al fuoco pezzetti di rapa infilzati a uno stecco; e ci si raccontavano delle storie.

Piogge d'autunno di Umberto Fracchia (1925): Ed ora che i suoi occhi, del cui lento spengersi non si era accorto più che del lento scorrere del tempo, se ancora gli servivano per distinguere il giorno dalla notte, le forme e i colori delle cose, non gli permettevano più di riconoscere un cencio da un brindello dì carta, un chiodo da un inutile stecco. Abramo Géricon si ritrovava assolutamente solo, come se non avesse mai avuto né moglie né figli.

Giochi di Parole

Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per stecco
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: stacco, stecca, sterco, stocco, stucco.
Con il cambio di doppia si ha: stemmo, sterro, stesso.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: secco.
Altri scarti con resto non consecutivo: seco.
Parole con "stecco"
Iniziano con "stecco": steccone, stecconi, stecconati, stecconato.
Contengono "stecco": bisteccona, bisteccone.
Parole contenute in "stecco"
ecco.
Incastri
Inserendo al suo interno hit si ha STECChitO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "stecco" si può ottenere dalle seguenti coppie: strip/ripecco, stele/lecco, steri/ricco, stero/rocco, stesa/sacco, stese/secco.
Usando "stecco" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ciste * = cicco; coste * = cocco; leste * = lecco; paste * = pacco; peste * = pecco; piste * = picco; roste * = rocco; seste * = secco; soste * = socco; suste * = succo; toste * = tocco; * ohe = stecche; * ohi = stecchi; distaste * = distacco; sommaste * = sommacco; saloniste * = salonicco; contrattaste * = contrattacco.
Lucchetti Alterni
Usando "stecco" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cicco * = ciste; cocco * = coste; pacco * = paste; picco * = piste; rocco * = roste; * ricco = steri; * rocco = stero; * sacco = stesa; * ripecco = strip; succo * = suste; tocco * = toste; stecconi * = conico; * aio = steccai; distacco * = distaste; sommacco * = sommaste; * ateo = steccate; * avio = steccavi; * conico = stecconi; salonicco * = saloniste; * astio = steccasti; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "stecco" (*) con un'altra parola si può ottenere: * cori = scorteccio; * arno = steccarono; * cenoni = scenotecnico.
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Si infilza con uno stecchino, Stefania, nota attrice, Uno Stefano di Romanzo criminale, Tenute sin troppo a stecchetto, La trasmette la stegomia.

Definizioni da Dizionari Storici

Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Stecco - S. m. Spina ch'è in sul fusto o su' rami d'alcune piante. Ted. Stock, Bastone; Stäbchen, Bastoncino. Ora in questo senso si direbbe piuttosto Spuntone, o sim. Petr. Sest. 6. 5. part. I. (C) Pien di lacci, e di stecchi un duro corso Haggio a fornire. E Son. 118. part. II. E del mio campo mieta Lappole o stecchi colla falce adunca. Fr. Giord. Pred. S. 27. Portavano stecchi ovvero cardi in queste fimbrie, e faceansi pugnere i piedi. Dant. Inf. 13. Non pomi v'eran, ma stecchi con tosco.

2. [Fanf.] Ramoscello sfrondato o secco.

3. Trasl. M. V. 11. 37. (C) Considerando che la fortezza era stecco nell'occhio al Pisano. Stor. Eur. 6. 133. Con le astuzie ed ingegno suo era uno stecco e spina gravissima dentro gli occhi di Giselberto. Varch. Stor. 7. 174. Acciocchè gl'Imperiali avendo nel regno quella molestia, non altrimenti che uno stecco nell'occhio, non potessero rimirare nè volgersi altrove. T. Petr. Son. 31. part. I. L'oro e le perle e i fior' vermigli e bianchi… Son per me acerbi e dolorosi stecchi Ch'io provo per lo petto e per li fianchi (le agghindature di Mad. Laura davano noia a quel poveretto).

[Val.] Dant. Son. Etrur. 1. 276. Cor… Ove stecco d'amor mai non fe' foro.

4. Stuzzicadenti, Stecchino. Galat. 80. (C) Nè, in levandosi da tavola, portar lo stecco in bocca a guisa d'uccello che faccia suo nido…, è gentil costume.

5. Stecco, dicesi anche Qualunque fuscello aguzzo o appuntato. T. Prov. Tosc. 336. Fino com'uno stecco. [G.M.] Gambe, Dita, che pajon due stecchi. T. Magal. Lett. Ridur con lo stecco il getto. Ora Stecca.

6. [Cont.] Delle sedie. Cit. Tipocosm. 542. Le sedie, con le maniere loro, cioè il poggio, le sponde, i piedi, gli stecchi, le brocche, il cuoio, la paglia. – Anche queste, adesso: Stecche.

[Val.] I legnetti ond' è composta una gabbia. Fortig. Ricciard. 25. 89. Come augellin, che alcuno stecco rotto Ritrovi nella gabbia, fugge via.

7. Stecchi, dicono gli Scultori Alcuni pezzetti di legno di bossolo, noce, osso, avorio, o altro sim., lavorati a foggia di fusi, con le cocche simili alle lime, però alquanto torte, e alcuní simili agli scarpelli, dei quali essi si vagliono per lavorar figure di terra, o cera, in quelle parti principalmente dove non possono comodamente arrivar colle dita. [Cont.] Lom Pitt. Scul. Arch. 411. Fece prudentemente Leone Aretino statuario di Carlo Quinto, e suo figliuolo, a porre nel suo palazzo in Milano ne le metope istromenti dell'arte sua, come stasse, martelli, vasi, sigilli, stecchi, e simili. = Baldin. Voc. Dis. 158. (M.)
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: stecchini, stecchino, stecchire, stecchita, stecchite, stecchiti, stecchito « stecco » stecconati, stecconato, steccone, stecconi, stechiometria, stechiometrica, stechiometriche
Parole di sei lettere: stazzi, stazzo, stecca « stecco » stella, stelle, stemma
Vocabolario inverso (per trovare le rime): secco, lavasecco, semisecco, ficosecco, prosecco, disseccò, dissecco « stecco (occets) » azzecco, azzeccò, caicco, alambicco, cicco, ciccò, cacicco
Indice parole che: iniziano con S, con ST, parole che iniziano con STE, finiscono con O

Commenti sulla voce «stecco» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2024 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze