Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «tordo», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Tordo

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Torcono « * » Torno]
Giochi di Parole
La parola tordo è formata da cinque lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e tre consonanti.
Divisione in sillabe: tór-do. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di tordo con quelle di un'altra parola si ottiene: +ana = adornato; +[eta, tea] = adotterò; +ana = datarono; +ace = decorato; +[ami, mai, mia] = dimorato; +sim = dimostro; +[csi, ics, sci, ...] = distorco; +[avi, iva, vai, ...] = divorato; +[ami, mai, mia] = domatori; +ani = donatori; +[are, era, rea] = doratore; +[ari, ira, ria] = doratori; +[sai, sia] = dosatori; +ano = dotarono; +[eta, tea] = dotatore; +tai = dotatori; +sei = esordito; +[ali, ila, lai] = idolatro; +[ali, ila, lai] = idrolato; +ili = idrolito; +ani = indorato; +alé = lodatore; ...
Vedi anche: Anagrammi per tordo
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: bordo, lordo, mordo, sordo, tardo, tondo, torco, tordi, torio, torno, torso, torto, torvo.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: borda, borde, bordi, corda, corde, lorda, lorde, lordi, morda, morde, mordi, sorda, sorde, sordi.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: toro.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si può avere: godrò.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "tordo" si può ottenere dalle seguenti coppie: tomo/mordo, torico/ricordo, tosa/sardo, tosca/scardo, tosco/scordo, toso/sordo, toraci/acido, torba/bado, torca/cado, torce/cedo, torchio/chiodo, torero/erodo, torni/nido, torniti/nitido, torno/nodo, toro/odo, torri/rido, torse/sedo, torso/sodo, torsoli/solido, torva/vado...
Usando "tordo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: dato * = dardo; lato * = lardo; loto * = lordo; moto * = mordo; nato * = nardo; peto * = perdo; * doma = torma; * dona = torna; * doni = torni; * dono = torno; * dori = torri; * dose = torse; * dosi = torsi; * doso = torso; * dota = torta; * dote = torte; * doti = torti; * doto = torto; * dove = torve; * donai = tornai; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "tordo" si può ottenere dalle seguenti coppie: torica/acido, torna/andò, tornarono/onorando, tornassi/issando, toron/nodo.
Usando "tordo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * odio = torio; * odino = torino.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "tordo" si può ottenere dalle seguenti coppie: torcente/docente, torma/doma, torna/dona, tornai/donai, tornammo/donammo, tornando/donando, tornano/donano, tornante/donante, tornarci/donarci, tornare/donare, tornarono/donarono, tornasse/donasse, tornassero/donassero, tornassi/donassi, tornassimo/donassimo, tornaste/donaste, tornasti/donasti, tornata/donata, tornate/donate, tornati/donati, tornato/donato...
Usando "tordo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: dardo * = dato; lardo * = lato; nardo * = nato; perdo * = peto; * sardo = tosa; * bado = torba; * cado = torca; * cedo = torce; * nido = torni; * nodo = torno; * rido = torri; * sedo = torse; * sodo = torso; * vado = torva; * vedo = torve; * scardo = tosca; riperdo * = ripeto; * acido = toraci; * erodo = torero; bastardo * = bastato; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "tordo" (*) con un'altra parola si può ottenere: sir * = stordirò; siam * = stordiamo; * pene = torpedone; * peni = torpedoni.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "tordo"
»» Vedi anche la pagina frasi con tordo per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Credeva di farla franca e invece c'è cascato come un tordo.
  • Ieri sera al ristorante ho assaggiato carne di tordo.
Proverbi
  • Meglio un fringuello in gabbia che un tordo in frasca.
Espressioni e Modi di Dire
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Tordo - S. m. Nome di pesce. Turdus, in Plin. e Quintil. – Red. Oss. an. 177. (Man.) Credevano che potessero forse ridursi alla spezie de' tordi; ma veramente, ad osservargli con diligenza, erano molto differenti da essi tordi. Morg. 14. 65. E 'l pesce rondin si vedea volare; Ma 'l pesce tordo così non facía.
Tordo - S. m. Uccello di passo, della grandezza d'un merlo; le penne di color bigio scuro, e 'l petto bianchiccio sparso di macchiette nericce. Turdus, in Oraz. e Colum. – Lab. 191. (C) I tordi grassi, le tortore, le zuppe lombarde,… Franc. Sacch. Nov. 130. Avendo quattro bellissimi tordi, e volendogli arrostire a suo modo, avea detto a una sua fanticella gli recasse a un fuoco che era in sala. Sannaz. Arcad. pros. 8. Con bastoni e con pietre di passo in passo battendo le macchie, verso quella parte, ove la rete stava, i tordi, le merule, e gli altri uccelli sgridavamo. Varch. Ercol. 62. Pigolare de' pulcini, cantare de' galli, e trutilare de' tordi. [Giust.] Cecchi, I Riv. II. 2. Già si Era, che chi aveva pacienzia, Mangiava i tordi grassi a un soldo l'uno. [G.M.] Car. Rim. burl. Di due merli, d'un tordo cantajuolo, Di tre schiamazzi. Lor. Panciat. Scherz. poet. Sopra i muri mettano, Scambio di merli, tordi cantajuoli (celiando sulla voce merlo). – I tordi zirlano. – Un mazzo, due mazzi di tordi.

2. In proverb.: Meglio è fringuello, o pincione in mano, che tordo in frasca, o sim., e significa che Assai più vale una cosa piccola, ma posseduta, che una grande, la qual non s'abbia, ma solamente si speri; che anche diciamo: È meglio un asino oggi, che un barbero a San Giovanni. Oppure: [G.M.] È meglio un uovo oggi che una gallina a Pasqua. = Bellinc. Son. 166. (C) Meglio è fringuello in man che in frasca tordo. Franc. Sacch. Nov. 198. Io avea trovato cento fiorini, e volevane anche cento; il maestro mio mi dicea sempre: egli è meglio pincione in mano, che tordo in frasca. E nov. 222. E 'l Cardinale si rimase senza il pincione per volere il tordo della frasca. T. Prov. Tosc. 279.

T. Prov. Tosc. 241. Chi ha pazienza, ha i tordi grassi a un quattrin l'uno. E 367. Grasso come un tordo.

[G.M.] Serd. Prov. La favola del tordo: guárdagli alle mani, e non agli occhi. Un uccellatore avea presi molti tordi, e schiacciava loro il capo a uno a uno, stringendolo col dito grosso e col secondo, come s'usa. E perchè per lo gran freddo, al detto uccellatore cadevano dagli occhi le lagrime, uno di essi che avea del semplice, disse a compagni: E' piange per compassione ch'ha di noi. E un altro, ch'era più scaltrito, rispose: Guardagli le mani, non gli occhi. Denota il motto che spesso gli uomini mostrano una cosa, e ne fanno un'altra, come quei ch'hanno il mele in bocca e il rasojo in cintola.

[G.M.] Altro modo prov. Aspettassero tanto i tordi! Serdon. Prov. Quando alcuno prega il compagno che aspetti, egli mostrandosi pronto a compiacergli, risponde con questo motto: Aspettassero tanto i tordi!

3. Diciamo Tordo anche fig. ad Uomo semplice, o balordo. Buon. Fier. Intr. 4. (C) Così spesso ad un tordo contadino (si vende) O per saja, o per rascia il perpignano. Malm. 6. 56. Ove de' tordi cala e de' merlotti Alla ritrosa quantità infinita. [G.M.] Serdon. Prov. Egli h trovato il tordo! (quando si ha che fare con pers. mal pratiche del mondo).

4. Fare, o sim., che il tordo non dia dietro, fig., prov. significante Non si lasciar l'occasione. Non più usit. – Cecch. Dot. 3. 1. (M.) Io ho detto a Guido che e' tenga su le mani, che questo tordo non dia dietro: che e' non ne dà de' siffatti ogni dì nella ragna.

5. Schiacciare il capo al tordo, vale fig. Fare il colpo. Non com. – Cecch. Stiav. 4. 2. (M.) Tuo padre, fingendo d'andare alla messa, andò via, e stiacciò il capo al tordo: duolti di lui.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: tordela, tordele, tordella, tordelle, tordi, tordiera, tordiere « tordo » toreador, toreante, toreanti, toreare, toreata, toreate, toreati
Parole di cinque lettere: tordi « tordo » torio
Vocabolario inverso (per trovare le rime): balordo, mordo, demordo, rimordo, sordo, assordò, assordo « tordo (odrot) » curdo, assurdo, sabaudo, laudo, collaudo, collaudò, plaudo
Indice parole che: iniziano con T, con TO, iniziano con TOR, finiscono con O

Commenti sulla voce «tordo» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze