Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «corde», il significato, curiosità, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Corde

Utili Link

Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Wikipedia

Foto taggate corde

modellismo 6

cime e corde

2cellos
Tag correlati: musica, corda, mare, acqua, legno, mani, barca, arpa, strumento, donna, musicista, fili

Informazioni di base

La parola corde è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti. Divisione in sillabe: còr-de. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).

Frasi e testi di esempio

»» Vedi anche la pagina frasi con corde per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Ho inviato a Salt Lake City un pacco, adeguatamente legato con corde robuste, contenente un regalo per una carissima amica, residente nello Utah.
  • Con il suo accorato discorso era riuscito a toccare le corde emotive degli ascoltatori.
Citazioni da opere letterarie
Le colpe altrui di Grazia Deledda (1920): Avevano ripreso a camminare ed ella procedeva a capo chino, con gli occhi fissi a terra, come cercando qualche cosa che aveva perduto e non ritrovava più; solo allo svolto dello stradone sollevò il viso e scorgendo la sua casetta, il tronco irsuto ricoperto d'edera, il campanile con le corde disegnate sullo sfondo infocato del cielo, riprese a piangere e a ridere come una bambina.

L'isola del giorno prima di Umberto Eco (1994): In ogni caso, verso la sera del quinto giorno aveva deciso di spingersi in quella parte della stiva che non aveva ancora visitato, sotto al pagliolo delle provviste. Si accorgeva che sulla Daphne si era sfruttato al massimo lo spazio, e tra il secondo ponte e la stiva erano stati montati assiti e falsi piani, onde ottenere ridotti collegati da scalette malferme; ed era entrato nella fossa delle gomene, inciampando tra rotoli di corde d'ogni tipo, ancora impregnate di acqua marina. Era disceso ancora al di sotto e si era trovato nella secunda carina, tra casse e involti di vario genere.

La coscienza di Zeno di Italo Svevo (1923): Tutti coloro che si dedicarono a quelle maledette quattro corde sanno come, finché si viva isolati, si creda che ogni piccolo sforzo apporti un corrispondente progresso. Se così non fosse, chi accetterebbe di sottoporsi a quei lavori forzati senza termine, come se si avesse avuta la disgrazia di ammazzare qualcuno? Dopo un po' di tempo mi parve che la mia lotta con Guido non fosse definitivamente perduta. Chissà che forse non mi fosse concesso d'intervenire fra Guido e Ada con un violino vittorioso?
Canzoni
  • Corde della mia chitarra (Cantata da: Claudio Villa e Nunzio Gallo; Anno 1957)

Giochi di Parole

Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per corde
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
»» Vedi tutte le definizioni
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: borde, carde, corbe, corda, corre, corse, corte, corvè, curde, lorde, morde, sorde.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: borda, bordi, bordo, bordò, lorda, lordi, lordo, lordò, morda, mordi, mordo, sorda, sordi, sordo, tordi, tordo.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere i vocaboli: orde, code, core.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: cedro, vedrò.
Parole con "corde"
Iniziano con "corde": cordella, cordelle, corderia, corderie, cordesca, cordesco, cordesche, cordeschi, cordellina, cordelline, cordellini, cordellino, cordellone, cordelloni, cordelliera, cordelliere.
Finiscono con "corde": concorde, discorde, monocorde.
Contengono "corde": scorderà, scorderò, accordeon, accorderà, accorderò, ricorderà, ricorderò, scorderai, scorderei, accorderai, accorderei, concorderà, concorderò, discorderà, discorderò, raccorderà, raccorderò, ricorderai, ricorderei, scorderemo, scorderete, accorderemo, accorderete, concorderai, concorderei, discorderai, discorderei, raccorderai, raccorderei, riaccorderà, ...
»» Vedi parole che contengono corde per la lista completa
Parole contenute in "corde"
orde.
Incastri
Inserito nella parola acro dà ACcordeRO (accorderò).
Inserendo al suo interno eri si ha CORDeriE; con oneri si ha CORDoneriE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "corde" si può ottenere dalle seguenti coppie: coca/carde, colo/lorde, colomba/lombarde, como/morde, cosa/sarde, coso/sorde, cove/verde, cora/ade, cormi/mide, cormo/mode, coro/ode, corpetti/pettide, corra/rade, corri/ride, corrive/rivede, corrivi/rivide, corro/rode, corse/sede, corsie/siede, corso/sode, corte/tede...
Usando "corde" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: baco * = barde; caco * = carde; * demo = cormo; * devi = corvi; * devo = corvo; * deve = corvè; loco * = lorde; taco * = tarde; giaco * = giarde; * decori = corcori; * decoro = corcoro; * dedite = cordite; * dediti = corditi; * eolo = cordolo; * eone = cordone; * eoni = cordoni; * deista = corista; * deiste = coriste; * deisti = coristi; * depone = corpone; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "corde" si può ottenere dalle seguenti coppie: cool/lorde, corica/acide, corifa/afide, corner/rende, cornetta/attende, corno/onde, corra/arde, corro/orde.
Cerniere
Usando "corde" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ere * = record.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "corde" si può ottenere dalle seguenti coppie: cora/dea, corbello/debello, corcori/decori, corcoro/decoro, core/dee, cori/dei, corista/deista, coriste/deiste, coristi/deisti, cormo/demo, corpose/depose, corposi/deposi, corposità/deposita, corresponsabilizza/deresponsabilizza, corresponsabilizzai/deresponsabilizzai, corresponsabilizzammo/deresponsabilizzammo, corresponsabilizzando/deresponsabilizzando, corresponsabilizzano/deresponsabilizzano, corresponsabilizzante/deresponsabilizzante, corresponsabilizzanti/deresponsabilizzanti, corresponsabilizzare/deresponsabilizzare...
Usando "corde" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: tarde * = taco; * mide = cormi; * mode = cormo; * rade = corra; * ride = corri; * rode = corro; * sede = corse; * sode = corso; * tede = corte; * vide = corvi; * vede = corvè; giarde * = giaco; * aie = cordai; * siede = corsie; * cordite = dedite; * corditi = dediti; ree * = record; * lombarde = colomba; * atee = cordate; * inie = cordini; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "corde" (*) con un'altra parola si può ottenere: * dai = codardie; * liti = clitoride; * rote = corrodete; * rovi = corrodevi; * rovo = corrodevo; rial * = ricordale; * litio = clitorideo; * rondò = corrodendo; * rosse = corrodesse; * rossi = corrodessi; * roste = corrodeste; marcai * = macrocardie.

Definizioni da Dizionari Storici

Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Logoro, Lacero, Frusto, Trito, Consunto, Mostrar le corde - L'abito dicesi Logoro quando dal lungo portarlo n'è tanto assottigliata in più luoghi la stoffa da essere lì lì per lacerarsi: essa è Consunta ov'è consumata affatto, per cui l'abito ne resta bucato. Lacero è detto l'abito s'è rotto per l'uso o per accidente qualunque e ne rimangono pendenti i pezzi stracciati. - Trito sarebbe se fosse ridotto in pezzi affatto e in minuzzoli, ma allora non è più abito, è uno straccio o un mucchio di cenci. - Frusto è un po' meno di logoro, ma dice lo stesso. Frusto è l'uomo dal lavoro, quando ha rotti i nervi affatto, nè vale più alcun riposo a ristorarlo e a rimetterlo in forze; logoro dicesi dagli anni; logoro il capo da' pensieri. Consunto poi l'uomo da febbre lenta, da tisi o altra malattia cronica: e' muore consunto quando non ha più che pelle e l'ossa. - [Trito si dice in senso affine a Logoro di vestito dal quale si veda la miseria di chi lo porta, e si usa riferito anche alla persona stessa.

«Non vi posso mai dir quant'era trito:
Fate conto ch'ei fosse ignudo affatto;
Or guardate s'egli era mal vestito.»
Fagiuoli.

«Quel gusto cinico
Che avea ciascuno
Di farsi povero,
Trito e digiuno
Senza vergogna,
Chi se lo sogna?»
Giusti
.

Son dell'uso in questo senso anche Tritino, Trituccio e Tritone. - Di vestito che, consumato il pelo, se ne scorge l'ordito, suol dirsi che mostra le corde. G. F.] [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Corde metalliche - In Francia si erano fatti dei saggi infruttuosi onde rimpiazzare le corde metalliche di Nurimberga, le di cui fabbriche fornivano quasi sole a tutto il consumo di Europa. Nell' 1811. però, Pleyel pervenne a risultati soddisfacenti. Le sue corde metalliche, per le quali gli fu accordato un brevetto di quindici anni, sono sonore quanto quelle di Nurimberga, ed hanno maggiore coesione. [immagine]
Corde da istrumenti - Pouqueville dice che certi operaj stabiliti a Cattaro somministravano sino dal secolo XII ai veneziani le corde di budelle pegli instrumenti di musica, ch'essi rivendevano in tutta l'Italia. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: cordate, cordati, cordato, cordatrice, cordatrici, cordatura, cordature « corde » cordella, cordelle, cordelliera, cordelliere, cordellina, cordelline, cordellini
Parole di cinque lettere: corba, corbe, corda « corde » corea, corfù, cormi
Vocabolario inverso (per trovare le rime): disperde, verde, sempreverde, grigioverde, colloverde, orde, borde « corde (edroc) » concorde, monocorde, discorde, ingorde, lorde, balorde, morde
Indice parole che: iniziano con C, con CO, parole che iniziano con COR, finiscono con E

Commenti sulla voce «corde» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2023 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze