Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «rinvenire», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Rinvenire

Verbo
Rinvenire è un verbo della 3ª coniugazione. È un verbo irregolare, intransitivo. Ha come ausiliare sia avere che essere. Il participio passato è rinvenuto. Il gerundio è rinvenendo. Il participio presente è rinveniente. Vedi: coniugazione del verbo rinvenire.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti
Giochi di Parole
La parola rinvenire è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti.
Divisione in sillabe: rin-ve-nì-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
rinvenire si può ottenere combinando le lettere di: viri + renne; erri + venni; [neri, reni] + nervi.
Componendo le lettere di rinvenire con quelle di un'altra parola si ottiene: +oca = incernieravo; +set = innerveresti; +tao = inventarierò; +set = inverneresti; +osa = reinserivano; +[eta, tea] = reinventerai; +sto = rinnoveresti; +sos = rinvenissero; +[oste, teso] = innervosirete; +fato = interferivano; +toso = introversione; +atei = inventarierei; +toso = reinvestirono; +[coso, osco] = riconversione; +[cita, taci] = riverniciante; +macao = incernieravamo; +[canoa, coana] = incernieravano; +sommo = innervosiremmo; +[sesto, soste, steso, ...] = innervosireste; +[sosti, tossi] = innervosiresti; ...
Vedi anche: Anagrammi per rinvenire
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: rinvenite.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: rivenire.
Altri scarti con resto non consecutivo: rive, reni, rene, inveire, inveì, inni, iene, nenie, nere, venie, vene, vere.
Parole contenute in "rinvenire"
ire, venir, venire. Contenute all'inverso: eri.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "rinvenire" si può ottenere dalle seguenti coppie: rinveniamo/amore, rinvenimenti/mentire, rinvenimento/mentore, rinvenitore/torere.
Usando "rinvenire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * irene = rinvenne; cori * = convenire; * rete = rinvenite; * resse = rinvenisse; * ressi = rinvenissi; * reste = rinveniste; * resti = rinvenisti; * retore = rinvenitore; * retori = rinvenitori; * ressero = rinvenissero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "rinvenire" si può ottenere dalle seguenti coppie: rinvenga/agire.
Usando "rinvenire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * eriga = rinvenga; * erigo = rinvengo; * erte = rinvenite; * erigano = rinvengano; * erigono = rinvengono.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "rinvenire" si può ottenere dalle seguenti coppie: rinvenne/irene, rinvenisse/resse, rinvenissero/ressero, rinvenissi/ressi, rinveniste/reste, rinvenisti/resti, rinvenite/rete, rinvenitore/retore, rinvenitori/retori.
Usando "rinvenire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * amore = rinveniamo; * torere = rinvenitore; * mentore = rinvenimento.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "rinvenire" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = rinvenitrice.
Frasi con "rinvenire"
»» Vedi anche la pagina frasi con rinvenire per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La notizia del ritrovamento del mio portafoglio mi ha fatto rinvenire.
  • Rinvenire un portafoglio non significa divenirne il proprietario.
  • Gli scavi per la nuova linea della metropolitana hanno fatto rinvenire reperti della Roma antica.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Raccapezzare, Raccogliere, Rinvenire, Trovare, Ritrovare, Raccattare, Ragunare, Adunare, Cogliere, Accogliere; Congregamento, Congregazione, Congrega - Raccapezzare è quasi un trovare a caso qua e là, capo per capo, cioè una ad una le cose, le parole, le idee; in discorso scempio o sguaiato non si raccapezza nulla affatto o nulla che valga la pena d'udirlo; raccattare è trovare con difficoltà o con pazienza somma cercando; forse dall'accattare per Dio, cosa improba e che non dovrebbe essere più dei tempi nostri. Cogliere dicesi dei fiori, delle frutta; raccogliere, dei grani e delle altre biade, perchè è un cogliere di nuovo e con usura ciò che s'è messo in terra seminandole. Accogliere è ricevere con gentilezza e con quei modi che alla persona o alla cosa si convengono; da accogliere, accoglienza e accoglienze, che assolutamente valgono urbano e civile ricevimento, feste o buona cera se non si può fare di più: raccogliere poi è delle vesti e delle vele, e d'altre cose consimili che a fascio possano essere radunate; e poi de' pensieri sopra d'un oggetto, e del portamento che, quando è decente e decoroso, dicesi raccolto. Ritrovare è trovare di nuovo, e trovare dopo maggiori o più minute indagini o ricerche; si trova anco a caso cosa non conosciuta, non nostra; si ritrova dopo di avere ben bene ricercato cosa che si era perduta. Adunare pare voglia dire mettere assieme di molte cose, ad una ad una, o presso a poco così; ragunare non è che una corruzione di radunare, cambiato il d in g, lettera più dolce dell'altra e più facile: e potrebbe forse anche da ciò voler significare maggiore speditezza e minore ricerca od esame nel mettere assieme e raccogliere le cose.

« Congregamento, l'atto del congregare o del congregarsi; congregazione, la gente raccolta, e per lo più con certe norme ed intenzioni, e, d'ordinario, per l'esercizio di pratiche religiose. Congrega prendesi per lo più in mala parte ». Ambrosoli. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Rinvenire - V. a. n. ass. e pass. Ritrovare, Incontrare una persona o una cosa, di cui si vada, o no, in traccia. Redinvenio, Tert. – Vit. S. Gir. 4. (C) E andava scorrendo per la foresta, forse se per avventura potesse rinvenire il suo compagno asino. Fior. Virt. A. M. 1. 5. Salomone in Gerusalemme propose nell'animo suo di rinvenire tutte le cose del mondo. Red. Esp. nat. 97. Qual sia la pianta che lo produca non ho potuto per ancora rinvenirla. [Laz.] Bart. Uom. lett. 1. 1. Usando (il letterato) i nobili suoi pensieri per rinvenire come alla nudità, come alla sete, come a' freddi del verno, come alla fame di ogni dì possa provvedere.

T. Rinvenir conforto.

2. Si dice anche di ciò che si scopre o che s'inventa per via di studio, d'osservazione, e talora anche per caso. Lat. aureo Invenio. Red. Esp. nat. 35 (C) Hanno rinvenuto un ingegnoso modo e facilissimo di far passare quel fummo per alcuni canaletti seppelliti nella neve. Sagg. nat. esp. 149. Stentammo assai più, che non ci saremmo mai dati ad intendere, prima di poter rinvenir alcuna cosa di certo intorno a' periodi di questi accidenti. E 218. O sono state rinvenute incidentemente, o ricercate per fini particolari di qualche Accademia. [Cont.] Oddi, Orol. sol. 96. Del rinvenire la grandezza del gnomone, e suo sito.

3. Vale anche Venire in chiaro in cognizione. Bocc. Nov. 7. g. 3. (M) Lor volendo, per rinvenire come stata fosse la cosa, porre al martorio, nol soffersero. Sassett. Lett. 40. (Man.) Non voleva che 'l Sassetto rinvenisse che fossero costoro. E ivi. All'ultimo lo servente rinvenne, che Carognino, era quegli che apriva l'uscio e serrava.

4. T. Ora mi rinvengo (mi rammento: quasi ritrovo me stesso, la mia memoria ritorna a sè) dicesi di cosa che non si poteva subito raccapezzare, e ci volle un po' di tempo e di attenzione. Malm. 8. 56. (C) Perch'ei non si rinvien dov'ei si sia. Rucell. V. Tusc. 13. 2. 237. (M.) Ora ci rinvenghiamo di ciò che ne accennaste jeri, perchè la luce colora tutte le cose visibili della natura. Red. in Magal. Lett. 1. 268. Come diamine mai sia scappata questa cosa, io non me ne rinvengo.

5. Ricuperare gli spiriti e il vigore, Ritornare in sè. [Pol.] San Bernard. Op. penit. p. 38. (Venezia, 1846). Quando ella (Maria) fu alquanto rinvenuta, ella con sospiri cominciò duramente a lagrimare. [G.M.] Cellin. Vit. Passò più di tre grandi ore prima che io mi rinvenissi. = Morg. 7. 23. (C) E Manfredon comincia a rinvenire. Sagg. nat. esp. 116. In capo ai quali essendo paruta morta, soccorsa coll'aria fresca rinvenne. Cant. Carn. E faccianlo rinvenire,… [Val.] Fag. Comm. 3. 122. Rinvenitevi pure per bene, perchè quegli amici hanno preso il pendio.

Di piante. T. Dav. Colt. c. 42. Quel piantone o altro frutto che mette male, e dà addietro, mai più non rinviene.

6. Per Far rinvenire. Lasc. Cen. 3. nov. 10. pag. 239. (M.) E spogliatolo, per vedere di rinvenirlo, lo trovarono morto, e dinoccolato il collo. Buon. Tanc. 5. 5. E quivi incominciocci a rinvenire Con buon vin, con prosciutti, e con pan santo. [Val.] Cocch. Op. 1. 303. Avendo una volta conosciuto che un uomo, a cui si faceva il funerale, era ancor vivo, lo rinvenne.

7. Si dice anche dell'Ammollirsi e rigonfiare le cose o secche, o passe, o sim. messe nell'acqua. Red. Esp. nat. 93. (M.) Mettono in molle que' nidi in buon brodo di cappone, o di vitella, fino a tanto che eglino invincidiscano, e rinvengano. Magazz. Colt. 10. 79. (Man.) Messi nell'acqua tiepida rinvengono (i funghi) come se fossero freschi. Red. Oss. an. 19. (M.) Succede che il veleno seccato sopra il fuscello si ammorbidisce, e si rinviene, e rinvenuto si rende abile a penetrare ne' fluidi del corpo. T. Targ. Osserv. Medic. 166. Serbava per suo alimento il solo biscotto della sera…, quale rompeva in pezzi, e gli metteva ad uno per volta a rinvenire dentro ad un boccale di acqua di legno. – Far rinvenire nell'acqua i panni sudici, per meglio lavare e imbucatare. – Mettere il baccalà a rinvenire.

T. Metter le botti a rinvenire, Che il legno prosciugato s'impregni tanto d'umore da dilatarsi e non lasciare commettiture che versino.

8. E per simil. Sagg. nat. esp. cap. 9. (C) Non può far di meno, quando la pasta del cristallo è rinvenuta per infuocamento, di non ischiacciarsi in alcuni luoghi.

9. [Fanf.] Rinvenire, per Ragguagliare. Carlet. Viag. II. 111. Sono come dire per ducati settanta avere dodici once d'oro e mezzo, che tanto rinvengono li dieci di tal peso cinese.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: rinveniate, rinvenibile, rinvenibili, rinveniente, rinvenimenti, rinvenimento, rinvenimmo « rinvenire » rinvenisse, rinvenissero, rinvenissi, rinvenissimo, rinveniste, rinvenisti, rinvenite
Parole di nove lettere: rinvasino « rinvenire » rinvenite
Lista Verbi: rinunciare, rinvasare « rinvenire » rinviare, rinvigorire
Vocabolario inverso (per trovare le rime): svelenire, incancrenire, venire, prevenire, divenire, addivenire, rivenire « rinvenire (erinevnir) » convenire, riconvenire, circonvenire, sconvenire, provenire, pervenire, intervenire
Indice parole che: iniziano con R, con RI, iniziano con RIN, finiscono con E

Commenti sulla voce «rinvenire» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze