Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «trasportare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Trasportare

Verbo
Trasportare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è trasportato. Il gerundio è trasportando. Il participio presente è trasportante. Vedi: coniugazione del verbo trasportare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di trasportare (portare, trainare, guidare, condurre, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola trasportare è formata da undici lettere, quattro vocali e sette consonanti. Lettera maggiormente presente: erre (tre).
Divisione in sillabe: tra-spor-tà-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: trasporterà (scambio di vocali).
trasportare si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): top + astrarre; pos + attrarre; [post] + arretra; pro + sterrata; pet + astrarrò; per + rostrata; storte + parrà; [retro] + sparta; sterro + [parta]; spettro + [arra]; report + [rasta]; star + [porterà]; start + [parerò]; tap + retrorsa; [par] + [rostrate]; [pasto] + trarre; [apro] + starter; [parto] + raster.
Componendo le lettere di trasportare con quelle di un'altra parola si ottiene: +[ile, lei] = elitrasporterà; +psi = rattrappissero; +sos = trasportassero; +non = trasporteranno; +ateo = aerotrasportate; +[iato, iota] = aerotrasportati; +[avio, ovai] = aerotrasportavi; +ovai = aviotrasporterà; +ilei = elitrasporterai; +[coni, noci] = procrastinatore; +[anodo, odano] = aerotrasportando; +[aneto, atone, etano] = aerotrasportante; +[atoni, natio, notai, ...] = aerotrasportanti; +[esosa, ossea] = aerotrasportasse; +[ossia, sosia] = aerotrasportassi; +osate = aerotrasportaste; +[astio, osati, ostia, ...] = aerotrasportasti; +aiuto = autotrasporterai; ...
Vedi anche: Anagrammi per trasportare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: trasportate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: trasporre, traspare, trarre, trae, trota, trote, tastare, tasta, tapa, tartare, tarare, tara, tata, tate, torta, torte, torà, torre, raspare, raspa, raspe, raso, rasta, rasare, rasa, rase, rapo, rapare, rapa, rape, rara, rare, rata, rate, rota, rote, aspra, aspre, asta, aste, apra, apre, aorta, aorte, arte, arare, arre, atre, sporte, spora, spore, spot, sorta, sorte, stare, star, porte, porre, potare, pota, poté, pare, orare, otre.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: trasportarle.
Parole con "trasportare"
Finiscono con "trasportare": elitrasportare, aviotrasportare, aerotrasportare, autotrasportare.
Parole contenute in "trasportare"
ras, tar, tra, aspo, tare, porta, raspo, sport, portar, sporta, asporta, portare, asportare, trasporta. Contenute all'inverso: era, atro.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "trasportare" si può ottenere dalle seguenti coppie: trae/esportare, trasportai/ire, trasportata/tare, trasportatore/torere.
Usando "trasportare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: autotrasporta * = autore; * areata = trasportata; * areate = trasportate; * areati = trasportati; * areato = trasportato; * rendo = trasportando; * evi = trasportarvi; * resse = trasportasse; * ressi = trasportassi; * reste = trasportaste; * resti = trasportasti; * retore = trasportatore; * retori = trasportatori; * ressero = trasportassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "trasportare" si può ottenere dalle seguenti coppie: trasse/esportare, trasportavo/ovattare, trasporterà/areare, trasportata/atre, trasportato/otre.
Usando "trasportare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = trasportata; * erte = trasportate; * erti = trasportati; * erto = trasportato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "trasportare" si può ottenere dalle seguenti coppie: trasporta/area, trasportata/areata, trasportate/areate, trasportati/areati, trasportato/areato, trasportai/rei, trasportando/rendo, trasportasse/resse, trasportassero/ressero, trasportassi/ressi, trasportaste/reste, trasportasti/resti, trasportate/rete, trasportati/reti, trasportatore/retore, trasportatori/retori.
Usando "trasportare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * mie = trasportarmi; * vie = trasportarvi; autore * = autotrasporta; * torere = trasportatore.
Sciarade incatenate
La parola "trasportare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: tra+asportare, trasporta+tare, trasporta+portare, trasporta+asportare.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "trasportare"
»» Vedi anche la pagina frasi con trasportare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Non è poco costoso trasportare del bestiame su gomma!
  • Non è facile trasportare un oggetto molto pesante.
  • Ora si deve trasportare la Costa Concordia nel porto di Piombino.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Condurre, Addurre, Recare, Arrecare, Portare, Trasportare - Condurre è portare con sè; servir di guida, d'introduttore, di moderatore. Portare val proprio portar sopra di sè; in braccio, in capo, in ispalla e simili. Recare è quasi condur per mano, passo passo, e accompagnare: il riflessivo recarsi in ispalla, in braccio, non è già portare ciò che si ha in braccio o in ispalla da un luogo all'altro, perchè allora trasportare è la voce propria, ma bensì prender da terra colle mani e mettersi in braccio, in ispalla o dove che sia sulla persona il tale oggetto. Arrecare e addurre, meno forse qualche volta in poesia, indicano meglio cosa che persona; e fra le cose, le immateriali o speculative meglio che materiali: l'a che hanno con sè dà loro naturalmente un indirizzo al terzo caso: si arreca, si adduce un argomento, si adduce una scusa, si arreca un danno, ma sempre a qualcheduno. Portare è avere il peso addosso; trasportare è portare la cosa da un luogo all'altro. Recarsi ad onore, ad onta, è credersi onorato, adontato da fatto o da parola altrui e che a noi si riferisca. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Trasportare - V. a. e N. pass. Portare da un luogo a un altro, Far mutar luogo, che dicesi anche Trasferire. V. anche TRANSPORTARE Aureo. Guid. G. (C) L'Angiolo apparitte nel sonno a Giuseppe, che egli trasportasse il fanciullo in Egitto. [Cont.] G. G. Pol. II. Essendo di più la palla così convolubilissima circa al proprio centro, io tengo per fermo che alla conversione del cilindro… essa palla ancora si lascerebbe trasportare. Giorgi, Spir. Er. 35. La fune che tiene sospesa la palla D, trasportisi per la girella S alla girella T, e da questa poi al sifone KLM. = Car. En. 11. 323. (M.) In altra parte I miseri Latini ai corpi loro Fêr cataste infinite. Altri sotterra Ne seppelliro, altri alle ville intorno, Ed altri alla città ne trasportaro.

T. D. 2. 28. Già m'avean trasportato i lenti passi Dentro all'antica selva, tanto ch'io Non potea rivedere ond'i' m'entrassi. = Bocc. Introd. (C) Veggiamo corpi morti o infermi trasportarsi d'attorno. [G.M.] Pros. Fior. v. IV. p. 100. E siccome le tenere piante, in istretto luogo prima allevate, ed innestate dei più pregevoli e domestici frutti, si soglion poi trasportare nei larghi campi, ove possano spiegare la fecondità loro; così… T. Trinc. Agr.338. Le quali (piante)… trasportavansi,… per guardarle da' ghiacci, negli stanzoni, per custodirle. – L'hanno trasportato allo spedale.

Per estens. Albert. cap. 24. (C) Neuna fatica ricusano le mani che all'arme si trasportano dall'aratolo.

Senso rel. [G.M.] Segner. Mann. Magg. 13. Sempre spiritoso, sempre allegro, sempre agile, sempre sano (l'uomo) avrebbe sopra la terra vivuto per molti secoli, e poi dalla terra sarebbe stato così trasportato al cielo. E Giugn. 6. Recò (G. C.) la divinità dal cielo alla terra, a fine di trasportare l'umanità dalla terra al cielo.

2. Trasportare di peso pers. o cosa; Senza farle toccar terra. [G.M.] Cadde svenuto, e l'ebbero a trasportar di peso sul letto. – È uno stipo che va trasportato di peso nell'altra stanza, perchè non si sciupi – Il pianoforte ha le rotelline a' piedi, e così si tramuta da un luogo a un altro, senza trasportarlo.

E fig. Del copiare interamente i concetti o le parole altrui. Borgh. Orig. Fir. 98. (Man.) Chiamavan queste ta' parti nelle leggi e negli editti trallatitie, che è a dire copiate da un altro, e trasportate di peso in quello senza mutazione alcuna.

3. Trasportarsi in un luogo; Condurvisi, Andarvi. Bocc. Nov. 8. g. 5. (M.) Comandato a tutta la famiglia che solo il lasciassero per più poter pensare a suo piacere, piede innanzi piè se medesimo trasportò pensando infino alla pigneta.

4. Per Spingere, Condurre a forza. Bocc. Nov. 6. g. 2. (C) Per forza di vento il legno che a Napoli andar dovea, fu trasportato all'isola di Ponzo.[Pol.] Montemagn. Son. 3. Fronde selvaggia alcun vento trasporta.

[Cont.] Leo. da Vinci, Moto acque, VIII. 6. La parte superiore è vinta e trasportata dalla inferiore, che, per essere premuta dalla superiore, si fa più potente.

5. Trasportare, si dice da' Computisti del Portare da un luogo ad un altro una partita trascrivendola. Instr. Canc. 50. (M.) Stiano molto vigilanti… per iscoprire le fraudi di quei particolari, i quali… avessero tentato o tentassero di far trasportare i loro beni alle poste di persone privilegiate.

6. (T. stamp) Portare una o più righe da un luogo della pagina in un altro. E usasi anche ass. Tirano a correggere, senza contare il tempo che ci vuole a trasportare. [Rig. e Fanf.]

7. Tradurre una scrittura da una lingua in un'altra. Car. Lett. 2. 24. (M.) Tutti quelli che ne trattano, o gli trasportano nella lingua intesa da voi, vi possono giovare. [Cors.] Pallav. Stor. Conc. 7. 12. 1. Come potevano costringersi i Fedeli ad accettar la detta traslazione in que' luoghi dov'ella trasporta impropriamente l'originale greco ed ebreo? T. Dant. Bart. Cin. 1. 123. Fgli la trasportò dalla lingua nostra nella latina, senz'altro avervi del suo che un tal pochissimo accessorio.

8. Parlandosi di diritti, di ragioni, vale fig. Cedergli e trasmetterli in altri. M. V. 9. 98. (C) Dêe lo Re di Francia e suo primogenito renunziare e trasportare e cedere ogni loro ragione. [Camp.] Guid. G. A. 34. Allora Peleo disse: Ed eo li dono onne ragione la quale eo aggio, e trasportola in lui.

9. Dicesi anche d'imperio, o sim., che d'uno passa in altro. Bocc. Nov. 8. g. 2. (C) Essendo lo 'mperio di Roma da' Franceschi ne' Tedeschi trasportato.

10. [G.M.] Mutar sede. Da Torino fu la capitale trasportata a Firenze. Poi la trasportarono a Roma.

11. Trasl. Bocc. Nov. 6. g. 5. (C) Tu ti lasci agl'impeti dell'ira trasportare. Capr. Bott. 10. 208. Tu vedrai pochissime città che si mantengano, s'elle non sono amministrate da' vecchi…, perchè i giovani son molto trasportati dalle voglie. Cas. Lett. 29. Supplico V. E. che mi perdoni, se la passione che io ho nella causa contro Paolo Serragli mi trasporta più del conveniente. Amm. Ant. 25. 3. 5. (M.) Le bestie a niun'altra cosa tendono se non se alla corporale dilettazione, ed in quella sono trasportate con ogni loro impeto.

[G.M.] Machiav. Art. guerr. l. 2. E' mi pare che questo ragionamento vi abbia alquanto trasportato, perchè, non avendo voi ancora dichiarati i modi con i quali si esercitano le battaglie, voi avete ragionato dell'esercito intero e delle giornate.

T. Lasciossi trasportare nel dir qualche cosa. – Mi son lasciata un poco trasportare dal dispiacere.

Altro trasl. Petr. Son. 6. part. I. (C) I' mi rimango in signoria di lui, Che mal mio grado a morte mi trasporta.

12. Trasportare una colpa, un errore in qualcuno; Attribuirglielo; Scaricarlo addosso a lui. T. Varch. Boez. volg. 21. S'ingegnava di trasportare quel peccato,… e porlo addosso a tutto l'ordine senatorio.

13. Trasportar le parole da un significato ad un altro; dal proprio al figurato, dal reale al simbolico, ecc. [G.M.] Nel parlare metaforico si trasportano alcune voci dal senso loro ordinario ad uno sovrapposto.

14. [Cont.] Trasportare una misura, un disegno, e sim. Riportarli là dove debbono essere eseguiti. G. G. Comp. XI. 224. Prenderò l'intervallo traversale tra i punti 90 90, e questo trasporterò da B in D. Lana, Pitt. 141. Conviene farne un disegno separato, quale per lo più si suol fare con la penna, o con lapis in carta di forma piccola: e questo si fa per dar ordine e proporzione a tutte le figure, e parti di esse, che poi si trasportano nel quadro grande con le dovute misure. Scam. V. Arch. univ. II. 125. 17. Gli angoli delle quali diritture si deono pigliar con la linda, e traguardi della bussola viva.. e notare a parte a parte distintamente la disposizione, e la forma, ed anco le distanze dall'uno all'altra… dalle quali operazioni come fondamenti reali ne riesce maggior certezza e facilità per trasportarle poi in disegno. Oddi, Orol. sol. 59. Il costumarsi di fare quasi ordinariamente simil sorte d'orologi su le mura, maggior certezza e facilità per trasportarle poi in quasi ordinariamente simil sorte d'orologi su le mura, e di forme assai ben grandi,… quei piccioli di già disegnati in carta si ringrandiscano proporzionatamente, e nell'istesso tempo si trasportino nel luogo propio con assai facilità.

15. † Per Trapassare, Menare. Pecor. g. 18. n. 2. (M.) La sua vita infino alla morte in castità trasportò (e così il Vill. nello stesso racconto della Co. Matelda).

16. [Val.] Differire. T. Liv. Dec. 4. 20. Sì notevole combattimento non si poteva a quest'anno trasportare.

17. (Mus.) [Ross.] Copiare od Eseguire un pezzo di musica in altro lono da quello in cui era scritto dapprima.

[Ross.] Oppure Mutare da un tono ad un altro o più basso o più alto un pezzo cantabile o istrumentale, per comodo de' cantanti o de' sonatori. Zarl. 1. 3. 22. 390. La seconda maniera (di mescolare i generi) è quella nella quale si procede per le corde segnate dal principio della cantilena col segno diesis, e si trasporta il modo per un tono verso l'acuto. – Dicesi più com. Spostare, specialmente se il tono si abbassa. Ha dovuto spostare la cavatina di un mezzo tono.

[Ross.] Nel suono del contrabasso, per Trasportare s'intende l'Eseguire un'ottava più alto di quel che è scritto un passo, perchè tutte od alcuna della sua nota eccedono nel grave l'estensione dello strumento.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: trasportammo, trasportando, trasportandolo, trasportano, trasportante, trasportanti, trasportarci « trasportare » trasportarla, trasportarle, trasportarli, trasportarlo, trasportarmi, trasportarono, trasportarti
Parole di undici lettere: trasportano « trasportare » trasportata
Lista Verbi: trasparire, traspirare « trasportare » trastullare, trasudare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): importare, comportare, apportare, rapportare, sopportare, supportare, asportare « trasportare (eratropsart) » elitrasportare, aviotrasportare, aerotrasportare, autotrasportare, esportare, riesportare, esortare
Indice parole che: iniziano con T, con TR, iniziano con TRA, finiscono con E

Commenti sulla voce «trasportare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze