Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «lente», il significato, curiosità, forma dell'aggettivo «lento», sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Lente

Forma di un Aggettivo
"lente" è il femminile plurale dell'aggettivo qualificativo lento.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Lenente « * » Lentezze]

Foto taggate lente

fp4

Curiosità o sta studiando?

In te mi rifletto
Giochi di Parole
La parola lente è formata da cinque lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e tre consonanti.
Divisione in sillabe: lèn-te. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di lente con quelle di un'altra parola si ottiene: +tao = alettone; +ala = altalene; +ada = andatele; +ana = anelante; +aia = aneliate; +ala = anellate; +caì = antelice; +ala = atellane; +cra = centrale; +dal = dentella; +udì = diluente; +[sai, sia] = elastine; +[fai, ifa] = elefanti; +[agi, gai, già] = eleganti; +mie = elementi; +emo = elemento; +ace = elencate; +caì = elencati; +oca = elencato; +ave = elevante; +[avi, iva, vai, ...] = elevanti; +due = eludente; +udì = eludenti; +[dio, odi] = endoteli; ...
Vedi anche: Anagrammi per lente
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: dente, gente, lenee, lenta, lenti, lento, lenze, leste, lette, mente, sente.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: cento, denti, genti, menta, menti, mento, mentì, penti, pento, pentì, senta, senti, sento, sentì, tenta, tenti, tento, tentò, venti, vento.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: ente, lene.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: lenite.
Parole con "lente"
Iniziano con "lente": lentezza, lentezze.
Finiscono con "lente": dolente, nolente, polente, pulente, salente, silente, valente, volente, abolente, bollente, fallente, opulente, svilente, violente, assalente, avvilente, bivalente, covalente, demolente, indolente, insolente, macilente, purulente, ripulente, risalente, sbollente, snellente, supplente, svellente, vinolente, ...
Contengono "lente": allenterà, allenterò, allenterai, allenterei, rallenterà, rallenterò, violenterà, violenterò, allenteremo, allenterete, celenterati, celenterato, rallenterai, rallenterei, violenterai, violenterei, volenterosa, volenterose, volenterosi, volenteroso, allenteranno, allenterebbe, allenteremmo, allentereste, allenteresti, dolentemente, insolentendo, insolentente, rallenteremo, rallenterete, ...
»» Vedi parole che contengono lente per la lista completa
Parole contenute in "lente"
ente. Contenute all'inverso: nel.
Incastri
Inserito nella parola cerati dà CElenteRATI; in cerato dà CElenteRATO.
Inserendo al suo interno ire si ha LENireTE; con iva si ha LENivaTE; con viga si ha LEvigaNTE; con vita si ha LEvitaNTE; con stame si ha LEstameNTE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "lente" si può ottenere dalle seguenti coppie: lecita/citante, leda/dante, lede/dente, lesa/sante, lese/sente, lesta/stante, lesti/stinte, leu/unte, levale/valente, levi/vinte, lenimmo/immote, lenirà/irate, leniva/ivate.
Usando "lente" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cile * = cinte; file * = finte; fole * = fonte; male * = mante; mele * = mente; mole * = monte; mule * = munte; pile * = pinte; pule * = punte; sale * = sante; tale * = tante; vile * = vinte; amale * = amante; orale * = orante; prole * = pronte; quale * = quante; stile * = stinte; url * = urente; usale * = usante; basale * = basante; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "lente" si può ottenere dalle seguenti coppie: lealtà/atlante, lenito/otite, leniva/avite.
Usando "lente" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: panel * = paté.
Cerniere
Usando "lente" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: eta * = talent.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "lente" si può ottenere dalle seguenti coppie: lena/tea, lene/tee, leniste/teiste, lenisti/teisti.
Usando "lente" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cinte * = cile; fonte * = fole; * dante = leda; * sante = lesa; * vinte = levi; mante * = male; monte * = mole; munte * = mule; pinte * = pile; punte * = pule; sante * = sale; tante * = tale; vinte * = vile; amante * = amale; * stinte = lesti; orante * = orale; pronte * = prole; quante * = quale; stinte * = stile; usante * = usale; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "lente" (*) con un'altra parola si può ottenere: ci * = cliente; fu * = fluente; aia * = alienate; ala * = alleante; ala * = allenate; * gas = legnaste; * già = legniate; * sia = lesinate; sai * = saliente; sei * = selenite; alga * = allegante; alta * = allentate; atra * = alterante; atra * = alternate; baia * = baleniate; band * = blandente; cile * = clientele; * amar = lamentare; * aura = laureante; riga * = rilegante; ...
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "lente"
»» Vedi anche la pagina frasi con lente per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Con una lente osservavano le lumache proseguire lente.
  • Con una lente d'ingrandimento si scopre un mondo sconosciuto.
  • Le truppe avanzavano lente lungo il tratto delle Alpi innevato.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Lente - La lente comune (civaja) cresce naturalmente nelle nostre contrade. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Lente - S. f. (Fis.) [Gov.] Corpo trasparente, limitato da due porzioni di superficie sferiche di raggio qualunque. Ordinariamente le lenti si fanno di vetro, di cristallo, o di quarzo. Si distinguono in piane, piano-convesse e piano-concave, convessoconvesse o biconvesse, concavo-concave o biconcave e convesso-concave o concavo-convesse, dette anco Menischi. Servono a condensare o a dilatare i fasci luminosi che partono dai corpi.

[Cont.] Spet. nat. X. 116. Vetro lenticulare, o lente, si chiama quella che è terminata da due porzioni di sfera. E 146. L'uno di cotesti due tubi, che è assai piccolo, contiene la lente oculare.

Sagg. nat. esp. 82. (C) Esperienza per venire in chiaro se l'aria sia quella la quale, servendo di foglia alla superficie posteriore di una lente di cristallo, rifletta quella seconda immagine… E appresso: Avvegnachè per lo vôto fatto manchi alla superficie concava interna della lente la foglia immaginata dell'aria, non per questo si perde.

[Gov.] Lente acustica: Lente di gaz acido carbonico chiuso fra due membranelle di collodio, che racoglie e concentra i raggi sonori, come le lenti di cristallo concentrano i raggi luminosi.

[Gov.] Lente cristallina: è l'umore cristallino dell'occhio, così chiamato per la sua forma lenticolare più compressa sul davanti e più gonfia all'indietro.

[Gov.] Lente ustoria. Lente di vetro o d'acqua o d'altra sostanza, di largo diametro, destinata a concentrare il calore del sole per fondere e volatilizzare i corpi più refrattarii.

2. (Ar. Mes.) Gli Oriuolai chiamano Lente quella Piastrella di metallo ch'è attaccata all'estremità del pendolo. (Fanf.)

[Cont.] Bart. C. Geom. Or. Fineo, 8. Dalla porzione maggiore (di alcun cerchio) cioè, si descrive un corpo grosso come una lente: come ti dimostra la figura I.
Lente - e † LENTA. S. f. (Bot.) [D.Pont.] Nome volgare di una specie di Ervo (Ervum lens, L.), della famiglia delle Leguminose, coltivata in tutta Europa per la buona qualità de' suoi semi saporiti, nutritivi e salubri. Se ne contano più varietà distinte dalla statura del fusto e dalla tinta dei semi, ossia la Lente grande, la piccola, la rossiccia, la bionda, la bianca, e la punticchiata. Le migliori per gli usi della tavola sono la bionda e la bianca. Aureo lat. = Amet. 46. (C) Ne' quali solchi si vedevano gli alti papaveri, utili a' sonni, ed i leggieri fagiuoli, le cieche lenti, e i ritondi ceci. Cr. 12. 11. 1. Il lino e la lente si seminano di questo mese (di Novembre).

[Cont.] Libro Cuc. 22. Togli le lenti bene lavate e nette da le pietre, e poni a cuocere con erbe odorifere, oglio, sale e zaffarano.

Lente o Lenticchia palustre (Lemma minor, L.). Pianta che ha le radici a fascetti pendenti nell'acqua; lo stelo mancante; le foglie piane, un poco ovate, ammucchiate, ed è comune nell'acqua stagnante. (Fanf.) Lib. cur. malatt. (C) I fegatosi usino la bevanda del sugo della lente palustre.

2. Lente, per Minestra di lenti. Segner. Pred. 4. 10. (M.) Esaù affamato, curò egli forse la sua primogenitura? Anzi, com'è noto, la diè, con troppo suo vitupero, per poca lente.

3. [G.M.] Passata di lenti; Le lenti cotte e passate per istaccio per contornare qualche pietanza. Uno zampone di Modena con una passata di lenti.
Lente - Agg. V. LENTO.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: lenocinii, lenocinio, lenona, lenone, lenoni, lenta, lentamente « lente » lentezza, lentezze, lenti, lentibulariacea, lentibulariacee, lenticchia, lenticchie
Parole di cinque lettere: lenta « lente » lenti
Vocabolario inverso (per trovare le rime): senziente, consenziente, acconsenziente, assenziente, dissenziente, quoziente, balbuziente « lente (etnel) » imbestialente, salente, trasalente, risalente, assalente, portalente, valente
Indice parole che: iniziano con L, con LE, iniziano con LEN, finiscono con E

Commenti sulla voce «lente» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze