Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «personaggio», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Personaggio

Parole Collegate
»» Aggettivi per descrivere personaggio (famoso, pubblico, televisivo, politico, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
famoso (17%), attore (12%), pubblico (11%), vip (6%), storico (6%), tipo (6%), teatro (5%), protagonista (4%), misterioso (3%), noto (2%), autore (2%), divo (2%), interprete (2%), spettacolo (2%), commedia (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola personaggio è formata da undici lettere, cinque vocali e sei consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: gg.
Divisione in sillabe: per-so-nàg-gio. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
personaggio si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): pos + [giargone]; poso + [agrigne]; poro + saggine; sono + [arpeggi]; orno + spiagge; [porno] + saggie; psi + agognerò; [pois] + [gonagre]; [piro] + seggano; sino + poggerà; [pino] + saggerò; posino + regga; gros + [piegano]; sorgo + [pagine]; porgo + segnai; sporgo + [genia]; sogno + [pigerà]; pongo + risega; gip + segarono; grip + esagono; [giro] + esponga; pigo + [granose]; spigo + [arengo]; [pigro] + segano; sporgi + agone; [gino] + [aspergo]; spingo + eroga; pignoro + sega; grog + [anopsie]; gorgo + [pensai]; ...
Componendo le lettere di personaggio con quelle di un'altra parola si ottiene: +gru = sopraggiungerò; +[dan, dna] = spadroneggiano; +sarde = padroneggiassero; +grume = sopraggiungeremo; +[andrò, nardo, radon, ...] = spadroneggiarono.
Vedi anche: Anagrammi per personaggio
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: personaggi.
Altri scarti con resto non consecutivo: persa, persi, peroni, pero, perni, perno, pera, peri, pesoni, peso, pesai, pesa, pesi, peoni, peon, penai, pena, peni, peno, peggio, pronao, prona, proni, prono, pongo, poni, poggio, poggi, paggio, paggi, pago, paio, ersi, erogo, eroi, ergi, ergo, eoni, rogo, raggio, raggi, sono, saggio, saggi, sago, saio, oggi, agio.
Parole contenute in "personaggio"
per, aggio, perso, persona, personaggi. Contenute all'inverso: ano.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "personaggio" si può ottenere dalle seguenti coppie: personale/leggio.
Lucchetti Alterni
Usando "personaggio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * leggio = personale.
Sciarade incatenate
La parola "personaggio" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: persona+aggio, personaggi+aggio.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "personaggio"
»» Vedi anche la pagina frasi con personaggio per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Quel tuo amico sembra proprio un personaggio uscito da un film degli anni sessanta.
  • Il personaggio dei fumetti che preferisco è Pippo del giornaletto Topolino.
  • Il burlone della compagnia è simpatico, però a volte diventa un personaggio scomodo da gestire.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Comico, Attore, Commediante, Virtuoso, Artista, Personaggio - Comico, chi per professione si dà al teatro e più specialmente chi recita la commedia.

Può dirsi più specialmente comico colui che rappresenta le parti di caratterista o buffo. Attore è colui che rappresenta uno dei personaggi in qualsiasi composizione drammatica. Commediante è termine inferiore a comico; è rimasto a que' tapinelli che si riuniscono in compagnie e vanno a recitare e a passeggiar l'appetito sui teatri delle città di provincia. Virtuoso, virtuosa diceva i valenti attori di un secolo o di un mezzo secolo fa la moda d'allora, o l'adulazione, o l'entusiasmo; come artisti gl'intitola la moda, l'adulazione, o l'entusiasmo d'oggidì. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Personaggio - S. m. Uomo di grande affare, Uomo di conto. Ma perchè chiamasi così? Eccolo. Gli antichi istrioni andavano in iscena colla maschera sul viso (persona); e come nelle Tragedie si rappresentano tutti fatti eroici, costoro che parlano sono o re o qualche cosa di grosso, così da questa gente che portava la maschera o la persona si fece personaggio, e si trovò a significare questi pezzi grossi, e con gran ragione a mio senno, perchè e dinanzi a Dio, e secondo natura, essendo tutti gli uomini eguali l'uno all'altro, questi re, conti, marchesi, e simili eccellenze e maestà di uomini, non sono altro che maschere ed istrioni che alle volte fanno la commedia, ma troppo spesso però la tragedia. (Fanf.) Dav. Scism. 46. (C) Vennero in vano molti personaggi a confortarlo, che ubbidisse al Re. E ann. 6. 234. Per mostrar maggiore la grandezza imperiale, uccidendo i gran personaggi, quasi opera regia. T. Salvin. Disc. 1. 16. Chi sieno questi personaggi, sotto brevità da me pur ora adombrati…, voi già… l'indovinate. Baldin. Vit. Bern. 1. Nè io voglio lasciare di portare in questo luogo un'acuta risposta, che diede il Bernino a personaggio di alta condizione.

2. Detto per Persona semplicemente. Red. Vip. 2. 29. (C) Mentovai di sopra tre personaggi, che furono feriti dalle saette d'Ercole, cioè Nesso, Chirone, e Filottete. Car. Lett. 1. 65. (M.) Ora aspetto che voi vegnate a rincontrare il mio personaggio fin qua. [Val.] Crudel. Rim. 93. Benchè avvezza alla disgrazia, lo non ho tanto coraggio Da soffrire un personaggio, Che non ha garbo nè grazia.

3. E fig. Segner. Pred. Pal. Ap. 3. 1. (M.) Vogliono i più di loro rappresentarlo (Cristo) nel personaggio maestoso di chi presiede, non vogliono nell'umile di chi serve. [G.M.] E Crist. Instr. 1. 12. Sappiate che due personaggi sostiene un cristiano che sta presente alla Messa; l'uno è d'assistente a questo divinissimo sacrifizio; l'altro è d'offerente.

4. Per Comico, Interlocutore. Cecch. Esalt. Cr. prol. (C) Io veggio uscir già fuori I personaggi, addio; badate a loro. [Laz.] Bart. Uom. al punt. Intr. E questa tragedia raffigurante la morte avrà personaggi veri, veri cambiamenti di fortuna, vere catastrofi. E c. 2. Il ben comprendere questa sì necessaria verità tanto rilieva al bene ordinar della vita, quanto ad un recitante da scena il bene intendere la parte del personaggio che rappresenta. E Geogr. trasp. al mor. Intr. Mi vergogno in questa pubblica scena delle umane faccende rappresentare la mutola parte di que' personaggi, che fanno corte agl'imperadori delle tragedie… soli essi spettatori in abito di recitanti, con la bocca aperta…

5. Fare un personaggio, o sim., vale Rappresensentare checchessia, Servire o esser utile a checchessia, Fare alcuna figura. Tac. Dav. Stor. 1. 37. (C) Che personaggio io mi faccia qui, compagni miei, non so (il Lat.: Quis ad vos processerim). Sassett. Lett. 46. (Man.) Servito (voi avrete) in palazzo a ricevere dame, o fatto altro personaggio, dicentesi alla presenza vostra. [Laz.] Bart. Uom. al punt. c. 1. Spogliaronsi e, lasciando gli abiti a vestirsene a chi sottentra a fare il loro personaggio, andarono ignudi sotterra.

6. Per Mascherata. Morg. 25. 23. (C) Per Siragozza si facevan balli, E giuochi, e personaggi, e fuochi, e tresche. Ciriff. Calv. 1. 31. Eran tante moresche e personaggi, E tanti suoni intorno, ch'e' parea Che tutto il mondo rovinasse. Ar. Fur. 34. 44. (M.) Con torniamenti, personaggi, e farse, Danze e conviti attese a dilettarse.

[T.] La desin. aggio denota o seriamente o per ironia l'importanza della persona. T. Car. Lett. 2. 337. È persona di pezza, come potete considerare dalla qualità delle faccende e de' personaggi con chi e per chi negozia. Per iron. Gran personaggio! – Che personaggio! – Gli par d'essere un personaggio. – Un personaggio della mia qualità.

II. Le persone introdotte a operare e parlare in un dramma. I personaggi di Terenzio. – Tragedia con quattro personaggi. – Personaggi che non parlano.

T. Per estens. Personaggio d'epopea, di leggenda. Nell'apologo, personaggi le bestie; in politica, le bestie personaggi.

III. † Parte in azione o drammatica o reale. T. [C.C.] Bart. Amm. sopra Malacca: Trenta furono in tutto i Portoghesi di rispetto che in quell'azione ebbero personaggio (accompagnamento del Saverio alla corte del Bongo).
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: perso, persolfati, persolfato, persolforici, persolforico, persona, personaggi « personaggio » personale, personali, personalismi, personalismo, personalista, personaliste, personalisti
Parole di undici lettere: persistiate « personaggio » personalità
Vocabolario inverso (per trovare le rime): bracconaggio, sifonaggio, spionaggio, controspionaggio, tallonaggio, strillonaggio, baronaggio « personaggio (oigganosrep) » betonaggio, cartonaggio, accattonaggio, allunaggio, paggio, decapaggio, derapaggio
Indice parole che: iniziano con P, con PE, iniziano con PER, finiscono con O

Commenti sulla voce «personaggio» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze