Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «piena», il significato, curiosità, forma dell'aggettivo «pieno», associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Piena

Forma di un Aggettivo
"piena" è il femminile singolare dell'aggettivo qualificativo pieno.
Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
fiume (27%), vuota (20%), luna (15%), colma (11%), botte (8%), bottiglia (2%), pancia (2%), alluvione (2%), luce (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Aggettivi per descrivere la voce [Piatta « * » Poderosa]

Foto taggate piena

Mal10

impigliata sui rami

La piena
Tag correlati: luna, notte, acqua, alberi, fiume, crateri, satellite
Giochi di Parole
La parola piena è formata da cinque lettere, tre vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo né coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (nei).
Divisione in sillabe: piè-na. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: apine, panie, penai (spostamento di una lettera), piane (scambio di vocali).
Componendo le lettere di piena con quelle di un'altra parola si ottiene: +sta = anapesti; +tic = ancipite; +ton = anteponi; +sto = anteposi; +dot = antipode; +[est, set] = apneiste; +[tar, tra] = arpinate; +col = calepino; +tac = canapeti; +tac = capatine; +tic = capienti; +zac = capienza; +cra = capinera; +toc = capitone; +toc = copiante; +alt = entalpia; +tic = epicanti; +toc = epicanto; +fai = epifania; +ife = epifanie; +mio = eponimia; ...
Vedi anche: Anagrammi per piena
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: piana, piega, piene, pieni, pieno, pietà, pigna, pinna, siena.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: fieni, fieno, tiene, tieni, viene, vieni.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: iena, pena, pina.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: picena.
Parole con "piena"
Iniziano con "piena": pienamente.
Finiscono con "piena": ripiena, semipiena, strapiena.
Parole contenute in "piena"
pie, iena. Contenute all'inverso: nei.
Incastri
Inserendo al suo interno ghetti si ha PIEghettiNA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "piena" si può ottenere dalle seguenti coppie: pii/iena, pil/lena, piedi/dina, piedritto/drittona, piegavi/gavina, pieghetti/ghettina, pietà/tana, pieve/vena.
Usando "piena" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: rupie * = runa; ampi * = amena; atopie * = atona; * nata = pietà; * nave = pieve; * navi = pievi; carpi * = carena; cespi * = cesena; polpi * = polena; rompi * = romena; serpi * = serena; storpie * = storna; isotopie * = isotona; * aoni = pienoni; scalpi * = scalena.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "piena" si può ottenere dalle seguenti coppie: pigola/alogena, pilaf/falena, pile/elena, pira/arena, piva/avena, piero/orna.
Usando "piena" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * anela = pila; * anelo = pilo; * anta = pietà; * anelli = pilli; * anello = pillo; * antro = pietro; * andini = piedini; * andino = piedino; * annona = pienona.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "piena" si può ottenere dalle seguenti coppie: spie/nas, sinopie/nasino.
Usando "piena" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * sinopie = nasino; nasino * = sinopie.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "piena" si può ottenere dalle seguenti coppie: pietà/nata, pieve/nave, pievi/navi.
Usando "piena" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: amena * = ampi; carena * = carpi; cesena * = cespi; * dina = piedi; * tana = pietà; polena * = polpi; romena * = rompi; runa * = rupie; serena * = serpi; atona * = atopie; scalena * = scalpi; * gavina = piegavi; storna * = storpie; isotona * = isotopie; * drittona = piedritto; * ghettina = pieghetti.
Sciarade incatenate
La parola "piena" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: pie+iena.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "piena" (*) con un'altra parola si può ottenere: * dissi = pidiessina; santi * = sapientina; santo * = sapientona; castri * = caspiterina.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "piena"
»» Vedi anche le pagine frasi con piena e canzoni con piena per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Spesso, dopo un pranzo al ristorante, dico: "Sono piena"!
  • La piena del Grande Fiume è sempre spettacolare ma pericolosa, imprevedibile.
  • Piena solidarietà alla ministra Kyenge, non merita di essere offesa in quel modo!
Proverbi
  • Pancia piena non crede al digiuno.
  • Non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca.
  • Meglio la pancia piena che la faccia rossa.
Libri
  • A piena voce (Scritto da: Vladimir Majakovskij; Anno 1930)
Canzoni
  • Luna in piena (Cantata da: Nada; Anno 2007)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Piena - S. f. Soprabbondanza d'acqua ne' fiumi, ne' torrenti, ecc., cagionata da pioggia o da neve strutta. [Cont.] G. G. L. VI. 360. Nel tempo delle piene, cioè dei colmi altissimi, l'entrata pel canale si faccia come dall'uscita d'un lago quieto. Michel. Dir. fiumi, IX. Sieno gli argini talmente alti, che sieno capaci delle massime piene, le quali portino torbide minute. [Laz.] Coll. SS. PP. 7. 26. Per quante volte fiata il vento d'aquilone, viene la piena di quei laghi sopra le terre d'intorno, e le vecchie borgate che vi sono… le fa parere come se elle fossero isole. E 6. 14. Come se alcuno si sforzasse di mettere una nave con remi incontro a un'acqua di fiume, che venisse con grande piena. = G. V. 11. 3. 1. (C) Il quale per soprabbondanza di piene d'acqua venne nella nostra città. E cap. 4. 2. Essendo venuta una gran piena in Arno, si rivolse una nave… T. Quindi ass. La piena del 1844, memorabile per i danni che fece. – L'anno della piena. – Malattie che provennero dalla piena. = Stor. Eur. 1. 4. Quindi come una grossissima piena, occupando tutto il paese… si condusse fino in sul Mencio. Bern. Rim. 1. 36. Pregate Dio, che ci dia lunga vita, E ci guardi dal fuoco, e dalle piene. Targ. Rag. Valdin. 1. 23. Nel 1561 fu rifatto l'argine ordinario del lago, ch'era stato guasto dalle piene dell'anno antecedente. [Tor.] Targ. Dis. Inond. Arn. 7. Nel dì 5 Decembre 1288, una furiosa piena fece rovinare il palagio degli Spini, e quello de' Gianfigliazzi, ed altre Case ch'erano sull'Arno tra 'l ponte a S. Trinita e quello della Carraia. Grand. Relaz. Fucecch. 5. 6. Bene spesso non potendo gl'argini resistere al peso, o all'impeto delle gran piene, si rompono, rovesciando l'acqua pe' piani.

[G.M.] C'è la piena in Arno, una gran piena; una mezza piena.

T. Prov. Tosc. 250. Dove non n'è, non ne toglie neanche la piena. (Dovrebbe la povertà avere i suoi privilegi.)

[Cont.] L'acqua stessa del fiume gonfiato. Cast. Mis. acque corr. 16. Ritrovando poi che tutta la piena passò sotto il ponte Quattro capi (il vano del quale è di molto minor misura delle cinquecento canne) conclude, che sotto il detto ponte passarono centocinquant'una canna di acqua premuta.

2. Per simil. Moltitudine di popolo, o di altra cosa simile, segnatam. se con impeto. M. V. 3. 27. (C) Diffidandosi della sua difesa, se la piena gli si volgesse addosso… con astuta malizia si provvide e mandò a trattar pace co' Perugini. E 8. 66. Si partì in fretta, per non attendere la piena del popolo ignorante e mal consigliato.

3. Andarne colla piena, fig. vale Esser trasportato dalla furia o moltitudine del popolo. Malm. 6. 23. (C) Per la gran calca nel passar le porte Convenne a ognuno andarne colla piena.

Andarsene colla piena, pure fig. vale Seguir ciecamente l'opinione de' più. Dep. Decam. 79. (C) E così il buon libro, come i miglior pareri fanno spesso alle ragunate comuni, era fattone andar dietro a' più, e, come noi diciamo, con la piena. Leop. cap. 10. (Man.) Il saggio Ulisse troverete appena, Che non si sia calato a questo canto, Perchè ciascun se ne va con la piena.

[Val.] Andar contro la piena. Andar contro la comune opinione, le usanze ecc. Fag. Comm. 6. 149. Che volete andar solo contro la piena, e mutar l'usanze, ch'hanno vigore di leggi?

4. Fare come la piena, lo stesso che Far d'ogn'erba fascio. Varch. Ercol. 1. 54. (Gh.) E di questi (che non badano all'elezion delle parole e de' concetti), perchè tutte le maniere di parlari attagliano loro, si suol dire che fanno come la piena, la quale si caccia innanzi ogni cosa senza discrezione o distinzione alcuna.

5. Venire o Giugnere la piena addosso a uno. Così diciamo quando il male sopragiugne a uno inaspettatamente e in grandissima quantità, e che è quasi impossibile a ripararsi. Malm. 5. 4. (Gh.) La prega perchè in lei molto confida, E perchè addosso giunta gli è la piena,… A fare…

6. [Val.] Pericolo che deriva o e temuto da uomini o da cose. Pucc. Centil. 87. 98. Lasciaro il campo, fuggendo la piena.

7. T. Dar la piena alle botti, aggiungerci del vino che sia dalla fermentazione scemato.

8. Piena, per Pienezza, Copia, Abbondanza. [Laz.] Coll. SS. PP. 9. 28. Laonde procede maggiore piena di lacrime per non potere sostenere il gaudio e per la smisurata letizia, quando l'anima nostra ha sete di Dio vivo dicendo: quando verrò ed apparirò al cospetto di Dio? = Segner. Lett. Cos. 70. (Man.) E frattanto con pregarle in questi santi giorni ogni piena di consolazioni celesti, con profondissimo ossequio la riverisco. Lor. Med. Rim. 91. Mentre Amor spinge i passi, e 'l timor frena, Mi giunse di letizia incerta piena.

T. Piena dell'affetto, degli affetti. – Del dire. – Nella piena del dolore.

9. [Cont.] † In piena. Con colpo diretto, Pienamente. Bart. C. Arch. Alb. 295. 49. La muraglia de' sassi stia contro a l'onde quasi un'poco a pendío, acciò che il peso dell'onde che vengono (per dir così) e le lor minaccie si ammorzino; e, non trovando dove dar' di petto in piena, ritornando in dietro, non rompino ma se ne riscorrino piacevolmente. E 229. 47. Voci, le quali ricevute dolcissimamente in esse loggie dalla aria assai quivi condensata, non fussino percotendovi in piena ribattute da quella intere, ma più presto rattenutevi, e raffermate. Più usit. In pieno.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: pielonefriti, piemia, piemie, piemme, piemonte, piemontese, piemontesi « piena » pienamente, piene, pienezza, pienezze, pieni, pieno, pienona
Parole di cinque lettere: piego « piena » piene
Vocabolario inverso (per trovare le rime): schizogena, irachena, antiochena, iena, schiena, fondoschiena, aliena « piena (aneip) » strapiena, semipiena, ripiena, siena, irakena, lena, balena
Indice parole che: iniziano con P, con PI, parole che iniziano con PIE, finiscono con A

Commenti sulla voce «piena» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2020 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze