Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «suscitare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Suscitare

Verbo
Suscitare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è suscitato. Il gerundio è suscitando. Il participio presente è suscitante. Vedi: coniugazione del verbo suscitare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di suscitare (originare, provocare, infondere, produrre, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola suscitare è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti.
Divisione in sillabe: su-sci-tà-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: resuscita, ricusaste, susciterà (scambio di vocali).
suscitare si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): [sui] + [cresta]; [turi] + [casse]; tris + cause; sturi + [asce]; russi + [tace]; tue + [crassi]; sue + [castri]; [est] + [ricusa]; suste + [acri]; [ter] + scusai; ture + cassi; sure + [casti]; russe + taci; sei + scruta; [site] + scura; essi + [truca]; [sesti] + [cura]; [erti] + scusa; cru + [asseti]; cui + trasse; [csi] + sature; ictus + [arse]; scusi + [arte]; cri + usaste; curi + [sesta]; truci + [asse]; [scuri] + [aste]; cute + rissa; scuse + [arti]; [cure] + [stasi]; truce + [assi]; scure + [asti]; ...
Componendo le lettere di suscitare con quelle di un'altra parola si ottiene: +[avi, iva, vai, ...] = assicurative; +[aro, ora] = assicuratore; +ree = assicurerete; +ton = oscurantiste; +rna = rassicurante; +[ari, ira] = rassicuriate; +bis = rebussistica; +don = resuscitando; +[est, set] = resuscitaste; +[ire, rei] = resusciterai; +mio = resuscitiamo; +tiè = resuscitiate; +[agi, gai, già] = riasciugaste; +[ari, ira] = riassicurate; +fon = riconfutasse; +rii = risusciterai; +fin = russificante; +[nas, san] = scassinature; +[ter, tre] = scaturireste; +tir = scaturiresti; +gel = sgualcireste; +gli = sgualciresti; ...
Vedi anche: Anagrammi per suscitare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: suscitate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: susta, suste, sucre, suità, suite, sure, sciare, scia, scie, sitar, sita, site, sire, stare, star, uscite, uscire, uscir, usare, care.
Parole con "suscitare"
Finiscono con "suscitare": resuscitare, risuscitare.
Parole contenute in "suscitare"
are, sci, tar, cita, tare, usci, citare, uscita, suscita. Contenute all'inverso: era, ics, tic.
Incastri
Si può ottenere da stare e usci (SusciTARE).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "suscitare" si può ottenere dalle seguenti coppie: susta/tacitare, suscita/tatare, suscitai/ire, suscitata/tare, suscitatore/torere.
Usando "suscitare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areata = suscitata; * areate = suscitate; * areati = suscitati; * areato = suscitato; * rendo = suscitando; * resse = suscitasse; * ressi = suscitassi; * reste = suscitaste; * resti = suscitasti; * retore = suscitatore; * retori = suscitatori; * ressero = suscitassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "suscitare" si può ottenere dalle seguenti coppie: suscitavo/ovattare, susciterà/areare, suscitata/atre, suscitato/otre.
Usando "suscitare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = suscitata; * erte = suscitate; * erti = suscitati; * erto = suscitato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "suscitare" si può ottenere dalle seguenti coppie: suscita/area, suscitata/areata, suscitate/areate, suscitati/areati, suscitato/areato, suscitai/rei, suscitando/rendo, suscitasse/resse, suscitassero/ressero, suscitassi/ressi, suscitaste/reste, suscitasti/resti, suscitate/rete, suscitati/reti, suscitatore/retore, suscitatori/retori.
Usando "suscitare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * tacitare = susta; suscita * = tatare; * torere = suscitatore.
Sciarade incatenate
La parola "suscitare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: suscita+are, suscita+tare, suscita+citare.
Intarsi e sciarade alterne
"suscitare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: sucre/sita, sta/uscire.
Intrecciando le lettere di "suscitare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = suscitatrice.
Frasi con "suscitare"
»» Vedi anche la pagina frasi con suscitare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • L'amore di un genitore più per un figlio che per l'altro può far suscitare in quest'ultimo odio e risentimento per il fratello.
  • Vincere spesso può suscitare invidia anche da parte di parenti e amici.
  • Alle volte è bene suscitare anche nelle persone care le nostre stesse emozioni.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
† Suscitare - V. a. Di morto far tornar vivo. In questo senso il com. è Risuscitare. È in S. Ag. Tes. Br. 2. 11. (C) Egli predicò in Acaja, e là fu egli crocifisso, quando egli aveva già fatti molti miracoli, come è di morti suscitare, e d'altre infermitadi sanare. Omel. S. Gio. Gris. 248. Suscitava i morti, curava i lebbrosi, e cacciava le dimonia. Coll. SS. Pad. 3. 4. 33. Il quale suscitòe loro il Salvatore, e liberògli. Dant. Par. 20. Di viva speme, che mise sua possa Nei prieghi fatti a Dio per suscitarla. (Parla di Trajano risuscitato.)

[Pol.] Nov. ant. 75. Andò, e promise suscitarlo. – Andò e suscitò il morto.

T. Suscitare da morte; Modo non com., ma del ling. bibl. Ioh. 12. Suscitavit eum a mortuis.

2. E trasl. Poliz. Rim. Lett. 205. (M.) Della quale (lingua) non pure in quelli due primi Dante e Petrarca, ma in questi altri ancora, i quali tu, Signore, hai suscitati, i chiarissimi esempli non risplendano.

T. Nel senso bibl. Far sorgere. Suscitare una generazione di forti, una società di liberi. Luc. 3. Potens est Deus suscitare de lapidibus istis filios Abrahae. Scal. Claustr. 452. Dio… alcuna volta suscita li figliuoli d'Abraam delle pietre. T. Suscitare a nuova vita.

3. Fig. Per Eccitare, Destare. Coll. Ab. Isaac, cap. 37. (C) Ogni allegrezza, la cui cagione non è da virtude, incontanente suscita movimento di concupiscenzia in colui che la truova. Mor. S. Greg. Bene diciamo nel testo nostro, li quali sono apparecchiati a suscitare Leviatan.

[Pol.] Porz. Cong. Bar. l. 1. I baroni disegnarono di dargli il nome di re, e infra lui e il duca suscitare guerra intestina. Tolom. Lett. pag. 98. (Ven. 1554.) Voi lo moveste (il desiderio di cose egregie), voi lo riscaldaste, voi lo suscitaste.

T. Prov. Sal. Come i carboni alla brace, e le legne al fuoco, così l'uomo iracondo suscita risse. – Suscitar le ire. – Suscitar liti, scandali.

T. Suscitar passione. – Suscitar diffidenza. – Suscitar richiami, lagnanze. – Suscitare gl'incendii, le contese, la discordia.

4. † N. ass., vale Tornare in vita, Risuscitare. [Pol.] Dant. Credo. Tolto di croce, e nel sepolcro messo, Con l'anima e col corpo il terzo dì Da morte suscitò. = Vit. S. Gir. 38. (M.) E nel dì ultimo del judicio debbo della terra suscitare, e un'altra volta circondare la mia anima con questo mio corpo. Stor. Barl. 75. Ti dico che tutti i morti susciteranno.

5. † N. ass. e pass., vale Risvegliarsi. Bocc. Nov. 2. g. 5. (C) L'amor di lui… divenne maggiore, e la morta speranza suscitò. M. V. 1. 53. tit. Come per lievi cagioni suscitò novità in Romagna. [Pol.] Rim. ant. Bell. Man. 158. Io veggio ogni bontà dispersa giace, E i vizi suscitar con gran corona.

6. [Camp.] † Suscitare alcuno, per Recarlo dalla miseria in buono stato. Bib. Salm. 112. Chi è simigliante al nostro Signore, il quale abita in cielo ed in terra, e suscita in terra il povero (suscitans e terra inopem), e della feccia leva il bisognoso?

7. [Camp.] † Suscitare della polvere, per Trarre dall'abbiezione, e simili. Bib. Re. I. 2. Il Signore fa il povero ed arricchisce; abbassa e leva in alto, suscitando il povero della polvere (suscitat de pulvere) e rizzandolo dello sterco.

8. † Suscitare il seme di alcuno o ad alcuno; nel linguaggio bibl., Continuarne la discendenza, la razza. Dav. Scism. 5. (C) Giuda patriarca comandò a Onan suo secondogenito, che sposasse Tamar, moglie stata del primo, defunto senza figliuoli, per suscitare il seme al fratel suo.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: suscita, suscitai, suscitammo, suscitando, suscitano, suscitante, suscitanti « suscitare » suscitarlo, suscitarono, suscitasse, suscitassero, suscitassi, suscitassimo, suscitaste
Parole di nove lettere: suscitano « suscitare » suscitata
Lista Verbi: surriscaldare, surrogare « suscitare » susseguire, sussidiare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): recitare, licitare, esplicitare, incitare, fagocitare, esercitare, riesercitare « suscitare (eraticsus) » resuscitare, risuscitare, additare, editare, meditare, premeditare, rimeditare
Indice parole che: iniziano con S, con SU, iniziano con SUS, finiscono con E

Commenti sulla voce «suscitare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze