Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «voci», il significato, curiosità, forma del verbo «vociare», sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Voci

Forma verbale
Voci è una forma del verbo vociare (seconda persona singolare dell'indicativo presente; prima, seconda e terza persona singolare del congiuntivo presente; terza persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di vociare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Wikipedia
Informazioni di base
La parola voci è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti. Divisione in sillabe: vó-ci. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche le pagine frasi con voci e canzoni con voci per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Nel coro che abbiamo ascoltato ieri c'erano delle voci davvero belle!
  • Andando nel bosco mi è sembrato di sentire delle voci.
Non ancora verificati:
  • Le voci che mi hanno svegliato all'alba mi hanno impedito di riprendere sonno.
Citazioni da opere letterarie
Elias Portolu di Grazia Deledda (1928): Intanto camminavano. Zia Annedda li attendeva con le sue caffettiere e le sue caraffe e i suoi panieri di dolci. Maddalena e il suo corteggio irruppero nella cumbissia ridendo e chiacchierando; in breve fu una confusione di voci, di grida, di risate: un tintinnio di bicchieri e chicchere. S'udiva zio Portolu raccontare che aveva fatto tutto il viaggio con la pecora già promessa a San Francesco, legata sulla groppa del cavallo.

La Storia di Elsa Morante (1974): Dopo avere aspettato quasi due ore, rinunciarono, per oggi, a rivedere Scimò, decidendo di tornare a cercarlo domani. E allo scampanio di mezzogiorno, si riavviarono verso casa. Lungo le rive calme, distese e senza vento, si udivano pochissime voci sperse: di lunedì (e con le scuole non ancora chiuse) i fiumaroli erano rari, e quasi tutti pischelletti piccoli.

Il deserto dei tartari di Dino Buzzati (1940): "Non credo, signor tenente" disse Tronk. "Qui alla Fortezza fa sempre quest'impressione." Le voci risuonavano grandemente, come se l'aria fosse di vetro. Tronk, visto che il tenente non aveva da dirgli altre cose, se n'andò lungo il ciglio della terrazza, per il suo perenne bisogno di controllare il servizio.
Libri
  • Le voci del mondo (Scritto da: Robert Schneider; Anno 1995)
Canzoni
  • Le voci di dentro (Cantata da: Gloria; Anno 1995)
  • Le voci (Cantata da: Ennio Sangiusto e Luciano Tajoli; Anno 1963)
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per voci
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
»» Vedi tutte le definizioni
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: foci, noci, soci, veci, voce, voli, voti.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: coca, foca, foce, loca, loch, loco, locò, moca, noce, poca, poco, roca, rock, roco.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: voi.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: vocia, vocii, vocio.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: dico, fico, vico.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si possono ottenere: cova, cove, covi, covo.
Parole con "voci"
Iniziano con "voci": vocia, vocii, vocio, vociò, vociai, vocina, vocine, vocino, vociamo, vociano, vociare, vociate, vociato, vociava, vociavi, vociavo, vociona, vocione, vocioni, vociammo, vociando, vociante, vocianti, vociasse, vociassi, vociaste, vociasti, vocifera, vociferi, vocifero, ...
Finiscono con "voci": univoci, volvoci, equivoci, biunivoci, plurivoci, sottovoci.
Contengono "voci": ovocita, ovociti, ovocito, univocità, equivocità, biunivocità.
»» Vedi parole che contengono voci per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola unita dà UNIvociTA (univocità); in equità dà EQUIvociTA (equivocità).
Inserendo al suo interno era si ha VOCeraI; con ere si ha VOCereI; con tar si ha VOtarCI; con cali si ha VOcaliCI.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "voci" si può ottenere dalle seguenti coppie: volai/laici, volati/latici, volavi/lavici, voler/lerci, volessi/lessici, voli/lici, vomiti/mitici, vota/taci.
Usando "voci" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: alvo * = alci; cavo * = caci; davo * = daci; divo * = dici; pivo * = pici; * cita = vota; * citi = voti; * cito = voto; bravo * = braci; calvo * = calci; nuovo * = nuoci; provo * = proci; torvo * = torci; univo * = unici; * cirro = vorrò; * citai = votai; attivo * = attici; fugavo * = fugaci; punivo * = punici; rapavo * = rapaci; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "voci" si può ottenere dalle seguenti coppie: voilà/alici, voile/elici, vola/alci.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "voci" si può ottenere dalle seguenti coppie: ardevo/ciarde, batavo/cibata, bovo/cibo, cavo/cica, cadevo/cicade, calavo/cicala, cerchiavo/cicerchia, clivo/cicli, divo/cidì, levo/cile, leccavo/cilecca, lenivo/cileni, maturavo/cimatura, mentivo/cimenti, nevo/cine, provo/cipro, rovo/ciro, sposavo/cisposa, stavo/cista, stivo/cisti.
Usando "voci" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cibo * = bovo; cica * = cavo; * bovo = cibo; * cavo = cica; * divo = cidì; * levo = cile; * nevo = cine; * rovo = ciro; cidì * = divo; cile * = levo; cine * = nevo; ciro * = rovo; * clivo = cicli; * provo = cipro; * stavo = cista; * stivo = cisti; cicli * = clivo; cipro * = provo; cista * = stavo; cisti * = stivo; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "voci" si può ottenere dalle seguenti coppie: voglia/ciglia, vogliate/cigliate, voglio/ciglio, vomiterò/cimitero, vorrò/cirro, vota/cita, votai/citai, votammo/citammo, votando/citando, votano/citano, votante/citante, votanti/citanti, votarci/citarci, votare/citare, votarla/citarla, votarle/citarle, votarli/citarli, votarlo/citarlo, votarmi/citarmi, votarono/citarono, votarti/citarti...
Usando "voci" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: alci * = alvo; caci * = cavo; daci * = davo; dici * = divo; pici * = pivo; * lici = voli; * taci = vota; braci * = bravo; calci * = calvo; torci * = torvo; unici * = univo; * laici = volai; * lerci = voler; attici * = attivo; vocali * = calici; * vocale = cicale; * vocali = cicali; fugaci * = fugavo; punici * = punivo; rapaci * = rapavo; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "voci" (*) con un'altra parola si può ottenere: ah * = avochi; eh * = evochi; rea * = revocai; * alca = vocalica; * alci = vocalici; * alta = vocalità; * rata = voracità; * alche = vocaliche; * azoni = vocazioni; * ilatri = violatrici; intercali * = intervocalici.
Rotazioni
Slittando le lettere in egual modo si ha: nera, rive.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: voceresti, vocerete, vocerò, vocetta, vocette, vocettina, vocettine « voci » vocia, vociaccia, vociai, vociammo, vociamo, vociando, vociano
Parole di quattro lettere: vivo, vizi, voce « voci » voga, vogo, vogò
Vocabolario inverso (per trovare le rime): consegnatoci, arrivatoci, talassotoci, fattoci, dovutoci, cuoci, nuoci « voci (icov) » univoci, biunivoci, plurivoci, equivoci, volvoci, sottovoci, gabbarci
Indice parole che: iniziano con V, con VO, parole che iniziano con VOC, finiscono con I

Commenti sulla voce «voci» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze