Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «lima», il significato, curiosità, forma del verbo «limare» sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Lima

Forma verbale
Lima è una forma del verbo limare (terza persona singolare dell'indicativo presente; seconda persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di limare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola lima è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (ami), un bifronte senza capo né coda (mi).
Divisione in sillabe: lì-ma. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: lami (scambio di vocali), mail, mali.
Componendo le lettere di lima con quelle di un'altra parola si ottiene: +ara = alamari; +bea = amabile; +ace = amicale; +[sai, sia] = amilasi; +ama = ammalia; +[amo, moa] = ammalio; +aro = amorali; +[api, pia] = ampliai; +tue = amuleti; +abs = balsami; +[beo, boe] = beliamo; +cra = calarmi; +oca = caliamo; +tac = calmati; +con = calmino; +ace = camelia; +eco = celiamo; +eco = colemia; +toc = colmati; +ode = diamole; +odo = doliamo; +odo = dolomia; ...
Vedi anche: Anagrammi per lima
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: cima, dima, lama, lida, lime, limi, limo, lina, lira, lisa, mima, rima, sima.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: cime, dime, fimo, mimi, mimo, mimò, rime, rimi, rimo, rimò, timo.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: clima, limai, liman, limma.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: dami, lami, mami, rami.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si può avere: mili.
Testacoda
Togliendo la lettera iniziale e aggiungendone una alla fine si ottengono: imam, iman.
Parole con "lima"
Iniziano con "lima": limai, liman, limano, limare, limata, limate, limati, limato, limava, limavi, limavo, limacce, limacci, limammo, limanda, limande, limando, limante, limanti, limarsi, limasse, limassi, limaste, limasti, limabile, limabili, limaccia, limaccio, limacide, limacidi, ...
Finiscono con "lima": clima, collima, sublima, pedoclima, macroclima, microclima.
Contengono "lima": climax, collimai, dulimani, dulimano, rilimare, sublimai, acclimata, acclimati, acclimato, acclimatò, climateri, climatica, climatici, climatico, collimano, collimare, collimata, collimate, collimati, collimato, collimava, collimavi, collimavo, sublimano, sublimare, sublimata, sublimate, sublimati, sublimato, sublimava, ...
»» Vedi parole che contengono lima per la lista completa
Parole contenute in "lima"
Contenute all'inverso: ami.
Incastri
Inserito nella parola coli dà COLlimaI; in subì dà SUBlimaI; in colta dà COLlimaTA; in colte dà COLlimaTE; in colti dà COLlimaTI; in colto dà COLlimaTO.
Inserendo al suo interno iter si ha LIMiterA (limiterà); con poso si ha LIposoMA; con antri si ha LIMantriA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "lima" si può ottenere dalle seguenti coppie: libra/brama, licene/cenema, lici/cima, lida/dama, lidi/dima, lido/doma, lige/gema, lino/noma, linose/nosema, lire/rema, lirica/ricama, lisce/scema, lische/schema, liscia/sciama, lise/sema, lisi/sima, liso/soma, listi/stima, lite/tema, lividi/vidima.
Usando "lima" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: boli * = boma; coli * = coma; geli * = gema; * magi = ligi; * mani = lini; * mano = lino; * mare = lire; * maso = liso; * mate = lite; mili * = mima; orli * = orma; pulì * = puma; soli * = soma; teli * = tema; anili * = anima; berli * = berma; calli * = calma; colli * = colma; esili * = esima; esuli * = esuma; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "lima" si può ottenere dalle seguenti coppie: lira/arma, lire/erma, lisa/asma.
Usando "lima" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ambra = libra; * ambre = libre; * ammoni = limoni; * ambrata = librata; * ambrate = librate; * ambrati = librati; * ambrato = librato; * ammanti = limanti; * ammassi = limassi; * ammetta = limetta; * ammette = limette; * ammonite = limonite; * ammoniti = limoniti; * ammasserò = limassero.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "lima" si può ottenere dalle seguenti coppie: diali/madia, fieli/mafie, gliali/maglia, glieli/maglie, ili/mai, mili/mami, moli/mamo, natali/manata, poli/mapo, reali/marea, renali/marena, rettali/maretta, risali/marisa, roccoli/marocco, rosoli/maroso, soli/maso, strali/mastra, teli/mate.
Usando "lima" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * mili = mami; * moli = mamo; * poli = mapo; * soli = maso; * teli = mate; mami * = mili; mamo * = moli; mapo * = poli; maso * = soli; mate * = teli; madia * = diali; mafie * = fieli; * diali = madia; * fieli = mafie; * reali = marea; marea * = reali; maglia * = gliali; maglie * = glieli; * gliali = maglia; * glieli = maglie; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "lima" si può ottenere dalle seguenti coppie: lidia/madia, lidie/madie, ligi/magi, ligia/magia, ligie/magie, ligio/magio, liliana/maliana, lince/mance, lincia/mancia, linciata/manciata, linciate/manciate, lincino/mancino, linda/manda, lindi/mandi, lindo/mando, lingeria/mangeria, lingerie/mangerie, lini/mani, liniera/maniera, liniere/maniere, liniero/maniero...
Usando "lima" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: boma * = boli; coma * = coli; gema * = geli; * dama = lida; * doma = lido; * gema = lige; * noma = lino; * rema = lire; * sema = lise; * soma = liso; * tema = lite; orma * = orli; puma * = pulì; soma * = soli; tema * = teli; berma * = berli; calma * = calli; colma * = colli; esuma * = esuli; forma * = forlì; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "lima" (*) con un'altra parola si può ottenere: bui * = bulimia; * eri = limerai; pur * = plurima; * itti = limitati; * itto = limitato; * onta = limonata; uteri * = ultimerai; abissi * = abilissima; agissi * = agilissima; colite * = collimiate; * ischia = lisimachia; subite * = sublimiate; * infango = linfangioma; manforte * = malinformate; centrassi * = centralissima; generassi * = generalissima.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "lima"
»» Vedi anche la pagina frasi con lima per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Nella mia cassetta degli attrezzi per il bricolage tengo sempre una lima.
  • Siccome la porta si era sgranata e aveva ceduto, il falegname la accorciò un po' con la lima.
  • Nel beauty-case da viaggio, c'è sempre una lima in cartone per le unghie!
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Lima - Città capitale del Perù, capo-luogo della intendenza dello stesso nome e della provincia chiamata Cercado de Lima. E' un oggetto di curiosità la piccola chiesa che fece costruire Pizzarro, e che i diversi terremoti non rovinarono interamente. V'è una università, fondata nel 1549, varj altri stabilimenti d'istruzione, ed un gran numero di monasteri per ambo i sessi. Quella città fu il teatro della maggior parte degli avvenimenti che portarono l'indipendenza del Perù. Il generale Saint-Martin vi fece il suo ingresso nel 12 luglio 1824, e vi proclamò a dì 28 del mese stesso l'indipendenza del paese. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Lima - S. f. (Agr.) Sorta o Qualità di terreno. (Fanf.) Cr. 5. 29. 1. (C) Fruttifica (il ginepro) nel lito del mare, o ne' monti quasi sterili, ne' quali è la terra soluta, che lima s'appella.
Lima - S. f. (Bot.) Spezie di piccolo limone di più sorte, e di dolce sapore. (Fanf.)
Lima - S. f. Aff. al lat. Lima. (Ar. Mes.) Strumento meccanico di verga d'acciajo, dentato, e di superficie aspra, che serve per assottigliare e pulire ferro, marmo, pietra, legno, e altre materie solide. (C) Aureo lat. [Mil.] Cell. Tratt. Orefic. cap. 13. Fatto che tu hai questo, metterai il tuo argento dalla bocca e dalli sfiatatoi, e con la lima lo condurrai a sua bella forma.

[Cont.] Tratt. Arte mus. I. 76. Tempera di ferro da fare una buona lima e finissima da ripiegarla e portarla in borsa ravvolta a modo d'uno cerchiello, e poi abisogni istenderla e limare quello che a te piace.

2. Fig. [Camp.] Per Tutti i ferri d'un'officina, usurpata la parte pel tutto. D. 1. 27. Come 'l bue cicilian, che mugghiò prima Col pianto di colui, e ciò fu dritto, Che l'avea temperato con sua lima (cioè, lavorato co' suoi ferri).

3. [Mil.] Lima raspa. Cell. Tratt. Scult. cap. 6. E da poi si pigli uno scarpello con una tacca in mezzo, e con questo scarpello la detta opera si conduce insino alla lima, la qual lima si domanda lima raspa, o altrimenti scuffina: e di questa se ne fa di tutte le sorte, le quali si domandano a coltello, e mezze tonde, et altre son fatte come sta il dito grosso della mano, le quali si fanno due dita larghe, e si viene a diminuire in cinque o sei tanto quanto è una sottil penna da scrivere.

Benv. Cell. Oref. 142. (M.) Col detto scarpello si conduce la statua fino alla lima, la quale si domanda lima raspa, o scuffina.

4. [Cont.] Maestro di lima. Lom. Pitt. Scul. Arch. 686. Ferrante Bellina Milanese, stupendo maestro di lima, e inventore del dar il lustro al ferro.

5. T. Lima a duro; di rame, adoprata da mosaicisti tra gli altri. A tenero, d'acciajo.

[Cont.] Tonda, Mezza tonda, Quadra, Quadrella, Triangola, A coltello, Coltella, A mandorla, Mandorla, Mezza mandorla, Da taglio, Da strafori. Cit. Tipocosm. 404. Le lime o tonde, o mezze tonde, o quadre, o quadrelle, o triangole, o coltelle, o mandorle, o mezze mandorle, o da taglio. E 401. Lime… o a mandorla, o in terzo, o quadre, o a coltello, o da straffori, o scuffine, o stucche.

6. Lima sorda. si chiama quella che sega senza far romore. Din. Comp. 1. 18. (C) Fece fare lime sorde, e altri ferri, co' quali ruppono le prigioni e andaronsi con Dio. Morg. 18. 133. E trapani, e paletti, e lime sorde.

E trasl. M. V. 10. 74. (C) Esso in questi giorni lavorava alla coperta colla lima sorda. [Val.] Buonarr. Ajon. 2. 72. Il cui lavoro È fabbricato colle lime sorde. = Pataff. Di non volere stimoli s'ingegna La lima sorda, vivendo di razza (qui, secondo alcuni, vale Ladro, dicendo di razza quasi di ratto, secondo altri vale Persona taciturna e quieta, che campa con poco).

7. Trasl. nel primo signif. Dant. Rim. 16. (C) E maladico l'amorosa lima, Ch'ha pulito i miei motti. Petr. Son. 18. Ma trovo peso non dalle mie braccia, Nè ovra da polir colla mia lima. E Son. 30. Io non credea, per forza di sua lima, Che punto di fermezza o di valore Mancasse mai. E Son. 214. Amor tutte sue lime Usa sopra il mio cuore afflitto tanto. Ar. Rim. 40. Da quel furor ch'uscì dal freddo clima, Or de' Vandali, or d'Eruli, or de' Goti, All'italica ruggine aspra lima. [Val.] Fortig. Ricciard. 28. 97. De pensier la lima Rompi dentro un barile.

T. Il lavoro della lima. Hor. Limae labor. – Dare opera alla lima.

[G.M.] Altro fig. Ha una lima che gli rode lo stomaco (di pensiero o cura gravemente molesta).

8. [Val.] Lasciare il corso alla lima. Fig. Lasciare il corso alla pena, alla vendetta. Fortig. Ricciard. 9. 77. Onde gridò: Se lo sapeva io prima, Lasciava il corso libero alla lima.

9. Per L'emendare, Il correggere. Pallav. Stil. 244. (Gh.) Parole ben premeditate nell'intelletto, e gastigate poi dalla lima, con reciderne quanto vi fosse d'ambizioso e di straniero. [Val.] Soldan. Sat. 4. La sera Poi ripulisco con più esatta lima.

10. Lima lima; motto per dileggiare e uccellare; modo usato da' fanciulli, ed è quando, fregando a guisa di lima il secondo dito della destra in sul secondo della sinistra verso il viso del dileggiato, dicono: Lima lima. T. Perchè la stizza rode, come fa la lima in metallo. = V. il Varch. Ercol. 83. Lib. Son. 106. (C) Alleg. 180. Or l'uno e l'altro, soprapposto il dito, Mi dicon: lima lima, e vello vello. Morg. 24. 99. Malm. 3. 37. E non fa stima Che dietro gli sia fatto lima lima. [Pol.] Fortig. Ricciard. 1. 5. Ma non per questo maltrattar si dee, Nè farle lima lima e vella vella. [G.M.] Clas. Fav. Posso fargli sul muso lima lima. T. Savon. Pred. Ti faranno lima lima.
Lima - S. f. (Zool.) Pesce così detto per similitudine. (Fanf.) Salvin. Opp. Pesc. 1. 323. (M.) Così la rina, e squatina, ovver lima, Dona difesa a' figli,…
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: liliflora, liliflore, lilla, lillipuziana, lillipuziane, lillipuziani, lillipuziano « lima » limabile, limabili, limacce, limacci, limaccia, limaccio, limacciosa
Parole di quattro lettere: ligi « lima » lime
Vocabolario inverso (per trovare le rime): ependima, infima, rinofima, parenchima, sclerenchima, mesenchima, prosenchima « lima (amil) » sublima, clima, pedoclima, macroclima, microclima, collima, mima
Indice parole che: iniziano con L, con LI, iniziano con LIM, finiscono con A

Commenti sulla voce «lima» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze