Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «tino», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Tino

Parole Collegate
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: tinello.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola tino è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo né coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (ni).
Divisione in sillabe: tì-no. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: noti, toni (scambio di vocali).
Componendo le lettere di tino con quelle di un'altra parola si ottiene: +bea = abitone; +oca = aconito; +ada = adianto; +ada = adinato; +ala = ailanto; +ala = alitano; +ama = amianto; +alé = anelito; +ama = animato; +una = annuito; +alé = antelio; +ano = antonio; +cra = arconti; +ala = atonali; +oca = atonico; +tag = attingo; +tai = attinio; +[tar, tra] = attorni; +[tau, tua] = attuino; ...
Vedi anche: Anagrammi per tino
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: dino, fino, gino, kino, lino, mino, pino, sino, tifo, timo, tina, tini, tipo, tiro, tono, vino.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: cina, cine, dina, dine, fina, fine, fini, finì, gina, kina, king, kini, lina, lini, link, mina, mine, mini, pina, pini, ring, vini.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: etino, ptino, tingo, tinto, trino.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: aoni, coni, doni, eoni, foni, ioni, noni, poni, toni.
Testacoda
Togliendo la lettera iniziale e aggiungendone una alla fine si può ottenere: inox.
Parole con "tino"
Iniziano con "tino": tinozza, tinozze.
Finiscono con "tino": etino, ptino, altino, catino, citino, datino, ditino, dotino, latino, mutino, notino, optino, ortino, potino, retino, urtino, votino, abatino, abetino, abitino, acetino, agitino, aiutino, alitino, aretino, bastino, bettino, bottino, bustino, buttino, ...
Contengono "tino": attinon, retinoli, retinolo, antinomia, antinomie, cantinona, cantinone, cantinoni, chitinosa, chitinose, chitinosi, chitinoso, glutinosa, glutinose, glutinosi, glutinoso, pettinone, pettinoni, retinoide, retinoidi, ventinove, antinomica, antinomici, antinomico, attinolite, attinoliti, cretinoide, cretinoidi, gelatinosa, gelatinose, ...
»» Vedi parole che contengono tino per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola canna dà CANtinoNA; in canne dà CANtinoNE.
Inserendo al suo interno app si ha TappINO; con est si ha TestINO; con zia si ha TIziaNO; con ram si ha TramINO; con uff si ha TuffINO; con beta si ha TIbetaNO; con faro si ha TIfaroNO; con fava si ha TIfavaNO; con midi si ha TImidiNO; con raro si ha TIraroNO; con tuba si ha TItubaNO; con tubi si ha TItubiNO; con pizza si ha TIpizzaNO; con pizzi si ha TIpizziNO; con tilla si ha TItillaNO; con tilli si ha TItilliNO; con tubava si ha TItubavaNO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "tino" si può ottenere dalle seguenti coppie: tiara/arano, tiare/areno, tiasi/asino, tiburi/burino, ticinesi/cinesino, tifa/fano, tifanti/fantino, tifi/fino, tifo/fono, tigrati/gratino, tigrotti/grottino, timici/micino, timina/minano, timo/mono, tipe/peno, tipetti/pettino, tipi/pino, tipizzi/pizzino, tirami/ramino, tirassegni/rassegnino, tiristori/ristorino...
Usando "tino" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: arti * = arno; ceti * = ceno; doti * = dono; fati * = fano; liti * = lino; miti * = mino; moti * = mono; nati * = nano; noti * = nono; orti * = orno; peti * = peno; siti * = sino; unti * = unno; viti * = vino; alati * = alano; amati * = amano; arati * = arano; beati * = beano; bruti * = bruno; ciati * = ciano; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "tino" si può ottenere dalle seguenti coppie: tiamina/animano, tiare/erano, tiaso/osano, tiella/alleno, tira/arno, tiro/orno.
Usando "tino" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ontani = titani; * ontano = titano.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "tino" si può ottenere dalle seguenti coppie: ceti/noce, citi/noci, diti/nodi, doti/nodo, dosati/nodosa, iati/noia, irti/noir, lati/nola, loti/nolo, meati/nomea, miti/nomi, minati/nomina, nati/nona, noti/nono, rieti/norie, semiti/nosemi, strati/nostra, straniti/nostrani, tarlati/notarla, toriti/notori, vantati/novanta...
Usando "tino" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: noce * = ceti; noci * = citi; nodi * = diti; nodo * = doti; noia * = iati; noir * = irti; nola * = lati; nolo * = loti; nomi * = miti; nona * = nati; * ceti = noce; * citi = noci; * doti = nodo; * iati = noia; * irti = noir; * lati = nola; * loti = nolo; * miti = nomi; * nati = nona; * noti = nono; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "tino" si può ottenere dalle seguenti coppie: ticino/nocino, timico/nomico, timina/nomina, timine/nomine, timologia/nomologia, timologie/nomologie, tirrena/norrena, tirrene/norrene, tirreni/norreni, tirreno/norreno, titano/notano.
Usando "tino" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: arno * = arti; ceno * = ceti; dono * = doti; fano * = fati; mono * = moti; nano * = nati; nono * = noti; orno * = orti; peno * = peti; * fano = tifa; * fono = tifo; * mono = timo; * peno = tipe; unno * = unti; alano * = alati; amano * = amati; arano * = arati; beano * = beati; bruno * = bruti; ciano * = ciati; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "tino" (*) con un'altra parola si può ottenere: sa * = stiano; so * = stoino; san * = stanino; sim * = stimino; spa * = stipano; sir * = stirino; sud * = studino; tau * = tatuino; * tra = tintora; * tre = tintore; * tai = titanio; uso * = ustiono; atra * = attirano; atri * = attirino; basa * = bastiano; mula * = mutilano; muli * = mutilino; orci * = orticino; paro * = patirono; sari * = satirino; ...
Frasi con "tino"
»» Vedi anche la pagina frasi con tino per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il mosto dopo la pigiatura viene versato in un tino di legno.
  • In questa serata nera, il nostro tiratore non avrebbe infilato la palla neppure in un tino.
  • Ho visitato una moderna cantina sociale e sono rimasto colpito da un enorme tino tutto in acciaio inossidabile.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Tino, Tinello - Il Tino è molto più grande ed è quello dove il vino sta a bollire, e dal quale si svina quando è fatto. - Nel Tinello, che è più piccolo, si getta l'uva vendemmiata, e vi si ammosta un poco per poi gettarla nel Tino, dove si finisce di pigiare. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Tino - S. m. Nel plur. Tini, e anche, ma più raro, f. Tina, e † Tinora. Vaso grande di legname nel quale si pigia l'uva per fare il vino. Tina, f., in Varr. – Cr. 1. 13. 3. (C) Proccuri i vaselii del vino, e le tina, e gli altri vaselli, se sono assai, o pochi. E 4. 24. 1. Messe l'uve nel tino, incontanente co' piedi premere si convengono da coloro, i quali sono ordinati a ciò. [G.M.] E altrove: Se ne fanno (del legno del sambuco) cannelle da tini. = Alam. Colt. 58. (C) Indi agli altri strumenti, ai vasi, ai tini, Che alla vendemmia sua dovuti sono, Non men cura convien, che a quelle istesse. Oderig. Cred. Ricord. 73. (Man.) Valeva allora (il vino) al tino lire 3 soldi 15 il barile (cioè, alla svinatura). [Camp.] Bib. Deut. 15. Daragli di quello che batti nell'aja tua, cioè, della biada e del tuo vino che pigli nelle tue tina.

[G.M.] Le doghe del tino; i cerchi; La bocca, il fondo. Lo zaffo, pezzetto di legno che tura il buco da cui esce il vino. Sedili del tino; specie di travi su cui posa.

[G.M.] Pigiare il tino; cioè l'uve che son dentro.

T. Vendere al tino; Vendere il vino quando si leva dal tino, cioè quando si svina, senz'aspettare che sia serbato nelle botti.

T. Prov. Tosc. 31. Poco vino, vendi al tino; assai mosto, serba a Agosto. E 33. Se tu vuoi empir le tina, zappa il miglio in orecchina. (Nel mietere il miglio che fa sulle prode de' filari, vai a sentita, quasi in orecchi, per non offender le barbe delle viti.) E 320. Pane un tantino, e vino un tino.

T. Dare un colpo al cerchio e un colpo al tino. V. BOTTE, § 5.

2. † Per Tinozza. M. Aldobr. B. V. (C) Quegli che vorrà sua sanità guardare, e sarà sano, e si vorrà bagnare in istufo, o in tino,… E P. N. 19. Lo bagnare in acqua dolce, fatto in istufe, o in tinora.

3. † Per Vaso da conservare il vino. Vend. Crist. Andr. 1. (C) Venne meno il vino, ed egli fece empiere le tinora d'acqua.

4. Tino, dicono i Tintori a Que' vasi, ne' quali ripongono il bagno con cui tingono i panni. (M.)

5. [Cont.] De' saponai. Cit. Tipocosm. 411. L'arte de 'l sapone, il saponaro, la saponeria, le caldaie, i tini, i corsali, le pile, le fosse, il paramento.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: tingevo, tingi, tingiamo, tingiate, tingo, tingono, tini « tino » tinozza, tinozze, tinse, tinsero, tinsi, tinta, tintarella
Parole di quattro lettere: tini « tino » tipa
Vocabolario inverso (per trovare le rime): ricusino, scusino, chiusino, riusino, musino, annusino, susino « tino (onit) » abatino, garbatino, catino, portacatino, peccatino, semicatino, avvocatino
Indice parole che: iniziano con T, con TI, iniziano con TIN, finiscono con O

Commenti sulla voce «tino» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze