Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «contare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Contare

Verbo
Contare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è contato. Il gerundio è contando. Il participio presente è contante. Vedi: coniugazione del verbo contare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di contare (calcolare, computare, numerare, fare il conto, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
numeri (22%), numerare (10%), dita (9%), soldi (5%), pecore (4%), enumerare (3%), uno (3%), denaro (2%), carte (2%), giorni (2%), elencare (2%), sommare (2%), molto (2%), esserci (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola contare è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: con-tà-re. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: arconte, canterò, cantore (scambio di vocali), cartone, conterà (scambio di vocali), contrae (spostamento di una lettera), cornate, crenato.
contare si può ottenere combinando le lettere di: ton + [acre, care, cera, ...]; [erto, otre, rote] + can; [neo, noè] + trac; note + cra; nero + tac; toc + [nera, rane, rena]; [ceto, cote] + rna; [cero, core, creo, ...] + tan; cent + [aro, ora]; cren + tao; [ceno, noce, once] + tra.
Componendo le lettere di contare con quelle di un'altra parola si ottiene: +can = accentrano; +tac = accentrato; +cin = accentrino; +cad = accertando; +cad = accordante; +cap = accorpante; +[ehi, hei] = acherontei; +ohe = acheronteo; +[eri, ire, rei] = aerocentri; +[ore, reo] = aerocentro; +ree = ancorerete; +pii = anticiperò; +[hip, phi] = antropiche; +hit = archettino; +cra = arroccante; +[sai, sia] = arsenicato; +[ilo, oli] = articolone; +[out, tuo] = autocentro; +[sai, sia] = canestraio; +sta = canestrato; +tai = canottiera; +tiè = canottiere; +ito = canottiero; ...
Vedi anche: Anagrammi per contare
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: cantare, cintare, coniare, contate, costare, montare.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: conte, cote, core, care, otre.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: constare, contarle, scontare.
Parole con "contare"
Finiscono con "contare": scontare, ricontare, raccontare, rendicontare.
Parole contenute in "contare"
are, con, tar, onta, tare, conta. Contenute all'inverso: era.
Incastri
Inserendo al suo interno sta si ha CONstaTARE; con sul si ha CONsulTARE; con agi si ha CONTagiARE; con est si ha CONTestARE; con mina si ha CONTAminaRE; con rari si ha CONTrariARE; con tris si ha CONtrisTARE; con trono si ha CONtronoTARE; con minato si ha CONTAminatoRE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "contare" si può ottenere dalle seguenti coppie: coatte/attentare, coca/cantare, coese/esentare, como/montare, copia/piantare, corica/ricantare, corico/ricontare, cosmo/smontare, coste/stentare, cote/tentare, cova/vantare, conca/catare, conche/chetare, conci/citare, condisse/dissetare, confluì/fluitare, consegui/seguitare, conta/tatare, conterremo/terremotare, contras/rasare, contagia/giare...
Usando "contare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * arerò = contro; caco * = cantare; * regi = contagi; * areata = contata; * areate = contate; * areati = contati; * areato = contato; * arerai = contrai; fico * = fintare; * regia = contagia; * regio = contagio; * rendo = contando; * evi = contarvi; * resse = contasse; * ressi = contassi; * reste = contaste; * resti = contasti; * retta = contatta; * retti = contatti; * retto = contatto; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "contare" si può ottenere dalle seguenti coppie: contavo/ovattare, contessa/assettare, conterà/areare, contro/orare, contadina/anidre, contata/atre, contato/otre.
Usando "contare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ergi = contagi; * erta = contata; * erte = contate; * erti = contati; * erto = contato; * ergerà = contagerà; * ergerò = contagerò; * ergerai = contagerai; * ergerei = contagerei; * ergiamo = contagiamo; * ergiate = contagiate; * ergeremo = contageremo; * ergerete = contagerete; * ergeranno = contageranno; * ergerebbe = contagerebbe; * ergeremmo = contageremmo; * ergereste = contagereste; * ergeresti = contageresti; * ergerebbero = contagerebbero.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "contare" si può ottenere dalle seguenti coppie: conta/area, contata/areata, contate/areate, contati/areati, contato/areato, conte/aree, contrai/arerai, contro/arerò, contadine/redine, contadini/redini, contagi/regi, contagia/regia, contagio/regio, contai/rei, contamino/remino, contando/rendo, contasse/resse, contassero/ressero, contassi/ressi, contaste/reste, contasti/resti...
Usando "contare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * vantare = cova; * esentare = coese; * catare = conca; * citare = conci; * piantare = copia; * stentare = coste; plantare * = placo; accentare * = acceco; * attentare = coatte; * chetare = conche; * ricantare = corica; * fluitare = confluì; * dissetare = condisse; * seguitare = consegui; * vie = contarvi; * minore = contamino; * torere = contatore; * terremotare = conterremo; * minatore = contaminato; conterremo * = terremotare; ...
Sciarade e composizione
"contare" è formata da: con+tare.
Sciarade incatenate
La parola "contare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: conta+are, conta+tare.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "contare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = contatrice; * gemo = contageremo; * rita = contrarietà; sten * = scontentare; * certo = concertatore; * gemmo = contageremmo; * geste = contagereste; * gesti = contageresti; * testo = contestatore; * cordai = concordatarie; * segnai = consegnatarie; * stemmo = constateremmo; * steste = constatereste; * stesti = constateresti; * estati = contestatarie.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "contare"
»» Vedi anche la pagina frasi con contare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Ho rovesciato il tavolino e ho dovuto contare di nuovo tutti i punti fatti a briscola.
  • Le persone su cui veramente contare sono poche ma quelle poche riempiono la nostra esistenza.
  • A fine partita di burraco è necessario contare tutte le scarte poggiate sul tableau.
Citazioni
  • Nel 1811, nelle Opere di Robert Joseph Pothier, raccolta di diversi trattati sulle donazioni contenuta nella "Biblioteca di Giurisprudenza Italiana", è riportato: "Li testamenti epositati presso li notaj, o rogati da questi, saranno registrati nel corso di tre mesi a contare dal giorno della morte dei testatori, a diligenza degli eredi, donatarj , legatarj, od esecutori testaraentarj".
  • Il 25 ottobre 2013, Il Sole 24 Ore, in un articolo sullo sdegno europeo per le intercettazioni americane, scrive: "Speculazione che oggi, con le elezioni europee che si avvicinano, può persino contare su un alleato in più: l'incertezza politica e la paralisi decisionale".
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Prezzare, Pregiare, Apprezzare, Valutare, Stimare, Contare, Far conto - Prezzare e valutare si riferiscono al prezzo e al valore venale delle cose; pregiare e stimare, al pregio e al merito morale, dirò così, delle medesime: apprezzare sta fra il prezzare e il pregiare; si apprezza cosa non per il materiale suo valore soltanto, ma eziandio per l'importanza relativa, per la bellezza e bontà sua. Contare una cosa è poco più che annoverarla, unirla come unità ad altre; farne conto è affine ad apprezzarla: i grandi capitani contano gli uomini come soldati, ma fanno conto di chi fra questi sa segnalarsi, e sanno apprezzarne il valore. Si valuta a un dipresso, si stima esagerando forse alquanto. [immagine]
Calcolare, Contare, Numerare, Computare, Annoverare - Numerare è il più semplice e facile; gli è contare gli oggetti uno a uno, due a due o simili fino a che ce ne sono: contare è mettere anche assieme numeri di diverso valore, come dicendo, per es., tredici e quindici fan ventotto, e diecinove son quarantasette, e poi anche sottrarre dal totale un qualche numero, per vedere se fa il conto ricercato. Calcolare è meglio fare le operazioni superiori dell'aritmetica, e così dell'algebra ecc. Annoverare è mettere nel numero, e trovare nel numero. Quanti veri seguaci annovera la Chiesa in questi tempi d'indifferentismo religioso? Computare è fare un conto dato; se, per es., tante libbre di caffè a tanto la libbra facciano tanto: ma il puto che racchiude il vocabolo, lo fa significare, a senso mio, un contare a testa, per approssimazione, un calcolo non esatto, ma probabile e presso a poco. [immagine]
Narrare, Raccontare, Contare, Riferire, Esporre, Descrivere - Narrare una storia, un fatto, è dirlo molto ben circostanziato, e con una cert'arte o artifizio oratorio per metterlo in bella luce: nel raccontare è meno apparato, maggior concisione e semplicità: contare è poi dir su alla meglio, come si sa, o come s'ha inteso a dire: da ciò il contar fandonie, frottole e simili. Esporre un fatto, una ragione, le ragioni, è dirle chiare, aperte, in modo così lucido che altri debba intenderle e capirle. Esporre un sistema è dichiararne i principii e le conseguenze. Riferire è dir cosa saputa da altri, o che altri ci dà incarico di dire altrui. Descrivere è scendere a minuti particolari, e dicesi più di persona, di cosa o di luogo che di fatto: o almeno de' fatti che si descrivono si contano minutamente le circostanze relative alle persone, ai luoghi, come nella descrizione di battaglie o d'altri fatti strepitosi. [immagine]
Gran Dizionario Teorico-Militare del 1847
Contare, Numerare - v. a. Compter. Dicesi contar per la dritta, per la sinistra, tanto nelle truppe a cavallo, quanto a piedi per ogni fila; la cavalleria conta sino a quattro, e la fanteria conta il pari e l'impari per eseguir i diversi movimenti e manovre; quest'operazione si esegue al comando - per la dritta contate. [immagine]
Contare, e Conteggiare - v. a. Faire compte. Nell'amministrazione militare dicesi conteggiare; e s'intende liquidare un conto ed appianare gl'interessi: ogni fin di mese i comandanti di compagnie conteggiano col quartier-mastro del corpo, cioè ritirano da lui i piccioli bon rilasciati giornalmente nel corso del mese e totalizzano le somme sì del prestito che delle razioni del pane e viveri, rilasciando boni complessivi delle quantità ricevute, onde potersi questi boni generali portar dal Quartier-mastro all'appoggio di quella gestione, di cui ogni consiglio di amministrazione è responsabile. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: contammo, contando, contano, contante, contanti, contapassi, contarci « contare » contarighe, contarla, contarle, contarli, contarlo, contarono, contarsi
Parole di sette lettere: contano « contare » contata
Lista Verbi: contagiare, contaminare « contare » contattare, conteggiare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): sottoventare, sventare, avventare, riavventare, cintare, recintare, fintare « contare (eratnoc) » raccontare, rendicontare, ricontare, scontare, montare, tramontare, rimontare
Indice parole che: iniziano con C, con CO, iniziano con CON, finiscono con E

Commenti sulla voce «contare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze