Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «doma», il significato, curiosità, forma del verbo «domare», definizioni da cruciverba, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Doma

Forma verbale
Doma è una forma del verbo domare (terza persona singolare dell'indicativo presente; seconda persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di domare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani | Wikipedia
Informazioni di base
La parola doma è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (amo).
Frasi e testi di esempio
Citazioni da opere letterarie
Sino al confine di Grazia Deledda (1910): — Pensaci bene, Gavina! Pensaci! Io non ho alcuna vocazione, lo sai. Mi hanno condotto fino al punto in cui sono, come un puledro che si doma.... Forse da bambino mi hanno chiesto: «Vuoi diventar prete?» Io forse ho risposto: «Si». E mi hanno preso.... Solo un altro «sì» poteva e può ancora disfare la brutta malìa. Il tuo. Dimmi sì, Gavina! Ma non quello che hai detto poco fa....

Le Aquile della steppa di Emilio Salgari (1907): Catturato il volatile, che deve essere sempre un adulto e non già un piccino, per qualche tempo lo lasciano tranquillo su un pezzo di legno piantato nel suolo, non troppo alto, offrendo di quando in quando qualche piccolo uccello ucciso di fresco o qualche pezzo di montone ancora sanguinante. Sono però così diffidenti e così selvaggi, che per uno o due giorni disdegnano il cibo; ma la fame, quella tremenda fame che doma le tigri ed i leoni, li vince e non esitano più.

Il partigiano Johnny di Beppe Fenoglio (1968): Johnny scattò verso di loro con tanto slancio che insospettì l'uomo rivolto alla strada. Era in completo grigioverde, miserabile quindi come un comune soldato del Regio Esercito in critiche condizioni ambientali, con la miseria ed i patemi della sua vita partigiana ad imprimere una matusalemmica vecchiaia sulla sua faccia semisepolta nel frusto passamontagna. Era una doma preda del freddo e Johnny notò che a spallarsi il moschetto e a coprire Johnny impiegò tempo bastante a restarne ucciso tre volte, fosse stato un fascista.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per doma
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: boma, coma, dama, dima, doga, domi, domo, dona, dopa, dora, dosa, dota, duma, noma, roma, soma, toma.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: come, como, comò, home, homo, nome, nomi, pomi, pomo, some, somi, tomi, tomo, uomo.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: dogma, domai, dorma, droma.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: damo, mamo, ramo.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si possono ottenere: moda, mode, modi, modo.
Parole con "doma"
Iniziano con "doma": domai, domani, domano, domare, domata, domate, domati, domato, domava, domavi, domavo, domammo, domanda, domande, domandi, domando, domandò, domante, domanti, domasse, domassi, domaste, domasti, domabile, domabili, domandai, domarono, domatore, domatori, domatura, ...
Finiscono con "doma": ibridoma, ritidoma, crepidoma.
Contengono "doma": indomani, sadomaso, ridomanda, ridomandi, ridomando, ridomandò, dopodomani, ebdomadari, eidomatica, indomabile, indomabili, rabdomante, rabdomanti, ridomandai, ebdomadario, eidomatiche, rabdomanzia, rabdomanzie, ridomandano, ridomandare, ridomandata, ridomandate, ridomandati, ridomandato, ridomandava, ridomandavi, ridomandavo, ridomanderà, ridomanderò, ridomandino, ...
»» Vedi parole che contengono doma per la lista completa
Parole contenute in "doma"
Contenute all'inverso: amo.
Incastri
Inserito nella parola inni dà INdomaNI.
Inserendo al suo interno acri si ha DacriOMA; con dicesi si ha DOdicesiMA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "doma" si può ottenere dalle seguenti coppie: dodi/dima, doge/gema, dolesse/lessema, dono/noma, dopate/patema, dori/rima, doriani/rianima, dorica/ricama, doro/roma, dose/sema, dosi/sima, doso/soma, dotasse/tassema, dote/tema, doto/toma.
Usando "doma" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: aldo * = alma; ardo * = arma; dado * = dama; * maga = doga; * magi = dogi; * mago = dogo; * malo = dolo; * mani = doni; * mano = dono; * mapo = dopo; * mara = dora; * mari = dori; * marò = doro; * maso = doso; * mate = dote; fado * = fama; lido * = lima; nodo * = noma; rido * = rima; rodo * = roma; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "doma" si può ottenere dalle seguenti coppie: dora/arma, doro/orma, dosa/asma.
Usando "doma" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ammina = domina; * ammanti = domanti; * ammassi = domassi; * ammasserò = domassero.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "doma" si può ottenere dalle seguenti coppie: cinedo/macine, estrado/maestra, godo/mago, grado/magra, grido/magri, ledo/male, lido/mali, lodo/malo, modo/mamo, nido/mani, nodo/mano, rado/mara, rido/mari, riodo/mario, rodo/marò, schiodo/maschio, sodo/maso, strido/mastri.
Usando "doma" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: mago * = godo; male * = ledo; mali * = lido; malo * = lodo; * godo = mago; * ledo = male; * lido = mali; * lodo = malo; * modo = mamo; * nido = mani; * nodo = mano; * rado = mara; * rido = mari; * rodo = marò; * sodo = maso; mamo * = modo; mani * = nido; mano * = nodo; mara * = rado; mari * = rido; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "doma" si può ottenere dalle seguenti coppie: doga/maga, doghe/maghe, dogi/magi, doglia/maglia, doglie/maglie, dogma/magma, dogmatica/magmatica, dogmatiche/magmatiche, dogmatici/magmatici, dogmatico/magmatico, dogmatismi/magmatismi, dogmatismo/magmatismo, dolga/malga, dolico/malico, dolo/malo, dolore/malore, dolori/malori, dolorucci/malorucci, doloruccio/maloruccio, donata/manata, donate/manate...
Usando "doma" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: alma * = aldo; arma * = ardo; dama * = dado; * dima = dodi; * gema = doge; * rima = dori; * sema = dose; * sima = dosi; * tema = dote; fama * = fado; lima * = lido; rima * = rido; sema * = sedo; brama * = brado; calma * = caldo; crema * = credo; grama * = grado; salma * = saldo; tarma * = tardo; torma * = tordo; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "doma" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ira = diorama; * oli = dolomia; * eri = domerai; * issi = disosmia; * inno = dominano; * rimo = dormiamo; * invano = dominavano; * ricchi = dormicchia; * cistica = docimastica; * cistici = docimastici; * cistico = docimastico; * cistiche = docimastiche; * ricchissimo = dormicchiassimo.
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Ha lingue difficilmente domabili, Lo domanda chi è in difficoltà, Falliscono in modo colposo o doloso, Uno che manovra con fini dolosi, Lo è il domandare.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: doloso, dolse, dolsero, dolsi, doluto, dolzaina, dolzaine « doma » domabile, domabili, domabilità, domai, domammo, domanda, domandai
Parole di quattro lettere: dogi, dogo, dolo « doma » domi, domo, domò
Vocabolario inverso (per trovare le rime): angiosarcoma, liposarcoma, fibrosarcoma, condrosarcoma, mixosarcoma, glaucoma, leucoma « doma (amod) » crepidoma, ibridoma, ritidoma, stereoma, proteoma, osteoma, linfoma
Indice parole che: iniziano con D, con DO, parole che iniziano con DOM, finiscono con A

Commenti sulla voce «doma» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze