Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «forno», il significato, curiosità, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Forno

Utili Link

Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Liste a cui appartiene

Parole Monovocaliche [Formò « * » Foro]

Foto taggate forno

I fornai

Forno

Fuoco in vecchio forno

Informazioni di base

La parola forno è formata da cinque lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e tre consonanti. Divisione in sillabe: fór-no. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).

Frasi e testi di esempio

»» Vedi anche la pagina frasi con forno per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il forno a microonde accorcia i tempi di cottura, e si rivela pratico per lo scongelamento.
  • Con questo clima “africano”, sostare nelle piazze assolate di alcune città italiane equivale a trovarsi dentro un forno!
  • Anni fa spesso le donne preparavano le pietanze in teglie di alluminio che portavano a cucinare al forno a legna.
Citazioni da opere letterarie
Il libro delle vergini di Gabriele D'Annunzio (1884): L'istinto della fame si ridestava vivissimo, come più chiara si faceva la conscienza. Quando dal forno di Flajano saliva nell'aria l'odore caldo del pane, Giuliana chiedeva; chiedeva con un accento di mendicante famelica, tendeva la mano, supplicando, alla sorella. Divorava rapidamente, con un godimento brutale di tutto l'essere, guardando d'intorno se qualcuno tentasse strapparle di tra le mani il cibo, in sospetto.

I pescatori di trepang di Emilio Salgari (1896): 'uragano non cessò d'infuriare durante il resto della notte. Un vento tremendo, che spirava dal sud, caldo come se uscisse da un immenso forno acceso o come fosse prima passato sopra un deserto infuocato, soffiò continuamente sopra il golfo di Carpentaria, torcendo, come se fossero fuscelli di paglia, gli alberi che crescevano attorno all'isolotto corallifero.

Cosima di Grazia Deledda (1936): Ecco adesso ella cuoce attenta il latte sul fornello sopra il forno grande: per l'occasione del parto della padrona si è messa le scarpe, senza calze s'intende, pronta a tutti gli ordini: una ruga le solca la fronte e le sue orecchie sono tese come quelle delle lepri. La responsabilità della casa è adesso tutta sua, ed ella profitta della sua padronanza solo per sorbirsi qualche tazzina di caffè in più, sola sua passione.
Scioglilingua
  • Eccoti un fico secco risecco / seccato al forno dal vecchio Checco.
Proverbi
  • Chiacchiere di forno, perdenza di pane.

Giochi di Parole

Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per forno
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
»» Vedi tutte le definizioni
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: corno, formo, forni, forzo, porno, torno.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: corna, corni, norna, norne, torna, torni.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere i vocaboli: orno, fono, foro.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: forano, forino, sforno.
Parole con "forno"
Finiscono con "forno": sforno, sfornò, inforno, infornò, altoforno, vapoforno, spazzaforno, elettroforno.
Parole contenute in "forno"
orno.
Incastri
Inserendo al suo interno aro si ha FORaroNO; con ava si ha FORavaNO; con chi si ha FORchiNO; con già si ha FORgiaNO; con aggi si ha FORaggiNO; con marò si ha FORmaroNO; con mula si ha FORmulaNO; con muli si ha FORmuliNO; con ivan si ha FORNivanO; con giava si ha FORgiavaNO; con matta si ha FORmattaNO; con matti si ha FORmattiNO; con tifica si ha FORtificaNO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "forno" si può ottenere dalle seguenti coppie: fobico/bicorno, foibe/iberno, fosca/scarno, fosche/scherno, fosco/scorno, foste/sterno, foto/torno, fora/ano, forame/ameno, forami/amino, forare/areno, forarmi/armino, forato/atono, forcacci/caccino, forchini/chinino, forcola/colano, forconi/conino, forerà/erano, forfora/forano, forgi/gino, forgia/giano...
Usando "forno" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * noli = forlì; * noma = forma; * nome = forme; * nomi = formi; * note = forte; * noti = forti; tofo * = torno; tufo * = turno; scafo * = scarno; * nocina = forcina; * nocine = forcine; * nomina = formina; * nomine = formine; * nomino = formino; * notino = fortino; * notori = fortori; * nocella = forcella; * nonetti = fornetti; * nonetto = fornetto; * notifica = fortifica; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "forno" si può ottenere dalle seguenti coppie: forame/emano, forami/imano, forare/erano, forarono/onorano, forassi/issano, forate/etano, foravi/ivano, forerà/areno, forra/arno.
Usando "forno" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * onte = forte; * onera = forerà; * onero = forerò; * onesta = foresta; * oneste = foreste.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "forno" si può ottenere dalle seguenti coppie: forcella/nocella, forcina/nocina, forcine/nocine, fori/noi, forlì/noli, forma/noma, forme/nome, formi/nomi, formina/nomina, formine/nomine, formino/nomino, forte/note, forti/noti, fortifica/notifica, fortificabile/notificabile, fortificabili/notificabili, fortificai/notificai, fortificammo/notificammo, fortificando/notificando, fortificano/notificano, fortificante/notificante...
Usando "forno" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: turno * = tufo; * iberno = foibe; * gino = forgi; * lino = forlì; * mano = forma; * meno = forme; * mino = formi; * mono = formo; * seno = forse; * tino = forti; * scarno = fosca; * sterno = foste; scarno * = scafo; * ameno = forame; * amino = forami; * areno = forare; * atono = forato; * erano = forerà; * giano = forgia; * aio = fornai; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "forno" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ad = forando; * dea = foderano; * dei = foderino; ria * = riforano; rii * = riforino; sia * = sfiorano; sii * = sfiorino; san * = sfornano; bica * = biforcano; * atti = fattorino; * olga = folgorano; inia * = infiorano; inca * = inforcano; inni * = infornino; pera * = perforano; peri * = perforino; rima * = riformano; rimi * = riformino; siam * = sforniamo; conta * = confortano; ...

Definizioni da Dizionari Storici

Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Forno, Fornace, Fornello - Nel Forno si cuoce il pane, le paste e altre simili cose. - Nella Fornace si liquefanno i metalli, si infuoca il ferro per lavorarlo, si cuociono mattoni e altri simili lavori, ecc. - Il Fornello o è una buca nel focolare, da mettervi le cazzeruole e le marmitte, o è portatile per iscaldare i ferri da stirare: e anche per uso di cucinare, invece di dire, come mal si dice: cucine economiche, e col petrolio, ecc., o è quello de' chimici per farvi le loro operazioni. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Forno, Fornace, Fornello, Alti forni - Forno, quello del pane o congenere; fornace, quella ove si cuocono i mattoni, la calcina, le maioliche ecc. Fornelli, quelli delle cucine e altri consimili. Hauts-fourneaux dicono i Francesi quelli dove mediante un intensissimo e continuo fuoco si fa fondere il minerale di ferro, per es., per separare il metallo dalla terra e dalle altre scorie, alle quali misto si cava dalla miniera. L'Enciclopedia del Pomba bene traduce alti forni; una specie di questi sono i forni alla catalana: e nella stessa opera si osserva che «la ghisa si ottiene negli alti forni; il ferro quasi puro, nei forni alla catalana». [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Forno - L'invenzione dei forni è antichissima: se ne fa menzione nei tempi di Abramo. Suida ne attribuisce la scoperta ad un Egiziano per nome Annos, che però non è conosciuto nella storia. Si legge quanto segue nel Giornale della Corte di Luigi XIV.

«V'erano dei soldati, che in Parigi prendevano a forza le persone cui credevano in grado di servire nella milizia, e le conducevano e rinchiudevano in certe case, per indi venderle agli ufficiali che faceano le reclute. Quelle case si chiamavano Fours (forni) Il re, informato di tali violenze, ordinò che ne fosse fatto processo.» [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: forniture, forniva, fornivamo, fornivano, fornivate, fornivi, fornivo « forno » foro, forò, foronidei, foronideo, foronomia, foronomie, forra
Parole di cinque lettere: formo, fornì, forni « forno » forra, forre, forse
Vocabolario inverso (per trovare le rime): incornò, incorno, liocorno, scorno, adornò, adorno, disadorno « forno (onrof) » spazzaforno, inforno, infornò, vapoforno, elettroforno, altoforno, sforno
Indice parole che: iniziano con F, con FO, parole che iniziano con FOR, finiscono con O

Commenti sulla voce «forno» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2023 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze