Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «tesa», il significato, curiosità, forma dell'aggettivo «teso», sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Tesa

Forma di un Aggettivo
"tesa" è il femminile singolare dell'aggettivo qualificativo teso.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Aggettivi per la Mano [Sudata « * » Tornita]

Foto taggate tesa

un cappello importante

Verde a MI

Cappello da spiaggia
Giochi di Parole
La parola tesa è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (set), un bifronte senza capo né coda (se).
Divisione in sillabe: té-sa. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: aste, seta (scambio di consonanti).
Componendo le lettere di tesa con quelle di un'altra parola si ottiene: +bau = abusate; +oca = acetosa; +eco = acetose; +[ciò, coi] = acetosi; +rea = aeraste; +[ari, ira, ria] = aerasti; +ala = alesata; +alé = alesate; +[ali, ila, lai] = alesati; +[lao, ola] = alesato; +[dan, dna] = andaste; +gnu = anguste; +san = ansaste; +ani = ansiate; +ano = aostane; +pop = appesto; +dir = ardesti; +ram = armaste; +tir = artiste; ...
Vedi anche: Anagrammi per tesa
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: fesa, lesa, pesa, resa, teca, teda, tela, tema, tese, tesi, teso, test, teta, tosa.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: desk, gesù, lese, lesi, leso, mese, mesi, pesi, peso, pesò, rese, resi, reso, west.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: tea.
Scavalco
Spostando la prima lettera al posto dell'ultima si ha: est.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: stesa, tensa, tersa, tesla, tessa, testa.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: base, case, fase, rase.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si possono ottenere: seta, sete.
Parole con "tesa"
Iniziano con "tesa": tesatura, tesature, tesaurizza, tesaurizzi, tesaurizzo, tesaurizzò, tesaurizzai, tesaurizzano, tesaurizzare, tesaurizzata, tesaurizzate, tesaurizzati, tesaurizzato, tesaurizzava, tesaurizzavi, tesaurizzavo, tesaurizzerà, tesaurizzerò, tesaurizzino, tesaurizzammo, tesaurizzando, tesaurizzante, tesaurizzasse, tesaurizzassi, tesaurizzaste, tesaurizzasti, tesaurizzerai, tesaurizzerei, tesaurizziamo, tesaurizziate, ...
Finiscono con "tesa": stesa, attesa, estesa, intesa, contesa, distesa, ipotesa, pretesa, protesa, sottesa, inattesa, inestesa, ipertesa, disattesa, fraintesa, malintesa, normotesa, sottintesa, semidistesa.
Contengono "tesa": estesamente, distesamente.
»» Vedi parole che contengono tesa per la lista completa
Parole contenute in "tesa"
Contenute all'inverso: set.
Incastri
Inserendo al suo interno dio si ha TEdioSA; con tav si ha TEStavA; con ton si ha TEStonA; con tace si ha TEStaceA; con tacci si ha TEStacciA; con timoni si ha TEStimoniA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "tesa" si può ottenere dalle seguenti coppie: teca/casa, tele/lesa, teli/lisa, telino/linosa, tenevo/nevosa, teodoro/odorosa, teramo/ramosa, teri/risa.
Usando "tesa" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ante * = ansa; arte * = arsa; dote * = dosa; fute * = fusa; lite * = lisa; mute * = musa; oste * = ossa; pite * = pisa; poté * = posa; rate * = rasa; rete * = resa; rote * = rosa; * sala = tela; * sale = tele; * sali = teli; * salo = telo; * sari = teri; alt * = alesa; buste * = bussa; caste * = cassa; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "tesa" si può ottenere dalle seguenti coppie: tele/elsa.
Usando "tesa" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * asma = tema; * asta = teta; * asina = teina; * asine = teine; * astri = tetri; * astro = tetro; * astici = tetici; * assista = tesista; * assiste = tesiste; * assisti = tesisti; * asmatica = tematica; * asmatici = tematici; * asmatico = tematico; * asmatiche = tematiche.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "tesa" si può ottenere dalle seguenti coppie: beate/sabea, beote/sabeo, brinate/sabrina, crete/sacre, gote/sago, grate/sagra, laccate/salacca, lavate/salava, lite/sali, lignite/saligni, linite/salini, litote/salito, nate/sana, navate/sanava, note/sano, perlate/saperla, pertite/saperti, ponete/sapone, potate/sapota, potete/sapote, profilate/saprofila...
Usando "tesa" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: sago * = gote; sali * = lite; sana * = nate; sano * = note; sara * = rate; sarò * = rote; * gote = sago; * lite = sali; * nate = sana; * note = sano; * rate = sara; * rote = sarò; * vite = savi; savi * = vite; sabea * = beate; sabeo * = beote; sacre * = crete; sagra * = grate; * beate = sabea; * beote = sabeo; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "tesa" si può ottenere dalle seguenti coppie: tebea/sabea, tebee/sabee, tebei/sabei, tebeo/sabeo, tegola/sagola, tegole/sagole, tela/sala, telai/salai, telamone/salamone, telamoni/salamoni, telata/salata, telate/salate, telati/salati, telato/salato, telatura/salatura, telature/salature, tele/sale, telero/salerò, telesiana/salesiana, telesiane/salesiane, telesiani/salesiani...
Usando "tesa" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ansa * = ante; arsa * = arte; dosa * = dote; fusa * = fute; lisa * = lite; musa * = mute; ossa * = oste; pisa * = pite; rasa * = rate; rosa * = rote; * lisa = teli; * risa = teri; bussa * = buste; causa * = caute; cessa * = ceste; corsa * = corte; densa * = dente; elisa * = elite; fessa * = feste; gessa * = geste; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "tesa" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ti = testai; ari * = atresia; * tre = testare; atti * = attestai; cori * = cortesia; frac * = fratesca; orni * = ortensia; * seri = tesserai; * site = tessiate; * teri = testerai; * timo = testiamo; arino * = artesiano; conti * = contestai; detta * = detestata; dette * = detestate; detti * = detestati; detto * = detestato; inter * = intesterà; proti * = protestai; * serre = tesserare; ...
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "tesa"
»» Vedi anche la pagina frasi con tesa per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • L'acrobata camminò in bilico su una corsa tesa tra due palazzi.
  • Tesa era la mano del povero mendicante davanti al supermercato.
  • Si calò la tesa del cappello sugli occhi per non farsi riconoscere.
Proverbi
  • La corda troppo tesa si spezza.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Lembo, Orlo, Bordo, Fimbria, Falda, Pistagna, Tesa, Golino, Solino - «Lembo, la parte estrema del vestimento dappiedi. Orlo, l’estremità qualunque di panno cucito. S’usano ambedue nel traslato: ma lembo indica estremità più lata che orlo. Orlo significa, d’ordinario, estremità rilevata, rimboccata. Bordo, la parte estrema del vascello che dai fianchi sta fuor dell’acqua. Usato per estremità in genere è gallicismo. Fimbria è parola d’erudizione: ed era orlo con incisioni e frastagli o ricami. Falda è più che gli altri: parlando di giubba, vale quella parte che dalle anche scende fin presso la gamba; parlando di cappello, è l’ala di quello, che più comunemente dicesi tesa. E falda può dirsi qualunque parte del vestito sia soprammessa all’estremità, e ricucitavi. Pistagna, l’estremità dell’abito dalla parte di sopra, sorgente in collare». Romani.

«Orlo, parlando di panni cuciti, è propriamente non l’estremità, ma quel rimbocco o piega fatta all’estremità e poi cucita, perchè il panno tagliato non si sfili. Orlo chiamano ancora in certi luoghi della Toscana la parte della camicia che fascia il collo, e che altri chiamano golino, e men toscanamente solino». Lambruschini.

L’orlo di un vaso è l'estremità superiore tutt’intorno, ritondata per lo più, onde non riesca scabra o tagliente: il lembo del mantello, del ferraiuolo è così ampio che può ricoprire da sè una persona o quasi: la carità fa che si metta un lembo sopra le piaghe e i vizii del prossimo e così si ricoprano. A bordo, essere, andare e simili, detto assolutamente, vale sul, nel bastimento. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Tesa - Secondo Menage, questo vocabolo viene dal latino tesa, derivato da tensus, esteso. E' l'unità di misura delle lunghezze, e varia a seconda dei luoghi dov'è in uso. Per molto tempo la tesa del Castelletto di Parigi fu il prototipo riconosciuto più generalmente in Francia; si compone di sei piedi, ed il piede si divide in dodici pollici, il pollice in dodici linee ec.: Bensì la tesa detta dell'Accademia è l'unità legale a cui si sono confrontate sinora tutte le misure geodesiche. Questa tesa di ferro è quella che fu costruita nel 1735 dall'ingegnere Langlois, sotto la direzione dell'accademico Godin, ed impiegata nel 1740 da Bouguer per la misurazione d'un arco di meridiano sotto l'Equatore. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: terzomondista, terzomondiste, terzomondisti, terzultima, terzultime, terzultimi, terzultimo « tesa » tesatura, tesature, tesaurizza, tesaurizzai, tesaurizzammo, tesaurizzando, tesaurizzano
Parole di quattro lettere: teri « tesa » tese
Vocabolario inverso (per trovare le rime): compresa, ricompresa, incompresa, appresa, rappresa, sorpresa, arresa « tesa (aset) » pretesa, intesa, fraintesa, malintesa, sottintesa, contesa, normotesa
Indice parole che: iniziano con T, con TE, iniziano con TES, finiscono con A

Commenti sulla voce «tesa» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze