Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «don», il significato, curiosità, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Don

Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Domò « * » Dondolo]
Parole che finiscono per consonante [Dominion « * » Dong]
Informazioni di base
La parola don è formata da tre lettere, una vocale e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (no). Divisione in sillabe: dòn. È un monosillabo.
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche le pagine frasi con don e canzoni con don per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Le campane del campanile della chiesa parrocchiale iniziarono a suonare: din don dan!
  • Don Peppino alzò lo sguardo dal breviario e rimase abbacinato dalla luce.
Non ancora verificati:
  • Quando sono andata in chiesa per assistere alla Messa ho incontrato don Luigi, il vecchio sacerdote, che mi aveva sposato tanti anni fa.
Citazioni da opere letterarie
Leila di Antonio Fogazzaro (1910): Ella rialzò gli occhi sul volto del vecchio che ritornava dalla balaustrata, tutto raccolto in sè, alla sua panca, mentre don Aurelio si voltava, a dire: Dominus vobiscum. Massimo guardò l'amico, pensando esserne veduto; ma l'amico non lo vide. I suoi occhi mistici non parevano vedere le cose della terra. Il giovine lo trovò dimagrato e invecchiato dopo l'ultimo loro incontro. Era dimagrato, invecchiato e più illuminato, nel viso, di spirito.

Canne al vento di Grazia Deledda (1913): Don Predu sporgeva il viso dalla porta, e il fatto che Efix comprava una berretta così di lusso richiamò anche l'attenzione della suocera del Milese. Ella chiamò il servo con un cenno del capo, e gli domandò con solennità come stavan le sue padrone. Dopo tutto erano donne nobili e meritavano il rispetto delle persone per bene; solo i giramondo arricchiti, come il Milese suo genero, potevano mancar loro di rispetto.

Palco borghese di Matilde Serao (1919): Tutti tre serrati nel soprabito delle domeniche, rossi nei colletti troppo alti e troppo duri, fieri della dritta scriminatura e del fiore che ornava i rispettivi occhielli; tutti tre pretendenti delle figlie di don Giovanbattista. In tutto, dunque, undici: una borghesia grassa, grossa, beatamente cretina, piena del suo merito, piena del suo disprezzo per quello che è fine, per quello che è artistico; un palco borghese che fioriva alla luce del gas nel teatro Sannazzaro.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per don
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
»» Vedi tutte le definizioni
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: con, dan, din, doc, dot, fon, non, ton, won.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: boa, bob, boe, boh, bot, box, boy, coi, col, fot, gol, hop, hot, job, lob, log, moa, mou, noi, noè, poa, pod, poe, poi, pop, pos, rom, sob, sol, sos, toc, toh, top, tot, voi, wok, wow, zoo.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere i vocaboli: on, do.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: dona, dong, doni, dono, down.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: ano, uno.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si possono ottenere: oda, ode, odi, odo.
Testacoda
Togliendo la lettera iniziale e aggiungendone una alla fine si può ottenere: ong.
Parole con "don"
Iniziano con "don": dona, dong, doni, dono, donò, donai, donde, donna, donne, donano, donare, donata, donate, donati, donato, donava, donavi, donavo, donerà, donerò, donino, donammo, donando, donante, donarci, donarla, donarle, donarli, donarlo.
Finiscono con "don": radon, dindon, pardon, celadon.
Contengono "don": adone, adoni, odono, adonie, adonio, aidone, ardono, bidona, bidone, bidoni, bidono, bidonò, bodoni, cadono, cedono, codona, codone, codoni, dadone, dadoni, godono, idonea, idonee, idonei, idoneo, ledono, ondona, ondone, pedone, pedoni, ...
»» Vedi parole che contengono don per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola ai dà AdonI; in aie dà AdonIE; in aio dà AdonIO; in aie dà AIdonE; in aro dà ARdonO; in bio dà BIdonO; in ceo dà CEdonO; in coi dà COdonI; in dai dà DAdonI; in ria dà RIdonA; in rii dà RIdonI; in rio dà RIdonO; in bene dà BENdonE; in care dà CARdonE; in cari dà CARdonI; in coni dà CONdonI; in cono dà CONdonO; in core dà CORdonE; in cori dà CORdonI; in creo dà CREdonO; ...
Inserendo al suo interno omini si ha DominiON; con evoluti si ha DevolutiON.
Lucchetti
Usando "don" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: raid * = raion.
Cerniere
Usando "don" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: nano * = anodo; navi * = avido; nero * = erodo; * ciad = oncia; numi * = umido; narri * = arrido.
Lucchetti Alterni
Usando "don" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: can * = cado; dan * = dado; * din = dodi; * gin = dogi; * san = dosa; * tan = dota; fan * = fado; fin * = fido; van * = vado; cren * = credo; gran * = grado; * dora = onora; * dori = onori; * doro = onoro; * satin = dosati; lapin * = lapido; * dorai = onorai; * dorano = onorano; * dorare = onorare; * dorata = onorata; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "don" (*) con un'altra parola si può ottenere: ara * = adorna; are * = adorne; ari * = adorni; aro * = adorno; are * = adrone; ari * = adroni; * eta = detona; * mai = domani; * mia = domina; * mio = domino; * rio = dorino; * tao = dotano; * uri = duroni; arai * = adornai; cere * = cedrone; ceri * = cedroni; * ente = dentone; * enti = dentoni; * ceti = docenti; * ledo = dolendo; ...
Rotazioni
Slittando le lettere in egual modo si ha: epo, ali.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Don o Dom - Titolo d'onore, che viene dal latino dominus (Signore). Alcuni autori dicono che sia antichissimo in Spagna, e che il primo a cui gli Spagnuoli lo diedero fu Pelayo, quando dopo essere stati messi in rotta dai Saraceni al principio del secolo VII. essi si riunirono sui Pirenei e scelsero quel generale per loro re. Questo titolo, in addietro riserbato all'alta nobiltà di Spagna, è ormai divenuto colà comune quanto quello di signore. In quel paese si dice don, ed in Portogallo dom. E' anche titolo che si dà ai Benedettini. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: dominion, dominò, domino, domò, domo, domotica, domotiche « don » dona, donabile, donabili, donai, donammo, donando, donano
Parole di tre lettere: dir, dna, doc « don » dot, dry, due
Vocabolario inverso (per trovare le rime): bacon, ostracon, optacon, vidicon, emoticon, neocon, teocon « don (nod) » celadon, radon, dindon, pardon, odeon, accordeon, pantheon
Indice parole che: iniziano con D, con DO, parole che iniziano con DON, finiscono con N

Commenti sulla voce «don» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze