Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «rarità», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Rarità

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Liste a cui appartiene
Terminanti con l'accento sulla a [Rapsodicità « * » Raschierà]
Giochi di Parole
La parola rarità è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti.
È una parola bifronte senza coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (tirar), un bifronte senza capo né coda (tira).
Divisione in sillabe: ra-ri-tà. È un trisillabo tronco (accento sull'ultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: aratri.
rarità si può ottenere combinando le lettere di: tir + ara; [tar, tra] + [ira, ria].
Componendo le lettere di rarità con quelle di un'altra parola si ottiene: +ben = aberranti; +[beo, boe] = aborriate; +bio = abortirai; +odo = adoratori; +don = adornarti; +lev = alterarvi; +con = ancorarti; +con = anticarro; +noi = antiorari; +[dan, dna] = antiradar; +[pio, poi] = apriorità; +pop = apriporta; +bel = arbitrale; +bot = arbitrato; +hac = archiatra; +[amo, moa] = aromatari; +can = arrancati; +dee = arrediate; +set = arrestati; +[ter, tre] = arretrati; +dei = arridiate; +gin = arringati; +ong = arringato; ...
Vedi anche: Anagrammi per rarità
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: carità, parità, rapita.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: cariti, mariti, marito.
Scarti
Togliendo tutte le lettere in posizione dispari si ha: aia.
Altri scarti con resto non consecutivo: rara, raia, rata, aria.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: patirà, satira.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si può avere: tirare.
Parole contenute in "rarita"
ari, rari, rita. Contenute all'inverso: ira, tir, tira, tirar.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "rarità" si può ottenere dalle seguenti coppie: rame/merita, rane/nerita, rapa/parità, raschia/schiarita, raspa/sparita, rave/verità.
Usando "rarità" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: murari * = muta; * ritagli = ragli; * ritappa = rappa; * ritasta = rasta; vetrari * = vetta; cara * = carità; mera * = merita; nera * = nerita; para * = parità; pura * = purità; * ritaglia = raglia; * ritaglio = raglio; vera * = verità; negra * = negrità; nutra * = nutrita; * ritagliai = ragliai; * ritaglino = raglino; scura * = scurita; spara * = sparita; altera * = alterità; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "rarità" si può ottenere dalle seguenti coppie: rari/irrita.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "rarità" si può ottenere dalle seguenti coppie: stara/ritasta, starerà/ritastare, stira/ritasti, orari/tao.
Usando "rarità" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ritasta * = stara; ritasta * = starà; ritasti * = stira; * stara = ritasta; * stira = ritasti; ritastare * = starerà; * starerà = ritastare.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "rarità" si può ottenere dalle seguenti coppie: barbara/barbarità, cara/carità, chiara/chiarita, scolara/scolarità, para/parità, multipara/multiparità, vivipara/viviparità, ovovivipara/ovoviviparità, ovipara/oviparità, larvipara/larviparità, spara/sparita, celebra/celebrità, sincera/sincerità, insincera/insincerità, celerà/celerità, incollerà/incollerita, mera/merita, temerà/temerità, nera/nerita, peperà/peperita, prospera/prosperità...
Usando "rarità" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * nerita = rane; * verità = rave; muta * = murari; vetta * = vetrari.
Sciarade incatenate
La parola "rarità" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: rari+rita.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "rarità" (*) con un'altra parola si può ottenere: pc * = pracrita; pece * = precarietà; conta * = contrariata; conte * = contrarietà; pecca * = precaricata.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "rarità"
»» Vedi anche la pagina frasi con rarità per una lista di esempi.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Rarità, Preziosità - La Rarità è di una cosa che quasi mai non si trova o non si vede. - «Questa edizione è una rarità.» - Spesso la Preziosità è conseguenza della Rarità, perchè le cose rare hanno sempre gran prezzo e gran pregio; ma può esservi preziosità anche senza rarità, o per la materia o per il lavoro. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Rarezza, Rarità, Radura, Radore; Rado, Raro, Insolito - Rarezza, poco usato, e rarità esprimono la qualità dell'essere raro: il secondo si dice eziandio della cosa: le camelie, le dalie un venti anni sono erano rarità, ora non più. Radura e radore sono opposti di fittezza, e si dicono delle cose che dovrebbero essere fitte e non sono: un tessuto rado in più luoghi, che ha di molte radure o radori, è difettoso. Cosa insolita avviene di rado; ma non è tanto da osservare in essa l'infrequenza del suo ricorrere, quanto la sua discrepanza colle cose usuali e comuni: è cosa più insolita che rara il vedere l'uomo assennato e leale agire con leggerezza e finzione. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Rarità - S. f. Astr. di Raro, contrario di Densità. Raritas, aureo. Cr. 2. 13. 15. (C) E così ancora nuoce più agli uomini che alle femmine, per la rarità del corpo dell'uomo. Dant. Conv. 97. Se la Luna si guarda bene, due cose si veggono in essa proprie, che non si veggono nell'altre stelle: l'una si è l'ombra ch'è in essa, la quale non è altro che rarità del suo corpo, alla quale non possono terminare i raggi del sole. Gal. Sist. 260. Lasciandogli la gravità…, la rarità, la densità, e in somma tutte l'altre cose. [Cont.] Lana, Prodr. im. 64. L'aria fa resistenza, non solo perchè sempre più si discosta dalla sua rarità naturale, ma anche perchè il caldo, che fa rarefare e salir il liquore, fa rarefare ancora l'aria.

2. [Cont.] Gli spazii vuoti di un tessuto e sim. Dom. Pitt. Alb. 318. 27. Un velo di filo sottilissimo e tessuto raro, tinto di qualsivoglia colore, distinto di fila più grosse in porzioni paralelle in quanti gradi mi piace, e disteso in su un telaro; il quale io metto che s'abbia a rappresentare tra il corpo e l'occhio, acciocchè la piramide visiva passi per le rarità del velo.Cr. P. Agr. I. 214. Intra la rena di questi cotali luoghi son raritadi, imperciocchè le parti della rena sono contigue, e non son continue insieme composte.

3. Per Scarsezza, o Poco numero. Fr. Giord. Pred. 5 (C) La terza si è la rarità di coloro, che a questa cavalleria sono eletti.[Val.] Cocch. Op. 1. 145. Spiegare non si può questa importantissima circostanza della rarità di questi animali. [Cont.] Imp. St. Nat. XXII. 18. Il terzo luoco si dà al diamante: ma nel prezzo delle pietre ha gran parte la rarità e la affezione de gli uomini.

4. Per Cosa rara, Singolare, Pellegrina. Magal. Lett. Strozz. 150. (M.) Ora voi… avete sentito il mio giudizio della rarità dello Scali, statomi supposto per l'unico dilettante di Livorno.

T. Non solo di cosa, ma e di pers. rara per qualche pregio singolare: È una rarità. Per iron. anco il contr. del pregio.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: rarefazione, rarefazioni, rari, rarissima, rarissime, rarissimi, rarissimo « rarità » raro, ras, rasa, rasai, rasamenti, rasamento, rasammo
Parole di sei lettere: raptus « rarità » rasano
Vocabolario inverso (per trovare le rime): multiparità, viviparità, ovoviviparità, oviparità, larviparità, sparita, disparità « rarità (atirar) » elementarità, complementarità, guarita, muliebrità, celebrità, salubrità, insalubrità
Indice parole che: iniziano con R, con RA, iniziano con RAR, finiscono con A

Commenti sulla voce «rarità» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze