Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «scoprire», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, associazioni, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Scoprire

Verbo
Scoprire è un verbo della 3ª coniugazione. È un verbo irregolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è scoperto. Il gerundio è scoprendo. Il participio presente è scoprente. Vedi: coniugazione del verbo scoprire.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di scoprire (scoperchiare, trovare, apprendere, rendere noto, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
trovare (10%), tesoro (7%), novità (7%), segreto (6%), america (4%), aprire (4%), conoscere (3%), carte (3%), scoperchiare (3%), inventare (3%), svelare (3%), mondo (2%), archeologia (2%), nascondere (2%), scovare (2%), scoperta (2%), sorpresa (2%), esplorare (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola scoprire è formata da otto lettere, tre vocali e cinque consonanti.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: percorsi, precorsi, riscopre.
scoprire si può ottenere combinando le lettere di: pos + cerri; psi + [cerro, corre]; per + [corsi, sorci]; serro + cip; [porre, prore] + [csi, ics, sci].
Componendo le lettere di scoprire con quelle di un'altra parola si ottiene: +tao = artroscopie; +don = corrisponde; +sto = corrisposte; +gal = cospargerli; +gas = cospargersi; +tag = cospargerti; +tao = cospiratore; +sta = criptassero; +tre = percorresti; +tue = percuotersi; +tai = periostraci; +tao = periostraco; +tue = persecutori; +ano = precisarono; +tre = precorresti; +tai = preistorica; +ito = preistorico; +dal = preriscaldo; +[out, tuo] = prosecutori; +[neo, noè] = reperiscono; +mas = ricomprasse; +ano = ripescarono; ...
Vedi anche: Anagrammi per scoprire
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: scoprirà, scoprirò, scoprite.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: coprire.
Altri scarti con resto non consecutivo: scopre, scopi, scope, scorie, scorre, scie, sopire, sopì, soie, spire, spie, sire, copre, copie, copi, cori, corre, core.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: scoprirei, scoprirle.
Testacoda
Togliendo la lettera iniziale e aggiungendone una alla fine si può ottenere: coprirei.
Parole con "scoprire"
Iniziano con "scoprire": scoprirei, scopriremo, scoprirete, scoprirebbe, scopriremmo, scoprireste, scopriresti, scoprirebbero.
Finiscono con "scoprire": riscoprire.
Contengono "scoprire": riscoprirei, riscopriremo, riscoprirete, riscoprirebbe, riscopriremmo, riscoprireste, riscopriresti, riscoprirebbero.
»» Vedi parole che contengono scoprire per la lista completa
Parole contenute in "scoprire"
ire, copri, scopri, coprire. Contenute all'inverso: eri.
Incastri
Inserito nella parola rii dà RIscoprireI; in rimo dà RIscoprireMO.
Inserendo al suo interno est si ha SCOPRIRestE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "scoprire" si può ottenere dalle seguenti coppie: scoria/riaprire, scopasse/asserire, scopriamo/amore, scoprii/ire, scoprimenti/mentire, scoprimento/mentore, scopritore/torere.
Usando "scoprire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * rete = scoprite; * evi = scoprirvi; * resse = scoprisse; * ressi = scoprissi; * reste = scopriste; * resti = scopristi; * retore = scopritore; * retori = scopritori; * ressero = scoprissero.
Lucchetti Riflessi
Usando "scoprire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erte = scoprite; * errai = scoprirai.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "scoprire" si può ottenere dalle seguenti coppie: scoprii/rei, scoprisse/resse, scoprissero/ressero, scoprissi/ressi, scopriste/reste, scopristi/resti, scoprite/rete, scopritore/retore, scopritori/retori.
Usando "scoprire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * riaprire = scoria; * asserire = scopasse; * amore = scopriamo; * aie = scoprirai; * mie = scoprirmi; * vie = scoprirvi; * remore = scopriremo; * torere = scopritore; * mentore = scoprimento.
Sciarade incatenate
La parola "scoprire" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: scopri+ire, scopri+coprire.
Intarsi e sciarade alterne
"scoprire" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: scorre/pi, sir/copre.
Intrecciando le lettere di "scoprire" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ma = scomparire; * mai = scomparirei; * tic = scopritrice; * mamo = scompariremo; * mate = scomparirete.
Frasi con "scoprire"
»» Vedi anche la pagina frasi con scoprire per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Vorrei proprio scoprire cosa c'è sotto quel tappeto!
  • Nel mondo intorno a noi c'è ancora tantissimo da scoprire!
Espressioni e Modi di Dire
  • Scoprire l'acqua calda
  • Scoprire gli altarini
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Svelare, Rivelare, Manifestare, Scoprire - Svelare è usato, più che altro, metaforicamente, e significa Mettere a notizia di tutti una cosa che avrebbe dovuto restar segreta. - Rivelare è il riferire maliziosamente e celatamente una cosa che ci sia stata confidata, e che riguardi persone o cose pubbliche. - «Rivelò il segreto, e la congiura non ebbe effetto.» - Il mettere a notizia di tutti una cosa qualunque, è Manifestarla; Scoprirla è il venire a cognizione di essa con arte e con istudio, e farla pubblica per utilità altrui. [immagine]
Scoprire, Scoperchiare - Scoprire è Tor via di sopra la cosa ciò che la cuopre, e si trasporta anche al figurato per Palesare ciò che dovrebbe esser celato. - Scoperchiare è Levar via il coperchio con cui è chiuso un vaso o cosa che in qualche modo gli si possa rassomigliare. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Dichiarare, Svelare, Scoprire, Rivelare, Disvelare, Manifestare, Divulgare, Pubblicare, Palesare, Mostrare, Aprire - Dichiarare è rendere chiaro, aperto, ciò che non lo è, o non lo è sufficientemente. La dichiarazione però è qualche volta una protesta o manifestazione solenne; come la dichiarazione di guerra. Svelare è dire cosa ignota o segreta, o conosciuta da pochi: ha qualche volta mal senso quando la cosa svelata era un segreto a noi confidato; ma svelare dice più imprudenza che rea intenzione; rivelare invece è dire veramente e di proposito ad altri ciò che di segreto o in segreto si è saputo; un fanciullo con una parola imprudente svela talora profondi segreti domestici; lo spione rivela a chi lo paga il segreto che con infinte o raggiri è riuscito a carpire. Svelarsi è apparire, mostrarsi quale si è; uno sciocco, un malcreato, uno zotico si svela qual è se riuscite a farlo parlare per un quarto d'ora. Disvelare si direbbe del togliere proprio un velo materiale, più che svelare; però ha senso metaforico come quest'ultimo: direi anche che in questo caso è voce di uso e di stile più famigliare che svelare. Scoprire è far vedere o conoscere agli altri ciò che era nascosto: ha poi un senso più alto, e si è quello di penetrare qualche nuovo mistero della natura, o qualche proprietà di cosa non avvertita prima, o qualche combinazione di cose non ancora intraveduta. Rivelare dicesi, nota Tommaseo, o di misteri e cose divine, o di congiure, o di segreti.
Manifestare è un dichiarare apertamente: da qui l'esordio di molti decreti, ordinanze e simili: a tutti sia manifesto. Divulgare è far sì che la cosa venga a cognizione di molti, dei più, che fanno certamente il volgo; a ciò è potente mezzo il pubblicare, cioè metterne a parte il pubblico con iscritti, o stampe, o bandi. Palesare è dir cosa che prima si teneva in sé. Mostrare è mettere in mostra affinché altri vegga; render evidente, facile, cosa non da tutti intesa, e perciò vale anche insegnare. Aprire in questo senso è rendere non solo chiara la cosa, ma facile: si aprono i tesori della scienza al popolo; cioè gli si rende facile, chiara e così evidente da poterne egli fare suo pro: perciò all'aperto non solo significa al chiaro, ma in vista di tutti, senza mistero. [immagine]
Inventare, Scoprire, Trovare; Trovato, Scoperta, Invenzione - Inventare è come un trovare in noi, imaginando, creando; scoprire è trovare fuor di noi, investigando, guidati dalle norme scientifiche, e talvolta dal caso. Trovare è generico; detto assolutamente sembra proprio indicare più un effetto del caso che d'altro. Inventare, volle dire taluno, è ricordarsi, poichè prentendeva non potersi a priori immaginar cosa veruna, ma sibbene essere le invenzioni o creazioni dell'uomo incarnazione di que' tipi o di quelle idee preternaturali rimaste nel di lui spirito come residui d'un ordine di cose, altro e diverso dall'attuale, da cui egli si dipartì quando venne ad informare il corpo suo: ma siffatto sistema, se non assurdo, è almeno cotanto innaturale da essere da pochi tenuto non per vero, ma neanche per verisimile. Noi diremo pertanto, aspettando che l'ontologia metta qualche lume in queste tenebre, che le invenzioni del genio, le scoperte della scienza, i trovati utili, siano opera del caso o dell'osservazione intelligente, formano il meglio e il più netto patrimonio dell'umano sapere. S'inventa cosa non mai esistita prima, almeno a memoria d'uomini; si scuopre cosa nascosta; si trova cosa perduta. [immagine]
Scoprire, Scoperchiare, Vedere, Scorgere, Discernere - Scoperchiare è un modo di scoprire togliendo il coperchio da ciò che suole comportarlo: scoperchiare, a senso mio, varrebbe perciò lo scoprire cosa più riposta, più occulta, come ciò che da coperchio è perfettamente celato. Poi scoprire è vedere a caso o giungere a vedere primo ciò che stava occulto, per qualche sforzo, o studio, o ricerca. Colombo scoperse l'America; Leverrier, il pianeta che porta il suo nome, e così Donati la bellissima cometa che in settembre e ottobre dell'altr'anno, 1858, faceva maravigliosa mostra di sè nel nostro emisfero. Discernere è vedere o scoprire quasi scegliendo fra molti oggetti quello che o si cerca, o è di per sè più appariscente: a ciò pertanto occorre cognizione grande o attenzione. Scorgere è vedere da lontano; è come accorgersi della cosa; è riuscire a vedere, perchè si ha in mano un filo che guida, una scorta. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Scoprire - e † SCOVRIRE. V. a. e N. pass. Contrario di Coprire. T. Decooperio, Volg. Ital.; Discooperio. Volg.; aurei Deoperio e Cooperio; in Lucr. non improbabile il contratto Côperio; in altri poi Copertus e Copertorium. V. De Vit. Adaperio, Plin. Retegere e Detegere, aurei. = Bocc. Nov. 7. g. 2. (C) E nov. 9. g. 2. Pianamente scopertala tutta, vide…

Soder. Colt. 4. (C) Si ricuoprono tutte (le viti) di terra smossa, scoprendosi poi nella stagione temperata. E 9. Di poi si scuoprono (le piante) a primavera, e vengono molto bene. [Cont.] Roseo, Agr. Her. 14. Quantunque paia che l'aratro vada a guastare il grano, per scoprir qualche radice di esso, non è così; anzi gli rimuove il terreno appresso, e fa che prenda più forza la radice.

[Cont.] Togliere il coperchio di un vaso, i turaccioli che tenevano chiusa l'estremità superiore degli sfiatatoi nella forma del fonditore, e sim. Cell. Scul. 3. Scoperti tutti e' miei sfiatatoi ed aperte tutte le bocche…

[Cont.] Togliere il coperto, o parte, di un edifizio. Vas. V. Pitt. Scul. Arch. II. 242. Molestia del contadino: il quale ogni terzo dì gli era intorno, quando perchè il vento gli aveva scoperta la colombaia… Cell. V. I. 109. Me ne andai dalli destri del mastio; e, scoperto per di drento dua tegoli del tetto, subito facilmente vi saltai sopra.

Dant. Par. 16. (C) E come il volger del ciel della luna Cuopre e discuopre i liti senza posa (flusso e riflusso), Così fa di Fiorenza la fortuna.

Dant. Inf. 16. (C) Tosto verrà di sopra Ciò che io attendo, e che 'l tuo pensier sogna, Tosto convien ch'al tuo viso si scopra.

2. Per Vedere, o Far vedere quello che non si vedeva prima. Dant. Inf. 19. (C) Spose (posò me, dolce peso) Soave per lo scoglio sconcio ed erto… Indi un altro vallon mi fu scoverto.

Prov. Uno scopre la lepre, e un altro la piglia. Si dice quando alcuno dura fatica in qualche cosa e un altro ne ha il merito. Malm. 4. 33. (C)Uno scopre la lepre, e un altro poi la piglia.

[Cont.] Ass. per ell. Basta, Cav. legg. III. 7. La medesima regola di non mandar corritori avanti… anche si osserva camminandosi per paese coperto, ed in tempo di nebbia, quando non si può scoprire di lontano; ed in somma ogni volta che si va con risoluzione di ricever ogni incontro.

3. Per Trovare. Borgh. Orig. Fir. 156. (Man.) Si scoperse molte braccia sotterra un bellissimo pavimento di musaico di profidi serpentini.[Cont.] Vas. V. Pitt. Scul. Arch. III. 156. Nel medesimo luogo di Seravezza ha scoperto (Michelangelo) una montagna di mischi durissimi, e molti belli sotto Stazema villa in quelle montagne, dove ha fatto fare il medesimo Duca Cosimo una strada siliciata di più di quattro miglia per condurla alla marina.

Sass. F. Lett. 381. (C) S. M. ha desiderato e desidera grandemente scoprire e facilitare quella navigazione e commerzio dall'une all'altre Indie, e averne relazioni particulari il che fino a qui non gli è succeduto.

4. Fig. Arrivare a conoscere, Intendere, Sapere ciò che era tenuto occulto, secreto. Reperio, aureo. Varch. Stor. 12. 441. (C) Accordatosi con frate Alessio Strozzi, il quale sapeva e aveva scoperta questa pratica. Dant. Purg. 19. La mia conversione, ohimè, fu tarda, Ma come fatto fui roman Pastore Così scopersi la vita bugiarda.

5. Manifestare, Palesare. Bocc. Nov 7. g. 5. (C) La tua gravidezza scoprirà il fallo nostro. E nov. 10. g. 5. Tu non potevi a persona del mondo scoprir l'animo tuo, che più utile ti fosse di me. E nov. 7. g. 10. Io non l'oso scovrir, se non a voi. [Cont.] Melzo, Gov. Cav. III. 13. Il primo a scoprire questa pretensione fu il marchese di Rubaix, al quale il duca di Parma con un tacito consentimento sofferse che s'abbattessero le lancie, ma non lo stendardo. = Petr. Son. 117. part. I. (C) I' aggio Di scovrirle il mio mal preso consiglio. E cap. 1. Le sue parole e 'l ragionare antico, Scoperson quel che 'l viso mi celava. Morg. 11. 44. Questo facea, perchè non abbia ajuto, Nè per la via scoperto l'ha a persona. Tass. Ger. 2. 22. (M.) Poi la richiede: io vo' che tu mi scopra Chi diè consiglio, e chi fu insieme all'opra. Guicc. Stor. 19. 132. Ma si scopriva ogni dì più l'animo del Pontefice intento a cose nuove.

6. Scoprire, in term. milit. ed ass., vale Spiare, Esplorare. [Cont.] Melzo, Gov. Cav. II. 9. Si deve mandar innanzi almeno mezza lega un caporale con dodici o quindici archibugieri, che vadano scoprendo e principalmente pigliando lingua a case o villaggi, se vi fosse nuova del nimico. Pant. Arm. nav. 315. Si consideri… la disposizione delle sentinelle: come siano diligenti nell'ufficio loro, quanto siano distanti l'una dall'altra se scoprano tutta la muraglia. Lupic. Disc. mil. esp. 3. Imperò venendo ad assalire di notte la detta artiglieria, bisogna provvedere che sia scoperto dalle sentinelle morte, che si terranno doppiamente con la debita distanza innanzi a' detti parapetti; le quali, vedendo venire i nemici, daranno all'arme. = Segr. Fior. Art. guerr. 5. 110. (Man.) Saranno guardati da quelli cavalli, che si mandano avanti a scoprire.

[G.M.] Nello stesso senso, Scoprir paese, Scoprire il nemico, e sim. Machiav. Art. guerr. l. 5. È necessario mandare innanzi doppie guardie, le quali scoprano il paese. E: I cavalli leggieri manderei innanzi a scoprire il paese. E: Dêe mandare innanzi cavalli (il capitano), e con loro capi prudenti, non tanto a scoprire il nemico, quanto a speculare il paese.

(Mar.) [Cont.] Pant. Arm. nav. 311. Giova anco il metter l'uomo alla penna per far che i vascelli di qualsivoglia sorte, che si scopriranno o amici o inimici, o da guerra o da mercanzia, vengano all'armata o volontariamente o per forza. G. G. Long. III. In cima dell'albero, o del calcese, potrebbero scoprire e riconoscere i vascelli nemici, e loro qualità, numero, e forze, molto tempo avanti che essi riconoscessero i nostri.

7. Scoprire, dicesi anche dell'Essere a cavaliere. [Cont.] Pant. Arm. nav. 181. Fece piantar molti pezzi sopra uno scoglio, che era in quel porto, e molti altri sopra una collina che lo scopre e domina tutto. = Dep. Decam. 97. (M.) E la veduta, senza scrupolo alcuno, di un luogo eminente, e che scuopra assai paese, si dice… Galil. Tratt. fort. 31. Fa bisogno che abbiamo altri corpi di difesa, li quali essendo più rilevati degli altri, possano meglio scoprire e dominar la campagna.

[Cont.] Dicesi di quella parte d'una fortificazione che si può vedere e difendere da altra parte. Lupic. Disc. mil. esp. 6. Innalzare l'argine della spianata, il quale sarà più atto alla difesa quando fussero assaliti da i difensori, e scoprirà il fosso e le sortite della fortezza con danno notabile del difensore.

8. Altro senso milit. Scoprire il fianco, Lasciarlo indifeso. E di pers. e di luogo fortificato. [Cont.] Basta, Cav. legg. IV. 3. Conviene a questi tre squadroni, per conseguir il detto effetto, che s'allontanino molto l'uno dall'altro e che scoprano il fianco a quelle truppe della luna che restano intatte.

9. Scoprire, dicesi di ciò che fa lo scultore sopra una statua abbozzata all'ingrosso in un masso, lavorando collo scarpello finchè compariscano le membra della figura. (Mt.) [Cont.] Cell. Scul. 6. Poi che uno ha disegnato la veduta principale (della statua), si debbe per quella banda cominciare a scoprire con la virtù de' ferri, come se uno volessi fare una figura di mezzo rilievo, e così a poco a poco si viene scoprendo.

[Cont.] D'un'opera d'intagli. Cell. Oref. 1. Da poi piglia il tuo rasoio e finisci di scoprire il tuo intaglio.

[Cont.] Scoprire una pittura, una statua, un monumento. Togliere i ripari che ne impedivano la vista al pubblico. Ai nostri tempi si fa spesso con solennità. Men bene Inaugurare. Cart. Art. ined. G. III. 278. V. gennaio 1572, venerdì, furono scoperte le pitture.

10. (Mus.) [Ross.] Scoprire, vale Far sentire distintamente. Tev. 4. 1. 223. Si deve andare con le parti estreme con più riguardo delle altre, perchè si scoprono più di tutte.

11. Scoprirsi, per Manifestarsi, Cominciare. [Tor.] Rondin, Descr. Cont. 20. Di più all'altre traversíe, che l'anno 1478 patì la nostra Città del mese d'agosto, si scoperse la moria.

12. Scoprirsi, per Darsi a conoscere, Parlare, o Procedere in modo che altri s'accorga con chi tieni, del come la pensi. Varch. Stor. 4. 72. (M.) Ed alcuni… non ostante avessero il medesimo fine, tuttavia se non come meno appasionati, certo come più prudenti non si scoprivano, come il Carducci faceva. Guicc. Stor. 17. 49. Commesse al luogotenente suo… acconsentire di reintegrar il Duca di Modena e di Reggio con ricevere da lui in brevi tempi dugentomila ducati, obbligarlo a scoprirsi, e cavalcare come capitano della lega all'esercito. [Val.] Fag. Comm.6. 326. Ma quand'udii che volevate scoprirvene amante…

13. Scoprirsi, si dice anche del Punto o Numero che viene nel tiro de' dadi. Galil. Consid. Dad. 119. (Man.) Che nel giuoco de' dadi alcuni punti siano più vantaggiosi di altri, vi ha la sua ragione assai manifesta, la quale è il poter quelli più facilmente, e più frequentemente scoprirsi che questi.

14. Altri modi.

Scoprir gli altari, vale Dir cose che altri vorrebbe che si tacessero, per non esser di suo servigio che il pubblico le sappia. Ar. Sat. 6. (C) Ma se degli altri io vo' scoprir gli altari, Tu dirai che rubato, e del Pistoja E di Pietro Aretino abbia gli armari. Menz. Sat. 3. E quel ch'è peggio, io so scoprir gli altari.

15. Prov., Scoprire un altare, per ricoprirne un altro; e vale Fare un debito nuovo, per pagarne un vecchio; presa la metafora dallo Sparecchiare un altare per apparecchiarne un altro, per mancamento di tovaglie. (C)

16. Scoprir paese o terra, vale Veder nuova terra o nuovo paese; e trasl., Certificarsi, Prender notizia. Stor. Eur. 6. 127. (C) Eberardo… cominciò sotto finta benivolenzia, per iscoprir paese il più che e' poteva, a ragionare alle volte con esso Arrigo. Fir. Disc. an. 65. Tentano altrui per iscoprir paese. Cecch. Corr. 4. 9. E vo, come chi va facendo Per iscoprir paese, e si diguazza Per parer vivo. Buon. Fier. 2. 4. 27. Abbiam scoperto terra Coll'aura della nostra cortesia. [G.M.] Red. Lett. Intanto mio fratello andrà scoprendo paese, per vedere se vi siano compratori.

17. Scoprirsi addosso alcuno a uno. Farsegli incontro. Non com. Stor. Ajolf. 1. 125. (Man.) Tabor se li scoperse addosso, gridando: alla morte, alla morte. Benv. Cell. Vit. 2. 35. (M.) Posato la mia fascia, mi si scoperse addosso una di quelle sentinelle che facevano la guardia.

18. Scoprirsi ad alcuno, vale Manifestargli interamente alcuna cosa tenuta prima occulta. Franc. Sacch. Nov. 77. (C) Pensò di scoprirglisi, ed andare a lui, e raccomandandosi perchè lo mantenesse, e favellasse nelle sue ragioni,…

19. [Fanf.] Scoprirsi contro alcuno. Affrontarlo. Lett. B. Gio. Colomb. 21. Coll'arme di Cristo vi scoprite contra alle dimonia con grandissima aldaccia, e, con la grazia di Cristo nostro capitano, saremo in tutti vincitori.

[T.] Scovrire, Scoverto, vive in altri dial., ma i Tosc. Scoprire e Scoperto. Nel verso talvolta tuttavia Scoverse per Scoperse o Scopri, quando altri p accosto farebbero suono non grato; ma bisogna saper comandare anche al numero, e che l'orecchio, superbissimo giudice, si chini al buon senso, signore supremo.

T. Scoperse. più com. omai di Scoprì; segnatam. nel senso d'intell. Scoperta, o di cosa importante che si venga a conoscere, d'ignota ch'ell'era, o non bene nota.

II. Torre via la coperta, accordato con la coperta stessa. Rut. 3. Ed iscoperto il copertoio dai piedi di Booz, sì si gettò a dormire. Qui pongo l'es. del part., a più piena il strazione del verbo. A questo modo corrisponde il com. Scoprire il tetto. Vasar. Vit. Pitt. 3. 222. Trasse subito che fu scoperta (la volta della Sistina), tutta Roma a vedere; ed il papa fu il primo, non avendo pazienza che abbassasse la polvere per il disfare de' palchi.

III. T. Segnatam. della pers. che si leva da tutto il corpo o da una parte, quel che soleva coprirla, sia coperta, sia veste. Prov. Tosc. 235. Chi si stende più del lenzuolo, si scuopre da piedi (fig. di chi non sa contenersi).

Per estens. T. Prov. Tosc. 190. Per tutto aprile, non ti scoprire (non ti alleggerire. La stagione non è calda assai).

T. D'una parte del corpo andando al ballo, giovanette fuor di là vereconde, si scoprono troppo.

T. Si scoperse tutto, Si mostrò ignudo.

IV. Vedere quello che non si vedeva prima. T. Targ. Viagg. 1. 121. Vi scopersi… alcuni altri (lombrichi) più grandetti, divisi in nodi o anelli e forniti di cinque e sei peluzzi disposti a modo di stella intorno alla bocca, utili forse per abbrancare il cibo.

T. E sovente inaspettatamente vedere, e ciò che non piace, e ch'è pericolo o minaccia. Prov. Tosc. 201. Tanto razzola la gallina che scuopre il coltello che l'ammazza. – L'aria di costì è che le ha scoperto cotesti malanni (il clima mutato, lo fece risentire d'incomodi ch'e' non si credeva d'avere).

V. Di luogo. T. Scoprirono il suo nascondiglio. Scoperse il ripostiglio ov'era il tesoro.

T. Siccome da un luogo Scopronsi spazio o cose che da un altro luogo non si vedevano; e siccome diciamo del luogo stesso che copre uno spazio o un oggetto; con fig. sim. dicesi ch'e' scopre, in quanto di lì quello spazio o quell'oggetto ci rimane visibile. Bibon. mor. Loren. La bottega scopriva tutta la piazza.

VI. T. Scoprire il fianco, abbiam visto in senso pr. e fig.; ai quali s'aggiunga il trasl. seg. Siccome dicesi e Scoprire il debole che uno ha, lasciarlo scorgere; così Scoprire la parte debole, di dove l'uomo possa venire assalito e danneggiato con forza o con frode. E similm. Scoprire il fianco, presa l'immag. da pers. o da schiera combattente, che da quel lato non si difende o non ben si difende. E anco in duelli civili, in lite sociale, letteraria, avvocatesca. E le letterarie spesso son peggio che avvocatesche; e peggio che i Rabula del Foro, i Rabula dell'accademia e del parlamento.

T. Qui cade il modo Scoprire la Corona, che usano nei governi da Statuto: intendendo che i Ministri del re coprono della propria mallevadoria la persona di lui; e se con parole o con atti lasciano o risicano di lasciare lui accusabile e quindi esposto a biasimo e a pena, scoprono la corona.

VII. T. Del manifestare ad altri cosa non nota, o non così nota; segnatam. se non conveniva. Prov. Tosc. 231. Chi scopre il segreto, perde la fede. (E' pare un atto di confidenza ma che scema o toglie fiducia. Come chi dice a tutti: In confidenza non lo dico che a voi).

VIII. T. In senso sim. Scoprirsi, Aprire il proprio pensiero come D. 1. 10. l'non tengo nascosto A te mio cuor, se non per dicer poco. [Cors.] D.2. 28. Ed avvegna ch'assai possa esser sazia La sete tua (di sapere) perchè più non ti scopra, Darotti un corollario ancor per grazia (soggiungerò un'altra cosa). T. Altri legge Non si scopra, la tua sete, il tuo desiderio [Giust.] Serd. Stor. Ind. 10. 91. Temendo che, se scoprissero così palesemente gli animi loro, non mettessero in pericolo i parenti e i figliuoli lasciati in Portogallo.

T. Scoprirsi, ass., ha sovente senso non buono Si è scoperto da sè senza che alcuno lo accusasse; Scusandosi, si è scoperto.

T. In senso più espressam. nemichevole. [Pol.] Porz. Cong. Bar. 1. Molti popoli e baroni contra il re si sarebbero scoperti.

IX. T. Segnatam. in senso mor., e non buono. Farsi scoprire, Farsi trovare in fallo.

Quasi ell. T. Scoprire il birbante (la birbanteria d'alcuno). Scoprirlo birbante, direbbe il primo atto, non il giudizio totale che imprime in costui quasi il marchio di birbante.

X. T. Del conoscere più in gen. quel che non è bene noto o bene certo. Inquisizione per scoprire il vero erede il vero colpevole. Ma inchieste per scoprire il più veramente benemerito, non usa a questi lumi di luna. E il più veramente benemerito si copre per modestia, più che il tristo non sappia coprirsi per furberia.

Fig. T. Prov. Tosc. 300. Il tempo scuopre la verità. E 86. Il tempo scuopre tutto. Hor. Quidquid sub terra est, in apricum proferet aetas Desodiet condetque nitentia. Prov. Tosc. 261. Al batter del martello, si scuopre la magagna. E 38. Calamità scuopre amistà.

Fig. intell. T. La retta raziocinazione scoperse che…

XI. Cel. o iron. T. Ho scoperto ch'egli è un imbecille. E ne godo, perchè così non lo sospetterò di furfante.

T. Di cosa a tutti nota, o da poco. Sentite quel ch'egli ha scoperto di nuovo.

T. Ha scoperto il segreto di non piacere a nessuno, d'annoiare tutti, di perdere le cause buone che prende a difendere.

XII. Modi com. a più sensi; cioè di pers. e di cose in bene e in male; nell'intell. e nel mor. e nel soc. [Cors.] Segr. Fior. Comm. 3. 6. Ma dicami prima il modo ch'ella ha tenuto a scoprirmi.

T. Scoprire il difetto della pers., della cosa; in un lavoro, in un componimento, Scoprirlo accorgendosene per sè; facendone accorto un altro o altri molti.

[Giust.] Serd. Stor. Ind. 15. 73. Si scoperse d'altronde non piccola sperienza di cose molto più liete. T. Più pr. L'esperienza scopre, pers. e cose buone e non buone.

T. Coll'A. Palesare determinatamente a altra pers. una cosa, perch'essa la sappia. M'ha scoperta la trama, Il pericolo, I proprii propositi fin allora celati. Ha scoperto a me l'error mio, m'ha scoperto a me stesso.

XIII. Modi ellitt. T. Quando lo scoprirono, lo trattarono male. [L.B.] Ass., intendesi in senso non buono per lo più. T. In buono piuttosto direbbesi Lo scopersero.

T. Tass. Ger. L'arte che tutto fa nulla si scopre (Nulla sta qui come avv.). Prov. Tosc. 86. Non si caca mai sotto la neve che non si scopra. – Il prov. di mal odore non è da ripetere neanco di cosa che abbia mal odore; ma rammenta altre sim. ell. decenti. Vang. Nihil est opertum quod non revelabitur, potrebbesi tradurre senz'altro, sottintendendo il nome reggente, a modo impers. Si scoprirà.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: scoprimenti, scoprimento, scoprimmo, scoprirà, scoprirai, scopriranno, scoprirci « scoprire » scoprirebbe, scoprirebbero, scoprirei, scopriremmo, scopriremo, scoprireste, scopriresti
Parole di otto lettere: scoprirà « scoprire » scoprirò
Lista Verbi: scoppiare, scoppiettare « scoprire » scoraggiare, scorciare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): partorire, favorire, sfavorire, aprire, riaprire, coprire, ricoprire « scoprire (erirpocs) » riscoprire, inasprire, barrire, garrire, smarrire, imbizzarrire, atterrire
Indice parole che: iniziano con S, con SC, iniziano con SCO, finiscono con E

Commenti sulla voce «scoprire» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze