Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «rena», il significato, curiosità, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Rena

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate rena

pattino
  
Giochi di Parole
La parola rena è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo né coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (ne).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: nera (scambio di consonanti), rane (scambio di vocali).
Componendo le lettere di rena con quelle di un'altra parola si ottiene: +duo = adunerò; +oda = aerando; +[eta, tea] = aerante; +[ami, mai, mia] = amareni; +[amo, moa] = amareno; +[ami, mai, mia] = amarine; +[amo, moa] = amarone; +dal = andarle; +[dan, dna] = andarne; +don = androne; +alé = anelare; +olé = anelerò; +[agi, gai, già] = angarie; +giù = angurie; +[ami, mai, mia] = animare; +[ami, mai, mia] = animerà; +mio = animerò; +uni = annuire; +[sai, sia] = anserai; +sei = anserei; +tac = antrace; +[sui, usi] = anuresi; +pie = apirene; ...
Vedi anche: Anagrammi per rena
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: cena, iena, lena, mena, pena, rana, reca, rema, rene, reni, resa, runa, vena.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: bene, beni, cene, ceni, ceno, cent, cenò, gene, geni, iene, lene, lenì, meni, meno, menu, menò, menù, pene, peni, peno, penò, seni, seno, vene, xeno.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: rna, rea.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: arena, crena, drena, frena, regna, renai, renda, renna.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: cane, lane, nane, pane, rane, sane, tane, vane, zane.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si possono ottenere: nera, nerd, nere, neri, nero.
Parole con "rena"
Iniziano con "rena": renai, renaio, renale, renali, renard, renato, renacci, renaccio, renaiola, renaiole.
Finiscono con "rena": arena, crena, drena, frena, barena, carena, lorena, marena, morena, murena, serena, sirena, amarena, apirena, norrena, terrena, tirrena, cancrena, macarena, nazarena, nazzarena, rasserena, controcarena, lepidosirena, ultraterrena.
Contengono "rena": drenai, frenai, arenare, arenari, arenata, arenate, arenati, arenato, crenata, crenate, crenati, crenato, drenano, drenare, drenata, drenate, drenati, drenato, drenava, drenavi, drenavo, frenano, frenare, frenata, frenate, frenati, frenato, frenava, frenavi, frenavo, ...
»» Vedi parole che contengono rena per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola di dà DrenaI; in ari dà ArenaRI; in ante dà ArenaNTE; in aria dà ArenaRIA; in arie dà ArenaRIE; in armi dà ArenaRMI; in arsi dà ArenaRSI; in arti dà ArenaRTI; in bare dà BArenaRE; in seta dà SErenaTA; in sete dà SErenaTE; in amenti dà ArenaMENTI; in amento dà ArenaMENTO; in semente dà SErenaMENTE.
Inserendo al suo interno lazio si ha RElazioNA; con penti si ha REpentiNA; con pubblica si ha REpubblicaNA; con pubblichi si ha REpubblichiNA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "rena" si può ottenere dalle seguenti coppie: reame/amena, reato/atona, recanti/cantina, recapita/capitana, recare/carena, recarti/cartina, recasti/castina, recate/catena, recenti/centina, rechi/china, redento/dentona, redime/dimena, regale/galena, regi/gina, regole/golena, regoletti/golettina, reimpiegati/impiegatina, relè/lena, remammo/mammona, remano/manona, remare/marena...
Usando "rena" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: aure * = auna; bure * = buna; cere * = cena; dire * = dina; dure * = duna; lare * = lana; lire * = lina; mere * = mena; mire * = mina; pere * = pena; rare * = rana; * nasi = resi; * naso = reso; * nate = rete; * nati = reti; tare * = tana; vere * = vena; avare * = avana; avere * = avena; corre * = corna; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "rena" si può ottenere dalle seguenti coppie: real/lana, reame/emana, reitera/aretina, rete/etna.
Usando "rena" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * anca = reca; * ansa = resa; * anse = rese; * ansi = resi; * anso = reso; * ante = rete; lager * = lagna; * anale = reale; * anali = reali; * anita = reità; * antro = retro; * ancata = recata; * ancate = recate; * andine = redine; * andini = redini; * angina = regina; * angine = regine; * angola = regola; * angoli = regoli; * angolo = regolo; ...
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "rena" si può ottenere dalle seguenti coppie: nere/nane, nettare/nanetta, salire/nasali, scostare/nascosta, settore/nasetto, sire/nasi, tare/nata, tiare/natia, turare/natura, valere/navale, vere/nave, vigore/navigo.
Usando "rena" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * nere = nane; * sire = nasi; * tare = nata; * vere = nave; nane * = nere; nasi * = sire; nata * = tare; nave * = vere; * tiare = natia; natia * = tiare; * salire = nasali; * turare = natura; * valere = navale; * vigore = navigo; nasali * = salire; natura * = turare; navale * = valere; navigo * = vigore; * nettare = nanetta; * settore = nasetto; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "rena" si può ottenere dalle seguenti coppie: resi/nasi, reso/naso, ressa/nassa, resse/nasse, restia/nastia, restie/nastie, rete/nate, reti/nati, retta/natta, rette/natte.
Usando "rena" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: auna * = aure; buna * = bure; dina * = dire; duna * = dure; lana * = lare; lina * = lire; mina * = mire; rana * = rare; * gina = regi; * mina = remi; * sana = resa; * tina = reti; tana * = tare; avana * = avare; corna * = corre; icona * = icore; magna * = magre; marna * = marre; * rendo = nando; * renna = nanna; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "rena" (*) con un'altra parola si può ottenere: * gi = regnai; ami * = armenia; psi * = presina; agri * = arengari; basa * = baresana; coli * = creolina; dite * = dreniate; ferì * = frenerai; fimo * = freniamo; loda * = loredana; mail * = marilena; poti * = prenotai; poti * = proteina; * asti = rasentai; * citi = recintai; * gite = regniate; * dite = rendiate; * itti = ritentai; tesi * = teresina; toni * = treonina; ...
Rotazioni
Slittando le lettere in egual modo si ha: covi.
Frasi con "rena"
»» Vedi anche la pagina frasi con rena per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Siccome non riusciva a trovare l'orologio che aveva appena perso, fu necessario scavare nella rena.
  • Quella cava di rena è fondamentale per l'economia del piccolo paese!
Proverbi
  • Ara nel mare e nella rena semina, chi crede alle parole della femmina.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Rena, Arena, Arrenare, Renare - L'uso toscano pone tra le voci questa differenza: Arena, quella del mare e il teatro, e quindi nei traslati derivanti da questo: Rena, quella de' fiumi, e anche del mare, quando, mescolata alla calce, serve per opere di muratura. - Arrenare, parlando di navi che rimangono in secco nella arena, e nei traslati derivanti da questo arrenamento; Renare, del pulir con la rena le stoviglie e simili. - G. F. [immagine]
Sabbia, Arena, Rena, Renaccio, Sabbione - Sabbia è quella terra dove la rena è nella massima quantità, onde non può seminarvisi o lavorarla. - Sabbione indica spazio maggiore e maggiore altezza, ma anche minor quantità di rena. - La Rena è la parte più arida della terra rilavata dalle acque e mista al detrito dei sassi rotolati, che per lo più è nel letto dei fiumi e sul lido del mare. - Arena si dice quella del mare, ma nel linguaggio scelto. - Renaccio è terreno arenoso in vicinanza di qualche fiume, e che non è coltivabile. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Sabbia, Sabbione, Arena, Rena, Polverino, Lustrino, Renella, Renischio, Renaccio, Renaio, Renacciolo, Renicciolo - Sabbione, sabbia grossolana, e poi luogo ove è naturalmente di molta sabbia: nelle vicinanze di Poirino, paese del Piemonte, v'ha un assai grande spazio di terreno incolto perché sterilissimo, detto i sabbioni. Sabbia è l'arena asciutta; dire in sull'arena è come dire in sul lido, in sulla spiaggia.

«Sabbia chiamasi quella che si sparge sullo scritto ancor fresco, ed anche polverino: ma il polverino è più fine. Se questa polvere è di ferro e lustra si chiama lustrino. E sempre l'aspergere di sabbia o polverino o lustrino, chiamasi impolverare; non altrimenti. Quella che serve di cemento con la calce, io la chiamerei sempre rena. Renaiuolo è il mestiere di colui che raccoglie e porta la rena; e nessuno lo dirà arenaiuolo; né altrimenti che renaio direbbesi né si dice un luogo qualunque ove la sabbia abbondi (si puonno però, come vedemmo, non impropriamente chiamare sabbioni). Renella è rena minuta di mare; renischio, rena fine di fiume: son voci vive ma non comunissime. Renella è poi la materia simile a rena che vien dalle reni, e cagiona il male detto anch'esso renella. Renaccio è luogo molto arenoso: e così si chiamano alcuni poderi in Toscana; e se è piccolo se ne fa il diminutivo renacciolo e reniccioloTommaseo. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Rena - S. f. Arena. (V.) T. Così il dial. fior.; onde Renajuolo, non Arenajuolo, e Renare, e Renischio. [Cont.] Bart. C. Arch. Alb. 44. 22. Se alcuno mi dimanderà che cosa è rena, io forse gli risponderò che è quella che sia fatta (rotte le maggiori pietre) di minutissime pietruzze). Cat. P. Arch. II. 4. Sono le rene di varie e diverse nature, quando alcune sono di cava, altre di fiume, ed altre di mare: ma le migliori sono le bianche, e di cava, essendo che d'altri colori se ne trovi: cioè delle bigie, delle rosse, delle nere ed altre di colore d'argilla.

Cr. 1. 11. 2. (C) Quanto alla bontà della rena, è da sapere, che quella la quale presa con mano stridisce, è utile a colui che vuole edificare. E num. 3. Anche è da sapere, che la predetta rena (del mare) fa dissolvere le coverture delle camere per lo salso umore ch'è in essa Bocc. Nov. 7. g. 2. Fu tanta e si grande la fuga di quella, che quasi tutta si ficcò nella rena. Dant. Inf. 24. Più non si vanti Libia con sua rena. Bern. Orl. 17. 18. Combatterò con la turba che 'l mena, Se fusser più che le stelle e la rena. Gal. Gall. 251. (Man.) Nè può la loro resistenza alla penetrazione fermare quelli impalpabili e insensibili atomi di rena, che per la loro minimissima forza, consumano sei giorni a discendere lo spazio di mezzo braccio. [Laz.] Coll. SS. PP. 1. 15. Quando poi pensiamo come sa bene e conosce (Iddio) la misura e il novero della rena del mare e dell'acqua. E 18. 13. L'una (casa) era fondata in sulla pietra, e l'altra in sulla rena.

2. Fig. e Prov. [Cors.] Segret. Fior. Capit. Ingrat. E come del servir gli anni sien persi, Come in fra rena si semini ed acque, Sarà or la materia de' miei versi. [Laz.] Coll. SS. PP. 16. 27. E diè Dio a Salomone sapienza e prudenza molta troppo come la rena del mare senza numero. T.Prov. Tosc. 152. Chi fonda in sul popolo, fonda in sulla rena.

Prov. Portar rena al lido, Portare una cosa dove n'è dovizia. Gell. lettur. 1. 48. (Man.) Il trattarne io nuovamente sarebbe, come è in proverbio tra' Latini, un portar rena al lido, e acqua al mare. Petr. Son. 58. part. I. (C) Solco onde, e 'n rena fondo, e scrivo in vento, Ambr. Furt. 4. 11. Ben mi sapea, che cercar di questo malvagio era uno zappare in rena.

3. T. Fig. Cosa minuta e di cui tengasi poco conto. Prov. Tosc. 370. Sparge i quattrini come rena.

4. Stillare a rena, vale Stillare checchessia in vaso tenuto immerso nella rena con fuoco sotto; che anche si dice: Stillare a bagno secco. Red. Esp. nat. 27. (C) Ho fatto stillare la vetriuola, o parietaria, in orinali di vetro in bagnomaria e a rena. E 28. Vi sono tali erbe, che, stillate in bagni di vetro a rena, fanno stravaganze grandissime.

5. [Val.] † Per Arena, Arringo. Lanc. Eneid. 6. 304. Parte combattono al giuoco de' campioni, e nella rena si pugnano.

6. [Cont.] Renajo. Port. Lev. 12. Dalla banda della detta isola grande, dalla banda di ostro, è una spiaggia con una rena bassa con un fondo bianco.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: remunererò, remuneri, remuneriamo, remuneriate, remunerino, remunerò, remunero « rena » renacci, renaccio, renai, renaio, renaiola, renaiole, renale
Parole di quattro lettere: remo « rena » rene
Vocabolario inverso (per trovare le rime): armena, catecumena, energumena, rumena, pena, malapena, appena « rena (aner) » arena, barena, carena, macarena, controcarena, marena, amarena
Indice parole che: iniziano con R, con RE, iniziano con REN, finiscono con A

Commenti sulla voce «rena» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze