Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «cena», il significato, curiosità, forma del verbo «cenare» associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Cena

Forma verbale
Cena è una forma del verbo cenare (terza persona singolare dell'indicativo presente; seconda persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di cenare.
Parole Collegate
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: cenetta, cenettina, cenina, cenino. Accrescitivi: cenona, cenone. Vezzeggiativi: cenuccia. Dispregiativi: cenaccia.
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
pranzo (29%), ultima (12%), sera (6%), romantica (4%), pasto (4%), aperitivo (3%), intima (2%), desinare (2%), mangiare (2%), beffe (2%), amici (2%), frugale (2%), invito (2%), elegante (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Articoli interessanti e pagine web
Consigli Regali: Cosa portare ad una cena?
Giochi di Parole
La parola cena è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo né coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (ne).
Divisione in sillabe: cé-na. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: acne, ance, cane (scambio di vocali).
Componendo le lettere di cena con quelle di un'altra parola si ottiene: +doc = accendo; +can = accenna; +con = accenno; +tac = accenta; +tic = accenti; +toc = accento; +[csi, ics, sci] = accinse; +ito = acetino; +ito = acetoni; +ohi = achenio; +osi = acinose; +[ciò, coi] = acneico; +duo = acuendo; +tue = acuente; +fui = acufeni; +ili = alicine; +[ami, mai, mia] = anemica; +mio = anemico; +hit = antiche; +tar = antrace; +ori = arcione; +dal = caldane; ...
Vedi anche: Anagrammi per cena
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: ceca, ceda, ceka, cela, cene, ceni, ceno, cent, cera, cina, iena, lena, mena, pena, rena, vena.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: bene, beni, gene, geni, iene, lene, lenì, meni, meno, menu, menò, menù, pene, peni, peno, penò, rene, reni, seni, seno, vene, xeno.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: cenai, crena, scena.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: cane, lane, nane, pane, rane, sane, tane, vane, zane.
Parole con "cena"
Iniziano con "cena": cenai, cenano, cenare, cenate, cenato, cenava, cenavi, cenavo, cenacce, cenammo, cenando, cenante, cenasse, cenassi, cenaste, cenasti, cenaccia, cenacoli, cenacolo, cenarono, cenavamo, cenavano, cenavate, cenassero, cenassimo.
Finiscono con "cena": scena, cecena, focena, licena, nicena, oscena, picena, ricena, dracena, epicena, inscena, dopocena, saracena, avanscena, boccascena, retroscena, sottoscena, controscena, messinscena.
Contengono "cena": ricenai, scenari, scenata, scenate, inscenai, mecenate, mecenati, ricenano, ricenare, ricenata, ricenate, ricenati, ricenato, ricenava, ricenavi, ricenavo, scenario, inscenano, inscenare, inscenata, inscenate, inscenati, inscenato, inscenava, inscenavi, inscenavo, mercenari, ricenammo, ricenando, ricenante, ...
»» Vedi parole che contengono cena per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola rii dà RIcenaI; in sta dà ScenaTA; in mete dà MEcenaTE; in rita dà RIcenaTA; in riti dà RIcenaTI; in rito dà RIcenaTO; in riva dà RIcenaVA; in rivo dà RIcenaVO; in risse dà RIcenaSSE.
Inserendo al suo interno sir si ha CENsirA (censirà); con neri si ha CEneriNA; con turi si ha CENturiA; con resi si ha CEresiNA; con lesti si ha CElestiNA; con netti si ha CEnettiNA; con estesi si ha CENestesiA; con tenari si ha CENtenariA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "cena" si può ottenere dalle seguenti coppie: cebo/bona, cechi/china, ceci/cina, cedesti/destina, cedi/dina, cedo/dona, cedui/duina, cefi/fina, ceki/kina, cela/lana, celati/latina, celi/lina, celia/liana, cementi/mentina, cera/rana, cerati/ratina, cerazio/raziona, cere/rena, ceroma/romana, cerume/rumena, cerumi/rumina...
Usando "cena" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ance * = anna; * nati = ceti; * nato = ceto; dice * = dina; duce * = duna; luce * = luna; noce * = nona; pece * = pena; tace * = tana; vece * = vena; apice * = apina; * ani = cenni; * ano = cenno; * nappa = ceppa; * nappe = ceppe; * nappo = ceppo; * narco = cerco; * narri = cerri; * narro = cerro; * nassa = cessa; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "cena" si può ottenere dalle seguenti coppie: cero/orna.
Usando "cena" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * anca = ceca; * ance = cece; * andò = cedo; * anche = ceche; * andrò = cedro; * annate = cenate; * annerì = ceneri; * annona = cenona; * annosi = cenosi; * ansare = cesare; * andiamo = cediamo; * andiate = cediate; * androne = cedrone; * androni = cedroni; * annetta = cenetta; * annette = cenette; * antonia = cetonia; * antologia = cetologia; * antologie = cetologie.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "cena" si può ottenere dalle seguenti coppie: noce/nano, salice/nasali, tace/nata, vece/nave, vice/navi.
Usando "cena" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * noce = nano; * tace = nata; * vece = nave; * vice = navi; nano * = noce; nata * = tace; nave * = vece; navi * = vice; * salice = nasali; nasali * = salice.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "cena" si può ottenere dalle seguenti coppie: ceppa/nappa, ceppe/nappe, ceppo/nappo, cerco/narco, cerici/narici, cerri/narri, cerro/narro, ceselli/naselli, cesello/nasello, cessa/nassa, ceti/nati, ceto/nato.
Usando "cena" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: anna * = ance; * bona = cebo; * cina = ceci; * dina = cedi; * dona = cedo; * fina = cefi; * kina = ceki; * lana = cela; * lina = celi; * rana = cera; * tina = ceti; dina * = dice; duna * = duce; luna * = luce; nona * = noce; tana * = tace; apina * = apice; * china = cechi; * duina = cedui; * liana = celia; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "cena" (*) con un'altra parola si può ottenere: * eri = cenerai; * rii = cerinai; * odi = codeina; * ora = coreana; mie * = micenea; acni * = accennai; * arti = carenati; * arto = carenato; * atri = caterina; * erta = cenerata; * erte = cenerate; * site = censiate; * tura = centaura; * turi = centauri; * turo = centauro; * tini = centinai; * ersi = ceresina; * riai = cerinaia; ciro * = cicerona; indi * = incendia; ...
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "cena"
»» Vedi anche la pagina frasi con cena per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La cena dovrebbe essere il momento in cui tutta la famiglia si riunisce attorno ad un tavolo per mangiare e raccontarsi come è andata la giornata!
  • Al termine dell'anno solare, il FAI di Napoli ha organizzato una cena conviviale.
  • Ero molto in ritardo e sicuramente non sarei arrivato all'ora convenuta per la cena.
Espressioni e Modi di Dire
  • Non riuscire a mettere insieme il pranzo con la cena
Libri
  • La cena de le ceneri (Scritto da: Giordano Bruno; Anno 1584)
Titoli di Film
  • A cena con gli amici (Regia di Barry Levinson; Anno 1982)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Pusigno, Matta cena - Non più comunissimi, ma tuttora vivi ambedue. Il primo è il mangiare che si fa dopo cena, per lo più cose leggiere e appetitose, e se ne fa il verbo Pusignare usato a modo di neutro. -«Ti veggo intrigato a quella voce Pusigno. Ella vuol dire quello spizzicare che si fa dopo cena di qualche cibo delicatissimo atto a piacere dopo sazio ancora: e sappi che Pusignare senz'altro, non si piglia mai in altro senso che di mangiar dopo cena.» (Magalotti). - Matta cena è una vera e propria cena, molto più abbondante del Pusigno, la quale si faccia dopo la ordinaria, e a ora tarda della notte. - «Usciti dal teatro Niccolini, andarono a fare una matta cena al Falcone.» G. F. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Cena - Cerimonia che facevano i re ad ogni anno nel Giovedì Santo, in memoria della Cena od ultimo pasto fatto da Gesù Cristo co' suoi Apostoli, in cui esso lavò loro i piedi, e raccomandò d'imitare tale esempio. Roberto, figlio di Ugo Capeto, si ritiene essere stato il primo re di Francia che praticasse questa divota cerimonia. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: cementiti, cementizi, cementizia, cementizie, cementizio, cementò, cemento « cena » cenacce, cenaccia, cenacoli, cenacolo, cenai, cenammo, cenando
Parole di quattro lettere: celo « cena » cene
Vocabolario inverso (per trovare le rime): ampezzana, tridacna, dna, echidna, anfisibena, verbena, anfisbena « cena (anec) » saracena, dracena, cecena, licena, nicena, picena, epicena
Indice parole che: iniziano con C, con CE, iniziano con CEN, finiscono con A

Commenti sulla voce «cena» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze