Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «dica», il significato, curiosità, forma del verbo «dire», sillabazione, frasi di esempio, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Dica

Forma verbale
Dica è una forma del verbo dire (prima, seconda e terza persona singolare del congiuntivo presente; terza persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di dire.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Treccani | Wikipedia
Informazioni di base
La parola dica è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo né coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (ci). Divisione in sillabe: dì-ca. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche le pagine frasi con dica e canzoni con dica per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Dica le sue pretese o poi la invito ad uscire dall'aula.
Non ancora verificati:
  • " Presto mi dica cosa vuole dire, ho molta fretta!" Così disse al suo cliente l'avvocato.
Citazioni da opere letterarie
Il mistero del poeta di Antonio Fogazzaro (1888): — Peccato — disse — che non ci siamo anche noi! Violet si divertirebbe di più. — Mi pareva che sua sorella disapprovasse tanta famigliarità con me e che volesse andarsene. Io pensavo, vedendola così bellina, così graziosa, che fortuna sarebbe stata se il professore Topler si fosse innamorato di lei. — Vengo, vengo! — esclamò la cara biondina impazientita dei cenni di sua sorella. — Ma prima voglio domandarle una cosa. Non è un orrore che Violet sposi quel brutto uomo? Lo dica, lo dica, lo dica!

Notizie del mondo di Luigi Pirandello (1901): – Proprio così, – le ho risposto io. – Son conti, Giulia, che ci faremo poi insieme Momo e io, nel mondo di là. Lei sa che, tra me e lui, non ci fu mai né tuo né mio. Non vedo la ragione d'un cambiamento, adesso. Momo per me non è morto. Lasciamo questo discorso. Se poi a Lei fa dispiacere ch'io venga qualche volta a pregarla di valersi di me in tutte le sue opportunità, me lo dica francamente, che io…

I promessi sposi di Alessandro Manzoni (1840): “ Oh Signore! pretendere! Cosa posso pretendere io meschina, se non che lei mi usi misericordia? Dio perdona tante cose, per un'opera di misericordia! Mi lasci andare; per carità mi lasci andare! Non torna conto a uno che un giorno deve morire di far patir tanto una povera creatura. Oh! lei che può comandare, dica che mi lascino andare! M'hanno portata qui per forza.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per dica
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: bica, cica, daca, dice, dici, dico, diga, dima, dina, dirà, dita, diva, duca, mica, pica.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: bici, fico, lici, mici, pici, vice, vico.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: dia.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: baci, caci, daci, paci, taci.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si può avere: cidì.
Parole con "dica"
Iniziano con "dica": dicano, dicasi, dicasteri, dicastero.
Finiscono con "dica": abdica, dedica, indica, iodica, ludica, medica, modica, pudica, radica, ridica, sadica, sodica, vedica, amidica, diadica, epodica, giudica, iridica, maidica, mendica, nordica, predica, sradica, vendica, accadica, akkadica, araldica, arcadica, benedica, catodica, ...
Contengono "dica": abdicai, dedicai, indicai, medicai, radicai, abdicano, abdicare, abdicata, abdicate, abdicati, abdicato, abdicava, abdicavi, abdicavo, dedicano, dedicare, dedicata, dedicate, dedicati, dedicato, dedicava, dedicavi, dedicavo, giudicai, handicap, indicano, indicare, indicata, indicate, indicati, ...
»» Vedi parole che contengono dica per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola dei dà DEdicaI; in devi dà DEdicaVI; in devo dà DEdicaVO; in inno dà INdicaNO; in mele dà MEdicaLE; in meli dà MEdicaLI; in meno dà MEdicaNO; in mere dà MEdicaRE; in meta dà MEdicaTA; in mete dà MEdicaTE; in meni dà MENdicaI; in rare dà RAdicaRE; in rata dà RAdicaTA; in rate dà RAdicaTE; in rati dà RAdicaTI; in demmo dà DEdicaMMO; in dente dà DEdicaNTE; in denti dà DEdicaNTI; in desse dà DEdicaSSE; in dessi dà DEdicaSSI; ...
Inserendo al suo interno adì si ha DIadiCA; con eri si ha DICeriA; con sodi si ha DIsodiCA; con vari si ha DIvariCA; con abati si ha DIabatiCA; con abeti si ha DIabetiCA; con abolì si ha DIaboliCA; con afoni si ha DIafoniCA; con aliti si ha DIalitiCA; con aneti si ha DIanetiCA; con atomi si ha DIatomiCA; con atoni si ha DIatoniCA; con datti si ha DIdattiCA; con menti si ha DImentiCA; con scari si ha DIscariCA; con sfori si ha DIsforiCA; con stoni si ha DIstoniCA; con visti si ha DIvistiCA; con zigoti si ha DIzigotiCA; con cromati si ha DIcromatiCA; ...
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "dica" si può ottenere dalle seguenti coppie: diagnosti/agnostica, dialleli/allelica, dianti/antica, diartrosi/artrosica, dietologi/etologica, difenili/fenilica, difosfati/fosfatica, dilavi/lavica, dio/oca, dipani/panica, diradi/radica, dire/reca, dirò/roca, disarmati/sarmatica, discetti/scettica, disegni/segnica, disillabi/sillabica, dispermi/spermica, distoma/stomaca, dite/teca, ditoni/tonica...
Usando "dica" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ardi * = arca; cedi * = ceca; cidì * = cica; dadi * = daca; * cane = dine; * care = dire; * cara = dirà; * caro = dirò; * cava = diva; * cave = dive; * cavi = divi; * cavo = divo; indi * = inca; lodi * = loca; ludi * = luca; midi * = mica; modi * = moca; nudi * = nuca; ordì * = orca; podi * = poca; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "dica" si può ottenere dalle seguenti coppie: diapo/opaca, dina/anca, dirà/arca, dirò/orca.
Usando "dica" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * acme = dime; * acne = dine; * acre = dire; * acro = dirò; * acari = diari; plaid * = placa; * acanti = dianti; * acanto = dianto; * accasi = dicasi; * accesi = dicesi; * accendo = dicendo; * accessi = dicessi; * acantacea = diantacea; * acantacee = diantacee.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "dica" si può ottenere dalle seguenti coppie: bandi/caban, cidì/caci, dadi/cada, dodi/cado, frodi/cafro, idi/caì, laidi/calai, ledi/cale, lidi/cali, licosidi/calicosi, lodi/calo, naiadi/canaia, nidi/cani, pettidi/capetti, pissidi/capissi, podi/capo, presidi/capresi, prodi/capro, radi/cara, ridi/cari, ribadì/cariba...
Usando "dica" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * cidì = caci; * dadi = cada; * dodi = cado; * ledi = cale; * lidi = cali; * lodi = calo; * nidi = cani; * podi = capo; * radi = cara; * ridi = cari; * rodi = caro; * sedi = case; * sodi = caso; * vedi = cave; * vidi = cavi; caci * = cidì; cada * = dadi; cado * = dodi; cale * = ledi; cali * = lidi; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "dica" si può ottenere dalle seguenti coppie: digli/cagli, dilata/calata, dilati/calati, dilato/calato, dilava/calava, dilavate/calavate, dilavi/calavi, dilavo/calavo, diletta/caletta, dilettante/calettante, dilettanti/calettanti, dilettare/calettare, dilette/calette, dilla/calla, dille/calle, dillo/callo, din/can, dinari/canari, dindi/candì, dine/cane, dipendo/capendo...
Usando "dica" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: arca * = ardi; ceca * = cedi; daca * = dadi; * reca = dire; * roca = dirò; * teca = dite; inca * = indi; loca * = lodi; luca * = ludi; moca * = modi; nuca * = nudi; orca * = ordì; poca * = podi; roca * = rodi; ruca * = rudi; teca * = tedi; banca * = bandi; barca * = bardi; * dicci = cacci; calca * = caldi; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "dica" (*) con un'altra parola si può ottenere: api * = adipica; * sol = discola; sui * = sudicia; cara * = cardiaca; * aoni = diaconia; * lisi = diliscai; * soli = discolia; arati * = adriatica; * lista = diliscata; * liste = diliscate; * listi = diliscati; * listo = diliscato; * setti = discettai; * sordi = discordai; * sordi = discordia; * sosti = discostai; meati * = mediatica; posti * = podistica; scusi * = scudiscia; umici * = umidiccia; ...
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Un problema dibattuto, Sono a capo dei dicasteri, È a capo di un dicastero, Riunione in cui si dibattono temi di vario interesse, Quello di dicembre termina con san Silvestro.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: dibattito, dibatto, dibattono, dibattuta, dibattute, dibattuti, dibattuto « dica » dicano, dicasi, dicasteri, dicastero, dicci, dice, dicembre
Parole di quattro lettere: deve, devi, devo « dica » dice, dici, dico
Vocabolario inverso (per trovare le rime): ossitocica, oxitocica, eutocica, biascica, strascica, vescica, erucica « dica (acid) » accadica, saccadica, decadica, arcadica, diadica, poliadica, triadica
Indice parole che: iniziano con D, con DI, parole che iniziano con DIC, finiscono con A

Commenti sulla voce «dica» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze