Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «fossa», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Fossa

Parole Collegate
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: fossetta, fosserella, fossettina, fossicella, fossicina. Accrescitivi: fossona. Dispregiativi: fossaccia.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola fossa è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ss.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (asso).
Divisione in sillabe: fòs-sa. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di fossa con quelle di un'altra parola si ottiene: +noi = anfiosso; +sii = asfissio; +[ere, ree] = esosfera; +din = fissando; +din = fondassi; +rem = formasse; +cra = fracasso; +dir = frodassi; +[eri, ire, rei] = ossifera; +per = professa; +alt = sfalsato; +zar = sfarzosa; +zii = sfiziosa; +[ferì, refi] = affissero; +[afre, fare] = affosserà; +[fino, foni, info] = affossino; +tini = antifossi; +[noti, tino, toni] = antifosso; +[ceni, cine] = confessai; +[cidì, dici] = disfasico; +cere = facessero; +cime = facessimo; ...
Vedi anche: Anagrammi per fossa
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: fessa, fissa, fosca, fosse, fossi, fosso, mossa, possa, rossa.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: bossi, bosso, cosse, cossi, cosso, dossi, dosso, mosse, mossi, mosso, posso, rosse, rossi, rosso, tosse, tossi, tossì.
Con il cambio di doppia si ha: folla, forra.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: ossa.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: basso, casso, lasso, masso, passo, sasso, tasso.
Parole con "fossa"
Iniziano con "fossa": fossati, fossato, fossacce, fossacci, fossaccia, fossaccio, fossatelli, fossatello.
Finiscono con "fossa": affossa, infossa.
Contengono "fossa": affossai, infossai, affossano, affossare, affossata, affossate, affossati, affossato, affossava, affossavi, affossavo, infossano, infossare, infossata, infossate, infossati, infossato, infossava, infossavi, infossavo, affossammo, affossando, affossante, affossanti, affossasse, affossassi, affossaste, affossasti, infossammo, infossando, ...
»» Vedi parole che contengono fossa per la lista completa
Parole contenute in "fossa"
ossa. Contenute all'inverso: asso.
Incastri
Inserito nella parola afre dà AFfossaRE; in afta dà AFfossaTA; in afte dà AFfossaTE; in inno dà INfossaNO; in invano dà INfossaVANO.
Inserendo al suo interno foro si ha FOSforoSA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "fossa" si può ottenere dalle seguenti coppie: foca/cassa, foce/cessa, foga/gassa, fogli/glissa, fole/lessa, fori/rissa, foro/rossa, fosca/scassa, fosco/scossa, foste/stessa, fosca/casa, foschie/chiesa, fosco/cosa, fosfatico/faticosa, foste/tesa.
Usando "fossa" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cefo * = cessa; rifò * = rissa; glifo * = glissa; grafo * = grassa; scafo * = scassa; * safene = fosfene; * aero = fossero; * aoni = fossoni.
Lucchetti Riflessi
Usando "fossa" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * asco = fosco; * aste = foste; * asti = fosti; * assioli = foioli; * assiolo = foiolo; * aschi = foschi.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "fossa" si può ottenere dalle seguenti coppie: fosfene/safene.
Usando "fossa" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * cassa = foca; * lessa = fole; * rissa = fori; rissa * = rifò; * glissa = fogli; * scassa = fosca; * cosa = fosco; glissa * = glifo; grassa * = grafo; scassa * = scafo; fosca * = scassa; fosco * = scossa; foste * = stessa; * chiesa = foschie; * inia = fossini; * faticosa = fosfatico.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "fossa"
»» Vedi anche la pagina frasi con fossa per una lista di esempi.
Proverbi
  • Vizio di natura, fino alla fossa dura.
Espressioni e Modi di Dire
  • Essere nella fossa dei leoni
  • Avere un piede nella fossa
  • Scavarsi la fossa
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Fossa, Fosso, Gora - Fossa è quella che rasenta o traversa i campi coltivati, ed è ricetto e sfogo dell'acqua piovana. - Fosso è più grande, e l'acqua vi scorre perennemente. - Gora spesso lo dicono per fossa più grandicella, dove corre acqua derivata; ma propriamente è quel canale per cui, mediante la pescaja, cavansi le acque de' fiumi per servizio di molini o di altre macchine a acqua. [immagine]
Dizionario compendiato di antichità del 1821/1822
Fossa quiritium - Era una larga trincea, che copriva il Colle Gianicolo dalla parte della pianura.
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Fossa - S. f. Aff. al lat. aureo Fossa. (Plur. Fosse, e † Fossora.) Spazio di terreno cavato in lungo, il quale serve per lo più a ricever acque, e vallar campi, castelli, ecc. Bocc. Nov. 79. 41. (C) Erano allora per quella contrada fosse, nelle quali i lavoratori di que' campi facevan vôtar la contessa a Civillari per ingrassare i campi loro. Dant. Inf. 8. Noi pur giugnemmo dentro alle alte fosse, Che vallan quella terra sconsolata. E 12. Io vidi un'ampia fossa in arco torta. E Purg. 14. La maledetta e sventurata fossa. (Qui fig., intende del fiume d'Arno.) Cr. 11. 12. 1. L'acqua miglior di tutte a innaffiare i campi, e a maturare il letame, è la paludale, ovvero delle fossora. [Val.] Buonarr. Ajon. 1. 71. Il mare, ove pose Ercol le colonne, Rispetto a questo, dir si può una fossa.

T. Fossa di scolo, da cui passino le acque.

T. Prov. Tosc. 235. Dal campo deve uscir la fossa. Da quel che c'è si vuol prima cavare quel che bisogna, dal poco il necessario.

Prov. Del senno di poi ne son piene le fosse. Tutti sanno vedere quello che era da fare, dopo aver fallato. Lasc. Sibill. 5. 8. (M.) Del senno di poi ne son piene le fosse. Cecch. Dot. 3. 1. Quel ch'è fatto è fatto: del senno di poi ne son piene le fosse.

2. T. Luogo dove è pericolo di caduta o di precipizio. Prov. Tosc. 75. Se un cieco guida l'altro, tutti e due cascano nella fossa (Vang.). E 171. L'invidia fa agli altri la fossa, e poi vi casca dentro.

3. Per Buca da grano. M. Aldobr. P. N. 102. (C) Il grano… sia tenuto nettamente, e non in fossa…, anzi dêe essere in magione, deve il vento possa ventare. [Palm.] La fossa del grano, che anche dicesi Buca, è Granajo scavato sotterra, e principalm. nel tufo, ove si conserva per molti anni, e talvolta meglio che ne' granai ordinarii.

4. Per Sepoltura. Bocc. Nov. 63. 14. (C) Non altramenti che della fossa il traesse, il cominciò a baciare. Dant. Purg. 27. Perch'io divenni tal, quando lo 'ntesi, Quale è colui che nella fossa è messo. Petr. Son. 282. Or di bellezza il fiore E 'l lume hai spento, e chiuso in poca fossa. Bern. Orl. 3. 2. 1. Che come della fossa è messo al fondo Un morto, e noi voltate abbiam le piante. T. Rim. burl. 53. Posteme e febbre e tossa Conducon l'uom finalmente alla fossa. Prov. Tosc. 323. Vizio per natura fino alla fossa dura. E 115. Chi vien dalla fossa, sa che cosa è morto (esperienza del dolore). = Franc. Sacch. Op. div. (C) E fo come colui che vien dalla fossa, che sa chi è il morto.

T. Scavarsi la fossa, nel pr. e nel fig. Lavorare alla propria morte o rovina. [G.M.] I gran mangiatori si scavano la fossa colla bocca. – Si sono scavati la fossa colle loro ingiustizie.

5. [Val.] Pel Punto della morte. Fag. Rim. 6. 151. Che, se indugia alla fossa, Giona per bocca vostra allora intuoni.

6. Andare alla fossa. Esser portato a seppellire. V. ANDARE ALLA SEPOLTURA.
E Andare alla fossa, per Morire. Segner. Crist. Instr. 3. 1. 13. (Man.) Perchè di certo se voi anderete alla fossa, non tornerete più in quella casa nimica del cielo.

[B.] Ar. Fur. 44. 114. Mandare (alcuno) alla fossa (ucciderlo).

7. Aver l'un piede nella fossa o dentro la fossa, o Essere co' piè nella fossa. Esser decrepito, Esser presso a morire. Dant. Purg. 18. (C) E tale ha già l'un piè dentro la fossa, Che tosto piangerà… Cecch. Dot. 1. 1. Vecchio, coi piedi oramai nella fossa, tu ti sia dato così in preda all'avarizia, che…

8. Avere il piede nella fossa. dicesi fig. di Chi si trova a pessimo partito in alcun negozio. Car. Lett. Gualt. 216. (M.) Alcuni cardinali hanno qui i loro agenti, i quali fanno di suo capo alle volte nelle cause, fin che essi le rovinano, e quando hanno il piè nella fossa, ricorrono a me che gli guarisca.

9. [G.M.] Trasl. Cadere o Cascare nella fossa. Segner. Crist. Instr. 1. 15. S'invaghì della…, e tanto la perseguitò colle lusinghe e co' doni, che la fe' cader nella fossa (la indusse a peccare).

T. Cadde nella fossa che s'era fatta egli stesso. Salm.

10. Essere col capo nella fossa. Essere decrepito, Essere vicino a morire. V. CAPO, § 138.

11. [Camp.] Fig., per Girone dell'Inferno immaginato da Dante. Inf. 17. Mi disse: che fai tu in questa fossa? E vuol dire: In questa settima buca infernale. T. E 23. Il suocero si stenta In questa fossa.

12. [Camp.] Fig., per Tutta la cavità dell'Inferno immaginato da Dante. D. Inf. 14. Letè vedrai, ma fuor di questa fossa (cioè, di questo vano infernale).

13. T. Fossa de' leoni; Luogo ove tenevansi quelle fiere; e ove porre un uomo, era voler condannarlo alla morte. [G.M.] Daniele gettato nella fossa de' leoni.

14. Fossa degli occhi, per Occhiaja. Dant. Purg. 2. (Man.) L'ombre che parecan cose rimorte, Per le fosse degli occhi, ammirazione Tracan di me.

[G.M.] Aver le fosse nel viso, nelle gote (di chi è scarno).

15. (Ar. Mes.) Fossa per gettare statue di metallo. Una fossa che fanno i gettatori di metallo appiè della fornace, ed in essa sotterrano la forma per serrarla fortissimamente. Baldin. (Mt.) Benv. Cell. Vit. 2. 416. (M.) Quando io ebbi finito di vôtar la detta fossa, allora io presi la mia forma. E appresso: Si spenzolava appunto nel mezzo della sua fossa.

16. [Garg.] Fossa, detta anche Mortajo, Canale, è una Buca a tenuta della profondità di quattro braccia, poco meno lunga, e larga la meta. Servono le fosse per dare alle cuoja la concia o in vallonea o in rammorto.

17. (Agr.) Fosse o Buche da letame, Fosse da ingrassi artifiziali o sia composte. Sotto queste diverse denominazioni s'intende uno Spazio scavato nella terra, e destinato o a fabbricare ingrassi, od a deporre i letami provenienti dalla lettiera degli animali. (Mt.)

[Bor.] E dicesi anche per Buca o Cavo profondo da piantarvi alberi, o da raccogliervi lo smaltimento delle acque.

18. (Anat.) [Pacch.] Cavità del corpo umano più o meno profonda, che prende nome da' luoghi di esse.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: fosforose, fosforosi, fosforoso, fosfuri, fosfuro, fosgene, fosgeni « fossa » fossacce, fossacci, fossaccia, fossaccio, fossatelli, fossatello, fossati
Parole di cinque lettere: fosco « fossa » fosse
Vocabolario inverso (per trovare le rime): addossa, riaddossa, indossa, oreodossa, eterodossa, ortodossa, ultraortodossa « fossa (assof) » affossa, infossa, glossa, genioglossa, arnoglossa, ipoglossa, macroglossa
Indice parole che: iniziano con F, con FO, iniziano con FOS, finiscono con A

Commenti sulla voce «fossa» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze