Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «verso», il significato, curiosità, forma del verbo «versare» aggettivo qualificativo, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Verso

Forma verbale
Verso è una forma del verbo versare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di versare.
Aggettivo
Verso è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: versa (femminile singolare); versi (maschile plurale); verse (femminile plurale).
Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
direzione (17%), poesia (7%), giusto (6%), casa (4%), poetico (3%), lato (3%), senso (3%), animale (3%), rima (2%), pollice (2%), poema (2%), dove (2%), dritto (2%), prosa (2%), sud (2%), sonetto (2%), capo (2%), meta (2%), orizzonte (2%), contro (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola verso è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: vèr-so. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: versò.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: servo (scambio di consonanti).
Componendo le lettere di verso con quelle di un'altra parola si ottiene: +[sai, sia] = asserivo; +[avi, iva, vai, ...] = avviserò; +can = conserva; +can = conversa; +idi = derisivo; +idi = divisero; +idi = divisore; +oda = doverosa; +ode = doverose; +[dio, odi] = doverosi; +odo = doveroso; +ace = esecravo; +[adì, dai, dia] = esordiva; +idi = esordivi; +[dio, odi] = esordivo; +tai = esortavi; +tao = esortavo; +[api, pia] = espiravo; +[eta, tea] = estraevo; +[evi, vie] = eversivo; +nei = evinsero; +olé = evolsero; ...
Vedi anche: Anagrammi per verso
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: perso, terso, verbo, vergo, verro, versa, verse, versi, vesso.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: persa, perse, persi, tersa, terse, tersi.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: vero.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: sverso, versoi.
Parole con "verso"
Iniziano con "verso": versoi, versoio, versore, versori.
Finiscono con "verso": sverso, sversò, avverso, avversò, diverso, inverso, riverso, riversò, converso, conversò, malverso, malversò, perverso, traverso, traversò, universo, capoverso, trasverso, attraverso, attraversò, estroverso, imperverso, imperversò, introverso, retroverso, tergiverso, tergiversò, controverso, riattraverso, riattraversò, ...
Contengono "verso": eversora, eversore, eversori.
»» Vedi parole che contengono verso per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola era dà EversoRA; in ere dà EversoRE; in eri dà EversoRI.
Inserendo al suo interno mino si ha VERminoSO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "verso" si può ottenere dalle seguenti coppie: vedete/deterso, vedo/dorso, vespa/sparso, vespe/sperso, veti/tirso, veto/torso, verga/gaso, vero/oso, verrà/raso, verri/riso, verro/roso, verte/teso.
Usando "verso" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: dover * = doso; rover * = roso; cove * = corso; dove * = dorso; pavé * = parso; * sode = verde; * sodi = verdi; * somi = vermi; sveve * = sverso; * sosta = versta; * sonici = vernici; * somigli = vermigli; * somiglia = vermiglia; * somiglio = vermiglio.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "verso" si può ottenere dalle seguenti coppie: veronica/acinoso, verrà/arso, verro/orso.
Usando "verso" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * osta = verta; * oste = verte; * ostici = vertici; * ossetti = versetti; * ossetto = versetto; * ossucci = versucci; * ostenti = vertenti; * ossuccio = versuccio; * ossificazione = versificazione; * ossificazioni = versificazioni.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "verso" si può ottenere dalle seguenti coppie: dover/sodo.
Usando "verso" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * dover = sodo; sodo * = dover.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "verso" si può ottenere dalle seguenti coppie: verde/sode, verdi/sodi, vermi/somi, vermigli/somigli, vermiglia/somiglia, vermiglio/somiglio, vernici/sonici.
Usando "verso" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: dorso * = dove; * dorso = vedo; * tirso = veti; * torso = veto; doso * = dover; roso * = rover; * versta = sosta; versta * = staso; * gaso = verga; * riso = verri; * roso = verro; * raso = verrà; * teso = verte; * sparso = vespa; * staso = versta; * ateo = versate; * avio = versavi; * astio = versasti; * ionio = versioni.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "verso" (*) con un'altra parola si può ottenere: aver * = avverserò; polo * = polveroso; * arno = versarono; * atre = versatore; * atri = versatori; avari * = avversario; sarno * = sversarono.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "verso"
»» Vedi anche la pagina frasi con verso per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • L'ultimo verso della poesia non l'ho capito... proverò a rileggerlo!
  • Odo il verso di una rondine: è giunta la primavera!
  • Verso casa, di ritorno da una splendida vacanza trascorsa in una piccola baita di montagna.
Proverbi
  • La goccia va sempre verso il mare.
Espressioni e Modi di Dire
Libri
  • Verso la libertà (Scritto da: Arthur Schnitzler; Anno 1908)
Canzoni
  • Verso il sole (Cantata da: Al Bano; Anno 1997)
  • Rotolando verso sud (Cantata da: Negrita; Anno 2005)
  • Verso il 2000 (Cantata da: Flavia Fortunato; Anno 1986)
  • Verso l'ignoto (Cantata da: Marcella Bella e Gianni Bella; Anno 1990)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Verso, Circa, Circum circa - Verso indica direzione in longitudine.-«E'andato verso Pistoja.»-La voce Circa indica l'andare attorno, o in certi contorni, ma spesso si riferisce ad approssimazione di periodo di tempo.-Circum circa, significa approssimazione di numero o di quantità. [immagine]
Verso, Versetto - Verso è quello misurato secondo le leggi poetiche, di più o meno sillabe secondo il metro, e che generalmente, fuorchè nel verso sciolto, rima con un altro. - Versetto si chiama ciascuno dei periodi della Bibbia, che si scrivono e si stampano staccati l'uno dall'altro. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Verso, A - Quando si va verso un luogo non è detto che vi si debba giungere; gli è un avvicinarglisi; quando si va a un luogo si persiste nel cammino finchè vi si giunga: altro è andare verso casa, altro è lo andare proprio a casa. [immagine]
Linea, Verso, Riga, Rigo, Regolo - Riga in prosa, verso in poesia: però scrivere, mandare due versi di lettera a un amico si dice famigliarmente parlando, e di cose famigliari scrivendo: che anzi ha meglio sapore e venustà di lingua che il solito scrivere due righe; scrivere due linee sarebbe improprietà e quasi errore: si tira una riga, s'immagina una linea fra due punti, perchè, come si disse nell'articolo precedente, la vera linea matematica è una cosa di ragione ed astratta. Rigo e righi que' della musica; regolo quello strumento di legno o di ferro per mezzo del quale si tirano diritte le righe. [immagine]
Garbare, Garbeggiare, Andare, Andare a genio, A verso, A sangue, Piacere, Gustare, Essere di suo gusto, Di suo genio, Dare nel genio, Andare al cuore, All’anima - Il fondamento di tutti questi verbi e locuzioni affini è piacere, perchè esprimono tutte un diverso modo o grado dell'impressione aggradevole che una cosa ci fa. Piace ogni cosa che procura un qualche diletto o soddisfazione. Garba ciò che ha quella grazia e appunto quel certo garbo che ci appaga. Garbeggiare è un po' meno di garbare; è un garbare press'a poco. Per andarci, bisogna che una cosa ci persuada, che ci convenga, altrimenti, per fare che altri faccia, non la ci va: in garbare e garbeggiare può aver parte la simpatia; in andare, molto più il raziocinio. Va a verso cosa che vada secondo i nostri desiderii; ci va a verso cosa che è od entra nel nostro modo di vedere, di pensare. Va a sangue cosa che veramente fa pro e grandemente conferisce. Va a genio cosa che è di nostro gusto: ma la cosa che va a verso è già in atto, s'effettua; ciò che va a sangue pare già siasi effettuato; ciò che va a genio non può, sgraziatamente, molte volte effettuarsi. Gustare non dovrebbe esprimere se non ciò che piace al senso del gusto; ma esprime eziandio altre sensazioni, forse a cagione del suo opposto disgustare, da cui disgusto, che, come vedesi, esprime d'ordinario più dispiacere dell'animo che non mera sensazione corporea: ond'è che diciamo sovente d'un vestito, d'una persona e d'altro «non mi gusta», ed è quasi un dire che sarebbe per noi un disgusto il portare quel vestito, convivere con quella persona: onde ne concludo che gustare esprime più che il semplice piacere. Gustare la musica, la poesia o altra cosa, è intendersene abbastanza per assaporarne le bellezze, per conoscerne e sentirne la maestria; la musica piace in generale a tutti; ma pochi veramente la gustano. Essere di suo gusto dicesi di cosa che soddisfi un gusto anche passaggiero: i gusti, le inclinazioni cambiano coll'andare degli anni; cambiano talvolta da un giorno all'altro; ciò che è di nostro gusto oggi, visto domani con occhio meno appassionato, a sangue freddo, non lo è più. Essere di suo genio è locuzione più nobile; forse perchè esprime più sovente un sentimento, mentre l'essere di suo gusto serve ed esprime più d'ordinario una sensazione. Dare nel genio è piacere a prima vista, è vero effetto di simpatia: dà nel genio una cosa o una persona a prima vista perchè risponde a certe misteriose condizioni delle quali non ci possiamo rendere precisa ragione. Quando dico: «una cosa mi va al cuore», posso soggiungere: e proprio all'anima; ma dicendo che una cosa va all'anima, si tocca il limite di ogni espressione. Cosa che va al cuore, commuove e persuade; poichè se al cuore risponde ogni sentimento, all'anima risponde ogni sentimento ed ogni raziocinio. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: versificazioni, versiliberista, versiliberiste, versiliberisti, versino, versione, versioni « verso » versoi, versoio, versore, versori, versta, versucci, versuccio
Parole di cinque lettere: versi « verso » verta
Lista Aggettivi: verrucoso, versatile « verso » vertebrale, verticale
Vocabolario inverso (per trovare le rime): straperso, riperso, sperso, asperso, disperso, terso, deterso « verso (osrev) » traverso, traversò, attraverso, attraversò, riattraverso, riattraversò, diverso
Indice parole che: iniziano con V, con VE, iniziano con VER, finiscono con O

Commenti sulla voce «verso» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze