Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «lato», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Lato

Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
oscuro (20%), angolo (8%), perimetro (8%), b (7%), destro (6%), quadrato (3%), positivo (3%), fianco (3%), senso (3%), migliore (2%), faccia (2%), lungo (2%), corto (2%), esterno (2%), settore (2%), obliquo (2%), parte (2%), bordo (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola lato è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
Divisione in sillabe: là-to. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: alto (spostamento di una lettera).
Componendo le lettere di lato con quelle di un'altra parola si ottiene: +bei = abolite; +bio = abolito; +ani = ailanto; +ani = alitano; +tai = alitato; +[avi, iva, vai, ...] = alitavo; +[eri, ire, rei] = aliterò; +sii = alitosi; +nel = allento; +[ile, lei] = allieto; +fai = alofita; +emù = amuleto; +nei = antelio; +[csi, ics, sci] = ascolti; +sos = assolto; +ani = atonali; +ugo = autogol; +abs = basalto; +bei = bietola; +bel = bollate; ...
Vedi anche: Anagrammi per lato
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: dato, fato, iato, lago, laro, lati, lavo, lazo, loto, nato.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: data, date, dati, fata, fate, fati, iati, mate, nata, nate, nati, paté, patì, rata, rate, tata, tate, vate, watt.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: lao.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: alato, flato, latro, lauto.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: dota, gota, iota, jota, mota, nota, pota, rota, vota.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si possono ottenere: tale, tali.
Parole con "lato"
Iniziano con "lato": latore, latori, latomia, latomie.
Finiscono con "lato": alato, flato, belato, calato, celato, colato, dilato, dilatò, filato, folato, gelato, malato, melato, molato, oblato, orlato, palato, pelato, salato, telato, urlato, velato, volato, adulato, afflato, anelato, ballato, baulato, bollato, burlato, ...
Contengono "lato": colatoi, filatoi, pelatoi, ablatore, ablatori, ballatoi, calatoia, calatoie, colatoio, colatore, colatori, delatore, delatori, dilatori, filatoio, filatore, filatori, follatoi, molatore, molatori, oblatore, oblatori, orlatore, orlatori, pelatoio, pelatore, pelatori, relatore, relatori, salatore, ...
»» Vedi parole che contengono lato per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola coi dà COlatoI; in balì dà BALlatoI; in caia dà CAlatoIA; in caie dà CAlatoIE; in core dà COlatoRE; in cori dà COlatoRI; in more dà MOlatoRE; in mori dà MOlatoRI; in pere dà PElatoRE; in peri dà PElatoRI; in sari dà SAlatoRI; in zeri dà ZElatoRI; in scari dà SCAlatoRI; in spari dà SPAlatoRI; in insana dà INSAlatoNA; in insane dà INSAlatoNE; in riverì dà RIVElatoRI; in sciare dà SCIAlatoRE; in compire dà COMPIlatoRE; in correre dà CORRElatoRE; ...
Inserendo al suo interno sci si ha LAsciTO; con tra si ha LAtraTO; con tai si ha LATtaiO; con tic si ha LATticO; con cera si ha LAceraTO; con mina si ha LAminaTO; con scia si ha LAsciaTO; con iter si ha LATiterO (latiterò); con rand si ha LATrandO; con tari si ha LATtariO; con tosi si ha LATtosiO; con aure si ha LaureATO; con oggi si ha LoggiATO; con bella si ha LAbellaTO; con menta si ha LAmentaTO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "lato" si può ottenere dalle seguenti coppie: lacera/cerato, lai/ito, lamatura/maturato, lamenti/mentito, lami/mito, lamina/minato, laminare/minareto, lana/nato, lanetta/nettato, lari/rito, lascia/sciato, lasciala/scialato, lasciami/sciamito, laser/serto, lastra/strato, lastrina/strinato, laudi/udito, laurina/urinato, lave/veto, lavi/vito, lavo/voto.
Usando "lato" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: alla * = alto; aula * = auto; cela * = ceto; fola * = foto; * toma = lama; * tomi = lami; * tori = lari; * toro = laro; mola * = moto; mula * = muto; nola * = noto; oplà * = opto; orla * = orto; pela * = peto; urla * = urto; vela * = veto; vola * = voto; amala * = amato; anela * = aneto; bel * = beato; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "lato" si può ottenere dalle seguenti coppie: laida/adito, laide/edito, lanetta/attento, lare/erto, lari/irto, laro/orto, laser/resto.
Usando "lato" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * otre = lare; * otri = lari; rial * = rito; sial * = sito; graal * = grato; * otica = laica; * otici = laici; * otico = laico; trial * = trito; * otiche = laiche; * ottici = latici; liberal * = liberto; * ottriate = latriate.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "lato" si può ottenere dalle seguenti coppie: fila/tofi, fola/tofo, gala/toga, gliela/toglie, mala/toma, maiala/tomaia, mettila/tometti, mola/tomo, nicola/tonico, nola/tono, pila/topi, ricala/torica, ricola/torico, sala/tosa, scala/tosca, scanala/toscana, scola/tosco, sola/toso, stila/tosti, stola/tosto, urla/tour.
Usando "lato" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: tofi * = fila; tofo * = fola; toga * = gala; toma * = mala; tomo * = mola; tono * = nola; topi * = pila; tosa * = sala; toso * = sola; * fila = tofi; * fola = tofo; * gala = toga; * mala = toma; * mola = tomo; * nola = tono; * pila = topi; * sala = tosa; * sola = toso; * urla = tour; tour * = urla; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "lato" si può ottenere dalle seguenti coppie: lacca/tocca, laccai/toccai, laccammo/toccammo, laccando/toccando, laccano/toccano, laccante/toccante, laccanti/toccanti, laccare/toccare, laccarono/toccarono, laccasse/toccasse, laccassero/toccassero, laccassi/toccassi, laccassimo/toccassimo, laccaste/toccaste, laccasti/toccasti, laccata/toccata, laccate/toccate, laccati/toccati, laccato/toccato, laccatore/toccatore, laccatori/toccatori...
Usando "lato" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: alto * = alla; auto * = aula; ceto * = cela; foto * = fola; * mito = lami; * rito = lari; * veto = lave; * vito = lavi; * voto = lavo; moto * = mola; muto * = mula; noto * = nola; opto * = oplà; orto * = orla; peto * = pela; urto * = urla; veto * = vela; voto * = vola; aneto * = anela; cheto * = chela; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "lato" (*) con un'altra parola si può ottenere: fu * = flauto; alt * = allatto; alé * = alleato; con * = clonato; * vai = lavatoi; * evi = levatoi; pet * = peltato; pie * = pileato; pin * = platino; pus * = pulsato; aeri * = aleatori; alga * = allagato; ampi * = ampliato; caci * = calciato; diga * = dilagato; dita * = dilatato; diva * = dilavato; ergi * = elargito; futa * = flautato; * nani = lantanio; ...
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "lato"
»» Vedi anche la pagina frasi con lato per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Nella storia l'uomo ha avuto il suo lato oscuro, perché ha sempre avuto paura dell'ignoto!
  • I Pink Floyd intitolarono un album al lato oscuro della luna.
  • Il lato più lungo del triangolo rettangolo si chiama ipotenusa.
Titoli di Film
  • Il lato positivo - Silver Linings Playbook (Regia di David O. Russell; Anno 2012)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Canto, Lato, Parte, Banda - Canto è quella parte, esterna o interna, di una casa o di una stanza, che forma come un angolo, onde: « Girar largo a' canti, » se è di fuori; « Mettere in un canto, » se è di dentro; e quindi i modi traslati Dal canto mio, tuo, ecc. - Il Lato è come la linea accennante lunghezza. - La Banda è quasi un limite. - La Parte è più generica, ma specialmente comprende, dice il Tommaseo, la lunghezza e la larghezza. Ne' modi per altro Porre da banda, o da un canto, o da parte; e ne' modi parimente Dal canto, dal lato, dalla parte mia, tua, sua, ecc., c'è poco divario, salvochè del maggiore o minore uso che se ne fa. Non si direbbe mai per altro: Dalla mia banda la penso così. [immagine]
Fianco, Lato - Fianco è parte a destra o a sinistra del corpo animato giù verso le anche; e si trasferisce figuratamente a significare le parti laterali di edifizio o di corpi inanimati. - Lato è uno de' limiti che determina la figura in lunghezza e larghezza; e figuratamente si piglia per Fianco. Per traslato si dice pure i fianchi delle navi, di una fortezza, di un esercito. [immagine]
Fianco (a), Di fianco, Al fianco, A’ fianchi, A lato, Da lato - A fianco e Al fianco si dice parlando di persona, a cui altri sia appresso, ma non dirimpetto, o di cosa che sia appesa ad una delle parti del corpo. - «Ha la spada al fianco; Gli camminava a fianco.» - Il modo Di fianco indica positura: « La sua casa è di fianco alla mia;» nel qual caso, per accennare maggior vicinanza, si dice Da lato. - Il modo avverbiale A lato si dice tanto parlando di persona, quanto per accennar positura. - A' fianchi si intende dello stare o andare appresso a una persona o più. - « Sempre gli era a' fianchi.» [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Lato, Fianco; A lato, A fianco, A fianchi (stare) - Fianco, dell'uomo e di cosa personificata o quasi: ne' fianchi della nave si ripongon le merci che dessa trasporta da un paese ad un altro; fianco di collina ubertoso di utiliveti, di viti e simili. Lato è termine più geometrico, e si dice di cosa considerata più materialmente. Cosa isolata ha e può considerarsi da più lati: poi le cose hanno un lato buono e talvolta uno cattivo. A fianco dice maggior vicinanza o aderenza che a lato: i soldati hanno a fianco la sciabola, a lato il fucile. Star a fianco è proprio lì, di costa, toccare la persona; perciò stare a fianchi vale uno spesso pregare, sollecitare, importunare quasi. Stare da un lato o dall'altro della persona è stargli di qua o di là a una distanza congrua e discreta. [immagine]
Canto, Banda, Parte, Lato, coi verbi Mettere o Stare da - Mettere da banda, vale mettere in serbo, ammassare, dimenticare quasi per non ispendere o farne uso per allora: il buon massaio mette ogni anno da banda qualche cosa; mettere da canto, vale più spregiare, non far conto: val quasi mettere in un canto, come vi si mettono le cose che poco vagliono, p. e. stracci, vecchi mobili e simili: questa ragione, dicesi talora, mettetela da canto; cioè non ve ne valete, come di niun peso. Mettere da parte ha quasi il senso del mettere da banda, ma s'applicherebbe meglio a roba, ad effetti che a danaro: di ciò che si mette da parte, si fa o si farà conto più tardi, ma frattanto si vuol serbare e conservare. Il metter da lato o da un lato, come frase d'estimazione, vale un po' più che il mettere da canto, e un po' meno che il mettere da parte: il lato non è così meschino come il canto: chi è povero, meschino, vergognoso o colpevole se ne sta da un canto, e quasi come da per sè e per nascondersi: chi non è al primo posto, e non deve fare la prima figura, se ne sta più modestamente da un lato. [immagine]
Lato, Parte, Banda, Canto, Posto, Sito, Luogo - Lato è propriamente termine geometrico; la figura quadrangolare ha quattro lati; la triangolare ne ha tre. Parte è generico; tutti gli altri termini affini qui notati, ed altri che possano esservi, indicano una parte del luogo, dell'oggetto, dello spazio. Luogo dice punto o circoscrizione di spazio segnato ed affetto alla cosa che l'occupa: se ogni cosa e ogni persona stesse e fosse a suo luogo, l'ordine fisico e morale non sarebbe così di sovente stravolto. Sito è luogo più speciale; posto, più speciale ancora: sito è il luogo ove la cosa sta situata ordinariamente; posto è il luogo dov'è messa, posta, collocata per l'appunto: le cose o le persone nel cambiar di sito, portandosi da luogo a luogo, non son certe di trovar posto, o posto sicuro, o posto tanto buono quanto quello che hanno lasciato. Canto è posto rimoto, quasi ad angolo, che nasconda o protegga: chi se ne sta in un canto, in un cantuccio fa meno figura, gli è vero, ma è meno esposto a pericoli. Banda, luogo in lungo o lunghesso, oggetto in lungo disposto. Tutti questi vocaboli hanno sensi traslati o altre significazioni, ovvie però, che troppo lungo sarebbe annoverare; eccone qualche esempio: essere, stare a lato: essere o starsene a parte, vedere in parte. Ritirarsi da una banda; rannicchiarsi, accomodarsi in un canto: da canto nostro, da canto suo. Buon posto, posto lucroso per impiego; siti ameni, dolci luoghi. [immagine]
Lato (Dal mio), Dal canto mio, Dalla mia parte, Dalle mie parti, In ogni parte, In ogni canto, Da tutti i lati, Da tutte le parti - Dalla mia parte vale dalla parte che sono, che occupo io, o ch'è mia propria; vale anco, dalle mie genti, da' miei, dal mio partito, se lo dice un capo parte o persona autorevole o influente in qualche fazione o partito: dalla mia parte non verrà l'aggressione, ma si starà sulla difesa. Dalle mie parti ha senso speciale affatto, e significa nel mio paese e ne' luoghi circonvicini: dalle mie parti s'usa così, si trovano di tali cose che da altre parti non si vedono. Dal mio lato dice luogo coerente a quello occupato dalla persona: tutti quelli che si trovarono dal mio lato furon salvi, quelli che stavano dall'altro lato andarono rovinati nel precipizio: dal mio lato c'è l'ombra, dal lato opposto il sole. Dal canto mio vale per me, in quanto a me; ed è frase di protesta: in quanto a me farò quello che potrò; dal canto mio state certo che non vi farò danno mai. In ogni canto pare che dica frequenza incomoda: si trovano in ogni canto pezzenti ed accattoni; martirio de' cittadini, piaga insanabile dell'attuale società. Da tutti i lati, da tutte le parti dicono simultaneità, accorrenza, concorrenza; ma il primo pare considerare piuttosto un oggetto isolato; l'altro, anche spazio in genere o luogo spazioso e aperto: la fortezza fu battuta da tutti i lati; dall'un de' lati s'aprì la breccia: la gente accorreva da tutte le parti: si cercò da tutte le parti (della casa, della piazza, della città) il fuggitivo, nè venne fatto di ritrovarlo. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: latitudinalmente, latitudinari, latitudinaria, latitudinarie, latitudinario, latitudine, latitudini « lato » latomia, latomie, latore, latori, latra, latrai, latrammo
Parole di quattro lettere: lati « lato » lava
Vocabolario inverso (per trovare le rime): negoziato, prenegoziato, rinegoziato, consorziato, divorziato, razziato, linkato « lato (otal) » alato, calato, cicalato, ricalato, intercalato, scalato, pedalato
Indice parole che: iniziano con L, con LA, iniziano con LAT, finiscono con O

Commenti sulla voce «lato» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze