Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «vedo», il significato, curiosità, forma del verbo «vedere», sillabazione, frasi di esempio, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Vedo

Forma verbale
Vedo è una forma del verbo vedere (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di vedere.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Wikipedia
Informazioni di base
La parola vedo è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (ode), un bifronte senza capo né coda (de).
Divisione in sillabe: vé-do. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche le pagine frasi con vedo e canzoni con vedo per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Vedo che ti sei data da fare nel preparare gli addobbi per la festa di compleanno di Marco.
  • Generalmente credo a quello che vedo, anche se cerco di mantenere la mente aperta all'incredibile.
  • A quanto vedo ti sei fatta una nuova acconciatura, sei sempre trendy tu.
Citazioni da opere letterarie
  • Arabella di Emilio De Marchi (1888): Quindi tornò in chiesa, mentre i preti intonavano il Beati mortui, e andò a collocarsi vicino al Botola, un suo vecchio amico d'infanzia, col quale cominciò un discorso molto vivo. Tre passi dietro di lui l'ortolana, alzando la voce come se fosse in verziere, ripeteva al Boffa e ad Aquilino Ratta: — Per me, se non vedo le cose chiare, l'ho dichiarato a questo impostore: faccio un altro quarantotto.
  • La coscienza di Zeno di Italo Svevo (1923): — Io — disse, sempre guardando il suo mozzicone di sigaro oramai spento, — sento come la mia esperienza e la scienza mia della vita sono grandi. Non si vivono inutilmente tanti anni. Io so molte cose e purtroppo non so insegnartele tutte come vorrei. Oh, quanto lo vorrei! Vedo dentro nelle cose, e anche vedo quello ch'è giusto e vero e anche quello che non lo è.
  • Sino al confine di Grazia Deledda (1910): — Sì, oggi, al crepuscolo. Ero stanca. Sedetti un momento sulla scaletta esterna che dal cortile mena su al piano superiore. Era quasi buio, perchè la luna non arrivava al cortile. A un tratto sento come un suono di campane e vedo come la luce d'un lampo. E San Luigi attraversò il cortile. Non mi guardò: teneva gli occhi bassi, una crocetta in mano.
Canzoni
  • Ti vedo dopo messa (Cantata da: Vittorio Inzaina; Anno 1965)
  • Vedo lui (Cantata da: Graziella Ciaiolo; Anno 1970)
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per vedo
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: aedo, cedo, ledo, sedo, vado, veda, vede, vedi, velo, vero, veto.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: aedi, ceda, cede, cedi, cedé, fede, fedi, leda, lede, ledi, medi, seda, sede, sedi, sedé, teda, tede, tedi.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: vedrò, vendo.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: code, gode, lode, mode, rode, sode.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si possono ottenere: deve, devi, devo.
Parole con "vedo"
Iniziano con "vedo": vedono, vedova, vedove, vedovi, vedovo, vedovile, vedovili, vedovina, vedovine, vedovanza, vedovanze, vedovella, vedovelle.
Finiscono con "vedo": rivedo, flavedo, prevedo, ravvedo, provvedo, stravedo, intravedo.
Contengono "vedo": rivedono, prevedono, ravvedono, provvedono, stravedono, intravedono.
»» Vedi parole che contengono vedo per la lista completa
Parole contenute in "vedo"
Contenute all'inverso: ode.
Incastri
Inserito nella parola strano dà STRAvedoNO.
Inserendo al suo interno rem si ha VEDremO; con sten si ha VEstenDO; con scova si ha VEscovaDO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "vedo" si può ottenere dalle seguenti coppie: vece/cedo, velai/laido, vele/ledo, veli/lido, velo/lodo, vera/rado, veri/rido, vero/rodo.
Usando "vedo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: bave * = bado; cave * = cado; dove * = dodo; fave * = fado; juve * = judo; leve * = ledo; live * = lido; nove * = nodo; rave * = rado; rive * = rido; * dolo = velo; * dona = vena; * dora = vera; * dori = veri; * doro = vero; * doti = veti; * doto = veto; brave * = brado; calve * = caldo; curve * = curdo; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "vedo" si può ottenere dalle seguenti coppie: vela/aldo, vena/andò, venose/esondo, vera/ardo.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "vedo" si può ottenere dalle seguenti coppie: dive/dodi, dove/dodo, massive/domassi, nave/dona, native/donati, nove/dono, pavé/dopa, rave/dora, rive/dori, sative/dosati, verve/dover.
Usando "vedo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: dodi * = dive; * dive = dodi; * dove = dodo; * nave = dona; * nove = dono; * pavé = dopa; * rave = dora; * rive = dori; dodo * = dove; dona * = nave; dono * = nove; dopa * = pavé; dora * = rave; dori * = rive; * verve = dover; dover * = verve; * native = donati; * sative = dosati; donati * = native; dosati * = sative; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "vedo" si può ottenere dalle seguenti coppie: vecce/docce, veccia/doccia, veccione/doccione, veccioni/doccioni, vegana/dogana, vegane/dogane, veglia/doglia, vegliamo/dogliamo, veglie/doglie, veliamo/doliamo, veliate/doliate, velico/dolico, velina/dolina, veline/doline, velo/dolo, vena/dona, venata/donata, venate/donate, venati/donati, venato/donato, venatori/donatori...
Usando "vedo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: bado * = bave; cado * = cave; dodo * = dove; fado * = fave; judo * = juve; lido * = live; nodo * = nove; rado * = rave; rido * = rive; * lido = veli; * lodo = velo; * rado = vera; * rido = veri; * rodo = vero; brado * = brave; caldo * = calve; curdo * = curve; grado * = grave; guado * = guave; lardo * = larve; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "vedo" (*) con un'altra parola si può ottenere: ben * = bevendo; caì * = cavedio; don * = dovendo; * non = vendono; * nut = venduto; orse * = overdose; * denti = vedendoti; * nitri = venditori; * reggi = verdeggio; * ricchi = verdicchio; * stenti = vestendoti; ridenti * = rivedendoti.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: vedico, vedismi, vedismo, veditore, veditori, veditrice, veditrici « vedo » vedono, vedova, vedovanza, vedovanze, vedove, vedovella, vedovelle
Parole di quattro lettere: veda, vede, vedi « vedo » vela, vele, veli
Vocabolario inverso (per trovare le rime): depredo, arredò, arredo, corredò, corredo, sedò, sedo « vedo (odev) » flavedo, intravedo, stravedo, prevedo, rivedo, ravvedo, provvedo
Indice parole che: iniziano con V, con VE, parole che iniziano con VED, finiscono con O

Commenti sulla voce «vedo» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze