Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «noti», il significato, curiosità, forma del verbo «notare», forma dell'aggettivo «noto», sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Noti

Forma verbale
Noti è una forma del verbo notare (seconda persona singolare dell'indicativo presente; prima, seconda e terza persona singolare del congiuntivo presente; terza persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di notare.
Forma di un Aggettivo
"noti" è il maschile plurale dell'aggettivo qualificativo noto.
Informazioni di base
La parola noti è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (ito), un bifronte senza coda (ton). Divisione in sillabe: nò-ti. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con noti per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Tutto quello che noti in quella ragazza è solo l'aspetto fisico.
  • I bizzarri strafalcioni di alcuni dei nostri politici sono ampiamente noti.
  • Non noti un po' di distacco, da parte di Elisabetta?
Citazioni da opere letterarie
La vecchia casa di Neera (1900): Quando, alcuni momenti prima, ella aveva proclamato: «Felici i soli» non pensava certo ad una solitudine frammentaria fatta di rimpianti e di desideri, ma alla divina solitudine di un tutto armonico e completo. Gli posò leggermente una mano sul braccio traendolo verso un'altra parete quasi tutta occupata dalla libreria; ivi la sosta fu breve. Avrebbero voluto leggere ad uno ad uno i frontispizi, toccare le pagine, ridire almeno il titolo dei cari volumi noti e il lavoro era troppo lungo. Vi gettarono uno sguardo complessivo pieno di memorie e si ritrovarono da capo a guardare insieme la pervinca in forma di cuore.

Le Aquile della steppa di Emilio Salgari (1907): Il beg, i suoi nipoti e Talmà erano troppo noti nella steppa dei Sarti, perché il pubblico scarseggiasse: e forti drappelli di cavalieri, in abito da festa, con immensi turbanti variopinti, o altissimi kalbak villosi, cinture piene d'armi scintillanti, e lunghissimi fucili gettati attraverso le spalle erano accorsi.

Se questo è un uomo di Primo Levi (1947): Tutti sanno che i centosettantaquattromila sono gli ebrei italiani: i ben noti ebrei italiani, arrivati due mesi fa, tutti avvocati, tutti dottori, erano più di cento e già non sono che quaranta, quelli che non sanno lavorare e si lasciano rubare il pane e prendono schiaffi dal mattino alla sera; i tedeschi li chiamano «zwei linke Hände» (due mani sinistre), e perfino gli ebrei polacchi li disprezzano perché non sanno parlare yiddisch.
Uso in vari contesti
  • L'8 novembre 2013, Canicattì Web, in un articolo sui dati di incidenza dei tumori nel territorio di Campobello di Licata, scrive: "Sono stati resi noti i dati circa l’incidenza dei tumori nel territorio di Campobello di Licata da parte dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento".
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per noti
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
»» Vedi tutte le definizioni
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: coti, doti, goti, loti, moti, nati, noci, nodi, noli, nomi, noni, nori, nota, note, noto, poti, voti.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: cote, dota, dote, doto, dotò, foto, gota, gote, iota, jota, loto, mota, moto, pota, poto, poté, potò, rota, rote, vota, voto, votò.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: noi.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: notai, notti, nuoti.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: cito, dito, mito, rito, sito, vito, zito.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si possono ottenere: toni, tono.
Parole con "noti"
Iniziano con "noti": notina, notine, notino, notiamo, notiate, notista, notiste, notisti, notizia, notizie, notifica, notifico, notificò, notificai, notifiche, notifichi, notissima, notissime, notissimi, notissimo, notiziari, notiziola, notiziole, notificano, notificare, notificata, notificate, notificati, notificato, notificava, ...
Finiscono con "noti": annoti, denoti, ignoti, rinoti, connoti, gimnoti, ginnoti, malnoti, prenoti, arcinoti.
Contengono "noti": annotino, denotino, fenotipo, genotipi, genotipo, ipnotica, ipnotici, ipnotico, monotipo, rinotino, rinotite, rinotiti, annotiamo, annotiate, cianotica, cianotici, cianotico, cianotipi, cianotipo, connotino, denotiamo, denotiate, ipnotiche, ipnotismo, ipnotizza, ipnotizzi, ipnotizzo, ipnotizzò, linotipia, linotipie, ...
»» Vedi parole che contengono noti per la lista completa
Parole contenute in "noti"
Contenute all'inverso: ito, ton.
Incastri
Inserito nella parola anno dà ANnotiNO; in riti dà RInotiTI; in picca dà PICnotiCA; in picco dà PICnotiCO; in riamo dà RInotiAMO; in picche dà PICnotiCHE.
Inserendo al suo interno tan si ha NOtanTI; con era si ha NOTeraI; con ere si ha NOTereI; con bili si ha NObiliTI; con mina si ha NOminaTI; con vizia si ha NOviziaTI; con tifica si ha NOtificaTI; con minando si ha NOminandoTI.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "noti" si può ottenere dalle seguenti coppie: noce/ceti, noci/citi, nodi/diti, nodo/doti, nodosa/dosati, noia/iati, noir/irti, nola/lati, noli/liti, nolo/loti, nomea/meati, nomi/miti, nomina/minati, nominare/minareti, nona/nati, nori/riti, norie/rieti, nosemi/semiti, nostra/strati, nostrani/straniti, novanta/vantati...
Usando "noti" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: alno * = alti; arno * = arti; ceno * = ceti; cono * = coti; dino * = diti; dono * = doti; fano * = fati; lino * = liti; mino * = miti; mono * = moti; nano * = nati; * tina = nona; * tini = noni; * tino = nono; * tiri = nori; orno * = orti; peno * = peti; sino * = siti; unno * = unti; vino * = viti; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "noti" si può ottenere dalle seguenti coppie: noir/riti, nola/alti, none/enti, nori/irti.
Usando "noti" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: peon * = peti; colon * = colti; toron * = torti; camion * = camiti; * ittero = noterò; attinon * = attinti.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "noti" si può ottenere dalle seguenti coppie: arano/tiara, areno/tiare, asino/tiasi, burino/tiburi, cinesino/ticinesi, elleno/tielle, fano/tifa, fantino/tifanti, fino/tifi, fono/tifo, gratino/tigrati, grottino/tigrotti, micino/timici, minano/timina, mono/timo, nano/tina, nono/tino, peno/tipe, pettino/tipetti, pino/tipi, pizzino/tipizzi...
Usando "noti" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: tifa * = fano; tifi * = fino; tifo * = fono; timo * = mono; tina * = nano; tino * = nono; tipe * = peno; tipi * = pino; tisi * = sino; * fano = tifa; * fino = tifi; * fono = tifo; * mono = timo; * nano = tina; * nono = tino; * peno = tipe; * pino = tipi; * sino = tisi; tiara * = arano; tiare * = areno; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "noti" si può ottenere dalle seguenti coppie: nocino/ticino, noè/tiè, nomico/timico, nomina/timina, nomine/timine, nomologia/timologia, nomologie/timologie, nona/tina, nonché/tinche, noni/tini, nono/tino, nori/tiri, norrena/tirrena, norrene/tirrene, norreni/tirreni, norreno/tirreno.
Usando "noti" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: alti * = alno; arti * = arno; ceti * = ceno; diti * = dino; fati * = fano; liti * = lino; miti * = mino; nati * = nano; * ceti = noce; * citi = noci; * diti = nodi; * iati = noia; * irti = noir; * lati = nola; * liti = noli; * miti = nomi; * nati = nona; * riti = nori; * veti = nove; orti * = orno; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "noti" (*) con un'altra parola si può ottenere: ana * = annotai; dea * = denotai; * ora = notoria; * ore = notorie; * oro = notorio; * uno = nuotino; ria * = rinotai; anta * = annotati; arte * = anortite; arti * = anortiti; cebi * = cenobiti; etcì * = entotici; idra * = indorati; mira * = minorati; moli * = monoliti; * alga = notalgia; rima * = rinomati; rita * = rinotati; spit * = spinotti; amica * = amniotica; ...
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: notereste, noteresti, noterete, noterò, notevole, notevoli, notevolmente « noti » notiamo, notiate, notifica, notificabile, notificabili, notificai, notificammo
Parole di quattro lettere: nori, nota, note « noti » noto, notò, nova
Vocabolario inverso (per trovare le rime): moti, remoti, maremoti, terremoti, acquemoti, immoti, aeromoti « noti (iton) » denoti, prenoti, ignoti, arcinoti, rinoti, malnoti, gimnoti
Indice parole che: iniziano con N, con NO, parole che iniziano con NOT, finiscono con I

Commenti sulla voce «noti» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze